La Wineria
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 18a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Alessandria31Pistoiese
Arzachena01Pro Piacenza
Carrarese23Livorno
Gavorrano30Giana Erminio
Monza10Cuneo
Viterbese10Olbia
Pisa23Arezzo
Prato01Pontedera
Piacenza11 dic20.45Siena
riposa--Lucchese
MONDO AMARANTO
Samuele a Melbourne - Australia
NEWS

Il Venezia è già in B e manda il Matera agli ottavi play-off. Ecco la griglia dei possibili spareggi

I veneti hanno vinto il girone B con tre turni d'anticipo (al Foggia nel gruppo C manca invece solo un punticino per festeggiare). I lucani, finalisti di Coppa Italia proprio contro la squadra di Pippo Inzaghi, acquisiscono così il diritto di accedere direttamente alla seconda fase del mini torneo che metterà in palio un posto per il salto di categoria. Se la stagione finisse oggi, l'Arezzo se la dovrebbe vedere con Lucchese e poi, probabilmente, Siracusa



Pippo Inzaghi festeggia la serie B del suo VeneziaSERIE B - Il Venezia è la prima squadra a conquistare la serie B. Alla squadra di Pippo Inzaghi è bastato l'1-1 di oggi contro il Fano per ottenere il primo posto matematico.

Manca invece solo un punto al Foggia, nel girone C, per salire di categoria, mentre nel gruppo A il testa a testa tra Cremonese e Alessandria durerà probabilmente fino alla fine.

 

COPPA ITALIA - Il regolamento prevede che la vincitrice della Coppa Italia guadagna l'accesso diretto agli ottavi di finale, saltando la prima fase. Ma la finale è Venezia-Matera (i lucani hanno vinto l'andata 1-0, ritorno in laguna il 26 aprile): comuqnue vada a finire il match di ritorno, il Matera andrà direttamente alla seconda fase e nel girone C acquisità il diritto a giocare gli spareggi l'undicesima classificata.

 

PLAY-OFF - Come noto, quest'anno il regolamento è cambiato. Le prime dei tre gironi vanno in B (a oggi Cremonese, Venezia e Foggia), le seconde (a oggi Alessandria, Parma e Lecce) e la vincente della Coppa Italia (abbiamo spiegato che sarà il Matera) vanno direttamente agli ottavi di finale. 

 

PRIMA FASE (sedicesimi di finale / domenica 14 maggio) - Le squadre classificate dal terzo al decimo posto nei tre gironi si scontrano tra loro in gara secca, da giocare in casa della meglio piazzata. Se finisce pari, niente supplementari: passa chi gioca sul proprio campo. A oggi le partite sarebbero queste.

GIRONE A - Arezzo-Lucchese; Livorno-Renate; Giana Erminio-Como; Piacenza-Viterbese

GIRONE B - Pordenone-Bassano; Padova-Albinoleffe; Reggiana-Feralpi Salò; Gubbio-Samb

GIRONE C - Juve Stabia-F.Andria; Siracusa-Fondi; Cosenza-Casertana; V.Francavilla-Paganese

 

SECONDA FASE (ottavi di finale / domenica 21 e mercoledì 24 maggio) - Alla seconda fase arriverebbero quindi 12 squadre (poniamo che siano passate tutte le migliori), più le tre seconde (Alessandria, Parma e Lecce) più la vincente della Coppa Italia ammessa di diritto (che era il Matera). Non c'è la gara secca, ma due gare di andata e ritorno. La squadra meglio piazzata in classifica gioca in casa la seconda gara. Non ci sono supplementari, né il gol che vale doppio in trasferta. Passa chi segna più gol. A parità di gol segnati, passa chi gioca il ritorno nel proprio stadio. Gli accoppiamenti sono già stabiliti e verrebbero fuori queste sfide.

2a A - vinc. 5a/8a C / Alessandria-Cosenza

2a B - vinc. 6a/7a A / Parma-Piacenza

2a C - vinc. 6a/7a B / Lecce-Gubbio

vinc. Coppa Italia - vinc. 6a/7a C / Matera-Francavilla

vinc. 3a/10a A - vinc. 4a/9a C / Arezzo-Siracusa

vinc. 3a/10a B - vinc. 5a/8a A / Pordenone-Giana Erminio

vinc. 3a/10a C - vinc. 5a/8a B / Juve Stabia-Reggiana

vinc. 4a/9a A - vinc. 4a/9a B / Livorno-Padova


TERZA FASE (quarti di finale / domenica 28 maggio e domenica 4 giugno) - Di qui in avanti c'è il sorteggio integrale per stabilire gli accoppiamenti. Anche nei quarti di finale ci sono andata e ritorno, senza gol in trasferta che valgono doppio. Vince chi segna più gol. La differenza rispetto agli ottavi è che, a parità di gol segnati, ci sono supplementari e poi rigori.

 

SEMIFINALI (martedì 13 e mercoledì 14 giugno a Firenze, stadio ''Artemio Franchi'') - A questo punto le quattro squadre che hanno avuto il merito, la bravura e la fortuna di andare avanti (tutte con già quattro o cinque partite tiratissime nelle gambe), vengono accoppiate tramite sorteggio e spedite dalla Lega Pro a Firenze per giocare la gara secca di semifinale, con eventuali supplementari e rigori.

 

FINALE (sabato 17 giugno, ore 20.30, a Firenze, stadio ''Artemio Franchi'') - Ultimo atto della maratona play-off. Va in serie B chi vince la finalissima al novantesimo, al centoventesimo oppure dopo i calci di rigore.

 

scritto da: La Redazione, 15/04/2017





La festa del Venezia per la promozione in serie B

comments powered by Disqus