SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo27 ago16.30Arzachena
Cuneo27 ago16.30Carrarese
Monza27 ago16.30Piacenza
Olbia27 ago16.30Pisa
Pro Piacenza27 ago16.30Giana Erminio
Viterbese27 ago16.30Prato
Livorno27 ago20.30Gavorrano
Pontedera27 ago20.30Alessandria
Siena27 ago20.30Lucchese
riposaPistoiese
MONDO AMARANTO
Roberto e Niccolò allo stadio olimpico di Berlino
NEWS

Moscardelli a un passo dal record personale di gol. Capitano e bomber, che annata in amaranto

Da quando gioca nei professionisti, l'attaccante ha segnato al massimo 16 reti in una sola stagione: il primato risale al torneo di serie B 2003/04 con la maglia della Triestina. Adesso il Mosca ha tre gare a disposizione per salire a quota 17 e mettere il marchio su un campionato di altissimo livello, impreziosito da prodezze balistiche da applausi. Nei tre gironi di Lega Pro, soltanto Bocalon, Gonzalez, Mancuso, Mazzeo e Caturano hanno trovato la porta con maggior frequenza



Davide Moscardelli vicino al record personale di segnatureTre giornate alla fine e almeno un gol da segnare. Davide Moscardelli è lì, a un passo dal record personale di segnature stabilito tredici anni fa, agli inizi della carriera. All'epoca il Mosca giocava a Trieste in serie B, non portava la barba e aveva appena fatto un salto di qualità lunghissimo, passando dalla C2 con la Sangiovannese di Sannino (15 reti) a una piazza di grande prestigio. Con Attilio Tesser in panchina, la mise dentro 16 volte e dimostrò che tra i prof ad alti livelli poteva starci eccome.

 

Moscardelli si è avvicinato al record poche altre volte, anche perché non è mai stato un cannoniere nel vero senso della parola: il suo stile di gioco lo ha sempre portato a svariare su tutto il fronte d'attacco, a rifinire l'azione più che a concluderla e a sfornare assist per i compagni. E comunque a Cesena, nella serie B 2007/08, arrivò a quota 15, che non bastarono a evitare la retrocessione. In panchina si alternarono Castori e Vavassori.

14 le reti nel 2009/10, sempre in serie B ma a Piacenza, dove a inizio stagione il Mosca ritrovò Castori, avvicendato a novembre da Ficcadenti. Fu una delle prime annate in cui mise al braccio la fascia da capitano, festeggiata con la conquista della salvezza.

 

Da lì in poi per Moscardelli si è aperta la parentesi della serie A: una vetrina di assoluto prestigio che però gli ha offerto meno chances di essere in campo e di finire sul tabellino marcatori. In ogni caso tra Chievo e Bologna, il Mosca ha messo insieme 92 gettoni (34 da titolare) con 12 gol (due al Napoli, uno a Inter e Roma). Pioli, Di Carlo e Corini i suoi tecnici a Verona, ancora Pioli e Ballardini in rossoblù.

La decisione di scendere in Lega Pro a Lecce, estate 2014, gli ha consentito di giocare con maggiore continuità e di dimostrare che l'età non è affatto un problema. 15 i gol nella prima annata, 9 nella seconda, con ben cinque allenatori cambiati: Lerda, Pagliari, Bollini, Asta e Braglia.

 

E siamo a oggi. Moscardelli ad Arezzo è stato promosso capitano fin dal primo giorno e, dopo un inizio a rilento, ha trovato la via della rete con grande costanza. Sono 16 i suoi gol, molti dei quali bellissimi, e avrebbero potuto essere già 17 se non ci fosse stato il rigore sbagliato di Tivoli contro la Lupa Roma. Sottili lo ha elogiato spesso per l'esempio positivo che riesce a trasmettere ai compagni e adesso il Mosca può mettere il sigillo sulla migliore annata della sua vita.

Quest'anno in Lega Pro hanno segnato in pochi più di lui: Bocalon (19) e Gonzalez (18) dell'Alessandria, Mancuso (20) della Samb, Mazzeo (18) e Caturano (17) del Lecce.

Sabato potrebbe essere il giorno giusto. All'andata contro il Prato il Mosca la ribaltò con una doppietta e l'1-1 lo firmò in rovesciata. Una buona ispirazione per battere il record e lasciarsi qualche prodezza di scorta per i play-off.

 

scritto da: Andrea Avato, 19/04/2017





I gol da sballo di Moscardelli con l'Arezzo

I gol di Moscardelli in maglia amaranto
comments powered by Disqus