Fabbroni Serramenti
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 10a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese21Arzachena
Olbia41Cuneo
Gavorrano10Lucchese
Livorno21Giana Erminio
Monza03Arezzo
Pro Piacenza22Prato
Alessandria02Pisa
Viterbese13Siena
Pontedera23 ott20.45Pistoiese
riposa--Piacenza
MONDO AMARANTO
il gruppo lingua in curva sud
NEWS

La squadra regge un tempo, poi prende gol e scompare. Sabatino e Moscardelli i più positivi

Il capitano segna con la schiena rotta ma non può sempre vincerle da solo. Male Bearzotti in una posizione che non ama, Cenetti e Foglia si eclissano nella ripresa, avulso dal gioco Corradi. Per Arcidiacono l'ennesima occasione perduta. Yamga fuori ruolo ma non fuori dalla partita



la formazione ammarano eliminata al primo turnoLe pagelle di Arezzo-Lucchese.

SABATINO 6.5 Grintoso, cattivo, attento. Tra i pochi a conservare lo stesso spirito per novanta minuti.

MOSCARDELLI 6.5 Con la schiena rotta, segna di testa e per un tempo tiene la scena. Poi va in calando, ma si sapeva. Come si sapeva che non può vincerle sempre lui da solo. Il guaio è che tutt'intorno la squadra frana.

BORRA 6 Sui due gol nulla può. Il resto lo sbriga in scioltezza. Bene sul tiro di D'Auria dai venti metri subito dopo l'1-1.

FERRARIO 6 Sottili gli affida il comando della difesa a tre e lui esegue, bilanciando la condizione non ottimale con l'esperienza. Tiene il reparto basso per non concedere spazi, scelta logica visto che pure il pari sarebbe bastato. Poi la Lucchese ribalta tutto in un quarto d'ora e addio.

YAMGA 6 Larghissimo a sinistra con centoventi metri di campo da coprire. Il solito menu che non ama, ma la partenza è incoraggiante. Suo l'assist per il gol di Moscardelli. Si dà da fare inusualmente anche in copertura, contenendo Tavanti e ripiegando fino all'area di rigore. Fuori ruolo ma stavolta non fuori dalla partita, difatti esce tra lo stupore generale a un quarto d'ora dalla fine (st 36' D'Ursi ng).

MUSCAT 5 Senza una sbavatura per 45 minuti, qualche apprensione in più nella ripresa. E quel disimpegno sballato che origina il pari, mandando tutta la squadra in tilt.

BEARZOTTI 5 Confinato nel ruolo indigesto di cursore di fascia, di fronte a un motorino come Cecchini, evapora completamente davanti e sbanda di dietro. Una diagonale infelice propizia il raddoppio. Di buono c'è l'assist per Arcidiacono. Stop.

CENETTI 5 Tre quarti d'ora di posizione, molto tattici, di filtro e contenimento più che di palleggio. In apnea completa dopo il ribaltone rossonero, senza idee né iniziativa.

FOGLIA 5 Vedi sopra. Parte sparato, fa il Foglia in più di una circostanza e sembra la serata giusta per lasciare il segno. Quando la partita prende il verso sbagliato, si eclissa e scompare.

CORRADI 5 Trequartista di destra nel tridente disegnato per la serata. Avulso dal gioco, con qualche fiammata qua e là e un gol fallito a pochi metri dalla porta (st 34' Erpen ng).

ARCIDIACONO 5 Bearzotti gli porge la palla per cambiare la partita e la sua stagione personale. Lui la mastica e getta al vento l'ennesima occasione di un'annata da dimenticare (st 18' Polidori 6 Non è un brutto spezzone. Anzi, il dubbio che con lui sarebbe andava diversamente lo insinua. Il gol però resta una chimera pure stavolta).

 

scritto da: Andrea Avato, 13/05/2017





Arezzo-Lucchese 1-2, intervista a Stefano Sottili

Arezzo-Lucchese 1-2
comments powered by Disqus