La Wineria
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 18a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Alessandria31Pistoiese
Arzachena01Pro Piacenza
Carrarese23Livorno
Gavorrano30Giana Erminio
Monza10Cuneo
Viterbese10Olbia
Pisa23Arezzo
Prato01Pontedera
Piacenza11 dic20.45Siena
riposa--Lucchese
MONDO AMARANTO
Luca a Santo Domingo
NEWS

Over, convalescente ma bomber vero. L'Arezzo punta su Cellini, affare quasi fatto

Da Coverciano, dove si sta allenando con gli svincolati, è data in dirittura d'arrivo la trattativa per portare in amaranto il 36enne attaccante che nelle ultime tre stagioni ha segnato 18 gol a Carrara, 17 alla Spal (con promozione in B) e 11 a Livorno. Reduce dalla rottura del crociato a fine gennaio, potrà tornare all'attività agonistica a metà settembre. Bruciata la concorrenza di Pistoiese, Carrarese e Piacenza. Per il ds Gemmi un'operazione con diversi rischi ma che è stata ritenuta conveniente per la squadra in virtù del curriculum del calciatore



per Marco Cellini, qui con la maglia del Livorno, 46 gol nelle ultime tre stagioniContratto fino al 2018 e la speranza concreta che il feeling con il gol non si sia interrotto. L'Arezzo sta per annunciare l'ingaggio di Marco Cellini, attaccante tra i più corteggiati in categoria nonostante l'età avanzata. Il calciatore è nato il 19 maggio 1981 a Firenze e ha da poco compiuto 36 anni. Nelle ultime tre stagioni però i numeri parlano chiaro: 18 reti a Carrara nel 2014/15, 17 alla Spal la stagione successiva (con promozione in B), 11 nell'ultimo torneo a Livorno

 

All'Ardenza le segnature avrebbero potuto essere di più se Cellini non si fosse fatto male il 28 gennaio scorso nella partita contro il Como: rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro in una partita iellata per i labronici, che quel giorno persero per infortuni gravi anche Rossini, Gonnelli e Vantaggiato. Il giocatore si è operato ed è già rientrato in campo per lavorare sia sul piano atletico che con il pallone, anche se il suo ritorno all'attività agonistica è previsto per la metà di settembre.

 

il ds gemmi con mister BellucciBrevilineo, bravo tecnicamente, tempista e con il fiuto del gol, Cellini è una prima punta che ama finalizzare il lavoro dei compagni. In carriera ha giocato a Prato e Montevarchi, prima del boom a Foggia e Perugia (28 gol in due anni di C1) che gli valsero il salto in B con l'Albinoleffe (46 reti in quattro tornei) e poi i trasferimenti a Varese, Modena e Juve Stabia. Chiusa l'esperienza nei cadetti, Cellini è tornato in C a 32 anni. Così così il primo anno a Carrara (7 gol in 19 presenze), quindi il salto ai vertici della classifica marcatori con la maglia gialloblù, della Spal e del Livorno.

 

Da Firenze, dove il centravanti si sta allenando con la selezione degli svincolati a Coverciano, filtrano certezze sul trasferimento in amaranto. Qualche punto interrogativo in quest'operazione c'è: Cellini non è più un ragazzino e va ad aggiungersi a un reparto d'attacco in cui ci sono già Moscardelli (37 anni), Cutolo (34 anni) e Grossi (32 anni). Inoltre il recupero dopo tanti mesi di inattività potrebbe presentare dei fisiologici contrattempi. Gemmi, evidentemente, ha ritenuto che l'affare fosse comunque conveniente, sia per la compatibilità tecnica di Cellini con i nuovi colleghi che per la concorrenza esistente sul giocatore. Su di lui c'erano pure Pistoiese, Carrarese e Piacenza. Ma l'Arezzo, prendendosi qualche rischio, ha giocato d'anticipo e sta per tesserare il tredicesimo over della rosa.

 

scritto da: Andrea Avato, 07/08/2017





Marco Cellini, il bomber con il fiuto del gol

comments powered by Disqus