SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo27 ago16.30Arzachena
Cuneo27 ago16.30Carrarese
Monza27 ago16.30Piacenza
Olbia27 ago16.30Pisa
Pro Piacenza27 ago16.30Giana Erminio
Viterbese27 ago16.30Prato
Livorno27 ago20.30Gavorrano
Pontedera27 ago20.30Alessandria
Siena27 ago20.30Lucchese
riposaPistoiese
MONDO AMARANTO
Lally e Eli a Londra
NEWS

''Torno a ottobre. E voglio fare gol, non presenze''. Cellini e l'Arezzo: ''Siamo ambiziosi''

Presentazione ufficiale per l'attaccante, in convalescenza dopo l'intervento chirurgico per la lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro, riportata a fine gennaio a Livorno. ''In attacco siamo in tanti sopra la trentina, ma portiamo tanta esperienza. Gli obiettivi? Voglio stupire insieme alla squadra''. Bellucci si ritrova in rosa un bomber preziosissimo per la categoria



''Centravanti d'area di rigore è una definizione che mi sta bene. E comunque il mio obiettivo è tornare a fare gol, non presenze''. Marco Cellini si presenta così, rivendicando quella presenza letale (per gli avversari) negli ultimi sedici metri che ha caratterizzato la sua carriera e l'orgoglio personale per uscire da un periodo difficile.

Stamani in conferenza stampa il giocatore non si è nascosto quando gli è stato chiesto dell'infortunio subìto a fine gennaio (lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro). ''Devo ritrovare la completa fluidità dell'articolazione e migliorare la condizione atletica. Sono cose che vanno di pari passo e in questo momento penso di tornare a giocare ai primi di ottobre. In cuor mio però spero di farcela prima''.

 

Mentre l'attaccante parlava, Roberto Gemmi era seduto in fondo alla sala. Cellini lo ha ringraziato (''mi ha dato fiducia nonostante adesso sia in fase di riablitazione e questo mi ha spinto ad acettare subito la proposta dell'Arezzo'') e ha offerto ai giornalisti una lettura diversa dell'anagrafe d'attacco, reparto composto in maggior parte da over 30

''Io, Moscardelli, Cutolo, Grossi non siamo più ragazzini, è vero. Però a me questa cosa dell'età sta portando fortuna. Da quando mi fanno notare che sono invecchiato, segno più di prima. E poi dentro lo spogliatoio possiamo portare esperienza e la testa giusta, specie nei momenti difficili''.

 

Ancora per qualche settimana, quindi, Cellini resterà nel limbo. A voler essere ottimisti, se tutto procedesse senza intoppi, potrebbe debuttare a metà settembre, per la quarta o quinta di campionato. ''Ma non voglio affrettare i tempi'' ha detto l'ex livornese, che come Rinaldi ha capito subito quale linea seguire nelle dichiarazioni pubbliche. ''Prima la salvezza, poi vediamo'' aveva detto il difensore, ''dobbiamo essere ambiziosi e provare a stupire'' ha chiosato stamani il centravanti.

Si è definito proprio così, centravanti, ricordando che in questi anni ha sempre giocato da prima punta, con un compagno di reparto vicino o al centro di un tridente offensivo. Due soluzioni che Bellucci può praticare entrambe, anche se adesso sta insistendo sul rombo e sul 4-3-1-2. Di sicuro Cellini, una volta ritrovata la gamba, diventerebbe un jolly preziosissimo in categoria. Qualche incognità c'è, l'affare per molti versi è una scommessa ma il fascino dell'operazione è fuori da ogni dubbio.

 

scritto da: Andrea Avato, 09/08/2017





Cellini ad Arezzo: ''Il mio obiettivo รจ fare gol''

comments powered by Disqus