Fabbroni Serramenti
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 16a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Piacenza32Alessandria
Gavorrano26 nov14.30Pro Piacenza
Pisa26 nov14.30Livorno
Prato26 nov14.30Olbia
Viterbese26 nov14.30Cuneo
Arzachena26 nov16.30Pistoiese
Lucchese26 nov16.30Giana Erminio
Carrarese26 nov20.30Pontedera
Siena26 nov20.30Arezzo
riposa--Monza
MONDO AMARANTO
Lucignano amaranto con il Gus
NEWS

Che partita Sabatino! Corradi su livelli top. Borra, una parata decisiva. E' tornato Cutolo

Voti alti per gli amaranto, che vincono una partita determinante grazie a un secondo tempo ordinato e ficcante. Porta inviolata per la seconda volta in stagione: bene Varga, Rinaldi e Luciani, che spacca la gara con un gol pesante. In crescita De Feudis, Moscardelli oggi assist man. Insufficienza per Di Nardo e per lo scampolo di Yebli



l'esultanza di Luciani dopo il gol spacca partitaLe pagelle di Monza-Arezzo.

SABATINO 7.5 Una prestazione quasi perfetta. Fisicità, eleganza, continuità. Come se giocasse lì da sempre. Partitone.

BORRA 7.5 Si ricorda di essere un para rigori al momento giusto. La respinta sul penalty di Palazzo è decisiva quanto i gol di Luciani e Cutolo. La dea bendata lo bacia in fronte sul doppio palo di D'Errico, poi ci mette del suo nel tenere la porta inviolata. Qualche amnesia con la palla tra i piedi.

CORRADI 7.5 In Brianza ci è cresciuto e sarà anche per questo che mangia l'erba dal primo all'ultimo minuto. Arrembante, generoso, autoritario, quasi mai in sofferenza quando la palla ce l'ha il Monza e quasi sempre pericoloso quando ce l'ha l'Arezzo. Insieme a Cutolo imbastisce uno splendido break che frutta lo 0-2.

VARGA 7 L'ex impresentabile si guadagna il posto da titolare per scelta tecnica. Gioca pulito e semplice da braccetto, gioca con piglio e sale in zucca da centrale del trio difensivo, tra l'altro nel momento più delicato del match. Dopo sessanta secondi aveva sfiorato il gol con un piattone finito fuori.

RINALDI 7 Settanta minuti su livelli buoni. L'assenza di Cori toglie peso all'attacco brianzolo, che vive solo di fiammate e quasi solo sui guizzi di D'Errico. Ringhioso di testa, puntuale in anticipo. Un paio di chiusure determinanti (st 24' Muscat 6 Più di venti minuti con la combattività che serve).

LUCIANI 7 Il gol, pesantissimo per la partita di oggi e per il futuro prossimo, fa lievitare il voto di una prestazione fin lì vissuta tra alti e bassi. Però nella circostanza decisiva ci sono tempi d'inserimento al bacio e balistica quasi perfetta. 

DE FEUDIS 6.5 Non è più il ragioniere anonimo d'inizio stagione. Adesso ha più fosforo, idee chiare e anche una mobilità maggiore. In mezzo al campo è sempre presente, sia come scarico ai compagni che come recupero palla. Sua la verticale per mandare Cutolo verso il tris.

MOSCARDELLI 6.5 E' in una di quelle giornate in cui il coniglio non gli esce dal cilindro. Nel primo tempo prova tre volte la botta al volo e fa sempre cilecca. Sembra giù di corda, anche nervoso, invece riemerge dagli spogliatoi con una fregola diversa. Lavora ottimamente un sacco di palloni, compreso quello che origina il gol spacca gara di Luciani. Con gli amaranto avanti, ricama fraseggi sulla trequarti che sono di un'utilità vitale.

FOGLIA 6 Si sbatte tanto, anche se dal suo moto perpetuo spreme il minimo sindacale. Ha il merito di restare dentro la partita, però non è ancora il Foglia top level (32' st Yebli 5 Pochi secondi e sgambetta Cogliati, cagionando il rigore. Un ingresso shock, cui fa seguito una presenza impalpabile e caracollante per i minuti successivi).

CENETTI 6 Fa molta legna lì in mezzo, con anima e cuore. Lo zavorrano alcuni errori banali in palleggio e la fase conclusiva di un paio d'azioni che avrebbero meritato miglior sorte. Non è uno stoccatore e si sa, ma poteva fare di più. 

DI NARDO 5 Fuori partita, con rari palloni da gestire e pochissime intuizioni degne di nota. Dopo il dispendioso trittico di gare contro Alessandria, Pontedera e Livorno, adesso è in fase down (st 24' Cutolo 7.5 Bentornato! Un mese dopo l'infortunio, riemerge dalla panchina e mette un doppio timbro sulla gara. D'autore il gol del 3-0 con il colpo sotto. Per lui può cominciare un campionato nuovo).

 

scritto da: Andrea Avato, 22/10/2017





Monza-Arezzo 0-3, le immagini della partita

Monza-Arezzo 0-3
comments powered by Disqus