Fabbroni Serramenti
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 16a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Piacenza32Alessandria
Gavorrano26 nov14.30Pro Piacenza
Pisa26 nov14.30Livorno
Prato26 nov14.30Olbia
Viterbese26 nov14.30Cuneo
Arzachena26 nov16.30Pistoiese
Lucchese26 nov16.30Giana Erminio
Carrarese26 nov20.30Pontedera
Siena26 nov20.30Arezzo
riposa--Monza
MONDO AMARANTO
Alessio, Francesco, Luchino, Poggio e Peiote allo stadio
NEWS

L'Arezzo a caccia della vittoria toccasana. Pavanel pensa a Talarico nel terzetto di difesa

Un solo successo stagionale in casa e la necessità di cambiare marcia. L'allenatore in conferenza stampa ha sottolineato la volontà della squadra di conquistare tre punti che avrebbero un sapore speciale, visto il momento societario e il corteo organizzato dai tifosi nel prepartita. Contro la Pro Piacenza assenti Cenetti, Muscat e Varga. Ma si va verso la conferma del 3-5-2



Devis Talarico, 20 anni, acquistato dal VareseQuanto sarebbe importante vincere domani... La gente sospira, pensando al corteo che prima della partita muoverà dal Comune per arrivare allo stadio, e Pavanel alza gli occhi al soffitto in conferenza stampa. 

Un successo solo in questa stagione al Comunale è un dato sconfortante e senza grande logica. Per tutto quello che sta succedendo intorno all'Arezzo, per tutto il pathos che si respirerà tra ventiquattr'ore, battere la Pro Piacenza avrebbe il significato di un cerchio che si chiude. Ma Pea e i suoi, non saranno tanto d'accordo.

 

All'Arezzo oltretutto mancheranno Cenetti (infortunato), Varga (in Slovacchia con l'under 21) e Muscat (a Malta con la Nazionale). Ferrario è recuperato ma andrà in panchina, dunque dietro Pavanel dovrà inventarsi qualcosa. ''Abbiamo due opzioni, difesa a tre o linea a quattro'' ha spiegato l'allenatore. Ma siccome rimettere mano al 3-5-2 in questo momento potrebbe comportare più rischi che vantaggi, è probabile che Talarico venga impiegato nel ruolo di braccetto destro.

''Non voglio vedere ansie né frenesie, a volte cambiare ruolo può dare una motivazione in più al singolo e a tutta la squadra''. L'allenatore è stato chiaro su questo e ha rinnovato fiducia totale a una squadra che viene da tre risultati utili di fila e che con tre punti domani darebbe un altro segnale di vitalità.

 

La Pro Piacenza, che mercoledì ha rispolverato il 3-5-2, in trasferta non va. Però Pavanel ha voluto tenere altissima la guardia ed è probabile che domani giochino gli stessi di Grosseto, con l'unica eccezione già citata di Talarico. 

''Ci sono momenti del genere nel calcio, in cui non riesci a vincere in casa e fai meglio in trasferta. Poi magari ti sblocchi e non ti fermi più''. Con il doppio turno interno all'orizzonte, e il Cuneo che verrà al Comunale tra otto giorni, una svolta al Comunale sarebbe proprio il toccasana giusto.

 

scritto da: Andrea Avato, 11/11/2017





Pavanel, la vigilia di Arezzo-Pro Piacenza

comments powered by Disqus