SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pisa31Pontedera
Arzachena23Livorno
Gavorrano01Alessandria
Lucchese30Olbia
Siena10Cuneo
Carrarese11Pistoiese
Monza11Giana Erminio
Piacenza20Pro Piacenza
Prato00Arezzo
riposa--Viterbese
MONDO AMARANTO
Matteo sulle nevi di Alleghe
NEWS

Rinaldi e Varga, centrali di ferro. De Feudis il più lucido in un centrocampo sotto tono

I due difensori prendono il voto più alto, concedendo zero occasioni a un Prato troppo tenero in attacco. Il gol decisivo alza il voto di Moscardelli, stasera con pochi lampi e sostituito da Di Nardo, che fallisce l'occasione del raddoppio. Yebli, Corradi e Foglia sotto la sufficienza. Borra senza lavoro



Rinaldi in proiezione offensiva nell'area del PratoLe pagelle di Arezzo-Prato.

RINALDI 7 Il Prato davanti è così tenero che si taglia con un grissino. Gli basta tenere gli occhi aperti per azzeccare tutte le chiusure e non rischiare niente in marcatura.´╗┐

VARGA 7 Inanella un'altra prestazione senza un capello fuori posto. Molto migliorato anche nel palleggio. Nel finale, di testa, va vicino al gol del raddoppio. Occasioni concesse al Prato dalla retroguardia amaranto: zero.

DE FEUDIS 6.5 In mezzo al campo è il più continuo, il più regolare, il meno pasticcione dal punto di vista tecnico. Non è proprio una regia illuminata la sua, ma tiene con piglio sia con la mediana a tre che a due.

MOSCARDELLI 6.5 Il golletto, segnato da due passi, gli alza il voto. Il Mosca è il match winner nonostante una prestazione sfilacciata, con pochi lampi e progressivamente in calando (st 22' Di Nardo 5.5 Si muove con autorevolezza, il che sarebbe cosa buona. Però gli capitano due palloni per chiudere il match e li gestisce male entrambi, strozzando l'assist per Cutolo che era solo davanti al portiere e facendosi inibire da Alastra nell'uno contro uno dentro l'area). 

LUCIANI 6 Buona gamba, buona lena, con l'ultima giocata (passaggio o cross che sia) così così. Pavanel lo alza quando passa al 4-4-2, poi lo toglie (st 39' Talarico ng).

´╗┐SABATINO 6 Meno esplosivo di altre domeniche, con qualche defaillance seminata qua e là. Comunque energico e sopra la sufficienza.

YEBLI 5.5 Stasera svolazza troppo, cercando l'orpello più della sostanza. Procede a intermittenza per tutta la gara, masticando palloni che potevano essere giocati meglio. Visto l'andazzo, Pavanel lo sostituisce e passa al 4-4-2 (st 17' Muscat 6 Un po' quarto a destra, un po' braccetto nel finale. Con ruvide maniere se la cava).

CORRADI 5.5 S'impantana troppo spesso, alternando intuizioni apprezzabili a palloni gestiti senza lucidità. Corre fino alla fine, ma quando arriva al dunque, si smarrisce. Un suo difetto che ogni tanto torna a galla.

FOGLIA 5.5 Impegno tanto, incisività sotto la soglia. Da trequartista sembra un pesce fuor d'acqua: ci mette fedeltà alle consegne tattiche, ma gli manca il guizzo che è la sua caratteristica precipua. Un conto è partire da dietro e buttarsi negli spazi, altra roba è giostrare tra le linee e inventare. Siena e Prato sono due indizi della sua difficoltà.

CUTOLO 5.5 Comincia bene, al punto che Alastra gli nega un gol che sembrava fatto. Mette lo zampino nell'azione del gol di Moscardelli, poi propone il solito campionario di movimenti e contro movimenti, con e senza palla, cui non seguono però giocate determinanti. 

BORRA ng Una tranquilla, e anche imprevista, serata da spettatore. Infreddolito e inoperoso.

 

scritto da: Andrea Avato, 03/12/2017





Arezzo-Prato 1-0, intervista a Massimo Pavanel

Arezzo-Prato 1-0
comments powered by Disqus