La Wineria
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 18a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Alessandria31Pistoiese
Arzachena01Pro Piacenza
Carrarese23Livorno
Gavorrano30Giana Erminio
Monza10Cuneo
Viterbese10Olbia
Pisa23Arezzo
Prato01Pontedera
Piacenza11 dic20.45Siena
riposa--Lucchese
MONDO AMARANTO
Luca all'Amsterdam Arena
NEWS

Domani il nuovo Cda con Matteoni presidente. Zavaglia e Di Iorio a capo dell'area tecnica

Prende forma l'Us Arezzo dopo il passaggio del testimone al vertice del club, con l'imprenditore romano che domenica sera ha fatto la sua prima apparizione allo stadio. Comparelli e Gatto probabili membri del consiglio d'amministrazione



Marco Matteoni, nuovo presidente dell'Us ArezzoIl nuovo Arezzo, dal punto di vista societario, prenderà forma domani con l'attribuzione delle cariche sociali. Il consiglio d'amministrazione vedrà al vertice Marco Matteoni, neo presidente amaranto e personaggio di spicco dell'imprenditoria romana. 

A capo di Matteoni Group srl, presidente del direttivo edilizia di Confartigianato imprese della capitale, ricopre cariche e qualifiche in tredici società che si occupano di compravendita di immobili, costruzione di edifici, centri benessere, consulenze, ristorazione e smaltimento rifiuti. Matteoni la scorsa estate ha rilevato Il Giornale d'Italia, quotidiano online diretto da Francesco Storace, ed è proprietario di Italian Television, network che trasmette su 140 canali televisivi digitali terrestri e satellitari SKY in Italia ed Europa.

 

Il 99 per cento delle quote sociali dell'Us Arezzo, che erano di proprietà di Programma Mutuo srl, sono state acquisite da Neos Solution. L'amministratore delegato di questa società consortile, Alessandra Comparelli, è indicata da più fonti come futuro vicepresidente del Cda amaranto, di cui potrebbero far parte anche Franco Zavaglia e Paolo Gatto, amministratore unico di Europay Services, una delle società affiliate al consorzio.

In decadenza, ovviamente, il vecchio Cda presieduto da Mauro Ferretti che vedeva all'interno il vicepresidente Andrea Riccioli e il consigliere Giorgio Pasquini, amministratore di Programma Mutuo srl. Avevano già rassegnato le dimissioni Salvatore Graf e Roberto Cucciniello, rapporesentante di Orgoglio Amaranto, la cui quota di minoranza dell'un per cento verrà mantenuta anche dopo il passaggio del testimone al vertice dell'Us Arezzo.

 

Anche se non sono ancora ufficiali i rispettivi ruoli, hanno già iniziato il lavoro sia Franco Zavaglia che Piero Di Iorio, i quali dovranno gestire l'area tecnica e sportiva. Entrambi sono arrivati in città la scorsa settimana per prendere contatto e conoscenza con la squadra e hanno assistito dalla tribuna sia alla partita di Coppa Italia a Livorno che a quella di campionato contro il Prato.

Probabile che a Zavaglia (''il mio vate'' l'ha definito Matteoni) andranno deleghe vaste per consentirgli una supervisione a tutto tondo dell'attività della società. Piero Di Iorio sarà invece il direttore sportivo. Insieme dovranno occuparsi del mercato di gennaio per rinforzare la squadra.

 

scritto da: Andrea Avato, 06/12/2017





comments powered by Disqus