SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
ArezzorinvLivorno
Arzachena25 feb14.30Gavorrano
Cuneo25 feb14.30Pro Piacenza
Monza25 feb14.30Viterbese
Pisa25 feb14.30Lucchese
Pistoiese25 feb14.30Giana Erminio
Prato25 feb14.30Alessandria
Siena25 feb14.30Olbia
Piacenza25 feb16.30Pontedera
riposa--Carrarese
MONDO AMARANTO
Teti, Pera, Lelo, Vasco, Chiodo, Betti, Meo, Bane, Nico a San Siro
NEWS

Il grande cuore della sud dopo la sconfitta. ''Arezzo non mollare'', l'inno della stagione

La redazione ha assegnato la perla della settimana al coro cantato dalla Minghelli alla fine della partita con l'Alessandria. ''Non importa se soffrirò per te'' sono parole che continuano ad alimentare la speranza di un'inversione di rotta, in campo e fuori. Secondo posto per il tiro al volo, bellissimo e sfortunato, con cui Cutolo ha stampato il pallone sull'incrocio. In terza posizione il rasoterra di Moscardelli respinto dal palo interno



Vince la curva sud. Alla fine di un'altra partita amara, densa di rimpianti e con qualche errore di troppo, la redazione ha assegnato la perla della settimana a quel coro potente che è riecheggiato nello stadio dopo il triplice fischio dell'arbitro. Una reazione che è venuta dal cuore nonostante il risultato negativo, nonostante le mille incertezze di questo periodo, nonostante il 2018 stia riservando una mazzata dietro l'altra.

La tentazione di sfogare la rabbia in maniera più cruenta dev'esserci stata, ma quando la squadra è andata davanti alla Minghelli per il consueto saluto, è stata accolta da quello che possiamo considerare l'inno vero di questa tribolata stagione: ''non mollare sai perché, non importa se soffrirò per te''

Parole che ben rappresentano lo stato d'animo del pubblico e che continuano ad alimentare la speranza di un'inversione di rotta. In campo e fuori.

 

 

In seconda posizione, tornando al campo, si piazza il tiro al volo con cui Cutolo ha centrato l'incrocio dei pali all'inizio del secondo tempo. Un gesto tecnico di livello per un giocatore che in questo momento ha una marcia in più. Moscardelli ha allargato il gioco a destra per Talarico, scarico per Luciani e cross di prima intenzione verso il centro area, dove Di Nardo ha spizzato all'indietro. Cutolo si è coordinato e ha calciato col mancino, facendo tremare il legno a Vannucchi battuto. Un'esecuzione tanto bella quanto sfortunata.

 

Terzo gradino del podio per Davide Moscardelli. Sul finire del primo tempo, Cutolo ha gestito ottimamente un pallone sulla corsia di sinistra. Passaggio in mezzo per l'inserimento di Foglia e appoggio al capitano, che l'ha fatta scorrere e dal limite ha tirato di destro: un rasoterra preciso oltre le mani del portiere che è stato respinto dal palo, tornando beffardamente dentro l'area. Anche in questo caso, questione di centimetri.

 

scritto da: Andrea Avato, 13/02/2018





Arezzo battuto, ma la Minghelli canta lo stesso

Perla amaranto Arezzo-Alessandria 0-2
comments powered by Disqus