Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 35a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi41Matelica
Fano01Modena
Fermana14Feralpi Salò
Padova10Gubbio
Perugia21Triestina
Samb02Cesena
Arezzo42Vis Pesaro
Mantova02Legnago
Sud Tirol20V. Verona
Imolese02Ravenna
MONDO AMARANTO
Samuele a Melbourne - Australia
NEWS

Contro il Deruta a porte chiuse. L'Arezzo a Roma per il ricorso d'urgenza

La società amaranto si presenterà domattina davanti alla Corte di giustizia federale con la speranza di un ammorbidimento delle sanzioni inflitte la scorsa settimana dal giudice sportivo. I fatti del dopo Viterbese sono stati ricostruiti in maniera molto diversa rispetto al referto dell'arbitro Zanonato di Vicenza. A rischio sospensione l'iniziativa commerciale con Eurospar



la terna di Arezzo-ViterbeseUna partita a porte chiuse, duemila euro di multa, tre giornate di squalifica a Balbo e due a Bacis. La stangata del giudice sportivo ha colpito l'Arezzo una settimana fa, dopo la sconfitta interna con la Viterbese e il referto durissimo dell'arbitro Zanonato di Vicenza. In teoria domenica, contro il Deruta, si dovrebbe giocare al Comunale senza pubblico sugli spalti, ma la società amaranto ha già inoltrato il ricorso d'urgenza, curato dal dottor Giulio Ciabattini. Domattina a Roma è fissata l'udienza presso la Corte di giustizia federale, che dovrà esaminare le carte e prendere provvedimenti. La speranza dell'Arezzo, che ha ricostruito i fatti del dopo gara in maniera molto diversa rispetto alla terna arbitrale, è quella di ottenere un ammorbidimento delle sanzioni. In particolare, si confida che venga revocata la mazzata delle porte chiuse, una punizione esemplare che ha lasciato di stucco e che fin da subito è sembrata sproporzionata rispetto al referto, comunque pesante, di Zanonato. Dentro l'Arezzo, però, nessuno si sbilancia. Gli ultimi eventi, tra ammende, squalifiche e divieti, hanno minato l'ottimismo dell'ambiente e la possibilità di vedere il Comunale completamente deserto non viene esclusa. 

L'Arezzo tra l'altro si trova anche nella scomoda situazione di dover annullare (salvo novità positive) l'iniziativa commerciale messa in piedi con Eurospar, che consentiva a donne e ragazzi di entrare allo stadio gratis dopo aver fatto dieci euro di spesa presso uno dei punti vendita presenti sul territorio. A meno che la Corte non ribalti il verdetto del giudice sportivo, niente merenda nell'intervallo

 

scritto da: Andrea Avato, 30/10/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Jappy7, il 30/10/2012 alle 12:26

Foto Commenti

Da una parte meglio cosi'..non meritano il nostro tifo!!

Commento 2 - Inviato da: il ferro, il 30/10/2012 alle 15:11

Foto Commenti

a porte chiuse si vince facile

sai l'enorme pressione dei 90.000 del comunale viene meno.....

Commento 3 - Inviato da: chiana, il 30/10/2012 alle 15:14

Foto Commenti

Ferro qui più che la pressione c'è la depressione...

Commento 4 - Inviato da: il ferro, il 30/10/2012 alle 15:30

Foto Commenti

appunto.

che succede???

1: severini resta e prende un altro dg

2: severini resta e martucci torna dopo la scenetta teatrale ( io punto su questa)

3: severini scacia perchè c'è qualcuno che rileva (magari uno meglio)

4: severini scacia e noi ci si poccia la fava da soli come i cani( ma c'è oa e massetti)

 

in ogni caso LO SCROLLONE ERA D'OBBLIGO. la squadra è a due punti dalla salvezza diretta

ma deve ancora raggiungerla....altro che sansepolcro e viterbese.....

Commento 5 - Inviato da: chiana, il 30/10/2012 alle 15:32

Foto Commenti

4: severini scacia e noi ci si poccia la fava da soli come i cani( ma c'è oa e massetti)

Per come siamo abituati questa mi sembra la soluzione più probabile...



Commento 6 - Inviato da: alti60, il 30/10/2012 alle 16:15

Foto Commenti

Meno male che domenica è a porte chiuse co sto freddo almeno non cè gli spifferi.....Alòòò meglio sdrammatizzare altrimenti ce piglia qualche coccolone!!

Commento 7 - Inviato da: free2004, il 30/10/2012 alle 17:08

Foto Commenti

...domenica tutti nel greppo fra la maratona e la curva!