Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Massimiliano e una maglia per ricordo
NEWS

Partitella moscia. E Bacis si arrabbia con la squadra. Conferma per il 4-4-2

Dopo un primo tempo a ritmi troppo blandi, l'allenatore ha richiamato tutti dentro lo spogliatoio per una solenne ramanzina. Poca concentrazione contro la Juniores, in vista della partita con un avversario di qualità come il Castel Rigone. Pecorari ha lavorato a parte ma domenica sarà in campo. Rientra Macellari in difesa, per il resto poche novità, con Raso in panchina e la coppia Bianchini-Martinez in attacco. Il 21 novembre in Coppa a Gualdo alle ore 18 con il Casacastalda



ramanzina di Bacis alla squadra durante la partitellaUna partitella a ritimo blando nel primo tempo. Tanto che Michele Bacis, dopo aver più volte richiamato la squadra, nell'intervallo ha portato i giocatori dentro lo spogliatoio per una solenne ramanzina. Poca intensità, poca concentrazione, troppi errori e l'allenatore è andato su tutte le furie, anche perché la giusta tensione emotiva si allena durante la settimana. In caso contrario, la domenica si rischia di fare flop. E la prossima sarà una partita impegnativa, contro un avversario come il Castel Rigone che ha elementi di qualità e che punta a risalire la classifica. Per fare risultato servirà l'approccio giusto, cosa che nel pomeriggio allo stadio non si è intravista. 

E' chiaro l'intento dell'allenatore di tenere tutti sulla corda. Martedì l'allenamento fino a quando non è sceso il buio sull'antistadio, ieri una doppia seduta piuttosto intensa, oggi la strigliata generale. In un periodo di difficoltà ambientali evidenti, con le vicende societarie che dominano rispetto a quelle tecniche, bisogna alzare la soglia di attenzione.

Dal punto di vista tattico, poche le novità nella sgambata contro la Juniores (sabato impegnata a Lucca). Pecorari ha lavorato a parte insieme a Rubechini, ma domenica sarà al suo posto. Bacis allora ha messo Macellari a destra in luogo dello squalificato Secci, Eramo e Pucci centrali, il '95 Pacioni a sinistra. Per il resto, stessi uomini di Todi, con Bianchini e Martinez di punta. Si va verso la conferma del 4-4-2, modulo che consente di coprire razionalmente il campo e che ormai può essere interpretato quasi a memoria dai giocatori. Poi, se ce ne sarà la necessità, si potrebbe cambiare in corso d'opera. Raso, subentrato nella ripresa, ha segnato un bel gol ma la sensazione è che pure domenica parta dalla panchina, nonostante al Castel Rigone abbia segnato 3 gol in tre partite giocate al Comunale.

In campo c'era anche Bagnato, che ha eseguito tutta una serie di esercizi ginnici finalizzati al recupero totale dell'elasticità della caviglia. Se per Rubechini il rientro in campo è ipotizzabile fra un paio di settimane, per lui si andrà di sicuro a dicembre inoltrato.

 

COPPA ITALIA - Intanto è stato ufficializzato l'orario della partita di Coppa Italia in programma mercoledì 21 novembre. L'Arezzo giocherà in gara secca a Gualdo Tadino contro il Casacastalda, nel match valido per gli ottavi di finale. L'incontro avrà inizio alle ore 18 e, in caso di parità al novantesimo, prevede direttamente i calci di rigore. La squadra qualificata se la vedrà nei quarti contro la vincente di Isernia-Sambenedettese.

 

scritto da: Andrea Avato, 15/11/2012





Intervista al preparatore atletico Pucci

Partitella allo stadio con la Juniores
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: max71, il 15/11/2012 alle 19:43

Foto Commenti

Dopo un primo tempo a ritmi troppo blandi, l'allenatore ha richiamato tutti dentro lo spogliatoio per una solenne ramanzina. Poca concentrazione contro la Juniores, in vista della partita con un avversario di qualità come il Castel Rigone. Pecorari ha lavorato a parte ma domenica sarà in campo.

leggere certe cose mi fa prendere un nervoso,che vi mangerei" coi panni adosso"

vedete di correre domenica senno' si preannuccia una giornata rovente.

Commento 2 - Inviato da: max71, il 15/11/2012 alle 19:45

Foto Commenti

se arriva una societa' seria spero che vi spediscano tutti nel equipe dei disoccupati.

Commento 3 - Inviato da: aloee, il 15/11/2012 alle 21:02

Foto Commenti

sono stanchi..... martedì han "lavorato" per ben 2 ore filate!!!!!!!!

Commento 4 - Inviato da: el lagarto, il 15/11/2012 alle 21:08

Foto Commenti

 BASTA CON GLI ELOGI; BISOGNA RICORDARE LORO CHE STANNO IN DEBITO CON I TIFOSI E CON LORO STESSI:

Commento 5 - Inviato da: Jappy7, il 15/11/2012 alle 21:13

Foto Commenti

in poche parole: Non siete degni di indossare sta' maglia..!!! Fateci vedere che domenica sara' un altra musica.. altro che col todi.. troppo facile cosi'!!! FUORI LE PALLEEEEEEEEE

Commento 6 - Inviato da: Piero, il 15/11/2012 alle 21:44

Foto Commenti

Occhio che si comprano gli under raccomandati vanno tutti a casa

Commento 7 - Inviato da: il ferro, il 15/11/2012 alle 22:31

Foto Commenti

ohohoho ce s'ha gli under raccomandati???

piero sei matto? ora ti insultano tutti.  

e pensare che io ho anche le cifre in mano.....

i benefattori non esistono

esistono solo cattivi imprenditori

e anche lì i conti non sono alla portata di tutti.....

Commento 8 - Inviato da: ale 65, il 16/11/2012 alle 08:15

Foto Commenti

Ferro ....Winksobillatore

Commento 9 - Inviato da: botolo rompipalle, il 16/11/2012 alle 10:19

Foto Commenti

ieri per una volta ero alla partitella

se domenica vedo gente che non ha voglia li aspetto fuori anche da solo e chi trovo trovo, lo ungo a comunione. poi vado a far compagnia al Ferro, ma mi sono rotto il cazzo di ste mezze seghe che non hanno voglia capacità e palle


il primo che li difende ungo anche lui 

Commento 10 - Inviato da: Moderato, il 16/11/2012 alle 10:55

Foto Commenti

Indipendentemente da chi sarà al timone di comando io spero solo che cambi drasticamente la situazione anche del settore giovanile. Una società sana e con progetti lungimiranti deve basarsi su di un settore giovanile affidabile e forte e sopratutto """RADICATO SUL TERRITORIO""" non come è stato fatto fino ad oggi. Nella juniores ci sono conti alla mano 12 ragazzi che vengono da Roma. Questo non è accettabile sia perchè nel territorio sicuramente ci sono ragazzi bravi ma anche a livello di costi è un balzello enorme da sopportare tra vitti e alloggi.

Commento 11 - Inviato da: Moderato, il 16/11/2012 alle 10:58

Foto Commenti

Sono state fatte delle selezioni a primavera dello scorso anno, degli stage perchè non è stato preso nessuno di quei ragazzi. Il Diretto Angelo Alessandro ha fatto un lavoro certosino andandosi a cercare talenti in giro per la provincia e perchè poi non è stata messa in atto la Sua politica? chi sono stati i responsabili di tutto questo? I nostri ragazzi credo che non siano inferiori a nessuno e se poi dobbiamo prenderne da fuori ...che almeno siano talenti cioè che il gioco valga la candela!!!

Commento 12 - Inviato da: Moderato, il 16/11/2012 alle 11:01

Foto Commenti

La nuova società o la vecchia se rimarrà dovrà fare questo, rinsaldare il legame con il territorio ripartendo anche e sopratutto dal settore giovanile. Da questo punto dobbiamo ripartire perchè il padre che ha il figlio che gioca nell'Arezzo và a finire che viene anche allo stadio a vedere la partita per cui si innesca un circolo viziozo che riporterebbe anche gente allo stadio. Io ci spero.. perchè tengo molto all'Arezzo alla mia città. Fare esperienza degli orrori passati per cercare di non farne più. Adesso basta!!!

Commento 13 - Inviato da: contedimontecrisco, il 16/11/2012 alle 13:34

Foto Commenti

Ben detto !!!!Non temere,soltanto abbi fede!(Mc 5,36)

Commento 14 - Inviato da: Piero, il 16/11/2012 alle 14:11

Foto Commenti

Eppoi i giovani romani non mi sembrano tutti questi fenomeni ...... A casa.....arezzo agli aretini

Commento 15 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 14:17

Foto Commenti

infatti repulisti e tutti a casa.e si risparmia sugli alloggi. O DICONO AL0' O NIENTE

quoto moderato.

una volta eri un mezzo bischeroTongue out e ora mi diventi uno dei più intelligenti??o che hai fatto???magnato el pesce??? io so'allergico. forse per questo scrivo tante minchiate.

ma ridendo s'è detto più verità noi di lami severini e taglialaminchia insieme.....

Commento 16 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 14:19

Foto Commenti

BOTOLO:

sarà che siamo entrambi dei rompipalle ma la vediamo allo stesso modo. sarà anche che siamo tra i pochi con una certa esperienza di CURVA alle spalle.....(ma ce n'è diversi qui).

 

come si disse solo il tifoso è disinteressato. e quelli della prima ora più di tutti.

Commento 17 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 14:20

Foto Commenti

PIERO:

mettiamo un euro per uno io te e botolo. se si fa il jackpot se piglia noi l'arezzo.

Commento 18 - Inviato da: el lagarto, il 16/11/2012 alle 14:22

Foto Commenti

MODERATO- In Toscana la concorrenza è tanta, ci sono molte squadre di categoria: D - C  e B che fanno a gara per accapparrarsi i ragazzi della propria zona in modo da ridurre le spese.  Per questo motivo l'Arezzo ha difficoltà a trovarli e se li trova non è detto che poi si inseriscano o siano all'altezza di giocare in categoria. Per questo motivo quasi tutte le società, sopratutto Toscane, vanno a cercarli lel Lazio e vanno a Roma, Li c'è un sebatoio di giovani enorme. Calcola che i migliori li prendono a 15-16 anni ma la stragrande maggioranza ritorna a casetta, perchè  giocare al calcio è bello ma non è facile. per questo dico continuamente che gli under dell'Arezzo sono buoni, vanno solo guidati e educati, solo così si forma un calciatore. Ho visto tanti fenomeni che si sono persi per  facendo, proprio perchè non hanno avuto una guida. Questa è la realta, quando li trovi li devi crescere.

Commento 19 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 14:23

Foto Commenti

e giù labbroni.

BRIGATA DIFFIDATI (i soliti imbecilli-quelli che nulla hanno a che fare col mondo del calcio)

......se 'n se vince se quistiona.......

 

l'adesivo più bello della storia.             by ferro giambo e basil.....

Commento 20 - Inviato da: Andrea Avato, il 16/11/2012 alle 14:23

Foto Commenti

Io non vi voglio togliere le vostre speranze e i vostri sogni, ma dire "l'arezzo agli aretini" è come dire "voglio un mondo senza guerre e senza inquinamento". Bello e condivisibile. Ma la realtà, purtroppo, è un'altra.

Commento 21 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 14:24

Foto Commenti

LAGARTO: quando DEVI vincere è molto più conveniente prenderli già educati e guidati.....

questi non sono diamanti grezzi. sono grezzi e basta....

Commento 22 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 14:25

Foto Commenti

AVATO: non è un'utopia se ci s'accontenta di qualsiasi serie....

Commento 23 - Inviato da: el lagarto, il 16/11/2012 alle 14:29

Foto Commenti

FERRO. Quando devi vincere e non ci sono soldi non compri nessuno.

Commento 24 - Inviato da: contedimontecrisco, il 16/11/2012 alle 16:05

Foto Commenti

Mamma mia che noia sempre sti under tra le righe ma non si puo' parlare d'altro? come ad esempio fargli fare un corso di Aretino doc(alo') e poi ormai ci siamo, con la nuova dirigenza parleranno napoletano o congolese per cui ci vorra' anche l'interprete e un menu'particolare!!Onori

Commento 25 - Inviato da: Libanese , il 16/11/2012 alle 16:16

Foto Commenti

ommento 19 - Inviato da: el lagarto, il 16/11/2012 alle 14:22  Per questo motivo l'Arezzo ha difficoltà a trovarli e se li trova non è detto che poi si inseriscano o siano all'altezza di giocare in categoria. Per questo motivo quasi tutte le società, sopratutto Toscane, vanno a cercarli lel Lazio e vanno a Roma

 

Questo lo dici te ,  leggi  cosa ha dichiarato  Bacis

"Lo scorso marzo al Comunale sono scesi in campo per un provino vari ragazzi dei settori giovanili aretini. Parliamo di giocatori classe '94, molti '95 e non solo. Nel nostro archivio conserviamo ancora i nominativi di questi under che per ...
un motivo o per un altro non sono poi stati acquistati dall'Arezzo. Oggi posso dirvi che questi giovani militano in squadre di Lega Pro, un '95 gioca in Prima Divisione e altri sono titolari in Serie D. Ciò siginifica che il lavoro svolto la scorsa stagione per quanto riguarda gli osservatori e i provino era stato fatto accuratamente, viene piuttosto da chiedersi come mai alla fine nessuno di questi ragazzi è arrivato in amaranto e sul perchè la Juniores sia partita senza portiere".
Quindi  se li  cerchi  bene  i  ragazzi  validi  li trovi  anche qui  .



Commento 26 - Inviato da: Moderato, il 16/11/2012 alle 16:22

Foto Commenti

21 Andrea non sono d'accordo non è come volere un mondo senza guerre, è volere solo ragazzi della provincia, ci sono diverse società ad Arezzo Olmno Ponte, ex Chimera, Nuova Chimera, Arezzo Nord, si stà parlando di un numero di ragazzi che si aggirerà circa su 800/1000 possibile che non ci sia tra tutti loro ragazzi in grado di fare un settore giovanile targato Arezzo di alto livello??? non ci credo che si debba perforza pescare a Roma.

Commento 27 - Inviato da: botolo rompipalle, il 16/11/2012 alle 17:07

Foto Commenti

il settore giovanile deve essere per i ragazzi della provincia
il settore giovanile deve valorizzare i nostri giovani
il settore giovanile deve far guadagnare una società, non spendere

a casa i figli di papà paganti
a casa i raccomandati
a casa

FERRO, io tanto domenica c'ho da aspettare comunque davanti alla tribuna, che il mi figliolo dovrebbe essere di nuovo a raccattare palloni in campo, posso aspettare anche quell'altri se non sputano sangue. esperienza di curva si, dopo la maratona, che prima la curva non c'era 

Commento 28 - Inviato da: Vecchia guardia, il 16/11/2012 alle 17:39

Foto Commenti

quindi solo figli di papa paganti della nostra provincia, perche a memoria e' sempre stato cosi. i giovani devono essere capaci poi da dove vengono e' l ultimo dei problemi.

Commento 29 - Inviato da: botolo rompipalle, il 16/11/2012 alle 18:05

Foto Commenti

è sempre stato così, e infatti in serie A ci sono arrivati cani e porci ma noi no

da dove vengono non è l'ultimo dei problemi, ma il primo, perchè quello che una società spende per far dormire/mangiare questi ragazzi non lo può spendere per comprare giocatori buoni. magari spendendo meno sui giovani quest'anno ti compravi una prima punta di peso a luglio e non partivi le prime tre gare con un attaccante solo

 

a casa i figli di papà paganti
a casa i raccomandati 

Commento 30 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 20:15

Foto Commenti

si ma se sta facenda dei broccomandati paganti non la tira fori qualcuno ancora si crede che i nostri giovani sono i migliori della d.....

Commento 31 - Inviato da: el lagarto, il 16/11/2012 alle 20:21

Foto Commenti

LIBANESE- tu non conosci a realtà di altre regioni, ma voglio darti una percentuale  , se tu prendi 30migliori ragazzi scuola calcio del 95 toscani e ne prendi 30 del lazio  e devi selezionarne 20, succede che 15 sono laziali e 5 sono toscani, questa è la proporzione. non perchè i laziali rispetto ai Toscani siano fenomeni, semplicemente perchè il bacino delle scuole calcio è di molto soperiore a quello della Toscana e il numero dei ragazzi e nettamente superiore.

Commento 32 - Inviato da: contedimontecrisco, il 16/11/2012 alle 21:36

Foto Commenti

L'Arezzo agli Aretini,iniazate a comprare la societa' poi fate il resto!!!!!!Onori

Commento 33 - Inviato da: contedimontecrisco, il 16/11/2012 alle 22:13

Foto Commenti

Ben detto Legarto, osservazione rispettabilissima !!!!

Commento 34 - Inviato da: el lagarto, il 16/11/2012 alle 22:33

Foto Commenti

FERRO _ Spiegami questa faccenda dei raccomandati perchè io sinceramente non l'ho capita.

Commento 35 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 23:48

Foto Commenti

se non la sai te lagarto chiedila ai tuoi amici.....

Commento 36 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 23:49

Foto Commenti

che poi pagare per giocare non è manco raccomandazione.....

Commento 37 - Inviato da: Piero, il 17/11/2012 alle 00:43

Foto Commenti

Ferro ma perché continui a confonderti con chi ha chiaramente interesse in quello che dice? Dire che nel Lazio ci sono giovani migliori che in toscana solo perché ha più scuole calcio (peraltro tutto da dimostrare e' una boiata) nella sua storia il Lazio ha avuto in serie a solo Lazio e Roma, la toscana fiorentina,Empoli,Pisa, siena, Livorno, pistoiese in b per anni arezzo,Grosseto, lucchese, in c tantissime carrarese,massese,Prato ecc. Se fosse come dice il nostro "interessato" amico Roma e Lazio tutti gli anni vincerebbero i campionati primavera o il torneo di viareggio ( che non mi sembra si faccia a roma)ma questo non succede. La realtà' e' che siamo pieni di romani perché Martucci e' romano come Severini e gli altri e ha interesse a piazzare i giocatori dei suoi amici che spesso, come ha fatto notare bacis, sono ben più scarsi dei nostri, l'olmo ponte, ad esempio ha un gemellaggio con l'Atalanta, ma questo forse i romani non lo sanno!!!!!!!

Commento 38 - Inviato da: Piero, il 17/11/2012 alle 00:55

Foto Commenti

Sarebbe così bello se uno dicesse chiaramente .....parlo così perché sono il procuratore, il babbo, lo zio, l'amico di martucci,le idee almeno sarebbero rispettate...così si ha sempre la sensazione che si parli solo per interesse

Commento 39 - Inviato da: il ferro, il 17/11/2012 alle 15:06

Foto Commenti

lagarto lo dice che non è di arezzo e che si è avvicinato all'arezzo solo grazie a un amico procuratore. su questo devo dire è stato onestissimo. certo che se chiedi all'oste com'è il vino.....

ah,lucchese e pistoiese hanno fatto la A più d'una volta....

Commento 40 - Inviato da: il ferro, il 17/11/2012 alle 15:07

Foto Commenti

la viterbese il rieti il latina solo d e c.  e il frosinone ha fatto qualche B. ma poche poche.....

Commento 41 - Inviato da: el lagarto, il 17/11/2012 alle 22:36

Foto Commenti

PIERO- Se vai a vedere le statistiche e i campionati nazionali delle società scuole calcio di tutta Italia, ti accorgerai che il Lazio è quella che negli ultimi 20 anni a vinto di più - JUNIORES e ALLIEVI-  Gli allievi della Roma con STRAMACCIONI, non hanno vinto, hanno stravinto molte volte, questo nei nazionali. Nei regionali poi è molto difficile che non vinca la finale nazionale una squadra di Roma- TOR DI QUINTO- TOR TRE TESTE- ROMULEA SAVIO- LODIGIANI e tante altre hanno vinto tantissime volte con varie categorie.

lo scorso anno nella juniores nazionali ha vinto il CITTA' DI MARINO e ha eliminato la squadra meglio attrezzata , "L'AREZZO," guarda caso con Bozzoni, Pucci, Secci, Macellari, DOLCI e forse ne dimentico qualcuno,  ragazzi di ROMA?  Quasi tutti hanno partecipato a finali importanti, regionali e nazionali  e hanno anche vinto. 

 Caro PIERO, non mi invento niente, questa è la realtà.

In quanto agli interessi personali, ti posso assicurare che vivo d'altro.

 Ripeto, non ho mai detto che i Romani sono i più forti, ho detto che c'è più facilità di scelta perchè sono più numerosi. A Roma ci sono scuole calcio che contano 700- 800 - 900- iscritti "paganti", ciò vuol dire che  i ragazzi della juniores, allievi A, allievi B, non pagano e per ogni categoria hanno almeno  due tre squadre. Queste società se ne infischiano di vendere i giocatori migliori perchè non hanno bisogno di soldi e molti ragazzi bravi, purtroppo per loro, spesso rimangono senza squadre e smettono di giocare al calcio e ti posso assicurare che sono numerosissimi e sai perchè? Perchè le società vogliono vincere i campionati, prima regionali e poi vanno a fare le finali nazionali e vincono. 

Commento 42 - Inviato da: il ferro, il 18/11/2012 alle 00:15

Foto Commenti

vai.....ecco chi ha portato ad arezzo i fenomeni della tor tre minchie....

oh,ma c'era anche crescenzo!!! poi le minestre puzzi e buzzoni poi macellai dolci....wow questa è l'eccellenza....mi tengo i nostrani mencarelli e rubechini 1000 volte.....

Commento 43 - Inviato da: Andrea Avato, il 18/11/2012 alle 09:17

Foto Commenti

Secondo me vi state incartando sul nulla. EL LAGARTO, non c'entra niente il bacino di Roma, le scuole calcio, la facilità di scelta. Molti ragazzi che oggi giocano qua vengono da Roma perché questa società ha radici a Roma. Martucci per anni ha lavorato in quel contesto, ha contatti lì, conoscenze lì e ha pescato lì. Stop. Se arrivano i napoletani, porteranno qualche ragazzo in più dalla Campania. Se arrivasse gente dal nord, li porterebbe dal nord. Mica succede solo da noi, succede ovunque. O meglio, succede in tutti quei club che non hanno un vivaio strutturato, purtroppo. Qua il progetto per farlo c'era ma è fallito per i motivi che sappiamo.

Altra cosa. A parte il fatto che di questi ragazzi si sta dicendo peste e corna molto più di quanto meriterebbero, e che girano tante chiacchiere infondate (ma tante), io domando: pensate veramente che se arriva gente di Arezzo in società e mette su un vivaio solo di aretini, poi non ci saranno gli amici degli amici in squadra né qualcuno che foraggia la firma di un cartellino? Non scherziamo.

Commento 44 - Inviato da: Piero, il 18/11/2012 alle 10:13

Foto Commenti

Per ferro (40) non sapevo che lagarto avesse fatto outing quindi ritiro il mio commento (39), anche se la posizione che lui ha preso su qualche giocatore in particolare, uno della difesa, difendendolo anche quando era indifendibile mi fa pensare che ci sia qualcosa di diverso. Ciò detto concordo col direttore che se arriva uno di arezzo certamente avrà pressioni dalle gente di arezzo, basta vedere cosa successo con la presidenza Massetti quando il sili andò' via perché' la squadra la faceva l'ex-autista dell'arezzo poi procuratore che piazzò' tutti i suoi e se non arriva Martucci s'era in eccellenza de filato. Comunque tra uno scarso di Roma e uno scarso di arezzo meglio lo scarso di arezzo almeno costa meno di rimborsi e magari e' attaccato alla maglia (vedi mencarelli e Rubechini che non sono fenomeni ma per l'Arezzo s'amazzerebbero)

Commento 45 - Inviato da: il ferro, il 18/11/2012 alle 12:31

Foto Commenti

avato: ok,allora va bene così. alla fine contano i risultati,fossero anche algerini conta solo vincere. e ora i nostri perdono e siccome nessuno sa perchè si va a ricercare in profondità.

anche fioretti ce portò il treviso e la triestina ma se vinse....quindi la base di tutto è la mancanza di risultati. e perdere per perdere preferisco veder lottare giovani che dicono alò e comandare gente DELLA NOSTRA TERRA D'AREZZO. mi divertirei più così in eccellenza che in d come adesso.....

Commento 46 - Inviato da: il ferro, il 18/11/2012 alle 12:34

Foto Commenti

piero:

non è il solo che difende l'indifendibile. anche avato e altri paparini......gente che se il citto gioca a perugia tifano perugia.....almeno lui ha detto chi è. e non è un coglione comunque.

poi quasi mai sono d'accordo sulle sue disamine.....

avato invece basta difendere chi è indegno e fare i santarellini che va bene tutto: perugia eccellenza stranieri...tutto!!!e il bello è che è malato anche lui.....per me si morde la lingua,sennò non mi spiego.....

Commento 47 - Inviato da: il ferro, il 18/11/2012 alle 12:35

Foto Commenti

che poi sono i soliti che asserivano a spada tratta 3 anni fa che in d non si possono comprare giocatori e non esistono stipendi.......per me vivono nel mondo delle favole.....

Commento 48 - Inviato da: el lagarto, il 18/11/2012 alle 13:00

Foto Commenti

AVATO- Grazie. Forse sono io che non riesco a spiegare  bene il concetto, o i concetti, perchè sono tanti, la verita è che quando le cose non si vedono in maniera globale, si travisano  le supposizioni, dico supposizioni perchè le mie non sono certezze nel caso di pareri personali  degli under e più in generale della squadra. Certezze sono invece ciò che ho affermato  sulle scuole calcio del Lazio paragonandole a quelle della Toscana, if fondo non mi sono inventato niente. Molto importanti sono anche quelle del nord: Lombardia, Piemonte Ecc. E non aggiungo ciò che tu hai già scritto a proposito della società romana.

PIERO. Io non dico che gli under di Roma sono fenomeni, dico che non sono peggiori di altri e non li difendo a prescindere, cerco di far capire a chi li critica, che una partita va vista nell'insieme, questi è un gioco di squadra. Le dichierazioni di Bacis, per il gioco che deve esprimere, e che pretende dalla difesa con il possesso palla, non è che i ragazzi se lo inventano da soli.

A me parve molto  strano l'atteggiamento che ebbero contro il DERUTA,  e scrissi  ponendomi delle domandeL'atteggiamento adottato della difesa è stato deciso dall'andamento della partita (deciso dai giocatori), o imposto dai tecnici? Per fortuna Bacis ha parlato, così mi sono tolto il dubbio.Ora ti chiedo: se il tecnico chiede a un singolo giocatore o ad un'intero reparto di giocare in una certa maniera, secondo te , danno retta all'allenatore, o fanno di testa loro? In una partita si devono guardare i particolari (Avato insegna) Si vedeva spesso il capuitano che indicava a Secci, Pucci, Mencarelli, ecc. di dare palla al portiere o di tenerla li. I ragazzi se non danno retta al tecnico, perdono il posto.

Aggiungo un'altra cosa, poi smetto. Giocatori come Secci e Macellari, se li dai la possibilità di attacare sulla fascia diventano devastanti. Chiedete ad AVATO. Quando lo hanno fatto hanno preso sempre un voto alto. aggiungo che AVATO nei voti non ti regala niente. Probabilmente lo fanno silo quando gli viene ordinato.

Spero  di non essere stato frainteso anche stavolta

 

Commento 49 - Inviato da: Piero, il 18/11/2012 alle 13:28

Foto Commenti

Per lagarto (50) ti dico la verità mi stai anche simpatico, però se dici che giocatori come secci o macellari se lasciati attaccare sono devastanti vuol dire che o non sei obiettivo o sei di parte o forse e allora sarei d'accordo intendi che sono devastanti per l'arezzo

Commento 50 - Inviato da: Piero, il 18/11/2012 alle 13:29

Foto Commenti

Di diventante da parte dei 2 e di altri ricordo solo alcune prestazioni

Commento 51 - Inviato da: el lagarto, il 18/11/2012 alle 15:25

Foto Commenti

PIERO- Ti capisco perchè tu ragioni da tifoso, vorresti sempre i migliori calciatori che ci sono in circolazione per vincere i campionati. Aggiungo che, se Martucci ha scelto questi giocatori fra migliaia, vuol dire che ci ha visto qualcosa e bada bene, Martucci non è uno sprovveduto, ma il suo parere ce l'hanno anche tanti altri addetti ai lavori. Se l'Arezzo dovesse lasciare liberi gli under... Vedrai che succede!