Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 14a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Monza22Carrarese
Albinoleffe10Pontedera
Arezzo21Olbia
Juventus U2302Pistoiese
Lecco02Renate
Pianese20Pergolettese
Novara21Como
Pro Patria00Alessandria
Pro Vercelli11Giana Erminio
Siena11Gozzano
MONDO AMARANTO
Francesco, Maurizio, Marco e Luca a San Siro
NEWS

Bacis e il possesso palla, un martello sulla squadra. Parigi verso l'Atalanta

L'allenatore ha insistito moltissimo sul fraseggio, come faceva anche l'anno scorso, e ha parlato chiaro ai calciatori: "lasciate perdere i fischi del pubblico, se necessario datela dietro e giocate anche col portiere". Pecorari ha recuperato, pochi i dubbi in formazione. Intanto il giovane attaccante, classe '96, è rientrato da uno stage di qualche giorno a Zingonia. Il suo futuro è sempre più nerazzurro



Giacomo Parigi, classe '96, a un passo dall'Atalanta"Si gioca anche con il portiere, se la gente fischia dalle tribune non fa niente. Non abbiate timori, il concetto conta più di tutto il resto: la palla dobbiamo tenerla noi, farla girare. Se necessario, si torna dal portiere e si ricomincia l'azione". Michele Bacis queste parole le pronuncia ad alta voce, mentre in mezzo al campo sta dirigendo la seduta tattica del venerdì. I giocatori sono disposti in due squadre, una di fronte all'altra, e si stanno esercitando sulla fase di possesso. L'allenatore ripete la frase una, due, tre volte. Vuole essere sicuro che non ci siano fraintendimenti e che la domenica venga riproposto ciò che si manda a memoria in settimana. Analoghe indicazioni, del resto, le aveva date per tutto l'anno scorso, quando l'Arezzo metteva spesso in mostra una fitta ragnatela di passaggi. Col Group Castello, a gennaio, l'esempio più emblematico: lunga fase di giropalla in difesa, Bucchi chiamato in causa due volte, fino alla verticale per l'inserimento di Mencarelli e il gol di Martinez. Un'azione partita con il pubblico che mugugnava perché voleva il lancio in avanti e conclusa fra gli applausi. E' proprio su questo che Bacis oggi ha insistito a lungo con i calciatori: "fregatevene di quello che dicono in tribuna e giocate palla a terra, stando attenti a non sbagliare". Poi è chiaro che se gli avversari vengono a pressare fino al limite dell'area, allora bisognerà prendere le dovute contromisure. Ma di base c'è la ricerca continua del palleggio.

Per quanto riguarda la formazione, pochi i dubbi. Pecorari oggi si è allenato regolarmente e domenica sarà al suo posto al centro della difesa, con la fascia di capitano al braccio. Il rientrante Macellari giocherà a destra, mentre Eramo resterà a sinistra dove è stato utilizzato a Todi. I ballottaggi aperti sono due: Zurli-Idromela in mediana e Bozzoni-Dieme sull'esterno, con i primi due favoriti. In attacco, salvo sorprese, partiranno dall'inizio Bianchini e Martinez. Il centravanti domenica scorsa si è sbloccato con il primo gol in amaranto, la sua condizione fisica sta crescendo e Bacis vuole sfruttare l'onda lunga del momento. Martinez a Todi, posizionato qualche metro dietro Bianchini, è tornato sui suoi standard di rendimento, senza contare che al Castel Rigone ha già segnato 4 gol in tre partite. Raso inizierà dalla panchina, ma di sicuro c'è uno scampolo di gara pronto per lui. Provati diversi accorgimenti tattici, specie per neutralizzare il trequartista Coresi, giocatore di grande qualità che è bravo a smarcarsi fra le lineee e a innescare le punte.

Alla seduta di oggi ha preso parte anche Giacomo Parigi, reduce da qualche giorno di allenamento con la Primavera dell'Atalanta. L'attaccante, classe '96, 4 gol quest'anno con la Juniores, interessa molto al club nerazzurro, che sul finire della scorsa stagione lo aveva aggregato ai giovani di Bonacina per partecipare al torneo internazionale di San Bonifacio. Adesso il nuovo stage d'inizio settimana a Zingonia, in cui Parigi ha ben impressionato i tecnici. L'Atalanta sembra ormai la destinazione più probabile per il giovane centravanti, anche se su di lui c'è pure l'interesse di Siena e Roma, che da tempo lo stanno seguendo. Ma i contatti avviati dal presidente Severini con il diesse Pierpaolo Marino sono in fase avanzata, al punto che Parigi potrebbe trasferirsi in Lombardia già a gennaio, portando in dote all'Arezzo un sostanzioso introito economico.

 

scritto da: Andrea Avato, 16/11/2012





Gol dell'Arezzo dopo un lungo possesso palla

COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: botolo rompipalle, il 16/11/2012 alle 18:20

Foto Commenti

vediamo di non fare con Parigi come con Cissè che l'Arezzo non c'ha preso un guadrino

a proposito di Cissè... quei due soci che non hanno mai messo un soldo che è uno hanno preso loro i soldi di Cissè, quindi quando e se Severini si decide a vendere loro di soldi non ne devono avere 

Commento 2 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 16/11/2012 alle 19:21

Foto Commenti

Si deve vincere, passassero anche a me che faccio sponda, basta vincere!!!

Commento 3 - Inviato da: el lagarto, il 16/11/2012 alle 19:54

Foto Commenti

BOTOLO - Il caso di Cisse è singolare, il proprietario del cartellire  è di Anzalone e i soldi li prende lui. Se non e un pazzo, che non credo, prenderà i soldi anche alla prossima cessione e alla prossima ancora, a meno che non ha venduto il calciatore con tutto il cartellino.

Commento 4 - Inviato da: il ferro, il 16/11/2012 alle 20:22

Foto Commenti

che parigi ce lo marroccavano si sapeva. è giusto così. vorrei sapere a quanto. solo questo. magari qualche amico ne sa più di me.....oh! dico a te....

Commento 5 - Inviato da: max71, il 16/11/2012 alle 20:45

Foto Commenti

parigi  lo porton via e noi unse mai fatto giocare,enti ma furbi.

Commento 6 - Inviato da: max71, il 16/11/2012 alle 20:46

Foto Commenti

ma se sa niente cosa hanno deciso del nostro futuro,i romani?

Commento 7 - Inviato da: aloee, il 16/11/2012 alle 21:12

Foto Commenti

ahhhh con la fitta rete di passaggi abbiamo segnato ben un goal l'anno scorso!!!!! è un gioco che paga e che riporta la gente sugli spalti... bene così!!

Commento 8 - Inviato da: contedimontecrisco, il 16/11/2012 alle 21:32

Foto Commenti

Sono molto contento per lui va in uno dei migliori settori giovanili della Serie A,  era sprecato per la Juniores !!!(7) Aloee sei di un ottimismo impressionante ,va bene cosi' e che Dio ce la mandi buona e senza vento!!Ben detto.

Commento 9 - Inviato da: el lagarto, il 16/11/2012 alle 22:08

Foto Commenti

Quella di Parigi è un'altra realtà di Arezzo e vale per i discorsi fatti in precedenza.

AVATO -Dopo la partita con il Deruta, mentre tutti se la presero con la difesa,  lessi i commenti dei tifosi e mi colpirono sopratutto quelli negativi rivolti agli under e in generale a tutta la squadra. A me vennero dei forti dubbi, perchè mi colpì moltissimo il comportamento passivo della squadra, sopratutto della difesa che giocava a rimpiattino. Questo atteggiamento mi parve talmente strano che mi posi delle domande e scrissi: Questo atteggiamento (sopratutto della difesa) è una iniziativa dei ragazzi o giocano così su indicazione dei tecnici?

Le pretese e i consigli di Bacis di oggi alla squadra mi hanno dato ragione.

Commento 10 - Inviato da: contedimontecrisco, il 16/11/2012 alle 22:10

Foto Commenti

Bacis è la nota positiva di questo momento.Continui cosi',bravo.

Commento 11 - Inviato da: el lagarto, il 16/11/2012 alle 22:16

Foto Commenti

sono d'accordo. L'anno scorso era arrivato secondo quest'anno  con pochi aggiustamenti... chissà!!! 

Commento 12 - Inviato da: sosempretuttoio, il 17/11/2012 alle 00:01

Foto Commenti

eh eh eh eh!! facile!facile! eh eh eh!Money mouth

Commento 13 - Inviato da: chiana, il 17/11/2012 alle 07:59

Foto Commenti

Bacis la nota positiva? Oh via giù lasciamo perdere... con il fraseggio in cnd non si va da nessuna parte, soprattutto se hai una squadra mediocre dal punto di vista del carattere e della concentrazione. In cnd si gioca semplice, 4-4-2 e tanta cattiveria.

Commento 14 - Inviato da: aloee, il 17/11/2012 alle 08:11

Foto Commenti

chiana ti sbagli .... se riesci a fare possesso palla per l' 80% della partita ti assegnano i 3 punti a tavolino!!! e poi vuoi mettere ..già l'anno scorso ci abbiamo fatto un goal con il possesso palla!!inoltre è un gioco moderno, rivoluzionario e che esalta le platee come faceva la Ternana di Viciani nel '78!!!

Commento 15 - Inviato da: chiana, il 17/11/2012 alle 08:27

Foto Commenti

Il Viciani del famoso... finchè la palla s'ha noi loro gol non lo fanno di sicuro!

Alla fine può andare anche bene, ma ne pareggi parecchie.