Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Luigi in Egitto
NEWS

La settimana del cambio di proprietà. Severini vuole vendere. I campani sono avanti

Il presidente è deciso a chiudere le trattative per la cessione della società, anche per scrollarsi di dosso il peso della gestione. La cordata di Taglialatela è a buon punto e nei prossimi giorni è previsto un incontro risolutore. 300mila euro l'offerta presentata, ma manca l'ok dell'assemblea dei soci di Sport&Events. E mentre De Nicola lavora per la cessione di Parigi all'Atalanta, si fa strada una soluzione alternativa legata a un gruppo di imprenditori locali



settimana decisiva per il futuro della societàOgni lunedì, da venti giorni in qua, sembra che si apra la settimana decisiva per il futuro della società. Poi la settimana passa e siamo sempre al punto di partenza. Con qualche piccolo avanzamento che però non sposta il senso delle cose. Stavolta, forse, finalmente, è diverso. La situazione è arrivata al punto di non ritorno e se ne sono resi conto tutti quanti, Severini in primis. Così non si va avanti, perché oltre alla precarietà dell’organizzazione generale, ridotta ai minimi termini, c’è una squadra in balia delle onde, che in casa le perde tutte e che invece di pensare al campo è concentrata su cosa succederà il giorno della riapertura del mercato.
In una condizione del genere, parlare di calcio è fiato sprecato. E se non si ripristina stabilità e chiarezza, la domenica sarà sempre peggio. Il fatto è che non basta la buona volontà. Per passare la mano serve innanzitutto un acquirente disposto a subentrare con tutte le credenziali al posto giusto. La cordata campana la sua proposta l’ha presentata e a quanto si è capito, buona parte dei soci di Sport&Events sarebbero disposti ad accettarla. Con qualche dettaglio da limare, ma la trattativa è in una fase avanzata. Severini in questi giorni dovrebbe incontrarsi con gli imprenditori che stanno dietro a Taglialatela, anche per fugare qualche dubbio residuo. L’ex portiere di Napoli e Fiorentina non è mai venuto a vedersi una partita, in modo da rendersi conto del contesto in cui potrebbe lavorare. Doveva partecipare all’incontro con il sindaco di dieci giorni fa e invece in Comune lasciò andare Cocci, Lami e Marconi. Doveva recarsi a Roma per formalizzare l’offerta ma all’ultimo momento avvisò di un contrattempo e da Severini si presentarono Cocci e Lami. Per adesso, e non è poco, il presidente dell’Arezzo ha in mano il foglio firmato dalla cordata per acquistare il 90 per cento delle quote: 300mila euro e società pulita, nel senso che i nuovi sono disposti a subentrare al netto delle pendenze arretrate. Considerando i conti in essere, roba di 80/90 mila euro da stornare dalla cifra iniziale. Severini sarebbe disposto a dire sì, anche per scrollarsi di dosso il peso della gestione. Manca l’ok dell’assemblea dei soci di S&E, che hanno chiesto tempo per vederci chiaro, e il passaggio potrebbe consumarsi venerdì prossimo, quando è convocata una nuova riunione. Di sicuro, a questo punto, occorre che lì prevalga il bene comune sugli interessi personali. Perché fino a quando le divergenze di vedute riguardavano il budget da investire nell’Arezzo o gli acquisti da fare e da non fare, si poteva pure tollerare. Adesso che c’è in ballo il futuro della società, i litigi e le ripicche diventano uno sfregio all’onore della città, a prescindere dai punti di vista e da chi abbia ragione o abbia torto.
Oltre a Sorbino, Quaranta della DR auto e Taglialatela, l’altra opzione porta a un’alternativa aretina. E’ la prima strada che avevano battuto Lami e Marconi: radunare un gruppo di imprenditori locali disposti a metterci faccia e denari. Ieri Severini ha avuto un incontro in questa chiave, ma siamo ancora un po’ indietro, anche perché mettere d’accordo più teste non è operazione agevole. E’ chiaro che gente del posto verrebbe accolta con minore scetticismo dalla piazza, pur tenendo presente che alla fine quel che conta sono le possibilità di investire e assicurare una solidità pluriennale. Qualcosa si sta muovendo, fermo restando che se da Napoli arrivassero garanzie senza se e senza ma, l’Arezzo potrebbe spostare la sua proprietà qualche chilometro più a sud. Nel frattempo Nello De Nicola, ieri di nuovo in tribuna, sta lavorando sulle necessità contingenti. Come la cessione di Parigi all'Atalanta, per esempio, che potrebbe concretizzarsi a giorni e che frutterebbe un bonus per le casse sociali.
L’ideale sarebbe arrivare alle firme dal notaio entro dicembre. Perché poi apre il mercato e c’è la possibilità di aggiustare, rimodellare, rinforzare l’organico e scegliere finalmente uno staff tecnico che possa lavorare pensando solo al campo. Se ciò non accade, non resterà che confidare nel buon Dio.

 

scritto da: Andrea Avato, 19/11/2012





Arezzo-Castel Rigone 0-1, le immagini

Arezzo-Castel Rigone 0-1
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: botolo rompipalle, il 19/11/2012 alle 09:53

Foto Commenti

Considerando i conti in essere, roba di 80/90 mila euro

AVETE CAPITO CHIACCHIERONI MALEDETTI DEL CORRIERE DI AREZZO????? le cifre sono queste e voi avete diffamato la società e messo altra benzina su un fuoco che bruciava di suo. siete il primo nemico del calcio ad Arezzo

Commento 2 - Inviato da: Amaranta, il 19/11/2012 alle 09:57

Foto Commenti

Scusate la mia ignoranza in campo finanziario: 300mila euro al netto del debito di 80.000, vuol dire che i compratori metteranno 380.000 o che i 300.000 servono anche a coprire gli 80.000 e quindi a Severini rimarranno 220.000??

Commento 3 - Inviato da: Moderato, il 19/11/2012 alle 09:58

Foto Commenti

I giornalisti purtroppo sono quelli che ci meritiamo. La situazione della società non è rosea ma nemmeno così drammatica come fano palesare i giornali, ma  chiaramente và sistemata, su questo non ci sono dubbi!!  Con qualche cessione prolifica  e il premio che la cordata potrebbe pagare per l'acquisto della società, i vecchi dirigenti ci avrebbero rimesso non moltissimo. Per gridiamo di fare in fretta e sistemare il primo tassello per cercare di salvare il salvabile. 

Commento 4 - Inviato da: Moderato, il 19/11/2012 alle 09:59

Foto Commenti

2- Amaranta -La seconda ipotesi, cioè la nuova società non vuole debiti e dà 300.000 € quindi il netto è 220.000. Laughing

Commento 5 - Inviato da: Amaranta, il 19/11/2012 alle 10:05

Foto Commenti

Grazie Moderato!!!

Commento 6 - Inviato da: Libanese , il 19/11/2012 alle 10:59

Foto Commenti

a situazione della società non è rosea ma nemmeno così drammatica

 

Noooooooooooooooooooooooooo  ma sarà, se non è una situazione drammatica  questa  dove  i soci  non vogliono  più  investire o non hanno mai investito.., dimmi  te  quando  sarà  drammatica  la situazione. 

Commento 7 - Inviato da: Amarantegnene, il 19/11/2012 alle 11:12

Foto Commenti

io nn ci capiro una sega, e mi saro perso qualche puntata....ma due di quei soci, Anzalone e Felletti, ma nn erano scappati coi soldi di Cisse???? 

Commento 8 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 19/11/2012 alle 11:18

Foto Commenti

2- Amaranta -La seconda ipotesi, cioè la nuova società non vuole debiti e dà 300.000 € quindi il netto è 220.000. Laughing

Partendo dal presupposto che queste cifre bisogna vedere quanto sono reali/precise, 300.000 al netto dei debiti di 80.000 vuol dire 300.000 e gli 80.000 sono a carico del venditore. 

Commento 9 - Inviato da: Keaton, il 19/11/2012 alle 11:33

Foto Commenti

Comunque sia questa situazione va definita più presto possibile. 

La squadra va bene che ha dei limiti evidenti, delle assenze e anche un po' di sfiga, ma si vedono fare degli errori secondo me dovuti dal fatto che alcuni giocatori non ci stanno con la testa.

A voglia dire che loro si isolano, che pensano solo al campo, ma quando il momento è precario come adesso ne risentono eccome.

Peccato perchè quest'anno era un campionato secondo me abbordabilissimo.

Commento 10 - Inviato da: Moderato, il 19/11/2012 alle 11:42

Foto Commenti

- 6 Libanese. Io volevo dire che la situazione finanziaria non è drammatica, è chiaro che và definita il prima possibile per tante ragioni.

- 8 Giusto Giulio, per cui a Severini rimangono nette 220.000,00 cifre permettendo chiaramente da confermare. Considerando che ha sborsato 350.000,00 per l'acquisto e che ha pagato due anni di gestione con un saldo negativo di 80.000 mi sembra a livello economico non è che sia così drammatica la situazione.

Commento 11 - Inviato da: spiblo, il 19/11/2012 alle 11:47

Foto Commenti

urgentissimo trovare una soluzione. Fuori di testa cominciano ad esserci anche i tifosi oltre ai giocatori ( vedi commenti di ieri ) e con questi atteggiamenti non si risolve niente...Resta il rammarico che dal fronte imprenditoriale locale continui ad esserci assoluta assenza.....

piuttosto si sa niente su chi dovrebbe essere l'ex dirigente di Bancaetruria che tratta per conto di non meglio identificati e facoltosi possibili acquirenti ?

Commento 12 - Inviato da: Toni, il 19/11/2012 alle 12:52

Foto Commenti

Ma Parigi va venduto ora obbligatoriamente?!?!?!?!?! Chi è che vuole far cassa? Severini?!?!? Cioè vuole vendere Parigi prima di vendere la società così si intasca i soldi del passaggio del giocatore all'Atalanta?!!!!!!?

Andrea come starebbero le cose?

Grazie.

Commento 13 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 13:08

Foto Commenti

I giornalisti purtroppo sono quelli che ci meritiamo

 

perchè???che s'è fatto di male??? 

 

Commento 14 - Inviato da: Giotto, il 19/11/2012 alle 13:09

Foto Commenti

Magari lo pagano 90.000 euro  e Severini intasca la parte mancante del famoso lordo/netto iniziale dei 300.000 euro. Lello De Nicola ci prende la provvigione e l'Atalanta (società da sempre leader nel vivaio) un bel giocatorino da far maturare. E tutti sono contenti. mica voglio fare il moralista ma è un peccato vendere i gioielli di famiglia..... anche perchè se l'Arezzo Football Accademy crea buoni giocatori in futuro e poi li vendiamo, che cavolo di valore aggiunto portano alla società (tradotto: goal!!!!!) se non solo guadrini?

Altra domanda: Andrea perchè il Pontedera è primo in C2????? Come me rode... hanno i soldi o il culo??

Commento 15 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 13:14

Foto Commenti

spiblo:

 i commenti miei di ieri li riconfermo a freddo: sempre scuse su scuse senza valutare mai il fatto che la squadra era ridicola con balbo e è ridicola con bacis. è ridicola adesso e lo era con bagnato,mencarelli e (sic!)rubechini......è ridicola adesso e lo era quando severini era ancora un eroe e nostro salvatore.....e via a trovargli alibi:gli assenti,l'arbitro.la società.

 

RIMANGO SCHIFATO. sono stati VOLUTAMENTE sopravvalutati anno scorso come quest'anno.

riguardo altri commenti di altri forse qualcuno ha pisciato di fori. non io. avato con me semmai è stato sgarbato. si dimentica che il cliente ha sempre ragione Cool e io in particolar modo.

Commento 16 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 13:14

Foto Commenti

p.s. de nicola porta male

Commento 17 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 13:15

Foto Commenti

INDEGNI DELLA MAGLIA??? No, vittime del sistema. ennini.....

Commento 18 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 13:15

Foto Commenti

ma non era il loro LAVORO il calciatore???

Commento 19 - Inviato da: Amaranta, il 19/11/2012 alle 14:13

Foto Commenti

si si Giulio, con la seconda ipotesi intendevo che Severini in realta prenderebbe 220 dei 300, ma il compratore mette sempre 300. Poi se quei 300 servono a pagare il debito o se lo paga prima e poi vende e prende i 300, non cambia nulla.

Commento 20 - Inviato da: el lagarto, il 19/11/2012 alle 14:50

Foto Commenti

  GIOTTO -       900.000 euro Parigi? E' fantascienza!!! Se Severini deve appianare i conti con la vendita di Parigi....... di Parigi ce ne vogliono almeno una decina,  se bastano.

 Semmai i conti li appianano con gli sponsor. Sempre se la rata la pagano prima della vendita della società.

Commento 21 - Inviato da: Ops, il 19/11/2012 alle 15:07

Foto Commenti

Parigi credo possa fruttare 50/60 mila euro , i conti li appiana solo se si fruga in tasca e non mi pare ne abbia intenzione

Commento 22 - Inviato da: Andrea Avato, il 19/11/2012 alle 15:13

Foto Commenti

TONI (12)

Di solito il cartellino di un giovane non viene pagato cash tutto e subito. Una parte della cifra pattuita va a bilancio quest'anno, una parte magari arriva l'anno prossimo, in più ci sono tutti i bonus legati all'esordio in prima squadra, alla convocazione in qualche nazionale giovanile, ai gol segnati eccetera. E' chiaro che un'operazione del genere, conclusa e sistemata, aumenta di un po' il valore della società.

Commento 23 - Inviato da: el lagarto, il 19/11/2012 alle 15:22

Foto Commenti

 GIUSTO!!! Il cash iniziale è molto basso, diciamo, se pagato bene...20- 30.000 euro- il resto viene in base all'ecalazion del ragazzo. Ad esempio quando esordirà in serie A 300- 4000 euro.

Commento 24 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 16:02

Foto Commenti

avoglia parigi....te serve anche londra madrid berlino e mosca.

ma saranno reali sti debiti ??? o sono presunti??? come si calcola il ritorno di immagine sul territorio? e l'esperienza acquisita??

Commento 25 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 16:04

Foto Commenti

ci hai provato non t'è riuscito e ora provi a uscire senza ossa rotte,come farebbe chiunque.

nessuna società ci riuscirà mai.

solo chi è solo al comando fa grandi le squadre. da sempre.

Commento 26 - Inviato da: Moderato, il 19/11/2012 alle 16:27

Foto Commenti

20- el legarto. Ma chi ti ha dato la cifra di 900.000 euro? ma sparate le cifre tanto per dare un senso al pomeriggio o parlate per cose concrete? Si stà parlando di cifre legate ad un giovane quindi credo che non saranno nè 900.000 nè 20.000 ma il giusto che nessuno sà quanto è per adesso. Quando si sapranno le cifre, credo che la società possa renderle ufficiali, uno potrà ipotizzare e parlare ma fino a quel momento di cosa si parla? Andrea (22) credo che senza fare cifre abbia centrato il problema. Non possiamo dire attualmente nè che l'operazione vale 10 o vale 1000, nessuno ancora lo sà. 

Commento 27 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 16:43

Foto Commenti

el lagarto ha preso un abbaglio leggendo la cifra più plausibile di giotto in 900.000 anzichè 90.000.ha aggiunto uno zero a cazzo. tutto qui.

avercene di moderatini 7/8 l'anno!!!

 

Commento 28 - Inviato da: contedimontecrisco, il 19/11/2012 alle 16:52

Foto Commenti

Ben detto Moderato ,il premio di valorizzazione se non è cambiato arriva a 18.000  euro poi ne puoi magari chiedere di piu' se il ragazzo vale e se c'e concorrenza.Comunque  Parigi  all'Atalanta e piu' un bene per il ragazzo che rimpiguare le casse (vuote) della societa'.Il Mutismo di severini è sconcertante chissa' perche non vuole parlare??

Commento 29 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 19/11/2012 alle 16:53

Foto Commenti

te FERRO potevi impegnarti di più...... le femmine non si tesserano!!! il tu fratellaccio almeno........... Laughing

Commento 30 - Inviato da: botolo rompipalle, il 19/11/2012 alle 17:01

Foto Commenti

Il Mutismo di severini è sconcertante chissa' perche non vuole parlare??

secondo me sbaglia perchè peggiora l'umore e le preoccupazioni della piazza, ma credo che non parla perchè tanto i giornalivendoli se ne fregano di quello che dice e scrivono quello che vogliono loro come ha dimostrato la storia dei 300.000 euro di debiti smentita dalla società e scritta ancora e ancora sul giornaletto parrocchiale di via petrarca

Commento 31 - Inviato da: el lagarto, il 19/11/2012 alle 17:06

Foto Commenti

MODERATO- hai ragione , ho messo uno zero in più. comunque il commento ghe ho fatto rispecchia la tua ipotesi. Le mie erano cifre di mercato relative al costo dei cartellini di ragazzi dell'età di parigi, se poi andiamo a vedere i parametri federali le cifre si abbassano di moltissimo. E' più reale l'esempio di CONTE

Commento 32 - Inviato da: el lagarto, il 19/11/2012 alle 17:11

Foto Commenti

FERRO- Ho fatto un casino con le cifre, le ho sbagliate anche al commento 23 . In caso di esordio in serie A la società prenderebbe 300.400.000 euro salvo accordi tra le parti.

Commento 33 - Inviato da: orabasta, il 19/11/2012 alle 17:26

Foto Commenti

Per Fortuna che, l'affare Parigi...sara' sicuramente, una buona opportunita' per molti....!!!

Per la Societa', che potra' Valorizzare e/o Monetizzare ( a suon di soldini, la eventuale Cessione del ragazzo), del Giocatore che, avrebbe la possibilita' di mettersi in mostra in una valida Societa' di serie A....e non per ultimi , anche Noi Tifosi, sperando che..il Ricavato della Operazione venga reinvestito...per il Bene dell'Arezzo !!!!

Ancora qualche giorno, e sapremo il tutto !!! 

Commento 34 - Inviato da: mingo, il 19/11/2012 alle 17:58

Foto Commenti

 

 

 

innanzitutto vorrei salutare FERRO, e' da molto tempo che non ci sentiamo, poi sono sempre vicino ai tifosi amaranto che sono encomiabili, vi leggo tutti i giorni, e dai Vostri messaggi si evince una sorta di disperazione(naturalmente sportiva), e francamente mi dispiace molto, sicuramente la piazza di Arezzo ed i suoi tifosi meritano molto di piu', pero'

come io ho sempre detto anche in tempi meno sospetti, e sia chiara io non voglio infierire

sulla situazione, pero' tutto questo era inevitabile, 1) Martucci non conosce i giocatori da serie D, 2) Balbo non e' un'allenatore da questa categoria e lo ha dimostrato in tutta la sua completezza da campagna acquisti, gestione della squadra ecc., si parla di congiuntura economica traumatica, certamente questa e agli occhi di tutti, ma la crisi non e' solo ad Arezzo, la crisi e' ovunque, e poi il calcio non si fa solo con i soldi, il calcio si fa anche CONOSCENDOLO. L'errore piu' grossolano nel costruire la squadra e' stato fatto nel collocare le cosiddete quote nei reparti sbagliati, chi ha ambizioni deve giocare con il giovane in porta e gli altri 3 rigorasamente sugli esterni 2 bassi uno alto, questa e' la regola normale, e chi non la segue vuol dire che non ne capisce di questa categoria, per non lasciare come ho detto anche in altre circostanze il centrocampo in mano a dei ragazzotti che nella migliore delle ipotesi quando vanno fuori quota faranno campionati promozione prima categoria, a meno che tu non abbia a disposizione dei ragazzi fenomeni ma questi li tengono stretti societa' professionistiche.

 

Commento 35 - Inviato da: mingo, il 19/11/2012 alle 18:04

Foto Commenti

E non solo, io leggevo frasi di grande entusiasmo da parte di dirigenti nella costruzione della squadra senza rendersi conto che questa era notevolmente piu' debole dell'anno precedente, 1) Pecorari un anno in piu', Cisse' ottimo giocatore che l'anno prima prendeva il posto di un giovane facendo la differenza 2) portieri tutti e 2 vecchi, inizio campionato con una sola punta di ruolo peraltro squalificato per 3 gionate................

 

Commento 36 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 19:33

Foto Commenti

ciao mingo un abbraccio

non ti conosco personalmente ma potrei copiare e incollare quello che hai scritto te e passarlo per un mio pensiero.

Commento 37 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 19:34

Foto Commenti

orabasta:

 

 non per ultimi , anche Noi Tifosi

 

bravo. noi tifosi.  ti fa onore essere per prima cosa un tifoso!!!!

Commento 38 - Inviato da: AR, il 19/11/2012 alle 19:48

Foto Commenti

se leggete lintevista a martucci su colore amaranto sembra che la colpa sia della socjeta

e io sono daccordo con lui anche se non e esente da colpe manco lui

p.s. ferro ma te lo conosci il mitico POLDO

Commento 39 - Inviato da: el lagarto, il 19/11/2012 alle 20:10

Foto Commenti

Ho letto l'intervista di Martucci, io personalmente non ho mai avuto dubbi sulla sua serietà, semmai ho dei dubbi su alcuni dirigenti che tirano il sasso e nascondono la mano. 

Quanto ha detto sugli under è la pura verità.

Insisto, Martucci è una persona seria.

Commento 40 - Inviato da: Amaranta, il 19/11/2012 alle 21:57

Foto Commenti

Io sono sicurissima che Martucci sia una persona seria, e sono anche sicura che lui all'Arezzo ci teneva davvero e anche al rapporto coi tifosi. Di sicuro ha sbagliato qualcosa, ma nemmeno cosi' tanto come molti vogliono attribuirgli.

Commento 41 - Inviato da: DR, il 19/11/2012 alle 22:59

Foto Commenti

Ma come non ha sbagliato più di tanto, questo faceva il bello e il cattivo tempo, ha scelto balbo, ha scelto i giocatori, che doveva fare di più sbagliato!?

Commento 42 - Inviato da: il ferro, il 19/11/2012 alle 23:35

Foto Commenti

martucci ha fatto i suoi errori ma mettendoci la faccia sempre e assumendosi le responsabilità.in più d'uno gli hanno voltato le spalle.

la costruzione della squadra però a conti fatti è stata disastro quasi totale.

 

AR: certo.....il camerata gp detto poldo!

Commento 43 - Inviato da: orabasta, il 20/11/2012 alle 10:10

Foto Commenti

Senza Secci e Pucci, visto che ci sono molti Difensori attualmente in rosa (5),

chi avrebbe giocato una delle 9 punte...?????

Per Carita'...il calcio è un altra cosa,

e le Nozze coi Fichi Secchi,  non sempre sono riuscite Bene !!!!!

Commento 44 - Inviato da: spiblo, il 20/11/2012 alle 10:34

Foto Commenti

Per FERRO: Concordo con il giudizio sulla squadra, senza palle l'anno scorso, senza palle ques'anno...però non si risolve azzuffandosi tra di noi...già a tenere alle sorti di questi colori siamo rimasti pochi ...PER DR: sicuri che Balbo l'abbia scelto Martucci ? O non era quasi un'obbligo legato alla Sport & events ? Poi comunque prima del campionato nessuno avrebbe pensato che era il disastro assoluto ( tatticamente, psicologicamente e come praparatore ) che poi si è rivelato

Commento 45 - Inviato da: il ferro, il 20/11/2012 alle 15:23

Foto Commenti

orabasta:

effettivamente non ce n'era altri.....questo è il guaio:sopravvalutare dolosamente