Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Davide, Enrico, Paolo e Federico, i Ragani amaranto
NEWS

Un incontro al bar, due versioni diverse. L'Arezzo balla fra Napoli e Roma

Ieri pomeriggio, sul lungomare di Napoli, il presidente Severini ha incontrato Taglialatela ma non gli imprenditori che finanzierebbero l'acquisto del 90 per cento della società. Il mini vertice è stato giudicato positivo dal commercialista Cocci, interlocutorio dall'ex dirigente Lami. E stasera è in programma un'altra assemblea di Sport&Events, al cui interno non mancano i dissidi. Il rischio è che lo stallo persista, quando sarebbe già termpo di pensare al calcio mercato



uno dei tanti bar sul lungomare di NapoliInterlocutorio o positivo? La sostanza dell’incontro di ieri pomeriggio fra Severini e il gruppo campano balla fra questi due aggettivi, utilizzati dall’ex dirigente amaranto Daniele Lami e dal commercialista Marco Cocci.
Prima di provare a capire come sia andato il colloquio sul lungomare di Napoli, bisogna fare un passo indietro e ridefinire i ruoli dei protagonisti della vicenda. Daniele Lami nella storia delle cordate c’è entrato in compagnia di Giuseppe Marconi, l’ex vicesindaco che ieri non ha potuto presenziare per un’influenza. I due avevano cominciato a muoversi per mettere insieme un gruppo di imprenditori aretini disposti a subentrare a Severini o ad affiancarlo nella gestione della società. In corso d’opera sono stati contattati da Cocci, il quale da tempo è in rapporti stretti con Pino Taglialatela e che, insieme all’ex portiere, può essere definito il vero rappresentante degli imprenditori del sud. A loro servivano dei punti di riferimento in città e, per i rispettivi trascorsi professionali e sportivi, Marconi e Lami garantivano (e garantiscono) le giuste relazioni sia con l’amministrazione comunale che con l’Us Arezzo.
Il fatto che Cocci e Lami abbiano parlato dell’incontro in termini diametralmente opposti è emblematico. E rispecchia un approccio molto diverso delle parti in causa alla situazione in essere. Cocci sostiene che basta l’ok di S&E e il passaggio di proprietà sarà cosa fatta, che a Napoli si è svolto tutto in un clima cordiale e positivo, che gli acquirenti non hanno preso parte al mini vertice semplicemente perché non poteva essere ufficializzato ieri il cambio di proprietà. Che Taglialatela è persona di assoluta fiducia della cordata. Che 300mila euro sono offerta congrua. E che il progetto è serio e ambizioso.
Di là dal tavolo, a quanto trapela, le sensazioni sono state diverse. Dal punto di vista pratico, poco è cambiato rispetto alla settimana scorsa, quando la proposta d’acquisto del 90 per cento delle quote sociali venne consegnata per iscritto da Cocci a Severini. Il presidente dell’Arezzo, Tersigni ma anche Lami (e si presuppone pure Marconi) si attendevano un incontro di ben altro spessore. E si attendevano soprattutto di trovarsi faccia a faccia con gli imprenditori che stanno dietro all’operazione. Invece si è visto solo Taglialatela, in compagnia di Cocci, di un’altra persona dello staff, e stop. Un colloquio di una mezz’oretta, ai tavolini di un bar sul lungomare, che non ha aggiunto nulla a quanto era già venuto a galla in precedenza. Da qui nasce l’aggettivo “interlocutorio” utilizzato da Lami anche ieri sera in diretta tivù. Se fanno andare il presidente dell’Arezzo fino a Napoli, perché non riceverlo in un ufficio piuttosto che in mezzo ai passanti? E perché non dargli modo di conoscere quelli che potrebbero essere i futuri proprietari dell’Arezzo, anche per togliere quell’alone di mistero e di incertezza che ancora serpeggia? Ecco ciò che filtra.
La situazione verrà portata stasera al tavolo dell’assemblea dei soci di Sport&Events, dove Severini dovrà fronteggiare per l’ennesima volta i dissidi interni al gruppo. Quella della cordata campana è l’unica offerta scritta e ufficiale arrivata in questi giorni. Alternative reali, al momento, non ve ne sono. E 300mila euro, alla fine, potrebbero anche costituire una somma adeguata per passare le consegne. Ma non tutti i soci di Roma la pensano così. E mentre Orgoglio Amaranto attende fatti concreti, il rischio vero, tra acquirenti che restano dietro le quinte e lotte intestine, è che lo stallo si allunghi ancora, quando invece sarebbe già tempo di pensare al calcio mercato.

 

Leggi anche. Severini a Napoli. Cocci: "Se S&E dà l'ok, noi firmiamo". E OA avverte: "Basta alibi e scuse"


scritto da: Andrea Avato, 23/11/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: chiana, il 23/11/2012 alle 10:18

Foto Commenti

Chi l'avrà pagato il caffè?

Commento 2 - Inviato da: Moderato, il 23/11/2012 alle 10:24

Foto Commenti

Credo che non possano esserci commenti per una situazione del genere. Ha dell'incrwdibile io credo che la cordata napoletana ci prenda per il culo.

Commento 3 - Inviato da: baicol, il 23/11/2012 alle 10:30

Foto Commenti

Magari saranno seri e pieni di quattrini, ma se ti fanno andare a Napoli, ti fanno ricevere da dei delegati in un bar lungomare, voi che pensereste?? Io non gli venderei nemmeno la mi bicicletta usata!

Speriamo che sia solo la mia impressione perchè anche a quelli che vendono non affiderei nemmeno il mi vecchio motorino.

Ho paura che toccherà moccolare parecchio nei prossimi mesi

Commento 4 - Inviato da: chiana, il 23/11/2012 alle 10:32

Foto Commenti

Alla fine rimani con il motorino e la bicicletta... non sei a piedi. Guarda il lato positivo Cool

Commento 5 - Inviato da: baicol, il 23/11/2012 alle 11:29

Foto Commenti

A me me piace fare trekkinghe, volevo monetizzare. Ma prima o poi finirà quest'incubo?

Commento 6 - Inviato da: DR, il 23/11/2012 alle 11:30

Foto Commenti

ma vi sembra una cosa normale che uno va a Napoli per trattare la cessione di una società, e viene accolto da un commercialista aretino e un ex calciatore che non rappresenta manco se stesso, in un bar a prendere il caffè...........ma di cosa si sta parlando.......

Commento 7 - Inviato da: DR, il 23/11/2012 alle 11:31

Foto Commenti

Avato dicci la verità.........l'Arezzo rimane a Severini

Commento 8 - Inviato da: Leone731, il 23/11/2012 alle 11:35

Foto Commenti

Arezzo ceduta in un bar nel lungo mare di Napoli...alooooooooo'

Commento 9 - Inviato da: Libanese , il 23/11/2012 alle 11:39

Foto Commenti

hanno fatto bene..  le chiacchiere si fanno al bar,  e dal  maggio 2011  hanno  chiacchierato  tantissimo , ma proprio tanto ,e ancora non si   risolverà  na beata minkia

Commento 10 - Inviato da: chiana, il 23/11/2012 alle 11:41

Foto Commenti

Libanese per vendere occorre anche qualcuno che compra... e questi mi sembra che di comprare abbiano pochissima voglia.

Commento 11 - Inviato da: cavallinomatto, il 23/11/2012 alle 11:59

Foto Commenti

io avrei intercettato una telefonata che farebbe capire tante cose...solo non so se si può rendere nota, c'è la legge sulla privacy Laughing

Commento 12 - Inviato da: baicol, il 23/11/2012 alle 12:19

Foto Commenti

Ala peggio se farà 'na colletta per pagatte l'avvocato

Commento 13 - Inviato da: sosempretuttoio, il 23/11/2012 alle 12:50

Foto Commenti

eravamo 4 amici al bar che volevano cambiare il mondo...........Money mouth.

GINO PAOLI

ALLA FINE DELLA CANZONE è RIMASTO DA SOLO A BERE IL CAFFè AL BAR e il mondo non è cambiatoCry

Commento 14 - Inviato da: Vecchia guardia, il 23/11/2012 alle 13:36

Foto Commenti

perlomeno il bluff e' stato scoperto , voglio vedere con che faccia si ripresentano cocci lami marconi taglialatela e giornalai aretini a riparlare di cordate napoletane ecc

Commento 15 - Inviato da: Andrea Avato, il 23/11/2012 alle 14:22

Foto Commenti

La situazione non è semplice da gestire e penso l'abbiano capito tutti. Personalmente trovo inusuale che un gruppo di imprenditori presenti un'offerta scritta, dettagliata e sostanziosa per acquistare una società e non si palesi mai a chi la società deve venderla. Quella di ieri poteva essere l'occasione per mettersi a un tavolo e parlare. Di persona. Se Severini avesse mandato il solo Tersigni a Napoli, sarebbe stato formalmente corretto farlo incontrare con gli intermediari che stanno lavorando alla trattativa. Ma siccome si è mosso il presidente, che rappresenta calcisticamente una città di centomila abitanti, avrei trovato più decoroso farlo ricevere da almeno uno degli imprenditori che dovrebbero finanziare l'operazione. Così, l'ho scritto pure stamani, permane quest'aura di mistero che non fa bene a nessuno. 

Detto questo, la proposta scritta e reale c'è, con la promessa che un giorno dopo l'ok di S&E ci sarebbero anche le firme. L'offerta è congrua, perché 300mila euro per la società pulita (ma qualche passetto avanti forse si può fare) rappresentano una cifra dignitosa per chi compra, per chi vende e per il valore del club. Io non chiuderei a priori le porte dell'Arezzo a gente di fuori città. La discriminante, specie in un periodo come questo, dev'essere unicamente la solidità economica, la bontà del progetto, la serietà delle intenzioni. Senza contare che di gente locale disposta a mettere i soldi nel calcio, ad oggi non c'è. Dunque, chi dobbiamo aspettare? Lo Spirito Santo?

Semmai bisognerebbe smettere di fare le verginelle e ragionare da uomini di mondo. E mi riferisco in particolare all'amministrazione comunale. Il principio che uno deve venire qua e fare calcio per il gusto di fare calcio e sperperare i denari rischia di lasciarci a metà del guado. Zamparini non ha preso il Palermo per fare il bagno a Mondello, Della Valle non è andato a Firenze per beneficenza. O, per restare alle nostre categorie, Lotito non si è comprato il Salerno perchè tifoso granata. Come Santopadre e Moneti non hanno acquistato il Perugia per la gloria. Dietro ci sono anche interessi imprenditoriali manifesti e, perché no?, legittimi. Un'amministrazione deve incanalarli e gestirli, non respingerli tout court perché sintomo di malaffare. Esempio: se il gruppo Graziella, che sta investendo nelle energie rinnovabili, prendesse l'Arezzo, dovrebbe ricevere delle agevolazioni in cambio per il suo settore di competenza, ovviamente all'interno della legalità. Stesso discorso se arrivasse Sorbino da Napoli. Questo è un passaggio fondamentale per sbloccare la situazione. Continuare a dire che tanto c'è la crisi e bisogna rassegnarsi all'anonimato, come sta facendo il sindaco da un po' di tempo, mi pare una resa ingloriosa e ingiustificata.

Commento 16 - Inviato da: el lagarto, il 23/11/2012 alle 14:34

Foto Commenti

Il presidente trattato come l'ultima ruota del carro. Lo hanno fatto parlare, gli hanno offerto il caffè (o ha pagato lui?) e l'hanno mandato a casa.

Commento 17 - Inviato da: Libanese , il 23/11/2012 alle 14:47

Foto Commenti

Libanese per vendere occorre anche qualcuno che compra... e questi mi sembra che di comprare abbiano pochissima voglia

 

e  chi  vuol vendere  non fà  altro che litigare tra di loro su  tutto...,  e chi  ci rimette  siamo solo  noi.., non loro.., quindi  che vadano  tutti a............

Commento 18 - Inviato da: Libanese , il 23/11/2012 alle 14:49

Foto Commenti

Il presidente trattato come l'ultima ruota del carro. Lo hanno fatto parlare, gli hanno offerto il caffè (o ha pagato lui?) e l'hanno mandato a casa.

 

CryCry  povero  cucciolo...

Commento 19 - Inviato da: Piero, il 23/11/2012 alle 14:50

Foto Commenti

Alo' Lami puoi dire la verità' siamo su scherzi a parte..... L'Arezzo la vuole comprare il tuo amico immaginario

Commento 20 - Inviato da: Jappy7, il 23/11/2012 alle 14:56

Foto Commenti

Ma perche ste' cose succedono sempre e soltanto a noi?? non ce ne va bene una!!!!

Commento 21 - Inviato da: DR, il 23/11/2012 alle 14:56

Foto Commenti

condivido l'ntervento di Avato al 100% in tutte le sue parti

Commento 22 - Inviato da: cavallinomatto, il 23/11/2012 alle 14:59

Foto Commenti

http://www.aromasololalazio.it/giallorozzi/img/bar_napoli.jpg

 

si sono visti qua, Andrea cambia la foto del bar..

Commento 23 - Inviato da: il ferro, il 23/11/2012 alle 15:01

Foto Commenti

Se fanno andare il presidente dell’Arezzo fino a Napoli, perché non riceverlo in un ufficio piuttosto che in mezzo ai passanti? E perché non dargli modo di conoscere quelli che potrebbero essere i futuri proprietari dell’Arezzo, anche per togliere quell’alone di mistero e di incertezza che ancora serpeggia?

 

ma di che stiamo parlando ancora......

quando ci sarà un tavolo con:

-la sport event o come si chiama e il sindaco di arezzo da una parte

-i VERI imprenditori(senza vari intermediari perditempo inutili e ad arezzo sputtanatissimi)

dall'altra

il tutto in uno studio notarile

allora FORSE potremmo anche credere che ci sia qualcosa di vero e serio in ballo

 

 

 

 

Commento 24 - Inviato da: chiana, il 23/11/2012 alle 15:02

Foto Commenti

Ferro questi vogliono trattare al bar...

Commento 25 - Inviato da: il ferro, il 23/11/2012 alle 15:03

Foto Commenti

vacanze romaaaaneeeeeeee

palestina free !!!!!

west ham supporters+laziali+camerati romani = juden tottenham al san camillo...ahahahah

o non erano i TERRIBBBILI HOOLIGANS...AHAHAHAHAH

Commento 26 - Inviato da: il ferro, il 23/11/2012 alle 15:04

Foto Commenti

e l'hanno fatti andare fino a n...fino a n.....niente via, non mi riesce a dire quel nome......

Commento 27 - Inviato da: il ferro, il 23/11/2012 alle 15:04

Foto Commenti

na.....nap......nn.nnnnnn.....n.n.n.n..n................

no,alò,un ce la fo

Commento 28 - Inviato da: il ferro, il 23/11/2012 alle 15:09

Foto Commenti

ecco,diciamo quella città a sud della capitale e a nord della sicilia affacciata su uno splendido mare color catrame.

 quando finiranno di asfaltarlo andranno in trasferta a cagliari con la macchina.......

apparte gli scherzi: città fantastica sul serio e cibo ottimo

 (se si riesce a digerire la diossina).

ma la serietà degli abitanti si vede anche da come fanno gli affari......

AUMMAAUMMA.....FACCIMM'INTU'BBAR CHE U NOTAIO COSTA.....E U COMMERCIALISTA TEN'A FFA'.......

Commento 29 - Inviato da: orabasta, il 23/11/2012 alle 15:20

Foto Commenti

E pensare, se solo ci fsse un Bel gruppo di Amici (un po' Facoltosi),

Salvandosi...con Dignita' quest'anno, e Vincendo il Prossimo Campionato.....

Ci Troveremmo direttamente...in Lega Pro Unica (grazie alla riforma dei campionati) !!!!

Qualcuni ci Pensi...o Ripensi.....

Commento 30 - Inviato da: baicol, il 23/11/2012 alle 15:33

Foto Commenti

ORABASTA , un bel gruppo di amici sono, o forse è meglio dire erano, anche quelli che di adesso... ci vuole UNO con i soldi e l'interesse a farsi pubblicità.

Commento 31 - Inviato da: baicol, il 23/11/2012 alle 15:34

Foto Commenti

anche quelli di adesso

 

Commento 32 - Inviato da: il ferro, il 23/11/2012 alle 15:48

Foto Commenti

SI VINCE SEMPRE E SOLO SE COMANDA UNA PERSONA UNICA. STOP.

Commento 33 - Inviato da: orabasta, il 23/11/2012 alle 15:56

Foto Commenti

1...10...CENTOMILA, BASTA CHE SI FA' QUALCOSA, ED ANCHE ALLA SVELTA !!!!!

Commento 34 - Inviato da: Amarantegnene, il 23/11/2012 alle 15:57

Foto Commenti

Avato ha focalizzato la nostra realta^ !!! come ho sempre detto, molte delle nostre problematiche son dovute all amministrazione comunale, che invece di agevolare l inserimento di imprenditori disposti ad investire, crea sempre problematiche assurde!!! accidenta a quella faccia di Berlinguer!!!! l anno scorso mancava venivano nel mi giardino a fa l allenamenti, poi la provincia l avevan girata!!! neanche gli zingaracci.....

Commento 35 - Inviato da: Amarantegnene, il 23/11/2012 alle 16:02

Foto Commenti

e vero ferro quel chs dici, ma meglio di nissuno si puo farci prendere anche da una cordata che parte da Varese e arriva a Foggia....secondo me...

Commento 36 - Inviato da: botolo rompipalle, il 23/11/2012 alle 17:43

Foto Commenti

BELLA CORDATA DI BUFFONI DI PRIMISSIMA CATEGORIA

Dopo un comportamento del genere per me possono dire e fare quel cazzo che vogliono, restano degli straccivendoli del cavolo che fanno andare un presidente fino a Napoli per riceverlo in un bar sul lungomare perchè manco hanno un ufficio.

 

IMPICCATEVICON LA VOSTRA CORDAta, E PORTATEVI DIETRO LAMI E MARCONI


LAMI: comportamenti ridicoli e dichiarazioni farneticanti da vicepresidente

MARCONI: nessuno si scorda le porcate e truffe fatte da vicesindaco, vai a fare il carnevale, che sei già truccato da triccheballacche 

Commento 37 - Inviato da: Moderato, il 23/11/2012 alle 18:48

Foto Commenti

Concordo con Botolo... rompipalle... non è credibile una situazione del genere. Sento puzza di bruciato. Adesso vogliamo fatti non parole. L'Arezzo stà per implodere su se stesso cerchiamo di fare in fretta Presidente per il bene di tutti.

Commento 38 - Inviato da: Moderato, il 23/11/2012 alle 18:52

Foto Commenti

NOI VOGLIAMO UN PROGETTO SERIO CREDIBILE NON PAROLE. LE PAROLE SONO STATE ANCHE TROPPE PER I MIEI GUSTI ADESSO E' L'ORA DI AGIRE E NON PERDERE PIU TEMPO O IN UNA O NELL'ALTRA DIREZIONE DEVE ESSERE PRESA UNA DECISIONE IN FRETTA. UNA CITTA' INTERA STA' ASPETTANDO.

Commento 39 - Inviato da: el lagarto, il 23/11/2012 alle 19:28

Foto Commenti

Questa cordara napoletana è alla frutta ancor prima di comprare la società. Se pensiamo che la trattativa ufficiale si basa sulla cifra di300'000 euro, la faccenda mi fa alquanto ridere.Oggi con quella cifra non ci compri neanche un bar di periferia.

Commento 40 - Inviato da: max71, il 23/11/2012 alle 19:37

Foto Commenti

Quella della cordata campana è l’unica offerta scritta e ufficiale arrivata in questi giorni. Alternative reali, al momento, non ve ne sono. E 300mila euro, alla fine, potrebbero anche costituire una somma adeguata per passare le consegne.

allora è congrua l offerta o non ci compri neanche un bar? mi sembra che i romani la pagarono sui 400mila o sbaglio.

poi non mi sembra ci sia la fila  a comprare la societa'.

Commento 41 - Inviato da: Vecchia guardia, il 23/11/2012 alle 19:42

Foto Commenti

il problema non e' quanto paghi oggi, ma quello chepuoi investire nel rilancio della societa. le premesso non sono certo rosee, troppi misteri su questi napoletani. io mi aspetto un colpo di coda da zerbini/severini

Commento 42 - Inviato da: Amaranta, il 23/11/2012 alle 19:56

Foto Commenti

io mi aspetto un colpo di coda da zerbini/severini

Magari!!!!!Tongue out

Commento 43 - Inviato da: Libanese , il 23/11/2012 alle 20:16

Foto Commenti

Se pensiamo che la trattativa ufficiale si basa sulla cifra di300'000 euro, la faccenda mi fa alquanto ridere.Oggi con quella cifra non ci compri neanche un bar di periferia.

 

Ti ricordo che stiamo   in D sprofondando nella merda,  i  soci  non voglio  cacciar più un euro, non vedono l'ora di vendere, ( e ci sono  da versare ancora 80 mila euro )  natale si avvicina e i  giocatori  vogliono  il loro,  giocatori di proprietà  che possono  far la differenza sul prezzo  quanti ne ha l Arezzo ?    tra dicembre e gennaio  bisogna cambiare la rosa se  ci si vuol  savare

Ora  300 mila Euro,  a fine anno a secondo  di dove siamo il prezzo cambia  D, o eccellenza , se  si continua cosi a  maggio siamo in eccellenza  e a luglio  stiamo  da fanfani  a bestemmiare  e se và bene si  riparte dalla seconda categoria, te che con 300  mila euro non ci compro un bar..  se  tu  volessi  comprare ora l Arezzo da Severini, quanto  cazzo offri 400 /500 mila euro   ??  o dopo aver visionato  le carte  offri  una cifra secondo te ragionevole, 300  mila euro  come loro   ma come tutte le cose sensate poi è  da   rivedere  mediante contrattazzione.

Commento 44 - Inviato da: contedimontecrisco, il 23/11/2012 alle 21:23

Foto Commenti

(29-30-34) Come lui solo "Egli"è come sentire l'oracolo di Delfi!!!.non è che ci hanno fatto pacco e contropacco come si dice da quelle parti.Pensare al Bastia ora ,poi speriamo che accada qualcosa di buona in societa'.(40) Sei sicuro che una citta' intera stia aspettando moderato??Forza Amaranto

Commento 45 - Inviato da: walter, il 23/11/2012 alle 22:21

Foto Commenti

Ragazzi, questa cordata rasenta il ridicolo, quasi quanto quella del Sig. Promutico di un anno fa... ricordate? quella palesatasi via fax ai giornali...

http://www.amarantomagazine.it/news_dett.php?id=72

Anche lì c'erano di mezzo i concessionari di auto....

Per curiosità sono andato a vedere che fine aveva fatto quella cordata e ho scoperto che un mese dopo si sono insediati alla Colognese, per poi essere cacciati via a furor di popolo dagli altri soci dopo appena 30 giorni...

http://www.bgcalcionews.it/2011/11/serie-db-colognese-definito-il-nuovo-quadro-dirigenziale-dei-gialloverdi-quattro-i-vicepresidenti/

http://www.bgcalcionews.it/2011/12/serie-db-colognese-lassemblea-dei-soci-riconsegna-la-proprieta-allex-presidente-cavalleri/

DELLA SERIE SE DEVO FINIRE IN MANO A DEGLI SQUALI MEGLIO TENERSI SEVERINI PER ADESSO, BASTA CHE TAGLI IL CORDONE CON GLI ALTRI SOCI UNA VOLTA PER TUTTE. E CHE CI DICA A CHIARE LETTERE COSA VUOLE FARE. RIDIMENSIONARE, DIMINUIRE LE SPESE E PUNTARE A SALVARSI? BENE, BASTA SAPERLO.

PS: DOTTOR ZERBINI SOLO LEI PUò SALVARE LA NOSTRA AMATA SQUADRA... LO SO CHE FINCHE' SEVERINI NON HA FATTO PIAZZA PULITA DEI SOCI LEI NON VUOLE, ANZI PUò, FARE MOLTO... MA CI AIUTI, LA PREGO! SONO COVINTO CHE LEI SIA L'UNICA PERSONA IN GRADO DI FARLO PERCHE' LE STA VERAMENTE A CUORE L'AREZZO

NB: non sono parente di zerbini, sono solo un socio di OA a cui è bastato ascoltarlo per pochi munuti per capire la serietà della persona

Commento 46 - Inviato da: chiana, il 23/11/2012 alle 23:12

Foto Commenti

Ma il cocci non lavora mai? E' sempre a farsi intervistare ed ancora non abbiamo capito per conto di chi... lui, lami ed marconi al massimo posso comprarsi un biliardino. Basta con queste buffonate i tifosi dell'Arezzo meritano di più!

Commento 47 - Inviato da: il ferro, il 23/11/2012 alle 23:45

Foto Commenti

a ma me fano tuti schifo

Commento 48 - Inviato da: il ferro, il 23/11/2012 alle 23:59

Foto Commenti

tuuuti schifo. tranne la gente che il mercoledì sera va al pub...ahahahahah

 

oh wath a pain!!!oh my god!!!! simon how are you???you've  the head broken?!?!?!no.no,peter(other jewish name)i've lost my beer.....5€ i've payed!!!i'm crazy and very said....5€ understud???i'm going to kill me.....i'm going put my on the tevere.....how can i live without 5 €......

daje romole'.....vedi ce ne sta n'antro!! pijalo!!! che je rompemo la capoccia!!!

let's go my friend  west ham supporter!!! take the rabbit!!!! bene amico romulo io rotto tanta testa di tifoso tottenham così imparare mercoled' andare sinagoga no stadio!!!!

checcefrega si ce stanno pure li romanisti!!! questi non solo so'turpi inglesi che pernottano in cantina(adesso viene il bello) ma so'pure i soliti erranti che se fanno l'attentati da soli pur de distrugge' er medio oriente!!!!dai gianluca cazzo!!rompije la capoccia!

 

ISOLETTA DI PESCATOR ALBION RITORNERAI.....