Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 8a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzosab16.30Triestina
Fermanadom15Carpi
Mantovadom15Imolese
Modenadom15Perugia
Sud Tiroldom15Samb
V. Veronadom15Matelica
Legnagodom17.30Feralpi Salò
Ravennadom17.30Fano
Vis Pesarodom17.30Gubbio
Cesenalun21Padova
MONDO AMARANTO
Riccardo, Michele, Elisa, Paolo, Luca e Carlo in trasferta a Gallipoli
NEWS

A Campi un nuovo Arezzo. Bacis si affida al 4-3-1-2 con Martinez dietro le punte

Negli ultimi allenamenti, il tecnico ha provato e riprovato il modulo con il rombo a centrocampo, affidando a Piccolo il compito di regia e all'argentino quello di innescare gli attaccanti. Anche Casini e Zuppardo tra i papabili titolari, con Di Gioacchino che giocherà se arriverà il via libera dal Palestrina. Gli amaranto devono fare punti per raggiungere al più presto la quota salvezza



Bacis a colloquio con Pellicanò durante un allenamentoFare la partita, giocare equilibrati, mantenere sempre la concentrazione. Sono i tre concetti che Bacis ha martellato in testa ai giocatori durante gli ultimi allenamenti: esercitazioni tattiche, schemi provati a lungo per affinare i movimenti e rendere la partita una naturale conseguenza del lavoro settimanale. Se i risultati saranno positivi o meno, lo dirà il campo domani. Contro il Lanciotto nessuno si aspetta una passeggiata: la squadra di Bellini gioca senza troppi patemi d'animo, ha gente di gamba e quando trova spazi sa far male. L'Arezzo invece è obbligato a raccogliere punti e non può permettersi ulteriori passi falsi. Lo sa anche Bacis, che dopo gli innesti di Casini, Piccolo, Zuppardo e probabilmente anche Di Gioacchino, comincia ad avere una squadra all'altezza del compito salvezza. Gli ultimi due impegni prima del giro di boa saranno un esame per tutti: per i nuovi arrivati, per quelli che sono rimasti e che devono dare un'impennata al rendimento, per il lavoro di De Nicola e per quello dell'allenatore.
La novità tattica potrebbe essere il ritorno al 4-3-1-2. E' il modulo che a Bacis piace di più ed è anche la base sulla quale è stato costruito il mercato. L'Arezzo ha cercato e sta cercando in giro gli interpreti giusti per uno schema del genere, che dovrebbe dare più robustezza al centrocampo, più copertura alla difesa e consentire all'attacco di segnare con continuità. Cosa che ultimamente non è accaduta.
Nelle ultime sedute, compresa quella di ieri, Bacis e Tocci hanno insistito molto su questa disposizione sul terreno, cercando di mandare a memoria il giro palla per liberare il trequartista e guadagnare profondità. Molto dipenderà da Martinez, il giocatore designato a muoversi tra le linee, e molto dipenderà da Piccolo, destinato a fare il vertice basso del rombo. Lasciando in soffitta il 4-4-2, l'Arezzo rinuncia a utilizzare sistematicamente le corsie laterali per fare più densità in mezzo al campo e attaccare per vie centrali. Contro il Lanciotto, schierato con il 4-3-3, andranno in scena tanti duelli individuali. Chi ne vincerà di più, probabilmente porterà a casa il bottino intero.
La formazione non ha troppe incognite. Casini andrà in porta dopo la bella prova in Coppa Italia. Se Di Gioacchino è disponibile, farà lui il centrale a fianco di Pecorari, con Pacioni a destra e Secci spostato a sinistra. La Rocca ha un problema al polpaccio e il suo debutto verrà posticipato a sabato prossimo. Se Di Gioacchino invece dovesse saltare per motivi burocratici, allora dentro Pucci. In mediana sono sicuri del posto Piccolo e Rubechini, con Stufa favorito su Idromela. In avanti, oltre a Martinez, ci sarà Zuppardo e uno fra Bianchini e Parigi.
Gentili e Bozzoni in panchina danno modo a Bacis di avere anche l'alternativa con due mediani e due ali offensive, carta che potrebbe essere giocata a match in corso. Mai come stavolta sarà importante il risultato, che è quasi sempre figlio della prestazione. Mancano 180 minuti alla fine del girone di andata e se la salvezza è fissata a quota 40 punti, bisogna cominciare a macinare. Perché poi con l'anno nuovo, lo dice l'esperienza, sarà tutto più difficile.

 In tarda mattinata l'Arezzo ha ufficializzato il tesseramento di di Andrea Libertini. Il centrocampista offensivo, nato a Lecce il 20 agosto 1993, cresciuto calcisticamente nella società giallorossa della sua città, arriva dalla Nuova Cosenza, squadra nella quale ha militato negli ultimi 18 mesi.

 

Questi i 19 convocati per Campi Bisenzio. Non c'è Di Gioacchino, ancora privo del nulla osta dal Palestrina. Il difensore potrà esordire sabato prossimo contro la Pontevecchio. Portieri: Casini, Dolci. Difensori: De Martino, Nuzzi, Pacioni, Pecorari, Pucci, Secci. Centrocampisti: Bozzoni, Gentili, Idromela, Piccolo, Rubechini, Stufa. Attaccanti: Bianchini, Libertini, Martinez, Parigi, Zuppardo.

 

scritto da: Andrea Avato, 15/12/2012





Bacis pensa al 4-3-1-2 in vista del Lanciotto

Rifinitura pre Lanciotto
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Kiccy, il 15/12/2012 alle 11:59

Foto Commenti

ALO' CHE S'APPARTE PER L'AREZZO PER LA MAGLIA PER LA NOSTRA FEDE OGNI ALTRA CATEGORIA

A.C.A.B.

Commento 2 - Inviato da: orabasta, il 15/12/2012 alle 12:24

Foto Commenti

Intanto...prosegue anche il Rafforzamento, e la ricerca di Giocatori con Nuovi Stimoli, Ingaggiato il Centrocampista Andrea Libertini (1993) Under, dal Cosenza....!!!!

 

Commento 3 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 15/12/2012 alle 13:02

Foto Commenti

è un nuovo AERRE E ZETA ZETA O!

Commento 4 - Inviato da: Piero, il 15/12/2012 alle 13:41

Foto Commenti

Mi Sa che i due spastici giocano anche domenica

Commento 5 - Inviato da: baicol, il 15/12/2012 alle 14:01

Foto Commenti

Il seccipucci e' indifendibile ed e' giusto consigliargli di cominciare a pensare ad un futuro diverso da quello del calciatore, ma io gli darei un minimo di tregua, per adesso ci sono loro e tocca fare con quello che c'e'.

Piuttosto e' l'anzalofello che andrebbe infamato ad oltranza. Quello e' il nostro vero male.

Commento 6 - Inviato da: Edo, il 15/12/2012 alle 14:07

Foto Commenti

Oppure entrambi??

Commento 7 - Inviato da: Moderato, il 15/12/2012 alle 14:41

Foto Commenti

Io credo che Secci e Pucci Non saranno fenomeni, ma non possiamo dare la croce addosso a loro per tutti i mali dell'arezzo. Sono ragazzi giovani andrebbero un po' sostenuti. Io sono sempre più convinto che tutto il casino lo ha fatto Balbo li ha massacrati tutti. È inspiegabile che la squadra che lo scorso anno e arrivata seconda quest'anno si trovi penultima. Io so la responsabilità unica a Balbo io lo avrei mandato via dopo Sansepolcro. Queste sono state le conseguenze!! Propongo, per il bene deell'Arezzo, una tregua ai SecciPuccci li abbiamo massacrati. Basta!!!

Commento 8 - Inviato da: Ale75, il 15/12/2012 alle 14:46

Foto Commenti

in questa intervista Bacis dice che i giovani di difesa si sono sempre comportati bene. infatti come comportamento non c'è niente da dire ( non hanno mai offeso ne preso a pugni nessuno) peccato che però non abbiano mai GIOCATO bene, che è diverso dal comportarsi bene

Commento 9 - Inviato da: lele, il 15/12/2012 alle 15:38

Foto Commenti

 Sono ragazzi giovani andrebbero un po' sostenuti...................Propongo, per il bene deell'Arezzo, una tregua ai SecciPuccci li abbiamo massacrati. Basta!!!

MODERATO, SCHERZI VERO??????????????????????????????????

Va  a casa alò!

Commento 10 - Inviato da: Paul, il 15/12/2012 alle 17:59

Foto Commenti

Domani si riparte...inteso come trasferta libera.

Commento 11 - Inviato da: Jappy7, il 15/12/2012 alle 18:36

Foto Commenti

Ragazzi ma domani chi viene in trasferta (gita)di voi?

Commento 12 - Inviato da: Paul, il 15/12/2012 alle 19:09

Foto Commenti

Jappy io domani ci sono...

Commento 13 - Inviato da: il ferro, il 15/12/2012 alle 19:12

Foto Commenti

concordo su una tregua verso seccipucci, basta.non è colpa loro.non esageriamo.

 

CONCENTRIAMOCI SU CHI LI FA GIOCARE.

SE NON FUNZIONA PROVEREMO CON CHI GLI DA DA MANGIARE. A COSTO DI MURARE LA PIZZERIA AL PARCO.....

Commento 14 - Inviato da: il ferro, il 15/12/2012 alle 19:14

Foto Commenti

a arezzo TUTTI hanno capito come fregare i giornalisti e passare da giocatori decenti:

 

si gioca solo nei propri 20 metri e appena ci arriva la palla si passa al giocatore più vicino ed stop. e si becca il 6 del buon avato e del buon sarrini e del buon ciofechini e dalla buona(ahahaharg)lasciamo perdere......

 

TUTTI. loro non riescono nemmeno a passarla al più vicino.....

Commento 15 - Inviato da: il ferro, il 15/12/2012 alle 19:15

Foto Commenti

ma scommetto per dispetto partita a campi bisenzio"bella ardimentosa"......

Commento 16 - Inviato da: Jappy7, il 15/12/2012 alle 20:03

Foto Commenti

bene paul..siamo in due..mica sai piu o meno quanti saremo???

Commento 17 - Inviato da: lele, il 15/12/2012 alle 22:47

Foto Commenti

DOMANDA:

chi fa merchandaising (o come si scrive) dell arezzo???

magliette, tutte......

Allo stadio???

da altre parti??

ma quando ein che orari????

Eh già, nonostante la fine che sè fatto, cè qualche malato interessato ai 'gadget' dell arezzo!!!!! Io =(=(=(

Commento 18 - Inviato da: il ferro, il 16/12/2012 alle 00:22

Foto Commenti

il gallorini  ahahahahahahah

oppure la società stessa sul sito.

peccato che di amaranto c'è poco. tutta robba che non se guarda.gialla,grigia,blu e  una maglietta costa quanto un vestito dal rossi a marciano.....

complimentoni.

ma però puoi sentire gli ultras allo stadio.

digli so' il lele,vedrai te fan lo sconto......