Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
la squadra di calcio a 5 del camping Le Ginestre
NEWS

Play-off, ecco il regolamento. L'Arezzo può accedervi grazie alla Coppa. Ipotesi ripescaggi

La Lega ha pubblicato la normativa per la disputa degli spareggi post campionato, ai quali prenderanno parte anche le due finaliste e la migliore semifinalista di Coppa Italia. Si comincia il 12 maggio, la finale in gara secca e in camo neutro è invece programmata per il 9 giugno. Verrà poi fissata una graduatoria di merito per eventuali chiamate in Lega Pro. In alternativa ci sono premi in denaro (30mila e 15mila euro) per vincente e perdente della finale



varato il regolamento per la disputa dei play-offIl Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti ha pubblicato il regolamento play-off per la stagione in corso. Confermata la disposizione secondo la quale, nell'ipotesi di mancata ammissione in Lega Pro Seconda Divisione attraverso il ripescaggio, verranno riconosciuti dei premi in denaro alla vincente (30 mila euro) ed alla finalista (15 mila euro). Inoltre, per determinare gli abbinamenti delle varie fasi si farà ricorso unicamente a criteri di vicinanza geografica tra le squadre interessate, senza ricorrere al sorteggio integrale, come peraltro già accaduto con successo nella scorsa stagione.

Secondo il nuovo regolamento play off, il cui inizio è fissato per il 12 maggio, vi prendono parte dalla 2^ alla 5^ classificata di ogni girone più la migliore semifinalista di Coppa Italia (secondo il quoziente punti ottenuti nella manifestazione), la finalista e la vincente della Coppa Italia. La prima fase è caratterizzata dagli abbinamenti di girone, con gare uniche 2^ contro 5^ e 3^ contro 4^ (nell'ipotesi che la vincente di Coppa Italia, la perdente la gara di finale e la migliore semifinalista abbiano anche acquisito il diritto di partecipare ai play-off, al posto di quest'ultima accederà il club 6° classificato nel girone interessato), le cui vincenti si affrontano nella seconda fase (15 maggio) sempre con la formula della partita secca.

Alla terza fase (19 maggio) vi partecipano le 9 vincenti il turno precedente più la migliore semifinalista di Coppa Italia, così individuata secondo il miglior quoziente punti totalizzato nelle gare della medesima manifestazione al termine dei tempi regolamentari rispetto all'altra semifinalista (in caso di parità si terrà conto della differenza reti generale delle gare di Coppa Italia e, in secondo ordine, della migliore classifica Coppa Disciplina del campionato di Serie D). Il diritto a giocare in casa è determinato dall'assegnazione di 5 teste di serie secondo una graduatoria stilata in virtù della migliore posizione in classifica al termine della stagione regolare (in caso di parità si vede il quoziente punti).

La quarta fase ha inizio il 26 maggio e vi partecipano le 5 squadre vincenti il turno precedente più la perdente della finale di Coppa Italia (teste di serie e abbinamenti decisi con gli stessi criteri della terza fase). Proseguendo, accedono alle semifinali (2 giugno), sempre con la formula della gara unica, le società che passano il turno alle quali si aggiunge la vincente della Coppa Italia. La finale è fissata per il 9 giugno in gara unica e in campo neutro. Infine è da tenere in massima evidenza il fatto che nelle gare delle prime due fasi in caso di parità al termine dei 90' sono previsti i tempi supplementari e non i rigori (persistendo l'equilibrio accede alla fase successiva la squadra meglio piazzata in campionato). Dalla terza fase in poi, invece, non sono previsti supplementari, ma l'effettuazione dei tiri di rigore.

 

Di seguito riportiamo la graduatoria di merito per l'eventuale ripescaggio in Lega Pro che riguarda solo ed esclusivamente le società che prenderanno parte ai play-off 2012/2013:

1) Vincente finale;
2) Perdente finale;
3) Migliore semifinalista secondo il criterio del quoziente punti più alto rispetto alle gare disputate in campionato, in caso di parità migliore posizione in classifica nel girone, in caso di ulteriore parità migliore posizione nella Coppa Disciplina del campionato di Serie D;
4) Altra semifinalista;
5) Prima tra le squadre eliminate alla IV fase secondo il criterio del quoziente punti più alto rispetto alle gare disputate in campionato, in caso di parità migliore posizione in classifica nel girone; in caso di ulteriore parità migliore posizione nella Coppa Disciplina nel campionato di Serie D;
6) Seconda tra le 3 squadre eliminate alla IV fase secondo il criterio di cui sopra;
7) Terza tra le 3 squadre eliminate alla IV fase secondo il criterio di cui sopra ed a seguire tutte le altre squadre eliminate nella III, II e I fase con mini classifiche secondo i criteri sopra indicati.

 

scritto da: Andrea Avato, 29/12/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: baicol, il 29/12/2012 alle 09:59

Foto Commenti

Vediamo se la rosa viene rinforzata poi se ne può riparlare. Al momento abbiamo una squadra che ha valori superiori alla posizione di classifica che occupa ma li' si trova e da li' deve uscire, retrocedere con giocatori "di categorie superiori" e' una specialità dell'Arezzo fino dalla fine degli anni 80. Comunque accedere ai playoff dalla coppa Italia sarebbe un bel vantaggio, visto che come minimo salti i primi due turni e giocando partite molto ravvicinate non è un vantaggio da poco.

Commento 2 - Inviato da: Amaranta, il 29/12/2012 alle 10:10

Foto Commenti

Quindi per assurdo potremmo finire in C2 (a me piace chiamarla cosi') anche salvandoci a stento....pur vincendo i play off. Dai su, allora il campionato non è del tutto compromesso, c'e' da vincere una coppa italia e dei play off!!!Tongue out

Commento 3 - Inviato da: Andrea Avato, il 29/12/2012 alle 10:36

Foto Commenti

In C2 non ci finiremo mai. I ripescaggi non li faranno, a meno che non impazziscano tutti. Semmai, vincendo Coppa e play-off, qualche titolo di pressione potremmo acquisirlo. Ma la vedo dura lo stesso. 

Commento 4 - Inviato da: Amaranta, il 29/12/2012 alle 10:43

Foto Commenti

Ma scusa, hai appena pubblicato la graduatoria di merito per i ripescaggi, e poi ci dici che non li faranno??

Commento 5 - Inviato da: Amaranta, il 29/12/2012 alle 10:45

Foto Commenti

Come dire, stilano la graduatoria per una cosa che non esiste...o che la fanno a fare, allora, la graduatoria!!Undecided

Commento 6 - Inviato da: Amaranta, il 29/12/2012 alle 11:00

Foto Commenti

Comunque vinciamoli entrambi...poi si vede che succede!!Wink

Commento 7 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 29/12/2012 alle 11:14

Foto Commenti

Se non stilassero quella classifica (e non facessero tutte le altre irrimediabili e colossali puttanate di cui riempiono le loro giornate), come giustificherebbero i loro stipendi, le poltrone che occupano e le cariche che ricoprono?

Commento 8 - Inviato da: baicol, il 29/12/2012 alle 12:09

Foto Commenti

ANDREA Se non mi sono perso qualcosa il prossimo anno la serie C avra' lo stesso numero di squadre di quest'anno, quindi se qualcuna salta i ripescaggi li dovranno fare. Anche se credo che avranno precedenza le retrocesse dalla serie c.

Comunque concordo che noi la C2 non la vedremo il prossimo anno, semplicemente perche' questa squadra e questa societa', al momento non possono nemmeno pensare di vincere coppa e play-off

Commento 9 - Inviato da: Libanese , il 29/12/2012 alle 12:15

Foto Commenti

X un eventuale ripescaggio  in lega pro'  oltre a vincere c'è  vogliono i SOLDI !!!

Commento 10 - Inviato da: Libanese , il 29/12/2012 alle 12:17

Foto Commenti

NON PRENDIAMOCI PER IL CULO CON LE STRONZATE..

Commento 11 - Inviato da: baicol, il 29/12/2012 alle 12:49

Foto Commenti

Gia', mi sono dimenticato del dettaglio piu' importante: c'e' da pagare! Va bene alo', ho fatto tanto per ragionare

Commento 12 - Inviato da: Gnicchelibero, il 29/12/2012 alle 13:00

Foto Commenti

Andrea io invece credo proprio che i ripescaggi ci saranno,non più tardi di qualche mese fa hanno detto che per il prossimo anno la c rimarrà uguale a questa con 2 serie da 2 gironi ciascuna.Se i fallimenti dovessero essere numerosi non è che possono armangiarsi 'gnicosa e fare una riforma e non possono nemmeno fare gironi da 15 squadre...vabbè che i capoccioni del calcio ci hanno abituato a tutto e di più però...

Commento 13 - Inviato da: il ferro, il 29/12/2012 alle 13:48

Foto Commenti

what a bitterness......

Commento 14 - Inviato da: il ferro, il 29/12/2012 alle 13:48

Foto Commenti

sai che ridere se mandano in c2 una squadra retrocessa in eccellenza.....

Commento 15 - Inviato da: Andrea Avato, il 29/12/2012 alle 14:06

Foto Commenti

Io sono super scettico sui ripescaggi. E' vero che in caso di numerosi fallimenti, dovrebbero reintegrare gli organici. Ma si diceva anche quest'anno e invece, alla fine, la moria non c'è stata. Aggiungo che nel caso in cui l'Arezzo scendesse in Eccellenza o partecipasse ai play-out, perderebbe il diritto a giocare i play-off (anche nel caso ipotetico di vittoria della Coppa Italia). Ma è un'eventualità che non voglio prendere in considerazione.

Commento 16 - Inviato da: baicol, il 29/12/2012 alle 14:55

Foto Commenti

L'anno scorso la mummia di macalli disse chiaro e tondo che non ripescavano nessuno, che se alcune societa' fallivano facevano con quelle che rimanevano e cosi' hanno fatto. Il prossimo anno, se non ho capito male, le squadre dovranno essere nello stesso numero di quelle di quest'anno, quindi i ripescaggi non sono cosi' improbabili.

Improbabile, anzi impossibile, e' che l'Arezzo paghi per usufruire di questo eventuale diritto

Commento 17 - Inviato da: il ferro, il 29/12/2012 alle 14:58

Foto Commenti

oh, ma al limite con un trentino ci si paga gli stipendi di tutta la squadra per un anno intero!!!

Commento 18 - Inviato da: max71, il 29/12/2012 alle 15:16

Foto Commenti

voi andate a pensare di vincere coppa italia ,fare i play off, ma la realta' purtroppo è un ' altra.

c' è da sudare per salvarsi,per non sprofondare in eccellenza,ancora non è stato approvato il bilancio,il rappresentante di oa è uscito dal cda,il presidente è un fantasma.

eppoi anche se ci ripescassero cosa fa severinida solo con dei soci dissidenti?

Commento 19 - Inviato da: Amaranta, il 29/12/2012 alle 17:49

Foto Commenti

ancora non è stato approvato il bilancio

A proposito, ma se non lo fanno entro il 31, come dovrebbe essere, cosa succede??

Commento 20 - Inviato da: Andrea Avato, il 29/12/2012 alle 18:23

Foto Commenti

Niente. Lo approveranno il 2 o 3 gennaio e cambierebbe poco o nulla.

Commento 21 - Inviato da: Amaranta, il 30/12/2012 alle 11:06

Foto Commenti

siamo già in semifinale mino, bevi meno

Non è colpa del bere, è colpa di un'altra cosa.... Wink

Commento 22 - Inviato da: el lagarto, il 30/12/2012 alle 20:06

Foto Commenti

Tutte queste cavolate le decidono intorno a una tavola imbandita di ogni ben di dio, quando hanno finito di mangiare  e bere, si siedono in giardino davanti a una bottiglia di grappa e concludono con queste supermastodontichecazzate.

Lo stipendio lo giustificano in questo modo.