Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Massimiliano in vacanza in Sardegna
NEWS

Aretini e pierantoniesi, tre Daspo a testa, sei divieti a zero, due pesi e due misure

Domenica al Comunale potranno entrare tutti quei tifosi umbri intenzionati a festeggiare l'Epifania col pallone. Giusto così, anche se a parti invertite non sarebbe successo. Dopo il tafferuglio dell'andata, costato sei diffide equamente distribuite, i sostenitori amaranto hanno dovuto rinunciare alle trasfrete per tre mesi. Una vessazione clamorosa, ancora più grottesca perché ha colpito solo una delle parti in causa, dimostrando che Osservatorio, Casms e compagnia togata, spesso dispongono alla cieca



i tifosi del Pierantonio festeggiano la vittoria nel match di andataIl divieto di trasferta è uno degli espedienti più odiosi che vengono utilizzati come deterrente per la violenza negli stadi. Colpisce indiscriminatamente tutti quanti (anche chi ha avuto sempre un comportamento irreprensibile), lede principi che sarebbero intangibili, penalizza sia la società ospitata che quella ospitante e svilisce le partite di calcio. L'Arezzo ne sa qualcosa, visto che a causa degli incidenti di Pierantonio, i tifosi amaranto hanno dovuto saltare le scampagnate a Sansepolcro, Spoleto, Terni, Piancastagnaio, Todi e Fiesole.

L'antefatto. Un girone fa, nell'anticipo del primo settembre, il turno inaugurale di campionato fu un concentrato di amarezza per l'Arezzo: sconfitta in campo e strascichi fuori, con quattro carabinieri al pronto soccorso a farsi medicare dopo aver impedito che persone con sciarpe di colori diversi venissero a contatto. Per quell'episodio hanno pagato in sei: tre tifosi di Arezzo e tre di Pierantonio. Diffidati e daspati per anni, in attesa di sapere se stavolta i provvedimenti presi dalle autorità competenti siano legittimi oppure no. Nonostante i responsabili del tafferuglio siano stati individuati, l'Osservatorio e il Casms hanno calcato la mano per altri tre mesi: additati come unni devastatori, gli aretini si sono dovuti sorbire novanta giorni di divieti senza senso. Già questo basterebbe a definire i contorni di una vessazione vera e propria. Ma c'è anche un altro dato che rende ancora più grottesca la situazione: nei confronti dei tifosi del Pierantonio, non è stato mai preso alcun provvedimento di nessun tipo. Eppure le reponsabilità per quanto accadde il primo settembre, sono state giudicate identiche sia nella genesi dei fatti (provocazione e reazione) che nella severità delle punizioni (tre Daspo per parte). Insomma, i classici due pesi e due misure.

Dopodomani al Comunale entreranno liberamente tutti i pierantoniesi che vorranno gustarsi un'Epifania dedicata al pallone. Giusto così. Ma a parti invertite non sarebbe successo. E su questo bisognerebbe riflettere, se mai l'Osservatorio, il Casms e compagnia togata fossero interlocutori attivi. Invece dispongono alla cieca, senza ascoltare né ponderare. E il calcio certo non ne trae beneficio.

 

scritto da: Andrea Avato, 04/01/2013





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: alti60, il 04/01/2013 alle 12:04

Foto Commenti

Insomma, i classici due pesi e due misure.

Esatto,ma poi in serie A tifoserie tipo Roma Napoli Lazio giusto per fare dei nomi ma tutte o quasi che creano casini dovunque vanno con danni ben piu' seri che 2 labbroni ,vengono mai sanzionate con divieti come è capitato a Noi le sanzioni sono come le nostre che per dire ad un giocatore raso(forse è troppo dire giocatore) indegno smetti o buffone ci tartassano di eurini?No, loro niente o quasi e allora come si dice e si è sempre detto forti con i deboli e deboli con i forti o semplicemente RIDICOLI !!!!

Commento 2 - Inviato da: Jappy7, il 04/01/2013 alle 12:11

Foto Commenti

giudizi IMPIETOSI veramente!! perche' a noi devono rompere i coglioni per 2 cazzate e alle altre tifoserie che fanno qualsiasi cosa, non gli sanzionano mai un cazzo?????? cosi non va piu' bene!! Le sanzioni devono essere uguali per tutti.

Commento 3 - Inviato da: Edo, il 04/01/2013 alle 13:00

Foto Commenti

scusate è previsto qualche ultras del pierantonio in curva ospiti domenica?

Commento 4 - Inviato da: Jappy7, il 04/01/2013 alle 17:42

Foto Commenti

ma perche' hanno anche gli ultras??? casomai qualche tifoso cosi' a caso. si comunque l hanno scorso c'erano una decina di  ragazzetti in tribuna..con qualche bandierina di merda!!

Commento 5 - Inviato da: il ferro, il 04/01/2013 alle 19:50

Foto Commenti

chi ce li ha a tiro e non fa il suo dovere poi si presenti al cospetto del ferro.....se è un omo.

Commento 6 - Inviato da: Amaranta, il 04/01/2013 alle 22:42

Foto Commenti

Domenica di sicuro saremo allo stadio ancora meno dei soliti pochi: mezza Arezzo è a Roma con la giostra a fare il corteo della Befana.....

Commento 7 - Inviato da: leonedellamaradona, il 04/01/2013 alle 23:51

Foto Commenti

Quoto amaranta ma non solo. E' ilmomento di farsi sentire. Qui casca l'asino.

ma chi ci va a Roma?! non esagerate

Commento 8 - Inviato da: il ferro, il 05/01/2013 alle 00:48

Foto Commenti

solidarietà ai bustocchi

fare buuuu non è peggio di vendere una partita o tirare una pallonata.

ospiti siete e tali resterete. un buuuuu un professionista milionario grazie all'italia se lo deve tenere e zitto. altro che denunce. solidale coi bustocchi ricordando che la discriminante non deve essere il colore della pelle.

ma le denunce sono sempre e solo per i tifosi.

denunciate scilipoti allora se avete il coraggio.....