Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Elisa sposa e tifosa appassionata
NEWS

Come cambia l'Arezzo col nuovo presidente. Dioguardi uomo forte dell'organigramma

Giovedì 10 gennaio potrebbe essere il giorno buono per conoscere il nuovo azionista di maggioranza. A Roma si stanno consumando le ultime formalità, al riparo da indiscrezioni e voci di corridodio. Qualcosa però trapela e Fabrizio Dioguardi, il dirigente che ha condotto la trattativa, andrebbe a rivestire l'incarico di direttore generale. Intanto ha stretto l'accordo con Klinko, sponsor che fornisce prodotti di pulizia per le lavanderie dello stadio



Fabrizio Dioguardi, socio di Sport&Events, futuro DgGiovedì 10 gennaio potrebbe essere il giorno buono per conoscere il nuovo presidente dell’Us Arezzo. A Roma si stanno consumando le ultime formalità per l’investitura e lo striscione del traguardo si staglia nitido in fondo al rettilineo. Ci siamo, insomma. Tutto procede nel massimo riserbo, come ha voluto l’azionista di maggioranza in pectore e come hanno caldeggiato sia Gino Severini che Fabrizio Dioguardi, gli altri protagonisti attivi della storia. Scottati dalle giornalate e dai falsi scoop dei mesi scorsi, i dirigenti dell’Arezzo stavolta hanno preferito tenersi lontani da spifferi, indiscrezioni e voci di corridoio. L’eco di qualche cambiamento è comunque arrivato fino in città, ma questo era pressoché inevitabile. Ciò che conta è che sta per consumarsi una importante svolta all’interno della società amaranto.

Del presidente che verrà, si sanno le cose che già sono state pubblicate. Imprenditore molto solido, mai occupatosi di calcio in prima persona ma grande appassionato di pallone, tifoso romanista, con interessi nel settore delle pulizie concentrati nella capitale e sparsi anche in altri angoli d’Italia, ha formulato un’offerta per il 51 per cento dell’Arezzo e praticamente ne ha concluso l’acquisto. Bisogna solo mettere nero su bianco sopra un atto ufficiale. Sulla sua disponibilità economica, fanno fede le parole di domenica di Fabrizio Dioguardi (“non è un ricco senza cervello, sa come investire i suoi soldi”) e i termini dell’accordo stilato con la Sport&Events: fino al 30 giugno le spese di gestione se le accollerà il nuovo presidente, che in questi mesi prenderà confidenza con la piazza, l’ambiente e i programmi da portare avanti. Nessun ostacolo, da parte dell’imprenditore, alla permanenza di Orgoglio Amaranto all’interno della società con la quota del 2 per cento. Ed è probabile, quasi scontato, che al rappresentante del comitato venga offerto di nuovo un posto nel Consiglio d’amministrazione.

 

lo striscione ''Klinko'' appeso in maratonaSe un uomo facoltoso, abituato a muoversi nella giungla della concorrenza fra imprese, sia anche un buon presidente di calcio, non è così automatico. Si capirà nei prossimi mesi, che segneranno un radicale cambiamento nelle posizioni interne all’organigramma. Marco Massetti, comunque dimissionario da più di un anno, è uscito di scena. Oggi arriverà l’ufficialità del passo indietro di Sandro Felletti e Franco Anzalone. Gino Severini andrà a ricoprire la carica di vicepresidente, con De Nicola confermato a capo dell’area tecnica.

La vera novità, con un’incidenza reale e concreta sull’attività amministrativa e tecnico-sportiva dell’Arezzo, sarà la nomina di Fabrizio Dioguardi a direttore generale. Anch’egli imprenditore nel settore delle pulizie, con un passato da allenatore di calcio e da osservatore per Rimini e Cisco Roma, sarà l’uomo forte della struttura. Il rapporto fiduciario con il nuovo presidente e il ruolo determinante giocato nella trattativa, gli hanno di fatto consegnato l’opportunità di ridisegnare il futuro amaranto. Dioguardi, prima che il progetto si arenasse, era stato fra l’altro uno dei più convinti fautori dell’operazione legata al Villaggio Amaranto, che adesso potrebbe essere reinserita nella lista delle priorità. Qualcosa di concreto, ad ogni modo, il socio di S&E l’ha già fatta: domenica, anche se in pochi ci hanno fatto caso, sulla cancellata della maratona era appeso lo striscione di uno sponsor, la Klinko, che potrebbe anche intensificare la partnership con l’Arezzo, per adesso relativa alla fornitura di prodotti di pulizia per le lavanderie dello stadio.

Anno nuovo, vita nuova dunque. Anche se la cautela, in certi casi, è d’obbligo.

 

scritto da: Andrea Avato, 08/01/2013





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 08/01/2013 alle 12:54

Foto Commenti

Speranze tante e rimpianti ancor di più....se questa trattativa fosse stata più solerte forse quest'anno si poteva ancora raddrizzare!peccato,peccato e peccato!

Spero che in futuro anche in serie D l'Arezzo possa avalersi di un direttore generale che sia un "professinista" della materia calcio sia stimpendiato e come tutti i dipendenti gli sia detto bravo se fa bene o un calcio nel culo se non all'altezza!

Commento 2 - Inviato da: il ferro, il 08/01/2013 alle 13:41

Foto Commenti

Commento 10 - Inviato da: il ferro, il 05/01/2013 alle 00:51

Foto Commenti

se il tutto va in porto la fiducia è d'obbligo.

magari con dioguardi direttore generale

 

 

 Qualcosa però trapela e Fabrizio Dioguardi, il dirigente che ha condotto la trattativa, andrebbe a rivestire l'incarico di direttore generale.

AVATO: stai a vedere che invece lo so sul serio da una settimana chi sarebbe la new entry.....

Commento 3 - Inviato da: Briaschi, il 08/01/2013 alle 14:05

Foto Commenti

Andrea, ma Bricca non era rimasto a Castelrigone perchè non lo svincolavano?

Serie D. Ufficiale Andrea Bricca è dell'Ancona

Ancona 1905, mercato: presentato Andrea Bricca

Andrea Bricca, il nuovo centrocampista biancorosso, è stato presentato alla stampa questo pomeriggio all'Ancona Point. "Appena mi hanno detto che mi cercava l'Ancona - ha detto Bricca - non ci ho pensato un attimo. Per me è una grande occasione e spero di dare il mio contributo ad una squadra e ad un gruppo che reputo già molto forti".



Commento 4 - Inviato da: Andrea Avato, il 08/01/2013 alle 14:17

Foto Commenti

Lui aveva un ingaggio altissimo a Castel Rigone. E Cucinelli avrebbe continuato a pagarlo anche nel caso in cui non avesse trovato squadra. Evidentemente ad Ancona gli hanno fatto una buona offerta, cosa che ad Arezzo non era accaduta.

Commento 5 - Inviato da: pipanos, il 08/01/2013 alle 14:28

Foto Commenti

Domenica Bricca ha giocato nell'Ancona così come Eramo che ha anche segnato, così come Raso altre 2 reti (4 in tre gare) nel Fidene e Crescenzo sempre il meglio in campo nel S.Cesareo in testa al girone F, ma Bucchi che fine a fatto.Intanto speriamo che questa impresa di pulizie faccio un bel ripulisti e che si torni a respirare aria pulita.Forza Arezzo sempre.

Commento 6 - Inviato da: Jappy7, il 08/01/2013 alle 14:39

Foto Commenti

Bricca hai fatto proprio bene ad andare ad Ancona.. spero proprio di rivederti contro di noi per infamarti!!! per quanto riguarda la proprieta' e' la svolta che ci serviva.. sperando di tornare prima possibile nel calcio che conta!! Speriamo bene..ogni tanto la fortuna deve passare anche da noi!!!

Commento 7 - Inviato da: baicol, il 08/01/2013 alle 15:12

Foto Commenti

Crescenzo sempre il meglio in campo nel S.Cesareo in testa al girone F

Ma noi siamo una supersocietà e ci possiamo anche permettere di dare in prestito gli under buoni. Speriamo che con l'arrivo della nuova società si cambi decisamente registro perchè così stiamo diventando una autentica barzelletta

Commento 8 - Inviato da: Jappy7, il 08/01/2013 alle 15:31

Foto Commenti

se sistema con qualsiasi cosa..!!! speriamo che faccia le cose nel miglior modo possibile anche se ci vorra' molto tempo..anni e anni.. di creare un settore giovanile come quello dell' empoli, cesena.. adesso siamo ridicoli, che non abbiamo nemmeno quello!!

Commento 9 - Inviato da: botolo rompipalle, il 08/01/2013 alle 17:45

Foto Commenti

vuoi dire che ci vorrà molto meno di qualche anno vero?

Commento 10 - Inviato da: botolo rompipalle, il 08/01/2013 alle 18:17

Foto Commenti

finchè c'è il rodaggio è impossibile perchè siamo in rodaggio e appena finisce il rodaggio io i labbroni li do un li piglio che non sono mica di treviso io

Commento 11 - Inviato da: orabasta, il 08/01/2013 alle 23:24

Foto Commenti

Precisazione [08/01/2013]

  La Società U.S.Arezzo smentisce categoricamente quanto affermato sulla questione stipendi dal sito Colore Amaranto a firma Monia Bracciali del 7 gennaio 2013.
La notizia dei pagamenti fermi ad ottobre per giocatori e staff è falsa e tendenziosa, e soprattutto destabilizzante in un momento così delicato per i colori amaranto.
Per l’ennesima volta la Società si trova costretta a smentire notizie che tendono esclusivamente a minare la tranquillità dell’ambiente........
Ma Basta.......con questi Giornalai.....

Commento 12 - Inviato da: chiana, il 08/01/2013 alle 23:53

Foto Commenti

Mi sa che in giro c'è parecchio bisogno di cz2o...

 

Commento 13 - Inviato da: il ferro, il 09/01/2013 alle 00:31

Foto Commenti

alò.....ma è una che scrive sul sito del gabutti....

so' più giornalista io scrivendo sul sito del'Avato come utente di lei.....

Commento 14 - Inviato da: ARITIM, il 09/01/2013 alle 08:59

Foto Commenti

La sig.ra bracciali farebbe meglio a scrivere articoli sul mafioso del suo presidente lotito invece di buttare merda sui nostri colori

Commento 15 - Inviato da: Libanese , il 09/01/2013 alle 11:54

Foto Commenti

x che cosa ha scritto ?

Commento 16 - Inviato da: Libanese , il 09/01/2013 alle 14:30

Foto Commenti

tutto qui  ?

Commento 17 - Inviato da: Libanese , il 09/01/2013 alle 15:25

Foto Commenti

o che ne  so, a leggere il commento di  ARITIM, sembrava che avesse  scritto un articolo  dove gettava merda.., ma  invece 
dovrebbe esser la realtà  dei fatti ..

Commento 18 - Inviato da: Libanese , il 09/01/2013 alle 15:26

Foto Commenti

DOVREBBE...   

Commento 19 - Inviato da: valdarnoamaranto, il 09/01/2013 alle 17:37

Foto Commenti

ma digli che pensi alla sua lazio e ai suoi amici "ultras" rossoblù montevarchi invece di rompere le p....e e scrivere p........e sul nostro arezzo

Commento 20 - Inviato da: il ferro, il 09/01/2013 alle 17:42

Foto Commenti

palle   puttanate

Commento 21 - Inviato da: valdarnoamaranto, il 09/01/2013 alle 17:58

Foto Commenti

volevo essere un pò discreto ferro Laughing

Commento 22 - Inviato da: il ferro, il 09/01/2013 alle 18:44

Foto Commenti

visto ma boncitto el mi' v....val.......niente,via....non ce la faccio a scrivere il tu' nick!!!

te chiamo amicone ve bene così???

Commento 23 - Inviato da: il ferro, il 09/01/2013 alle 18:45

Foto Commenti

Wink

Commento 24 - Inviato da: valdarnoamaranto, il 09/01/2013 alle 19:23

Foto Commenti

chiamami tifoso amaranto Laughing

Commento 25 - Inviato da: il ferro, il 09/01/2013 alle 21:44

Foto Commenti

ma io assassino....sei nato a arezzo. non stai nela buca fognosa del valdarno.....

che fe' ce pigli pel culo co sto nicche??? ahhh io un conosco,eh!!! le c aspirate me spelano come i lassie.....