Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Samuele a Melbourne - Australia
NEWS

Andazzo balordo, furore e indolenza, fango e mota, la quota 40, il futuro di Bacis

Che a Scandicci non sarebbe stato un pomeriggio facile, si è capito subito: in centoventi secondi Casini ha rischiato due volte e prima dell'intervallo l'Arezzo non ha mai impegnato il portiere Massaini. Mentre gli amaranto denotavano quasi indolenza, gli avversari aggredivano e alla fine, non per caso, l'hanno spuntata. Decisiva l'espulsione di Bianchini, un episodio controverso in cui l'attaccante ha comunque peccato d'ingenuità. Adesso la partita con il Sansepolcro rischia di diventare decisiva anche per il futuro dell'allenatore, che con la piazza non ha mai avuto grande feeling



Rubechini fermato da una pozzanghera al momento del cross1. Che l'andazzo fosse balordo, si è capito dopo nemmeno centoventi secondi. In due minuti, i primi del match, Casini ha dovuto parare un tiro da fuori area e respingere un tapin ravvicinato di Morelli. Si è anche capito al volo che Pacioni a destra avrebbe ballato, visto che Disanto, classe ’94 e uno dei pochi under di rilievo del girone, da quella parte imperversava a suo piacimento. Non a caso la partita si è decisa lì, dove il muro amaranto ha ceduto fragorosamente. In pratica, l’Arezzo si è fatto gol da solo, anche se una squadra reduce da quattro risultati utili di fila non può presentarsi a Scandicci e approcciare il match in quel modo, ai limiti dell’indolenza. Ma questa è una tara che non si riesce a svellere da due anni.

2. Brachi aveva promesso che i suoi ci avrebbero messo agonismo, cattiveria e determinazione. E’ stato di parola e, pur senza tirare fuori dal cilindro chissà che, ha vinto una partita fondamentale, che per lo Scandicci può significare molto. Pure lui, come Bacis, si è lamentato delle condizioni del campo, che a questo punto quindi si può ufficialmente considerare un fattore ininfluente per l’economia della gara.

3. L’Arezzo la partita l’ha persa nel primo tempo. Massaini non si è sporcato i guanti nemmeno per sbaglio, Bianchini e Rubechini hanno concluso due volte a lato e poi stop. Poco furore, poca corsa, poca rabbia. Gli altri aggredivano di più, un gol di riffa o di raffa l’hanno trovato e dopo è chiaro che si sono messi dietro a non rischiare. La ripresa, tatticamente parlando, fa testo relativamente. Ma la sensazione è che lo Scandicci sia entrato in campo per giocarsi uno scontro salvezza, l’Arezzo un banale confronto diretto da centroclassifica.

4. Dopo le due vittorie di fila, qualcuno aveva preso a guardare la vetta della graduatoria, coltivando speranze di rimonta. Errore gravissimo. Qua prima si arriva a quota 40 e meglio è.

 

uno striscione dei tifosi a metà fra ironia e contestazione5. Il rosso a Bianchini, più del rigore non concesso a Rubechini, è l’episodio che ha stravolto la partita. Perché in undici contro undici, l’Arezzo qualche chance di rimonta l’avrebbe avuta lo stesso. E Bianchini, che adesso è in condizione, sulla mota e le pozzanghere avrebbe dato una mano fondamentale. Todi docet. Invece con l’uomo in meno e Martinez fuori per acciacchi, si è fatta dura. Lo Scandicci difendeva con otto/nove giocatori, come consigliava il buon senso. La superiorità numerica non si sarà vista nel possesso palla, ma nella copertura degli spazi sì. Gli amaranto non hanno mai trovato un buco, hanno avuto un predominio sterile e hanno perso. Non fa una grinza.

6. Sull’espulsione di Bianchini si potrebbe discutere un mese. Lui dice che si è solo divincolato con una spinta al petto di Visibelli, il quale invece è crollato nel fango con le mani al volto, come se fosse stato sgomitato o cazzottato. E’ il gioco delle parti. L’assistente Evandri, che così a lume di naso non ha visto un tubo, si è fidato di un movimento scorto con la coda dell’occhio e ha indotto Andreini a tirare fuori il rosso. Ingenuo Bianchini, anzi ingenuo tre volte: per il gesto incriminato, per il richiamo arbitrale che aveva già subito insieme a Salvadori dopo essersi accapigliati in seguito a un contrasto, per le proteste dopo una trattenuta in area su cui il direttore di gara ha sorvolato. Poi però Andreini ha fatto la somma e l’ha sbattuto fuori, con l’Arezzo che adesso ha il parco attaccanti dimezzato. Una follia.

7. Bacis è nell’occhio del ciclone. Con la piazza il feeling non è mai sbocciato, ma l’anno scorso i risultati (e spesso anche il gioco) erano comunque dalla sua. Adesso è diverso: le dieci partite della sua gestione hanno fruttato 11 punti, con una media praticamente identica a quella di Balbo, che ne aveva messi insieme 10 in nove giornate. Dopo una lunga serie di brutte prestazioni (quattro sconfitte nelle prime sette gare in panchina), per l’Arezzo di Bacis sembrava si fosse riaccesa la luce con le vittorie larghe ai danni di Pontevecchio e Pierantonio. Invece Scandicci, anche per le modalità del rovescio, rimette tutto in discussione. In mezzo c’è stato il mercato, condotto di comune accordo fra allenatore e De Nicola, e tutti, dalla dirigenza in giù, si aspettavano e si aspettano un cambio di passo. La fiducia nei confronti del mister, più volte ribadita dal capo dell’area tecnica, potrebbe essere minata se domenica non arrivassero segnali confortanti. Non sarà facile, considerando il valore del Sansepolcro e i mille assenti amaranto. Ma a tre mesi e mezzo dalla fine del campionato, l’Arezzo non può più sbagliare.

 

scritto da: Andrea Avato, 14/01/2013





Scandicci-Arezzo 1-0, le immagini della partita

Scandicci-Arezzo 1-0
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: ARITIM, il 14/01/2013 alle 11:22

Foto Commenti



Bacis hai rotto veramente il caxxo! Presidente vediamo se tiene veramente all'Arezzo come dice! 

Lo porti a pulire i cessi della metropolitana a Roma e in panchina ci metta un allenatore di categoria per iniziare fin da subito a programmare la vittoria del campionato del prossimo anno!

BASTABACIS!!!

 

 
 

Commento 2 - Inviato da: ARITIM, il 14/01/2013 alle 11:25

Foto Commenti

E' 4 MESI CHE CONTINUATE A DIRE LA SOLITA FRASE!!!!!!!!!

 



Ma a tre mesi e mezzo dalla fine del campionato, l’Arezzo non può più sbagliare.

Commento 3 - Inviato da: tremo, il 14/01/2013 alle 11:33

Foto Commenti

Bacis ti devi levare dal cazzo. Ieri sembrava che non sapessero nemmeno che, quando piove e c'è il campo in quel modo, 'gnà alzare quella cazzo di palla.Sei convinto de giocare sul velluto sempre te, in questa categoria qua??? Se' duro come i nodi de' quercia...I tuoi tocchi da fava lessa, non ce dicevano un cazzo. Sii dignitoso per favore e sollevati dall'incarico. Ogni partita una scusa, si rinnova sempre il solito teatrino. Oggi perchè cosi, stavolta perchè cosà....La sfortuna, il campo, i giovani, le sbornie, ecc. ecc....Poi Andrea, secondo il mio umilissimo parere, non c'è un abisso fino alla vetta, fanno a gara a chi non lo vince sta merda de campionato. Se però tutte le volte se perde senza aver mai tirato in porta, 'ndù vù che se vada io canaccio schifoso.

Commento 4 - Inviato da: Amaranta, il 14/01/2013 alle 11:36

Foto Commenti

secondo il mio umilissimo parere, non c'è un abisso fino alla vetta, fanno a gara a chi non lo vince sta merda de campionato.

era quello che dicevo io fino a ieri, che siccome si alternano in testa, perdono punti e, con un allenatore normale e una situazione normale, era tutto recuperabilissimo. Adesso, dopo essere stata a Scandicci, mi sto arrendendo anch'io! Cry

Commento 5 - Inviato da: ARITIM, il 14/01/2013 alle 11:36

Foto Commenti

E NOI INVECE CONTINUIAMO A SBAGLIARE PERCHE' ABBIAMO BACIS!!!!!!!!!!!!!!!!!

Addirittura ieri ha dato la colpa al terreno di gioco!!!!!

VAI VIA !!!!! MANDATELO IN VENEZUELA AD AIUTARE I MISSONI A RICERCARE L'AEREO SCOMPARSO, MANDATELO A SPALARE LA NEVE A MOSCA, MANDATELO AD AIUTARE LA PROTEZIONE CIVILE CON GLI SBARCHI DEI PROFUGHI, MANDATELO DOVE VI PARE MA LEVATECELO DALLE PALLE!!!!

BASTAAAAAAAAAA

Commento 6 - Inviato da: Jappy7, il 14/01/2013 alle 12:52

Foto Commenti

ieri ero a scandicci, spero tu l'abbia sentite le infamate a fine partita verso di te..sei ridicolo..vattene.. stai rovinando sempre di piu' l arezzo..spero per te che domenica non ci siano piu scuse..bisogna vincere e basta con qualsiasi giocatore che noi abbiamo a disposizione..sono finite le chiacchiere anzi..hai gia parlato troppo e hai perso molto tempo!!! LEVATI DAI COGLIONI.

Commento 7 - Inviato da: chiana, il 14/01/2013 alle 13:23

Foto Commenti

Spero che il direttore sportivo si renda conto che continuando a confermare malgrado i risultati scadenti ed il gioco penoso (per non parlare delle dichiarazioni) si prende una grossa responsabilità verso la tifoseria che NON LO SOPPORTA PIU'.

Bacis quando pensi di cavarti dai coglioni????????? Per quanto lo farai presto saqrà sempre troppo tardi...

Commento 8 - Inviato da: DaM, il 14/01/2013 alle 14:18

Foto Commenti

Io spero tanto che alla 34ª non saremo qui a maledire di aver aspettato una giornata di troppo - dopo il cambio di presidente - per fare scelte difficili, ma necessarie.

Il medico pietoso...

Commento 9 - Inviato da: Ops, il 14/01/2013 alle 14:51

Foto Commenti

Quando fu allontanato balbo era ovvio, scontato, lampante che andava cacciato anche bacis , hanno fatto insieme disastri tecnici , di rapporti , infamate , spiate ecc ecc ecc ed invece cosa hanno fatto? Gli hanno fatto. La squadra a seconda delle sue idee (idee???) non lo sopporto più , non sopporto più la sua spocchia , la doppia faccia , gli urlacci agli allenamenti, le interviste banali e spocchiose .... VATTENEEEEE

Commento 10 - Inviato da: teba02, il 14/01/2013 alle 15:15

Foto Commenti

sembrava facile... 4 risultati utili consecutivi con 2 vittorie consecutive... nuovo Presidente... inversione di marcia...DOPPPO! troppo bello per essere vero! noi siamo l'Arezzo! ...e infatti: GONFIA GIIUE! CLASSICA PARTITA CHE TI FA TORNARE COI PIEDI PER TERRA. IL MATERIALE UMANO E' QUESTO, QUELLO SPORTIVO ANCHE... FANGO O NON-FANGO QUESTI UN SON CAPACI A LOTTARE (E PER SALVARSI GNA' LOTTARE ALMENO IL DOPPIO). SE CI SALVEREMO SARA' DOPO I PLAY-OUT ORMAI L'ANDAZZO E QUELLO E STOPPE! ora comque non facciamo drammi e vediamo di non regalare "anche" sul campo i 3 punti di domenica al Sansepolcro: per loro vincere al comunale, date le assenze e le nostre doti battagliere, sarà come strappare di mano un gelato a un cittìno...

Commento 11 - Inviato da: baicol, il 14/01/2013 alle 15:20

Foto Commenti

Speravo di aprire internet e trovare la lieta novella dell'esonero di Bacis, ma niente, ancora si insiste, siamo duri!

Fino alla scorsa settimana c'era poco da pretendere, non c'era un duino e toccava fare con quello che s'aveva, soprattutto se portava soldi (stando a quello che si sente dire).

Ma ora la società è cambiata, se è vero che si ha interesse a vincere i campionati bisogna cominciare da subito a programmare il futuro. E' da un anno e mezzo che si aspetta il gioco di Bacis, ora basta per pietà, cambio al timone SUBITO! 

Non posso pensare che domenica prossima affrontiamo il Sansepolcro ancora con Bacis, mi verrebbe da esser quasi contento di perdere se giovasse a farlo sparire e qui l'ho sparata colossale

Commento 12 - Inviato da: il ferro, il 14/01/2013 alle 15:25

Foto Commenti

DISANTO avato te lo nominai ma non lo ritenesti degno di secci......

riguardo le immagini ancora oggi:

l'80% dei gol li prendiamo dalla fascia sinistra. l'ho capito io. bacis no.

Commento 13 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 14/01/2013 alle 16:34

Foto Commenti

Bacis diventerà il nuovo Guardiola di sicuro ma è profondamente ingiusto che la sua prima esperienza sia sulla pelle dell'Arezzo!Lo scorso anno,nonostante quello che dicono in molti,la squadra era una signora squadra basti pensare a Crescenzo che è uno dei migliori giovani in assoluto e Cissè che fu un colpo di culo che capita una volta su un milione e nonostante tutto siamo arrivati dopo i fuochi.Quest'anno,sicuramente anche per deficit finanziari,la squadra è nettamente più scarsa e i limiti di Bacis sono sotto gli occhi di tutti.Spero tanto che a breve la società appena instaurata abbia il coraggio di puntare su un allenatore di grande livello che porti a termine questo strazio di campionato e getti le basi per il prossimo.

Commento 14 - Inviato da: Andrea Avato, il 14/01/2013 alle 17:14

Foto Commenti

Non posso non essere dispiaciuto per il risultato di ieri, ma le condizioni per cui è maturato ci rendono sereni per il prosieguo.
Sabato è stato per me solo l’inizio di un’avventura che ci porterà a soddisfazioni da vivere insieme. Mi sono sentito accolto da una città intera. Mi sono sentito importante subito. Ed ho voglia di ricambiare al più presto questo sentimento che, a fiducia, tutti voi mi avete concesso. Sono sicuro della bontà del nostro progetto e ribadisco il concetto che rappresenta, ed ha rappresentato, il mio personale percorso di vita: poche chiacchiere, molti fatti. Per questo esorto tutti voi dal cuore amaranto a non mollare per non lasciare mai la squadra sola. Siete la linfa del nostro lavoro. Rimasto impressionato dal calore del mondo Arezzo, vi ringrazio per quanto mi avete dato in sole poche ore di mia permanenza.

 

Mauro Ferretti

 

www.arezzocalcio.com

Commento 15 - Inviato da: orabasta, il 14/01/2013 alle 17:32

Foto Commenti

Grande Presidente......Determinato, che sà quello che vuole,

pochi Proclami e....speriamo che ci porti i Fattti tanto auspicati......

Adesso, inziamo ad Organizzarci....Loro in Campo e Noi...Fuori ad affrontare il Derby di domenica prossima.....

Commento 16 - Inviato da: alfa, il 14/01/2013 alle 17:36

Foto Commenti

Bravo Ferretti, adesso per cortesia cacci bacisse, così da iniziare nel migliore dei modi il suo percorso da Presidente!

Commento 17 - Inviato da: Libanese , il 14/01/2013 alle 17:43

Foto Commenti

Loro in Campo e Bacisse Fuori ,a casina a  la maison  !!!   cosi si vince un derby io mucco assassino !!!

Commento 18 - Inviato da: ARITIM, il 14/01/2013 alle 17:56

Foto Commenti

che palle!

ma che siete come l'alberti che la partita di domenica la chiama derby!!!

La partita di domenica va chiamata: "speriamo che sia la rprima senza quell'incapace di bacis"

Commento 19 - Inviato da: Ribelle Amaranto, il 14/01/2013 alle 20:12

Foto Commenti

personalmente la sconfitta di domenica mi ha devastato su tutti gli aspetti.... premetto che sono diffidato e non posso seguire la squadra cosi mi limito a vedere le sintesi e ad ascoltare  ciò che mi dicono i ragazzi del mio gruppo.... esasperati ormai dal gioco che propone mister Bacis.... mi chiedo ci potrà essere in settimana un segnale forte dalla società e dal nuovo presidente??? lo spero veramente!!!! perdere con lo Scandicci per me e credo per Ferro sia una sconfitta doppia che brucia!!!! vero Ferro???? saluti Palle

Commento 20 - Inviato da: il ferro, il 14/01/2013 alle 21:04

Foto Commenti

palle:

come hai sempre detto te in momenti difficilissimi:

profilo basso e testa alta!!!!

un abbraccio che più vero non si può.

a presto. anzi,domani ti chiamo. posso? 

 

Commento 21 - Inviato da: il ferro, il 14/01/2013 alle 21:06

Foto Commenti

ME NE FREGO DELLA GALERA CAMICIA NERA TRIONFERA'.

era il coro delle 10 di mattina e 10 di sera....

col ferro ci potevano rimettere gli orologi(anche se erano proibiti!!!)

e l'ho insegnato e fatto cantare da tirana a bucarest a tunisi a rabat !!!!

Commento 22 - Inviato da: il ferro, il 14/01/2013 alle 21:07

Foto Commenti

scandicci scandicci vaffanculo!!!!

NON CI AVRETE MAI COME VOLETE VOI......

Commento 23 - Inviato da: max71, il 14/01/2013 alle 21:09

Foto Commenti

bacis sei ignobile ma non ti vergogni?

se hai un po di dignita' rassegni le dimissioni,gli allenatori avversari preparano le partite contro l'arezzo basate sull aggressivita' e sui punti deboli nostri a cui non sai porre rimedio.

cerchi di proporre un gioco che in queste categorie non si puo' fare sia per i giocatori scarsi sia per i campacci che troviamo. sei indegno.

Commento 24 - Inviato da: max71, il 14/01/2013 alle 21:14

Foto Commenti

spero che la societa' dia un segnale sia in termini di guida tecnica che di giocatori,perchè è vero che l'allenatore è scarso ma anche certi giocatori(tipo pacioni,secci ,pucci)pgni partita fanno un arrosto.

Commento 25 - Inviato da: botolo rompipalle, il 14/01/2013 alle 23:45

Foto Commenti

non dovete rompere i coglioni che c'è il rodaggio