Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Lally e Eli a Londra
NEWS

Niente lancia d'oro per l'Arezzo. La dedica di settembre è per Giuseppe Verdi. E l'aretinità?

Scartata la proposta presentata da Orgoglio Amaranto per ricordare il 90esimo anniversario della fondazione della società di calcio. Ha prevalso la ricorrenza della nascita nel 1813 del grande compositore, che però con la città e con la Giostra non ha legami riconoscibili. La lancia di giugno intitolata al 750esimo anniversario della fondazione della Fraternita dei Laici



scartata la proposta di una lancia d'oro per i 90 anni dell'Us ArezzoL’argomento di questo pezzo, in realtà è una non notizia. Nel senso che qualche mese fa Orgoglio Amaranto aveva presentato una richiesta ufficiale affinché la lancia d’oro del prossimo settembre venisse dedicata al novantesimo anniversario della fondazione dell’Unione Sportiva Arezzo. Richiesta che era stata diligentemente inoltrata a tutti gli organi competenti, dall’Istituzione Giostra alla Commissione consiliare, passando per gli uffici di rappresentanza del sindaco, degli assessori, del Consiglio Comunale, addirittura per il Vescovado oltre che per tutti e quattro i quartieri. La proposta era stata anche motivata con argomenti pregnanti, relativi alla passione popolare che accomuna calcio e Saracino, ai valori dell’aretinità da tutelare, all’indubbia compenetrazione che esiste tra tifosi e quartieristi.

Beh, tornando all’incipit, la non notizia è che il suggerimento del comitato è caduto nel vuoto. E la lancia di settembre è stata dedicata ufficialmente a Giuseppe Verdi, nel 200esimo anniversario della nascita (quella di giugno invece è dedicata ai 750 anni dalla fondazione della Fraternita dei Laici). Che sarebbe andata a finire così si era capito fin dall’inizio, perché l’idea di OA aveva ricevuto un’accoglienza freddina per non dire glaciale. Il presidente dell’Istituzione Giostra, Angiolo Agnolucci, si era espresso subito con cautela, sottolineando che un 90esimo anniversario non è come un centesimo o un’altra cifra tonda qualsiasi e che calcio e Giostra sono legati sì, ma fino a un certo punto. E difatti i 90 anni dell’Arezzo sono finiti in soffitta, meritevoli tutt’al più di una dedica per la provaccia (ma non è detto) con porchetta finale e un bel quartino di rosso. Né si segnalano levate di scudi di chicchessia a sostegno di una lancia d’oro intarsiata con il simbolo del cavallino, che qualche merito in un secolo scarso di vita l’ha anche avuto. Alla fine, come al solito, sarà colpa di chi la proposta l’ha messa in tavola, perché magari non l’ha pubblicizzata abbastanza.

In ogni caso, questo articolo non vuol’essere una polemica fine a se stessa, anche perché alla Giostra ci siamo più o meno tutti affezionati e che 90 anni non siano cento, come valore più che come cifra, è pure vero. Inoltre, la Società Storica Aretina, che ogni anno presenta il ventaglio di proposte per le dediche, è benemerita e presieduta da Luca Berti, cioè una personalità di grandissima cultura e al di sopra di ogni sospetto.

Chi avrebbe gradito e accolto con entusiasmo una lancia amaranto, dovrà attendere fino al 2023, sperando di arrivarci con intatta lucidità mentale e fisica e con l’augurio che Ferretti abbia fatto il miracolo di riportare la società minimo in serie B.

Semmai un’osservazione, più che lecita, viene a galla: ammettiamo pure che la lancia per i 90 anni dell’Arezzo sarebbe stata una forzatura, ma uno scorre l’elenco delle dediche e al 2007 si imbatte nel 125esimo anniversario della fondazione di Banca Etruria. 125 non è cifra più tonda di 90, anzi. E l’istituto di credito ha avuto e ha un indubbio rilievo nella vita cittadina. Se però sia maggiore o minore della squadra di calcio, è tutto da verificare.

E poi, a mò di chiosa: Giuseppe Verdi è uno dei simboli italiani nel mondo, solo che il legame con Arezzo e con la Giostra si fatica a riconoscerlo. E qui si potrebbe aprire una discussione costruttiva e civile su quali personaggi e quali storie debba promuovere una manifestazione come la nostra: se restare in un ambito più territoriale oppure aprirsi a una dimensione nazionale. Si vedrà.

Per adesso l’unica cosa certa è che il 90esimo compleanno amaranto resterà fuori da piazza Grande. E che, nonostante la dedica, il quartiere che vincerà a settembre non tornerà in sede fischiettando l’Aida.

 

Di seguito le dediche delle lance d'oro dal 1998 a oggi.

1998
21 Giugno - Antonio Guadagnoli, politico e letterato, nel secondo centenario della nascita
6 Settembre - origine del Comune di Arezzo nel centenario della prima attestazione del console
1999
20 Giugno - Pietro Berrettini, detto "Il Cortona", pittore e architetto, in occasione del centenario della nascita
5 Settembre - Carlo Marsupini, umanista, nel sesto centenario della nascita
2000
18 Giugno – Ser Bartolomeo di Ser Gorello, notaio e scrittore, autore della Cronaca della città di Arezzo nel 1300
3 Settembre - Alessandro Dal Borro, condottiero, in occasione del quarto centenario della nascita
9 Settembre – San Donato, patrono di Arezzo
2001
17 Giugno - Faustina degli Azzi, poetessa aretina, in occasione del 350° anniversario della nascita
2 Settembre - Masaccio (Tommaso di Ser Giovanni Cassai), pittore, in occasione del sesto centenario della nascita
2002
22 Giugno - Cenni di Pepo detto il Cimabue, pittore, in occasione del settimo centenario della nascita
1 Settembre - Leonardo da Vinci (1452 - 1519), in occasione del 550° anniversario della nascita
2003
21 Giugno - Pietro (o Piero) Dei detto Bartolomeo della Gatta (Firenze 1448-Arezzo1502), artista monaco camaldolese, in occasione del quinto centenario della morte
7 Settembre - Andrea Cesalpino (Arezzo 1519 - Roma 1603), medico, in occasione del quarto centenario della morte
2004
19 Giugno - Tommaso Perelli (Bibbiena 1704 - Arezzo 1783), scienziato aretino, in occasione del terzo centenario della nascita
5 Settembre - Francesco Petrarca (Arezzo 1304 – Arquà 1374), insigne poeta, nel settimo centenario della nascita
2005
18 Giugno - Studium Aretino nel 750° anniversario dell'approvazione degli statuti (16 febbraio 1255)
4 Settembre - Federigo Nomi (Anghiari 1633 - Monterchi 1705), intellettuale e letterato, in occasione del terzo centenario della morte
2006
17 Giugno - Lorentino d'Andrea, pittore (1430 - ca 1506), nel quinto centenario della morte
3 Settembre - Brigata Aretina Amici dei Monumenti nel primo centenario della fondazione
2007
23 Giugno - Piero della Francesca, pittore, in occasione della mostra "Piero della Francesca e le corti italiane" (Arezzo 31 Marzo - 22 Luglio 2007)
2 Settembre - Istituto di credito "Banca Etruria" in occasione del 125mo anniversario della fondazione
2008
21 Giugno - Guglielmo degli Ubertini, vescovo e condottiero, in occasione della traslazione delle sue spoglie dalla chiesa di Certomondo di Poppi alla cattedrale dei Santi Piero e Donato di Arezzo
7 Settembre - Amintore Fanfani, politico e statista, in occasione del primo centenario della nascita
2009
20 Giugno - Famiglia Della Robbia in occasione della mostra “Il dialogo tra le arti nel Rinascimento”
6 Settembre - Quotidiano La Nazione in occasione dei 150 anni della fondazione del giornale
2010
19 Giugno - Accademia Petrarca di Lettere, Arti e Scienze nel secondo centenario della costituzione
5 Settembre - Giorgio Vasari, pittore, architetto e scrittore d’arte, nel quinto centenario della nascita
2011
18 Giugno - Unità d'Italia in occasione del 150° anniversario
4 Settembre - Spinello di Luca Spinello detto Spinello Aretino, pittore, in occasione del sesto centenario della morte
2012
23 Giugno – Papa Giovanni Paolo II
2 Settembre – Monastero di Camaldoli nel millenario della sua fondazione

2013

22 Giugno - Fraternita dei Laici nel 750° anniversaio della fondazione

1 Settembre - Giuseppe Verdi nel 200° anniversario della nascita

 

scritto da: Andrea Avato, 05/02/2013





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: DaM, il 05/02/2013 alle 11:24

Foto Commenti

Non grido allo scandalo, ma solo a patto che venga dedicata sia la prova generale di quest'anno, sia la lancia del centenario.

Commento 2 - Inviato da: ARITIM, il 05/02/2013 alle 11:45

Foto Commenti

Io la dedicavo a bacis

Commento 3 - Inviato da: alti60, il 05/02/2013 alle 11:52

Foto Commenti

Vergognosi punto e basta io da quartierista rossoverde e sopratutto fiero ARETINO dico ancora V.E.R.G.O.G.N.A

Commento 4 - Inviato da: RobertoGennari, il 05/02/2013 alle 11:58

Foto Commenti

Boh effettivamente la scelta di Giuseppe Verdi è però deboluccia. C'è modo di sapere quali altre proposte ci fossero, oltre ai 90 anni dell'US Arezzo? Così, per curiosità mia...

Commento 5 - Inviato da: DaM, il 05/02/2013 alle 12:21

Foto Commenti

Mah, io credo che la dedica ad uno che con Arezzo non ha niente a che fare sia un modo per tentare una "sprovincializzazione" dell'evento, e renderlo quindi significativo a livello nazionale.

Solo che é una mossa un po' miope... oramai, come é giusto che sia, niente é piú "global" del "local" (dicesi anche Glocal).

Commento 6 - Inviato da: chiana, il 05/02/2013 alle 12:26

Foto Commenti

Dam l'unico modo per sprovincializzare la manifestazione è farla passare in una tv nazionale... la dedica cambia poco anche perchè ogni anno in Italia vengono dedicate centinaia di manifestazioni a personaggi come Verdi, Garibaldi etc... l'unica dedica che potrebbe creare un qualche interesse e curiosità potrebbe essere essere pittoresca, tipo a Totò Riina o Pacciani Cool

Commento 7 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 05/02/2013 alle 12:32

Foto Commenti

Non ci avevo creduto nemmeno per un secondo, alla lancia d'oro amaranto. Ho a che fare col mondo della Giostra abbastanza da vicino da sapere che sarebbe andata così. Ma di sicuro dedicarla al pur grandissimo Verdi, è una presa per il culo bella e buona. Verdi è stato immenso, per carità, e 200 anni non sono 90 anni, ma Verdi e Arezzo sono accomunati solo dalla marcia trionfale dell'Aida che viene suonata in duomo per chi vince dai musici.

E da pochi anni, tra l'altro. 

Commento 8 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/02/2013 alle 12:34

Foto Commenti

Io vorrei capire se la Giostra dev'esere legata al territorio, alle nostre tradizioni, alle nostre cose o se invece si vuole tentare di globalizzarla, come dice Dam. Perché in tal caso, non credo che la strada giusta sia quella di dedicare le lance a personaggi celebri. A meno che non si dedichi a Barack Obama e si porti Barack Obama in piazza il giorno della manifestazione. Mi dicono che un 90esimo è un po' debole come anniversario e posso pure condividere. Ma se l'alternativa è questa, ci sarebbe stato da mettersi a tavolino e discutere civilmente. Che poi, a meno che i prossimi dieci anni non siano rivoluzionari sotto certi aspetti, vedo dura anche la dedica per il centenario dell'Arezzo. Ma forse sono diventato troppo pessimista.

CHIANA, a Riina e Pacciani no. Ma a Gnicche magari si potrebbe pure dedicare!!!

Commento 9 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/02/2013 alle 12:36

Foto Commenti

GIULIO (7)

Verdi e Arezzo sono accomunati solo dalla marcia trionfale dell'Aida che viene suonata in duomo per chi vince dai musici.

E anche su questo ci sarebbe da discutere

Commento 10 - Inviato da: chiana, il 05/02/2013 alle 12:37

Foto Commenti

Andrea se la dedichi a Gnicche rimani in ambito locale... magari una dedica a Riina crea un qualche interesse, perlomeno per la singolarità della cosa Tongue out

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/02/2013 alle 12:45

Foto Commenti

Ah beh, in questo caso sì. Laughing

Ma io sono per la linea glocal di Dam. 

Commento 12 - Inviato da: Giotto, il 05/02/2013 alle 12:49

Foto Commenti

ARITIM (2), che per me è il ferro travestito, me fai schiantare!

Andrea anche per me era un'ottima occasione quella dei 90 anni dell'Us Arezzo, ma davanti alla possibilità di dedicarla a Verdi per me il sindaco non ci ha pensato due volte, anzi, non ha proprio pensato alle alternative.

Commento 13 - Inviato da: Jappy7, il 05/02/2013 alle 13:17

Foto Commenti

Alo' ma che pena!! La lancia dedicata a chi?? A Giuseppe Verdi invece che ai 90 anni dell'Arezzocalcio?? me sembrano tutti de fori come le stacce!! RIDICOLI.

Commento 14 - Inviato da: brusa, il 05/02/2013 alle 13:33

Foto Commenti

che vergogna??

si chiede che lo trasmetta la rai...ve lo immaginate che ridere quando il commentatore mentre passa el baffo con la lancia che spiega:

- ecco la famosa lancia d'oro quest anno dedicata ai 90 ANNI dell'arezzo calcio!!!-

dai. dobbiamo essere obiettivi. anche verdi però non c'entra una sega. questo si.

Commento 15 - Inviato da: brusa, il 05/02/2013 alle 13:35

Foto Commenti

90 anni..... sai 100...200...ma 90??? alò famo i bravi....

il ferro.

Commento 16 - Inviato da: ciabu, il 05/02/2013 alle 13:42

Foto Commenti

c'è comunque da dire che Banca Etruria fece cose in grande stile per i 125 anni già per conto suo, non so perchè proprio i 125 ma io in quel periodo ci lavoravo insieme e sembrava veramente simile a un centenario o una ricorrenza simile...

se i 90 anni dell'Arezzo fossero stati anche legati a qualche evento importante forse lo avrebbero considerato di più...ma nel 2023 non devono esserci dubbi!

Commento 17 - Inviato da: Libanese , il 05/02/2013 alle 13:47

Foto Commenti

scusate io  tutto questo  "scandalo"  della mancata disegnazione della lancia , non la vedo,  secondo me  ma  è molto  più importante  celebrare  i 100anni  ,invece dei   90anni..

cmq se ci spiegano il motivo della lancia d'oro a GIUSEPPE vERDI sarebbe una cosa  buona e giusta,  anche se  mi semra che verdi quando gli aretini gli chiesero un aiuto per la statua di Guido Monaco  scrisse una lettera diciamo poco cordiale . ( a meno che non mi confondo con un altro ..)

Commento 18 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/02/2013 alle 14:01

Foto Commenti

BRUSA (14)

Oo non credo che sarebbe una cosa da ridere. Poi l'ho detto e così rispondo anche a LIBANESE (17): posso anche condividere che i 90 anni non siano un evento così speciale. Ma mi domando: la Giostra deve restare legata a noi o no? Perché di questo passo si potrà celebrare anche l'anniversario della nascita di Napoleone Bonaparte o della morte di Albert Einstein. A globalizzare si fa alla svelta. E' la linea che non capisco, a prescindere da Verdi o Rossini o Vivaldi. 

CIABU (16)

Sì, ricordo anch'io. Solo che tu puoi anche autofesteggiare una data che ti sta a cuore, ma non necessariamente devono farti i ponti d'oro le istituzioni.

Commento 19 - Inviato da: Jappy7, il 05/02/2013 alle 14:09

Foto Commenti

secondo me sono penosi!! Ci sta sia a 90 che a 100..a meno che sia dedicata ad un altro personaggio che centra con Arezzo..Giuseppe verdi che cazzo centraaa????

Per quanto rigurda la domanda se la Giostra deve restare legata a noi o no? ...Sinceramente non saprei..ma serebbe giusto e corretto che qualsiasi lancia sia dedicata alla storia di Arezzo, di chi ne ha fatto parte..e non di personaggi che centrano poco o niente!!

Commento 20 - Inviato da: Briaschi, il 05/02/2013 alle 14:14

Foto Commenti

Sarebbe stato un bel segnale, soprattutto in un periodo di sofferenza del calcio aretino.

Invece una bella scelta radical chic.... Giuseppe Verdi.. della serie Roba da chiodi.

Commento 21 - Inviato da: Libanese , il 05/02/2013 alle 15:24

Foto Commenti

Ad Arezzo quante vie/piazze  ospiazzi  ci sono intitolate ad ex giocatori Aretini o  ex presidenti ?  

non  c'è  nemmeno una targa celerativa a  ricordo , là  dove  è nata  L'US. AREZZO .

Commento 22 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 05/02/2013 alle 19:08

Foto Commenti

LIBANESE

è vero, ma aver sempre sbagliato non autorizza allora a continuare a farlo 

Commento 23 - Inviato da: brusa, il 05/02/2013 alle 22:06

Foto Commenti

90 anni..... sai 100...200...ma 90??? alò famo i bravi....

il ferro.

solo per chiarire che in un impeto di nervoso ho utilizzato il mio amico brusa per scrivere un pensierino su queste minchiate che tanti sparano.....tanto brusa la pensa come me e non solo su questo.

saluti a tutti gente!

amarantenene: non è che me la voglio tirare,solo che mi sono cacato il cazzo di scrivere su un blog e coi nick. fermo restando che a volte utilizzo la pagina facebook del buon avato per dire come la penso!!! ci si becca lì!!!! grazie

                  IL FERRO

Commento 24 - Inviato da: Amarantegnene, il 05/02/2013 alle 23:16

Foto Commenti

Ma qualcuno aveva dubbi??? Accidenta a Verdi e all unità d Italia. È colpa pure sua se so a 436 km dalla mi città !! Il tuo articolo come sempre nn fa una piega!!! Lo sapete che dico. ???? Tenete la giostra!!! ..... Io tifo AREZZO!!! Amarantegne gneneg

Commento 25 - Inviato da: Amarantegnene, il 05/02/2013 alle 23:21

Foto Commenti

fa culo ai rettori ai paggetti ai giullari ai capitani agli Alfieri alle torri e ai cavalli!!! Io tifo AREZZO. I caporioni hanno voluto rimanere a livello nazionale tipo il palio, quando nn si vogliono rende conto che il nostro e" folclore provinciale. Di abito io il Saracino Sanno che è un vino, pure poco BONO!! Il palio andava perché il monte dei paschi pagava!! Ora che so alla frutta.. Tra qualche anno sapranno che anche il palio e un vino e balordo bene!!

Commento 26 - Inviato da: Amarantegnene, il 06/02/2013 alle 01:31

Foto Commenti

Grande Ferro!!! Lo so lo so ... Ma torna tra noi!! Abbiamo bisogno delle tue disanime o critiche costruttive!!! Io all Avato un tempo su Facebook gli avevo mando l amicizia, ma nn essendo una ficA, giustamente nn m ha cacato!!

Commento 27 - Inviato da: Libanese , il 06/02/2013 alle 08:35

Foto Commenti

ommento 23 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 05/02/2013 alle 19:08

Foto Commenti

LIBANESE

è vero, ma aver sempre sbagliato non autorizza allora a continuare a farlo



 

Risposta... :

 Nei prossimi  10anni tocca a noi  gentilmente  nello scassare  le palle alle prossime  2  giunte comunali , individuando il percorso  giusto  per far capire che l'US Arezzo è un bene cittadino,  non hanno concesso la lancia per i 90anni  pace.., che  motivo c'è  di piangere, rimbocchiamoci le mani  e scassiamo  le palle alle person giuste.

iL primo passo per  sensibilizzare  la gente è individuare  dove è nata l US.Arezzo ( ossia l ex caffè del vapore )  e  collogargli una targa o monumentoa ricordo ,

2 ) Volendo si puo'  individuare  piazze  o strade con nomi    non Aretini e facilmente  cambiabili  ( tipo piazza Risorgimento,  bel nome ma non è  scandaloso  cambiarla o  il campo di marte ex stadio (nostro  Mancini) , nome  assurdo che non 'èntra nulla con Arezzo  )   e chiedere di intitolarla a personaggi illustri del calcio Aretino .

 

Commento 28 - Inviato da: chiana, il 06/02/2013 alle 08:52

Foto Commenti

Scusate un attimo... ma se dell'US Arezzo non interessa nulla alla gente di Arezzo come fa ad interessare alle istituzioni? La domanda più ricorrente in città che viene posta a noi malati è "ma ancora vai allo stadio?".  Figuriamoci se le istituzioni si pongono il problema di intitolare una strada ad un ex-giocatore o identificare dove è nata la società che, in condizioni normali, interessa più o meno all'1% della popolazione. Sarà dura da accettare ma questa è la cruda verità.

Commento 29 - Inviato da: Andrea Avato, il 06/02/2013 alle 09:14

Foto Commenti

AMARANTEGNENE (29)

O quando me l'hai chiesta? Alò che te l'accetto!!! Mandami un msg: "sono amarantegnene" Laughing

Commento 30 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 06/02/2013 alle 09:48

Foto Commenti

LIBANESE, disamina perfetta, non fa una grinza

Commento 31 - Inviato da: Libanese , il 07/02/2013 alle 08:19

Foto Commenti

Chiana è vero.,  ma ricordati  che in consiglio comunale  grazie  a  142  voti datii dai cittadini ,  si diventa consigliere comunale e si puo'  vietare  ai bambini  di vedere  i circhi  con gli animali.

Quindi  secondome  alle prossime elezioni comunali grazie anche ad una categoriasuperiore , e  ad un entusiasmo  maggione...,  bisogna far candidare e eleggere  più  tifosi Amaranto possibili.., cosi  solo dentro  a  palazzo cavallo  si puo'  cambiare qualcosa.

Commento 32 - Inviato da: Libanese , il 07/02/2013 alle 08:22

Foto Commenti

ci  sarà  uno o più  ragazzi  stra tifosi amaranto abbastanza conosciuti    politicmente impegnati  sia    nel centro sinistra, centro destra  ,  5 stelle..,  che  vogliono tra 2  anni /3 aiutare  i progetti di ogoglio amranto  là dove conta, e sensibilizzare  la gente di Arezzo...

 

Commento 33 - Inviato da: ale 65, il 07/02/2013 alle 09:07

Foto Commenti

Leggendo  tutti i commenti e le varie argomentazioni ,rimango stupito e mi domando:

Ma ancora ci si confonde con questi parrucconi che siedono in comune o sono a capo delle varie istituzioni cittadine ?

Per come stanno andando le sorti della squadra è già tanto che noi poveri poveri tifosi , malati cronici per questa Maglia Amaranto gli stiamo vicino .

Non ci dobbiamo aspettare nulla da loro , soprattutto con questa giunta che non ha fatto niente per dare visibilità alla città , ma vivendo sulle cose fatte in precedenza  ( e non mi riferisco alla giunta  che ha preceduto quella attuale ). E' più facile sparare un nome altisonante come quello di Verdi .

Tanto valeva festeggiare personaggi  aretini  , magari la Sputaci , con tutto il rispetto per questa figura  aretina .

Una cosa va poi chiarita sulla rinascita dell' Arezzo . Noi come ben sappiamo siamo falliti , e siamo risorti , abbiamo cambiato nome più di una volta , sarebbe ora veramente di fissare una vera data di nascita per questa squadra  ....90 anni  non so se considerare questa come la vera età della squadra.

Commento 34 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 07/02/2013 alle 10:02

Foto Commenti

LIBANESE, con 150 voti si va in consiglio comunale, ergo basta candidare un nostro rappresentante e mandarlo su anche solo coi nostri voti. Scommettiamo che un partito qualunque ci prende in lista pur di prendere i nostri voti?

Commento 35 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 07/02/2013 alle 10:07

Foto Commenti

Ma ancora ci si confonde con questi parrucconi che siedono in comune o sono a capo delle varie istituzioni cittadine ?

Secondo te come si può fare per ristrutturare lo stadio, che è comunale, senza rapportarsi con i parrucconi di cui sopra? Secondo te come si può fare per cambiare la destinazione d'uso dei locali nel retro tribuna dello stadio, che è comunale, senza rapportarsi con i parrucconi di cui sopra?

Purtroppo ci tocca per forza, e ben sapendo che a questi parrucconi dell'Arezzo Calcio non gli frega niente, anzi, se potessero cancellerebbero la squadra e il titolo sportivo per evitarsi ulteriori problemi. Se si vuole che qualcosa inizi a girare per il verso giusto bisogna che ogni tanto ci si faccia vivi, facendo "toc toc", in qualche decina. Forse in quel modo si rendono conto che a far torti su torti poi prima o poi arriva il lupo cattivo e fa

"TOC TOC" 

Commento 36 - Inviato da: ale 65, il 07/02/2013 alle 11:41

Foto Commenti

Caro Giulio , uno dei punti è proprio lo stadio Comunale , e già li vediamo quanto gli frega dello stadio alle giunte che si susseguono . Siamo ospiti poco graditi di queste persone che ci lasciano lo zuccherino di uno stadio fatiscente e accozzaglia di ristrutturazioni scellerate.

Toc Toc Giulio .... ti ricordo che l' Arezzo è  si dei tifosi ma prima di tutto è delle persone che ne guidano le sorti tirando fuori i soldi .

E quando vanno a trattare con i parrucconi  o le varie istituzioni cosa è successo...toc toc

Commento 37 - Inviato da: Libanese , il 07/02/2013 alle 15:12

Foto Commenti

ergo basta candidare un nostro rappresentante e mandarlo su anche solo coi nostri voti. 

 

più dei nostri  ci sono..,  e più  si comanda Tongue out