Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Capodanno romano e amaranto per Alessio
NEWS

Ritmo, ritmo, ritmo: Nofri martella la squadra. Doppia seduta e intensità di lavoro

Allenamenti più brevi ma a cadenze più elevate: è il motto del nuovo allenatore amaranto, che vuole alzare la soglia di concentrazione della squadra per trovare benefici la domenica e raggiungere quella continuità di prestazioni che è anche il vero obiettivo della società. Trestina, da questo punto di vista, sarà un test probante. Recuperato Pecorari, ancora out Zaccanti. Domani amichevole a Coverciano



Federico Nofri durante l'allenamento di oggiGli allenamenti non saranno lunghi ma di sicuro sono su cadenze elevate. Fedele a quanto dichiarato fin dal primo giorno (“le sedute fiume non mi piacciono, meglio farne due più corte ma più intense”), Federico Nofri sta approfittando della sosta per tenere sotto torchio la squadra. Stamattina gli amaranto hanno curato la parte atletica, mettendo benzina nelle gambe con una serie di salite pesanti. Nel pomeriggio invece sono andate in scena partitelle a tema e il training ha riguardato soprattutto la parte tecnica. Stesso cliché venerdì, con un’altra “doppia” già in calendario.

“Più ritmo durante la settimana, più ritmo la domenica” è il motto di Nofri, intenzionato a dare un’impronta allo stile di gioco dell’Arezzo. Se dal punto di vista tattico ci vorrà un po’ di tempo per mettere a fuoco certi concetti (e comunque qualcosa si è già intravisto contro lo Spoleto), è sotto il profilo mentale che l’allenatore sta battendo a ripetizione come un martello sull’incudine. La missione numero uno è mettere il gruppo nelle condizioni di raggiungere quella continuità di prestazioni e risultati che ha sempre rappresentato il difetto principale da due anni a questa parte. E dunque va alzata la soglia di attenzione, la concentrazione durante le esercitazioni che poi (si spera) tornerà utile in partita.

Questo approccio così determinato e pressante lo aveva auspicato la società quando ha deciso per il cambio di panchina. E lo hanno sottolineato i giocatori (da Gentili a Secci a Martinez) nelle interviste di questi ultimi giorni. La vera differenza rispetto a prima sta soprattutto qui, visto che dal punto di vista atletico, per esempio, l’Arezzo ha dimostrato di avere una condizione più che apprezzabile.

Trestina, in questa chiave, sarà un test probante. Campo piccolo, terreno non proprio simile a un biliardo, avversario arcigno, scontro diretto: ci sono tutte le premesse per rendere quei novanta minuti una cartina tornasole sull’approccio e l’interpretazione di certi match.

Tra dieci giorni Nofri riavrà a disposizione Pecorari (che sta lavorando a parte ma ha smaltito il problema muscolare al flessore) e potrà utilizzare Sereni, ad oggi più papabile per un posto da centrale che da terzino. Non ci sarà invece Zaccanti. Il focolaio di broncopolmonite che lo ha costretto a letto con la febbre è ormai alle spalle, ma ad allenarsi tornerà soltanto martedì prossimo. E dopo tre settimane di medicine e riposo assoluto, ci vorrà un po’ per rifare la gamba. Oggi hanno marcato visita anche Marinucci (influenza) e Bozzoni (contusione), mentre Idromela era assente giustificato causa convocazione in Rappresentativa.

Domani, a tal proposito, gli amaranto giocheranno in amichevole a Coverciano (ore 15) contro la selezione di Giancarlo Magrini che l’11 febbraio debutterà alla Viareggio Cup affrontando i belgi dell’Anderlecht.

 

scritto da: Andrea Avato, 06/02/2013





L'intervista a Horacio Martinez

Allenamento con partitelle a ritmi alti
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amarantegnene, il 06/02/2013 alle 19:42

Foto Commenti

Visto che ora siamo legati anche da Facebook, dovrò curare l ortografia e la sintassi!! Comunque forza Nofri sprona questi calciatori, che nn saranno campioni, ma neanche brocchi !! Usciamo da questa situazione e pensiamo al futuro, forse meno nuvoloso!!

Commento 2 - Inviato da: Amarantegnene, il 06/02/2013 alle 21:39

Foto Commenti

Moooolto probabile!! Ma oramai pensiamo a salvarsi il prima possibile , poi tra una riforma e l altra... Sa na sega!!

Commento 3 - Inviato da: Giotto, il 07/02/2013 alle 09:27

Foto Commenti

Forza ragazzi! Forse è la volta bona che troviamo la continuità! Anche noi diamoci dentro per fare il nostro a Trestina, cerchiamo di essere in tanti per fare sentire l'alito pesante!!!!!!!!

Commento 4 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 07/02/2013 alle 09:59

Foto Commenti

per aumentare l'effetto pregasi pranzare con parecchia cipolla e aglio..........

Commento 5 - Inviato da: Jappy7, il 07/02/2013 alle 14:05

Foto Commenti

Laughing

Commento 6 - Inviato da: alex, il 07/02/2013 alle 19:45

Foto Commenti

Finalmente ha fatto giocare quel libertini acquistato a dicembre Ho visto su you tube due gol uno Libertini 93 e uno terlizzi Racale Questo ragazzo c darà' soddisfazioni Speriamo che Nofri lo fa' giocare

Commento 7 - Inviato da: Jappy7, il 07/02/2013 alle 21:25

Foto Commenti

Alex penso di averlo capito siccome l'hai scritto dovunque!!