Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
foto amaranto di gruppo a Bruxelles - Belgio
NEWS

Iacobelli gioca la sfida di Coppa. "Turris favorita, ma le ripartenze dell'Arezzo..."

L'allenatore torrese, ma aretino d'adozione, ha analizzato il match d'andata della semifinale di Coppa Italia. "La squadra del mio amico Fabiano ha qualcosa in più a livello d'organico e la vittoria di domenica a Sarno ha riportato entusiasmo nell'ambiente. Però Nofri sta lavorando bene, gli amaranto hanno una cattiveria agonistica che prima non avevano e con questo 4-4-2 se la possono giocare. Gli uomini decisivi? Arcamone e Piccolo"



Luis Arcamone, attaccante della TurrisIl 4-3-3 della Turris e il 4-4-2 dell’Arezzo, l’erba sintetica, il fattore campo, una Coppa snobbata fino a ieri e adesso diventata un obiettivo importante per entrambe le società, le più blasonate di queste semifinali. Allo stadio “Amerigo Liguori”, in attesa del ritorno del 20 marzo al Comunale, sarà battaglia sportiva. I biancorossi vogliono vincere, gli amaranto perlomeno non perdere.

Agostino Iacobelli, 50 anni, ex allenatore di Cuoiocappiano e Rimini, nato a Torre del Greco ma aretino d’adozione, conosce bene entrambe le squadre. Qua ha allenato le giovanili, là forse ci allenerà in futuro. “Chissà – dice lui. Per uno del posto, come sono io e come è il mio amico Franco Fabiano, le pressioni sono raddoppiate. E a Torre, ve lo garantisco, di pressione ce n’è tanta”.

Più che ad Arezzo?

“Secondo me sì. Siamo al sud, c’è tutto un altro approccio nei confronti della squadra, della società, del risultato. E’ un bene sotto certi aspetti, un male sotto altri”.

Per esempio?

“A me pare che la Turris si esprima meglio in trasferta. E non è un caso”.

Che ambiente troverà l’Arezzo domani?

“Carico. La vittoria di Sarno ha riportato entusiasmo e fiducia anche per il campionato. La Turris è a -6 dalla vetta, può ancora succedere di tutto”.

Che squadra è quella di Fabiano?

“Costruita per vincere. Manzo è torrese, fa il play davanti alla difesa, buon giocatore. Ma è in attacco che Fabiano ha gli uomini migliori”.

 Per esempio?

“Vitale è un bomber da venti gol all’anno, basta guardarsi la rete che ha segnato a Sarno per capire che giocatore è. A me piace da matti anche Arcamone. E’ stato fuori per infortunio, la squadra ha pagato la sua assenza”.

 

Agostino Iacobelli, torrese di origine e aretino di adozioneTatticamente, che partita consigli di fare all’Arezzo?

“Nofri è un ragazzo vispo, non ha bisogno di consigli. Per quel che ho potuto vedere io, la Turris soffre le squadre che ripartono e attaccano gli spazi. Lì possono andare in difficoltà e l’Arezzo dell’ultimo periodo gioca proprio così. Se vai a Torre e ti chiudi, col pubblico attaccato al campo e l'erba sintetica, prima o poi il gol lo prendi”.

Chi vedi favorito?

“La Turris, ma di poco. Diciamo che ha un organico più completo, non a caso erano partiti per vincere il girone. Però l’Arezzo adesso sta bene. Si vede che la squadra ci mette più rabbia, più corsa, più agonismo. E con queste armi, te la giochi con tutti”.

Ti aspetti molto turn over domani?

“No, qualche cambio da una parte e dall’altra. E basta”.

Quanto conta la Coppa?

“Conta molto. Tre anni fa la Turris arrivò in finale e perse col Perugia, poi perse anche la finale play-off col Rimini, che venne ripescato. Il sapore della beffa è rimasto, per questo avranno una motivazione in più. Ma l’Arezzo ha la gara di ritorno in casa e non è dettaglio trascurabile”.

Il presidente della Turris è Mario Moxedano, il re del Bingo, insediatosi da nemmeno un anno. Mauro Ferretti è arrivato da pochissimo nel calcio. Così diversi e così uguali?

“Ferretti lo conosco poco, anche se dalle prime mosse mi pare uno molto determinato. Moxedano lo definirei il Gaucci della serie D: spende tanto e pretende tantissimo. Col suo arrivo a Torre hanno riscoperto l’ambizione, ci sono progetti importanti e stipendi molto alti. Non a caso Fabiano, che aveva portato l’Arzanese dall’Eccellenza alla C2, ha accettato di tornare ad allenare in D”.

Chi saranno gli uomini decisivi della sfida?

“Arcamone per la Turris, è un attaccante vero. E Piccolo per l’Arezzo. Ha esperienza, carisma, qualità. In certi contesti uno come lui è fondamentale”.

 

scritto da: Andrea Avato, 26/02/2013





Serie D girone G, Sarnese-Turris 1-2

COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Jappy7, il 26/02/2013 alle 10:42

Foto Commenti

Dai ragazzi domani ce da combattere..propabilmente loro possono essere favoriti..ma con mister Nofri in panca sono sicuro che faremo il possibile per portare a casa un buon risulatato..GRINTA CUORE E PALLE!! Domani conta..domani non bisogna mollare..mai e poi mai!! Sono molto fiducioso.. Dai citti!!!

Commento 2 - Inviato da: ARITIM, il 26/02/2013 alle 12:43

Foto Commenti

Qualcuno sa come si può seguire la partita in streaming?

grazie

Commento 3 - Inviato da: Jappy7, il 26/02/2013 alle 12:56

Foto Commenti

Se gioca alle 15 e la danno su rai sport 2!!

Commento 4 - Inviato da: Paul, il 26/02/2013 alle 12:57

Foto Commenti

Giochiamoci questa possibilità al massimo delle nostre forze, forse non servirà per il ripescaggio, ma non dobbiamo aver nessun rimpianto, io domani sarò li a vedere la partita, voglio una squadra che lotti, che ci ripaghi del "sacrificio" della trasferta, anche se non è lontanissima, ma pur sempre di Mercoledì. Insomma a Torre per far risultato. Forza Arezzo!

Commento 5 - Inviato da: Jappy7, il 26/02/2013 alle 13:41

Foto Commenti

Bene paul mi raccomando laggiu' fatevi sentire!!! Wink Dovevo essere anche io dei vostri ma purtroppo non ce lo fatta col lavoro..e mi girano un po!!!! In tutti i casi..ALO AREZZO..Io ci credo!!

Commento 6 - Inviato da: ARITIM, il 26/02/2013 alle 15:03

Foto Commenti

Jappy chiedevo se qualcuno aveva un indirizzo internet dove poter seguire la partita tramite pc!

Commento 7 - Inviato da: il ferro, il 26/02/2013 alle 15:47

Foto Commenti

visto il filmato mi paiono i classici napoletani: fortissimi davanti e fantasiosi ma loffi in difesa. quindi proviamoci senza paura.

è L'ULTIMA SPIAGGIA PER SALVARE QUESTA VERGOGNA DI ANNATA.

Commento 8 - Inviato da: ARITIM, il 26/02/2013 alle 15:51

Foto Commenti

Grazie

Commento 9 - Inviato da: pipanos, il 26/02/2013 alle 15:55

Foto Commenti

Forza ragazzi, domani esco prima da lavorare, poi un'ora di treno per essere pronto davanti al televisore, non mi deludete, FORZ AREZZO

Commento 10 - Inviato da: el lagarto, il 26/02/2013 alle 19:44

Foto Commenti

Se l'Arezzo riesce a fare  pressing continuo  e ripartenze rapide la Turris va in crisi, ma attenzione ai tiri da lontano, questi quando vedono la porta tirano senza pensarci 

Commento 11 - Inviato da: Amarantegnene, il 26/02/2013 alle 22:17

Foto Commenti

onore a coloro che faranno la trasferta!! avete la mia stima!! gràndi!!!

Commento 12 - Inviato da: el lagarto, il 27/02/2013 alle 14:28

Foto Commenti

Tifosi fantastici!!!