Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Filippo, Raffaello e Stefano in Islanda
NEWS

Tanta voglia e zero punti, le parole di Farris, l'età di Calzola, l'istinto del killer (d'area)

La prestazione di Viterbo è stata globalmente positiva ma ha fruttato solo una sconfitta. La Viterbese ha segnato, sia pure con un'azione dubbia, e l'Arezzo no. La differenza sta tutta qui, nonostante Nofri abbia fatto i complimenti ai suoi calciatori e il tecnico avversario (come Cerbella e Schenardi prima di lui) abbia sottolineato la diversità amaranto rispetto al girone di andata. A volte servirebbe un vero stoccatore d'area, di quelli che toccano un pallone e fanno gol. Domenica partita delicatissima contro la Pianese



un momento concitato di Viterbese-Arezzo1. Prestazione globalmente positiva e punti zero. Nella settimana del trittico, l’Arezzo ha raccolto meno di quanto seminato. Alla luce dei fatti l’antifona si era capita già con lo Sporting: tanto arrabattarsi per un punticino raccattato al novantesimo. Poi ci sono stati gli svarioni di Torre del Greco e infine lo 0-1 di Viterbo, in cui gli amaranto avrebbero meritato il pari e non l’hanno portato a casa. Per fortuna che dietro non si è mosso nessuno e il vantaggio sui play-out resta di 2 punti. L’unico motivo per sentirsi appena appena sollevati.

2. Osservando i primi 25 minuti di ieri, il pensiero generale non poteva che andare al turn over, scansato da Nofri come fosse la peste. “Li avesse fatti ruotare un po’, la squadra sarebbe più fresca” hanno pensato in tanti. Non che l’Arezzo stesse a guardare, ma loro erano più pimpanti. Poi, scavallato il 25’, le parti si sono invertite e la Viterbese sembrava avesse giocato di mercoledì in Coppa. Più tonica, più aggressiva, più rabbiosa, la squadra di Nofri ha giocato la ripresa con la palla costantemente tra i piedi, concedendo soltanto un paio di ripartenze e una palla gol al 93’. E di fronte, giusto per inquadrare il contesto, c’era un avversario che non perde da tre mesi e mezzo. Ecco perché, dal punto di vista della foga, della voglia, dell’interpretazione agonistica delle partite, è giusto ribadire che le cose sono molto cambiate da un mese in qua. Nonostante la sconfitta.

3. L’aria di fine match, dentro gli spogliatoi, era anche paradossale per certi versi. “Ho fatto i complimenti ai ragazzi per la prestazione” e “ho trovato una squadra molto diversa rispetto all’andata, più compatta, più solida” dovrebbero essere frasi riferite alla Viterbese che ha vinto. Invece le hanno pronunciate Nofri e Farris nei confronti dell’Arezzo che ha perso. A meno che non abbiano le traveggole entrambi, significa che il campo qualche indicazione precisa l’ha data. E lavorare sulle sconfitte, di qui a maggio, potrebbe essere anche più produttivo che sfruttare l’onda lunga delle vittorie.

 

i vigili del fuoco si godono la partita da una posizione privilegiata4. Così per inciso. E’ la terza volta di fila che un allenatore avversario sottolinea questa diversità fra l’Arezzo di ora e l’Arezzo di prima. Aveva cominciato Cerbella a Trestina, ha proseguito Schenardi dello Sporting e ha chiuso Farris. O sono tutti compagni di merende di Nofri, o qualcosa di vero c’è.

5. Banalizzando e sintetizzando, l’Arezzo ieri ha perso perché non ha fatto gol, mentre la Viterbese sì. Il succo è tutto qui, visto che per il resto c’è stato grande equilibrio, come prevedibile. Si era detto che sarebbero venuti fuori tanti duelli individuali, alimentati da moduli identici da ambo le parti. Le due difese si sono comportate bene, con Calzola e Ibojo una spanna sopra gli altri. Più sofferenza per i reparti d’attacco, grande battaglia in mediana, alimentata da un campo simil spiaggia di Ostia che favoriva più il contrasto del palleggio. Quell’episodio al minuto 9, con Gubinelli sul filo dell’offside, ha deciso tutto.

6. Nessuno crede che Calzola sia un ’95 e non è solo colpa della barba. Ieri ha giocato con un vigore atletico stupefacente, alla faccia del trittico e degli impegni ravvicinati. Lui e il Secci centrale dell’ultimo mese sono le novità più interessanti della gestione Nofri.

7. La sensazione è che l’Arezzo accusi qualche difficoltà quando non riesce a sbloccare celermente la partita. Se va in vantaggio, poi gli spazi si aprono e le ripartenze amaranto diventano letali. Se lo 0-0 resiste o se vanno avanti gli altri, l’affare si complica un po’. E’ un concetto molto terra terra, perché succede così a tutti i livelli, però si è notato chiaramente nelle ultime uscite. A volte servirebbe uno stoccatore alla Chianese, di quelli che toccano un pallone e fanno un gol. Bianchini è encomiabile per generosità e sacrificio e i colpi non gli mancano neanche (vedi sponda e gol di Torre del Greco). Semmai gli manca l’istinto del killer, che non ha nemmeno Zuppardo. Di qui alla fine bisognerà fare di necessità virtù.

8. Questa settimana, con la Pianese in arrivo, è delicatissima. Basta guardare la classifica e immaginare gli scenari possibili con una vittoria amaranto per rendersene conto.

 

scritto da: Andrea Avato, 04/03/2013





Viterbese-Arezzo 1-0, le immagini della partita

Viterbese-Arezzo 1-0
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: baicol, il 04/03/2013 alle 12:34

Foto Commenti

E lavorare sulle sconfitte, di qui a maggio, potrebbe essere anche più produttivo che sfruttare l’onda lunga delle vittorie.

Scherzi vero!? Lavorare sulle sconfitte sarà anche utile ma a vincere si impara vincendo.

Mi fanno ben sperare le parole dei mister avversari e il fatto di aver trovato finalmente un terzino destro under. Sembra poco ma rispetto a come eravamo messi un mese e mezzo fa c'è un abisso.

Commento 2 - Inviato da: el lagarto, il 04/03/2013 alle 12:57

Foto Commenti

Due tiri con la porta spalancata, due regali. Si perde anche cosi.

Il loro gol era in fuorigioco, cosi mi pare  di avere visto.

Commento 3 - Inviato da: Andrea Avato, il 04/03/2013 alle 13:01

Foto Commenti

BAICOL (1)

Vincere aiuta a vincere, questo è verissimo. E' vero anche che a volte certe sconfitte insegnano molto. Detto questo, ieri avrei preferito fare risultato pieno. 

Commento 4 - Inviato da: aloee, il 04/03/2013 alle 14:06

Foto Commenti

allora quest'anno abbiamo imparato tanto....quando metteremo in pratica tutti questi insegnamenti??.....calma...ancora è presto....altri 3-4 mesi di rodaggio e poi vedrete a luglio che vittorie!!....tranquilli va tutto bene!!!

Commento 5 - Inviato da: leonedellamaradona, il 04/03/2013 alle 14:39

Foto Commenti

Citti, avevo avvertito di non fare troppo la bocca ai playoff.

Torniamo a pensare alla salvezza e mettiamo in saccoccia il risultato quanto prima.

Capito Amaranta?

Commento 6 - Inviato da: il ferro, il 04/03/2013 alle 15:13

Foto Commenti

l’Arezzo ieri ha perso perché non ha fatto gol, mentre la Viterbese sì.

e hai detto scansati......

 

E lavorare sulle sconfitte, di qui a maggio, potrebbe essere anche più produttivo che sfruttare l’onda lunga delle vittorie.

dai.....questa è fantastica.....  è vero: le sconfitte aiutano a crescere, ma potrebbe andare a finire che questa crescita la puoi sfruttare solo in un campionato di eccellenza.....

 

Commento 7 - Inviato da: il ferro, il 04/03/2013 alle 15:14

Foto Commenti

quoto leone:

la gente che parlava di play off e smodatamente ottimista è lontano dalla realtà e porta fuori dalla via giusta....

Commento 8 - Inviato da: Andrea Avato, il 04/03/2013 alle 15:35

Foto Commenti

ALOEE (4)

Il calcio, questo sconosciuto.

FERRO (6)

Pensavo si fosse capito il senso. Se non si è capito, lo spiego meglio. A volte una sconfitta, oltretutto come quella di ieri, ti aiuta a capire dove hai sbagliato. E a non risbagliare. Se perdi e ti fai le seghe mentali che sei l'Arezzo, che dovresti essere in B, che loro non sono boni, che noi siamo più forti, che bisogna spaccare gni cosa, non risolvi niente. Se poi a Viterbo s'era vinto 1-0 con un gol come quello del Sansepolcro ieri, ero più contento.

NO RODAGGIO (9)

Leggi sopra. Comunque quando disinserite i cervelli e interpretate le cose a bischero sciolto siete stupendi. Mi viene veramente da sorridere.

Commento 9 - Inviato da: contedimontecrisco, il 04/03/2013 alle 16:36

Foto Commenti

Di positivo ci vedo solo che quando l'Arezzo non vince non vincono nemmeno le dirette concorrenti alla salvezza.Sono bastate 3 partite con squadre medio alte ,una pareggiata al 90' e due sconfitte con i se e i ma vero ,ma sempre risultati negativi sono e Domenica arriva la Pianese non c'e da stare allegri !!!!!Ieri non è mancato solo l'attacco ma anche l'asse mediana di centrocampo(gentili idromela piccolo rubechini)al di sotto della media e le sostizuzioni andavano fatte molto prima. Zuppardo all'87' a che serviva? In altri tempi chissa' cosa avremmo commentato?Comunque carattere e grinta non sono mancate anzi.Manca il Killer ?con questo gioco non serve, ma se non segna Martinez sono c....

Commento 10 - Inviato da: aloee, il 04/03/2013 alle 16:38

Foto Commenti

Avato ma te rendi conto che son 3 anni che se fa  figure di merda a destra e a manca e per te va sempre tutto bene?mai una critica a nessuno...tutti bravi....mahhhh sarò io scemo ma non so il perchè ma i lunedì me giran sempre....beato te che vedi  tutto questo ottimismo ovunque.....ci marciremo nel dilettantismo...ma a tanti va bene così...a incazzarsi siamo in 2-3 bahhhhhhhhhhhhh........senza parole

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 04/03/2013 alle 16:48

Foto Commenti

ALOEE, finché uno va avanti a battute, ok. Poi che ti devo dire, penso che la tua sia una malattia. Manco l'avrai vista la partita di ieri, falla te un'analisi dai. Sentiamo: cosa bisogna dire? Fa tutto schifo, s'è giocato come cani, non ci si salva? Vediamo che genialate vengono fuori.

Commento 12 - Inviato da: aloee, il 04/03/2013 alle 17:37

Foto Commenti

per quest'anno bisognava criticare Martucci per aver iniziato il campionato senza punte e massacrarlo(giornalisticamente ovvio)per la scelta dell' allenatore.....macchè era bravissimo,bisognava in tutti i modi far pressione su Bacis affinchè venisse allontanato al più presto.....macchè se ne decantava la ricerca del gioco !?! , bisognava responsabilizzare i giocatori a dare di più ...macchè gli si elenca le attenuanti in caso di sconfitta...punti di vista io la vedo così, ma il mio conta zero,il tuo conta molto di più per il potere che ha l'unico punto vero di riferimento sull'Arezzo,ma non c'è mai una critica a nessuno..società tecnici ds e giocatori..tutti bravi...ma intanto siamo in D da 3 anni zitti muti rassegnati e in balia degli eventi.... bahhhhhhhhhhhh

Commento 13 - Inviato da: sosempretuttoio, il 04/03/2013 alle 18:19

Foto Commenti

lavato me sembri bersani, capo di un partito ormai finito!

non si può stare con due piedi in due scarpe......................ma che cazzo dice.... lavato fasciti i piedi insieme a bersani. i tuoi articoli sono scontati, mai una polemica (costruttiva).Sealed

Commento 14 - Inviato da: Andrea Avato, il 04/03/2013 alle 18:46

Foto Commenti

E nce se va in serie A, non ve preoccupate. 

Commento 15 - Inviato da: Andrea Avato, il 04/03/2013 alle 18:54

Foto Commenti

SOSEMPRETUTTOIO e NORODAGGIO

Una cosa però ve la dico: avete gonfiato le palle con queste ironie. Iscrivetevi coi vostri nomi, dai, così ci si piglia pel culo a vicenda. 

Commento 16 - Inviato da: Andrea Avato, il 04/03/2013 alle 19:11

Foto Commenti

CONTE (11)

Questo è vero. Contro tre buone squadre abbiamo raccattato solo un pareggio, pur meritando di più. In altri tempi avremmo fatto altri commenti perché magari ci sarebbe stata un'altra prestazione. 

Commento 17 - Inviato da: max71, il 04/03/2013 alle 19:35

Foto Commenti

io dico che con zaccanti e sereni la squadra migliora,detto questo davanti secondo me manca una punta da 15 reti a stagione(almeno).poi la squadra è questa deve solo salvarsi perchè è da meta' classifica non di piu'.chi spera nei playoff o lvincere la coppa secondo me è fuori dalla realta'.

Commento 18 - Inviato da: max71, il 04/03/2013 alle 19:38

Foto Commenti

comunque a salvezza acquisita,vedremo le reali intenzioni di questo presidente.se vuol vincere il campionato a fine stagione deve comprare °"bene" senza se  e senza ma.

Commento 19 - Inviato da: chiana, il 04/03/2013 alle 19:48

Foto Commenti

Quanti fra quelli che scrivono qui ieri erano a viterbo? Così per rendersi conto di quello che stiamo leggendo... chi era a viterbo sa che, pur non essendo contenti per la sconfitta, la squadra ha giocato.

Commento 20 - Inviato da: contedimontecrisco, il 04/03/2013 alle 19:58

Foto Commenti

Andrea(19) ti faccio i complimenti per l'intervista al nuovo Dt veramente forte, sembra  un personaggio  da film di Carlo Verdone ,molto concreto,simpatico e speriamo che conosca bene il" mondo" del calcio a questi livelli.Me fa, come dite "stiantare".

Commento 21 - Inviato da: vipamaranto, il 04/03/2013 alle 21:03

Foto Commenti

Ma Dieme è ancora in rodaggio??

Commento 22 - Inviato da: aloee, il 04/03/2013 alle 21:10

Foto Commenti

calmo calmo per luglio è pronto!!e poi Avato a suo tempo disse che era fortisssssssssssssssssimooooooooooooooooooo

Commento 23 - Inviato da: baicol, il 04/03/2013 alle 22:34

Foto Commenti

ANDREA al 3

Vero che dalle sconfitte si puo' imparare, ma con quante ne abbiamo perse quest'anno ho paura che sia arrivato il momento di rendersi conto che questa squadra non puo' imparare perche' semplicemente non c'arriva. Dopo le prime due di Nofri mi ero illuso che la squadra non fosse cosi' male ma appena hai trovato squadre decenti hai raccattato poco.

Cerchiamo di salvarsi alla svelta e vediamo se la societa' ci trova un DS all'altezza il prima possibile.

Commento 24 - Inviato da: baicol, il 04/03/2013 alle 22:55

Foto Commenti

Quella di Bonafede che forse fara' anche il DS m'era scappata!!

C'e' modo di saperne qualcosa di piu' sulle sue esperienze calcistiche?

Se e' vero che dalle sconfitte bisogna imparare cominciamo a mettere le persone giuste ai posti giusti

Commento 25 - Inviato da: DaM, il 05/03/2013 alle 08:33

Foto Commenti

Quella di Bonafede che forse fara' anche il DS m'era scappata!!

t'era scappata perchè non l'hanno detto, l'unica news su Bonafede è questa:http://www.arezzocalcio.com/it/news/news-squadra/bonafede-nuovo-direttore-tecnico.html

se deve fare il DS, almeno una presentazionaccia... Non mi garba per niente il modo.

Commento 26 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 05/03/2013 alle 08:49

Foto Commenti

Non voglio difendere Andrea(ci mancherebbe sa farlo benissimo da sè)ma volevo solo dire che sarebbe bene per tutti non perdere il contatto con la realtà.Purtroppo la situazione cittadina ed economica ha ridotto la nostra squadra a giocare in questi livelli e forse sarà una cazzata ma organizzare una società e spendere i SOLDI VERI per essere promossi è più difficile in queste categoria che in quelle superiori dove con qualche introito pubblicitario,incassi e visibilità televisiva qualcosa puoi recuperare.Detto questo credo che tutti sappiamo le vicende legate alla squadrta in questi anni ed è inutile stare qui a piangere e rimproverare tutto e tutti in modo distruttivo.La situazione è questa punto! Andrea da giornalista fa le sue analisi in base a quello che vede ed in base a quello che questa società ha messo a disposizione e nonostante un pareggio nelle ultime tre partite è indiscutibile il cambio di vento e di sensazioni che si respirano da un mese a questa parte.Tutto il resto sono cazzate che lasciano il tempo che trovano.La stagione è questa e continuare a dire Martucci,Severini, Bacis non serve a niente.Ora dobbiamo pensare alla salvezza obbiettivo che reputo alla nostra portata poi al più presto chi di dovere dovrà pensare ad organizzare le attività per il prossimo anno.

Commento 27 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/03/2013 alle 10:03

Foto Commenti

MAX (20)

Lasciando da parte la Coppa, che quella è stata una partita a sé, da quando c'è Nofri l'Arezzo ha preso 2 gol in quattro partite. Ed è vero che non ha mai concesso grandi occasioni agli avversari. Penso che a noi manchi qualcosa davanti soprattutto in certi frangenti. Se l'Arezzo va in vantaggio, si è visto, dilaga. Se fatica a sbloccarla, diventa più difficile. 

NO RODAGGIO (22)

Fareste innervosire anche i santi!!!!

BAICOL (30)

Ci ho scritto un pezzo stamani.

ARRETIUM (32)

Dal punto di vista societario, spero che Ferretti abbia la forza e l'entusiasmo per tirarci fuori dalla serie D. Finora mi pare abbia approcciato la situazione nel modo giusto. Per quanto riguarda il resto, a me dà fastidio lo sfascismo. C'è chi vede le cose in un modo e chi in un altro, questo è normale. Ma dovere sempre criticare, contestare, bubare non ha senso. Perdere 1-0 a Viterbo in quel modo, non è come aver pareggiato 1-1 a Todi un anno fa. Basta guardare il comportamento dei tifosi che erano lì: a Viterbo alla fine hanno applaudito, a Todi mandarono in quel posto i giocatori. Poi il calcio ognuno lo vede a modo suo, no problem.

Commento 28 - Inviato da: contedimontecrisco, il 05/03/2013 alle 17:05

Foto Commenti

(33)....................come è stata applaudita l'anno scorso a Viterbo 1 a1 e in dieci ma che termini di paragone sono!!Il Trestina allora ha preso 4 pappine anche dal flaminia e lo Spoleto visto in casa è squadra veramente scarsa ,se ti riferisci alle goleade.Se poi vogliamo dire che il vento è cambiato allora il discorso è diverso  la strada sembra giusta,ma aspetterei domenica per dire da quale parte soffia.Forza Arezzo

Commento 29 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/03/2013 alle 17:21

Foto Commenti

CONTE, perdonami ma non ho capito cosa volevi dire. 

Commento 30 - Inviato da: contedimontecrisco, il 05/03/2013 alle 17:35

Foto Commenti

Fa niente Andrea  mi auguro di non dirtelo Domenica sera, ma non sono portato ai facili entusiasmi quando si vince con certe squadre cosi' come è vero che a Viterbo meritavamo di piu'.Un saluto

Commento 31 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/03/2013 alle 17:39

Foto Commenti

No, ma io non avevo capito il riferimento a Viterbo dell'anno scorso. Su domenica prossima, concordo che è una partita chiave.