Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Paolo a Londra davanti allo stadio dei Gunners
NEWS

Rubechini cresce alla distanza. Dolci double face. Un buon rientro per Zaccanti

Il migliore in campo è Martinez, che segna un gran gol e devasta la difesa della Pianese con un secondo tempo splendido. Bene anche gli altri due marcatori di giornata, Idromela e Zuppardo. Pecorari positivo in difesa e in fase offensiva, mentre Bianchini butta in campo la solita generosità ma sbaglia troppo sotto porta



Le pagelle di Arezzo-Pianese.

DOLCI 6 Una paratona all’inizio, quando esce a corpo morto su Pereyra solo soletto davanti a lui. Intervento provvidenziale che salva risultato e fors’anche partita. Poi, per ravvivare il pomeriggio, scodella un assist a Marzeglia che quello, colto di sorpresa, vanifica con un sinistraccio a lato. Coi piedi deve indubbiamente migliorare. Ma conserva la porta inviolata con un altro riflesso apprezzabile nel finale.

CALZOLA 6.5 Golfo è una pallina da flipper che sbuca da ogni parte, ma l’under meno under di tutti gli mette la museruola e lo inibisce in toto. A volte impreciso, a volte arrembante e poco lucido: tutto vero. Però sprizza energie da tutti i pori e dalla parte sua non si passa.

LA ROCCA 6 Non ha un piede così dolce da disegnare traiettorie strappa applausi, però compensa con abnegazione e corsa. Alla fine il temutissimo Giomarelli, dopo un paio di scorribande a inizio gara, si dilegua dal match.

IDROMELA 7 Inizio compassato, ravvivato da un paio di conclusioni sfortunate da fuori area. Il gol a inizio ripresa (e che gol!) è come una vampata di energia che lo ringalluzzisce alla grande. Chiude in crescendo.

ZACCANTI 6 In campo all’improvviso per il malessere di Secci, a distanza di quasi due mesi dall’ultima volta. Comincia con uno scivolone che spiana a Marzeglia la strada verso l’area di rigore. Poi, passato l’attimo di riambientamento con il clima gara, gioca da par suo. E sbaglia pochissimo.

PECORARI 6.5 Sarà anche vecchio e compassato, ma quando il fisico lo sorregge è difficile che sbagli partita. Presente di dietro, efficace davanti. Tiene a bada l’area di rigore, sfiora il gol su azione d’angolo e recapita a Idromela la palla del vantaggio, traducendo sul campo lo schema provato e riprovato in allenamento.

MARTINEZ 7.5 Per tre quarti d’ora corre tanto e a vuoto, beccando anche un paio di randellate sugli stinchi. Dopo l’intervallo devasta la Pianese con movimenti e contromovimenti che mandano in tilt la linea bianconera. Il gol è da spellarsi le mani: stop a seguire e bordata sotto la traversa. Quando Nofri lo sostituisce, il pubblico lo omaggia con un battimani che non si vedeva da tempo (st 27’ Zuppardo 6.5 Partecipa alla festa con una rete di pregevole fattura. Poi va a festeggiare col Nanni).

MASTROMATTEI 6 Gioca al posto di Piccolo e fa il Piccolo a modo suo. Con meno linearità magari, ma con tanta verve. Qualche errore in palleggio, alcune buone intuizioni. Marcato a uomo da Pereyra, non sfigura affatto. Poi esce perché Nofri vuole più geometrie (st 1’ Piccolo 6.5 Il malanno all’adduttore lo frena relativamente. Entra e Idromela la sblocca subito, consentendogli di giocare con più campo davanti e meno pressing intorno. Solita gestione efficace del pallone).

BIANCHINI 5.5 Il pubblico vorrebbe un suo gol e lo esorta fino all’ultimo, ma sotto porta sbaglia tutto quello che c’è da sbagliare, compresa la rete del 4-0 e un paio di rifiniture che avrebbero messo i compagni a tu per tu col portiere. Sacrificio e applicazione, ma il numero 9 deve anche buttarla dentro.

RUBECHINI 6 Come la squadra intera, sbuffa senza costrutto per minuti 45, irretito dal 5-4-1 della Pianese che ne soffoca gli estri e le iniziative. Decisamente meglio a risultato sbloccato, quando comincia a incidere e trovare spazi.

BOZZONI 6 Vedi Rubechini. Potrebbe anche segnare un gol ma si fa murare in extremis da un difensore. Preferito a Dieme nel ballottaggio iniziale per disposizioni tattiche, che in campo dimostra di interpretare saggiamente (st 32’ Mannini ng Una ventina di minuti per il debutto in amaranto).

 

scritto da: Andrea Avato, 10/03/2013





Arezzo-Pianese 3-0, interviste in sala stampa

Arezzo-Pianese 3-0
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: il ferro, il 10/03/2013 alle 20:47

Foto Commenti

con nofri la squadra è cambiata. certo, siamo sempre quelli del 3-0 o niente,

ma chi aveva ragione su bacis?

severini che danno hai fatto a tenerlo tutto quel tempo........

bravo ferretti a scegliere il mister e a dare tranquillità.

ora tranquillizzi anche noi!!! che si fa??? programmi????

Commento 2 - Inviato da: il ferro, il 10/03/2013 alle 20:50

Foto Commenti

p.s.

avato leva sta fava di pubblicità del carnevale........tra n po' è pasqua!!!

 

Commento 3 - Inviato da: vipamaranto, il 10/03/2013 alle 21:05

Foto Commenti

Ferretti anche oggi presente con SCIARPA RIGOROSAMENTE AMARANTO,che dire porta bene tre partite presente in casa tre vittorie,l'unica assente pareggio,Presidente sempre presente mi raccomando,ora sotto sabato a Deruta vincere per salvarsi e poi il 20 Marzo con Ferretti presente e vincenti,2-0 si capisce.

Commento 4 - Inviato da: il ferro, il 10/03/2013 alle 21:33

Foto Commenti

insomma.....se perdi a deruta torni ai play out......

Commento 5 - Inviato da: contedimontecrisco, il 10/03/2013 alle 21:55

Foto Commenti

gia' a Viterbo mi era piaciuto,per me Pecorari oggi il migliore in campo!!!! Sabato bisogna vincere a Deruta magari con  qualche forza fresca e mercoledi sfoderare la grande prestazione,si puo' fare.Puttana eva in campionato solo un goal subito in 5 gare in coppa.....................difesa di Ferro!!

Commento 6 - Inviato da: Amaranta, il 10/03/2013 alle 22:35

Foto Commenti

se perdi a deruta torni ai play out......

esatto, e quindi non si possono fare i play off in caso di passaggio alla finale di coppa....

Percio' sono importanti entrambi i fronti!

Commento 7 - Inviato da: taxiamaranto, il 10/03/2013 alle 22:50

Foto Commenti

A Deruta per VINCERE, la vittoria dara'morale e benzina per la Coppa.....mi raccomando popolo Amaranto liberatevi da impegni e il 20 tutti allo stadio.....TUTTI IN TRIBUNA A FARE L'IMPRESA!!

Commento 8 - Inviato da: soloArezzo, il 11/03/2013 alle 08:17

Foto Commenti

dolci 5,5 più cappelle che parate!! e alla lunga poi costano care(vedi torre)

Commento 9 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 11/03/2013 alle 11:31

Foto Commenti

ARBITRO: 1

s'è vinto e quindi poi ci si dimentica di un arbitro che ha fatto quel che ha sottolineato Ferretti nei primi due minuti di conferenza stampa

Il rigore su Rubechini (che io dal vivo non avevo visto probabilmente perchè stavo mandando delle foto a Andrea) era clamoroso. Soprattutto è clamoroso che non venga fischiato fallo per niente. Lo spintone a Bianchini sulla sponda di Pecorari è un'altro rigore grosso come una casa. Un'altro giroe grosso come una casa c'è su Bianchini a 3 minuti dal riposo quando (come si vede nella mia foto) il difensore praticamente lo spoglia. Un altro rigore c'è sempre su Bianchini nella ripresa e c'è uno pure su Bozzoni. A martinez nel primo tempo lo hanno picchiato come e quanto gli è parso...... Io ne ho le palle piene, ma piene, ma piene da morire di vedere sempre l'Arezzo penalizzato dagli arbitri di tutta Italia. Ieri s'è vinto e uno non ci pensa, ma è incredibile come e quanto ci sparano addosso questi odiosi sceriffi 

Commento 10 - Inviato da: il ferro, il 11/03/2013 alle 11:48

Foto Commenti

 ma è incredibile come e quanto ci sparano addosso questi odiosi sceriffi 

giusto e triste giulio.....per fortuna che ora abbiamo a difenderci il buon  wyatt earp.....

ci penserà lui a mettere al bando i malvagi sceriffi!!!!

Commento 11 - Inviato da: Mastrino12, il 12/03/2013 alle 19:41

Foto Commenti

Mastromattei mi ha sorpreso in positivo...bravo !