Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Enrico e Simone alle cascate del Vachiratharn - Thailandia
NEWS

Turn over, stavolta sì. Terza partita in nove giorni, l'Arezzo cambia contro il Todi

A differenza dell'ultimo periodo, quando Nofri non aveva modificato più di tanto la formazione nonostante gli impegni ravvicinati di campionato e Coppa, per domani si profilano alcune variazioni. Zaccanti, La Rocca, Mastromattei e Zuppardo in ballo per un posto fra i titolari. Rubechini acciaccato, a sinistra potrebbe toccare a Mannini. Amaranto a quota 40 con una vittoria: in quel caso la salvezza sarebbe praticamente archiviata



Liborio Zuppardo, 3 gol in campionato con l'ArezzoStavolta un po’ di turn over ci potrebbe stare. A differenza del recente passato, quando la formazione è cambiata pochissimo nonostante gli impegni ravvicinati di campionato e Coppa, contro il Todi si profilano alcune novità. Per l’Arezzo si tratta della terza partita in nove giorni e all’orizzonte già si intravede la trasferta di giovedì a Castel Rigone. Qualcuno di quelli che ha tirato la carretta in questo periodo, è probabile che salti un giro, in vista di un rush finale in cui ci sarà da andare a manetta.

Rubechini, tanto per cominciare, è in forse per un problema fisico. Ha un versamento alla coscia e ieri non si è allenato. I medici tenteranno di rimetterlo in sesto ma è difficile che Nofri lo rischi. Più probabile che torni a disposizione per la partita in casa Cucinelli. Tre le alternative per sostituirlo: Bozzoni, Dieme oppure Mannini, testato da esterno alto nelle sedute di questa settimana.

Dolci riprenderà il suo posto fra i pali, mentre in difesa dovrebbe toccare a Zaccanti in luogo di Pecorari. Il capitano, che negli anni passati ogni tanto si bloccava per colpa della schiena o di qualche malanno muscolare, nell’ultimo scorcio di stagione non ha saltato un minuto, tirando fuori delle signore prestazioni. A giudicare dall’allenamento di ieri, solitamente molto indicativo, non è da escludere nemmeno il rientro di La Rocca a sinistra. Per Sereni, reduce da un mese di stop per la lesione del collaterale e da novanta minuti tiratissimi in Coppa, Nofri sembra pensare a tappe più graduali per il ritorno a tempo pieno. In mediana si va verso la conferma di Gentili a destra e di Idromela al centro. Contro il Todi ci sta di rivedere Mastromattei dal primo minuto, con Piccolo in stand by per una domenica, mentre in attacco Martinez farà coppia con Zuppardo, che darà respiro a Bianchini.

Nonostante l’abbondante divario in classifica fra le due squadre, Nofri del Todi non si fida. Sarà che lì ci ha allenato fino a giugno, conquistando una salvezza quasi miracolosa con una rimonta super, ma il rischio che vuole evitare è quello di presentare in campo un undici scarico e svogliato. Ancora ieri l’allenatore sottolineava il fatto che il Todi, pur in grandi difficoltà, ha perso quasi sempre con un solo gol di scarto, senza disfatte clamorose a parte lo 0-3 con il Castel Rigone.

E’ superfluo ribadire che se domani l’Arezzo dovesse centrare la vittoria e salire fino a quota 40 punti, metterebbe un’ipoteca quasi definitiva sulla salvezza. A quel punto si potrebbe veramente cominciare a fare ragionamenti diversi, con sei partite davanti e avversari che non marciano a ritmi forsennati. Pontevecchio, Deruta e Fiesole ultimamente hanno rallentato, ma anche Spoleto e Sporting sono dietro l’Arezzo nella classifica del periodo più recente. Tutti discorsi fondati, questi, ma ancora prematuri. Domani intorno alle cinque di pomeriggio le idee saranno più chiare.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/03/2013





Nofri vuole i tre punti contro il ''suo '' Todi

COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: il ferro, il 23/03/2013 alle 13:16

Foto Commenti

già, mannini-....... o lui?

Commento 2 - Inviato da: il ferro, il 23/03/2013 alle 13:16

Foto Commenti

dedicato a chi si stampa i commenti del blog:

P-O-C-C-I-A

Commento 3 - Inviato da: mino27, il 23/03/2013 alle 14:16

Foto Commenti

Alò domani che ritorno allo stadio voglio una bella vittoria!

Commento 4 - Inviato da: Andrea Avato, il 23/03/2013 alle 14:38

Foto Commenti

Alle 14.30 si giocano due anticipi, Bastia-Castel Rigone e Pontevecchio-Deruta. Entrambe sono partite che possono disegnare una classifica più o meno favorevole all'Arezzo.

Commento 5 - Inviato da: Jappy7, il 23/03/2013 alle 16:31

Foto Commenti

Come sono finiti gli anticipi??

Commento 6 - Inviato da: Giotto, il 23/03/2013 alle 17:18

Foto Commenti

Bastia-Castel Rigone 1-0 e Pontevecchio-Deruta 0-0. Soprattutto quest'ultimo ottimo risultato per noi, se domani si vince si avvicinano di molto queste due squadre.

Commento 7 - Inviato da: Andrea Avato, il 23/03/2013 alle 19:27

Foto Commenti

Il Bastia ha vinto 1-0 con il Castel Rigone con un gol di Invernizzi al 93esimo. Nel Castel Rigone espulso Pobega, che salterà l'Arezzo.  

Pontevecchio-Deruta 0-0. Se lo Spoleto domani non vince a Pierantonio, la quinta posizione resta a quota 41. 

Commento 8 - Inviato da: Andrea Avato, il 23/03/2013 alle 19:27

Foto Commenti

NO RODAGGIO (7)

Giovedì prossimo pensare di poter fare un favore al Borgo, non è che sia il massimo della vita. Ma sono discorsi così da bar, giusto per cazzeggiare.

Commento 9 - Inviato da: il ferro, il 23/03/2013 alle 19:48

Foto Commenti

incredibile.....

il castel rigone COME TUTTI GLI ANNI cede alle ultime partite evidenziando la loro IMPOSSIBILITA'  a fare la lega pro...... per stadio e utenza preferiscono la d. è il terzo anno che fanno così-.

e quelle merdine mezzumbre si ritrovano la pappa scodellata..... 

Commento 10 - Inviato da: contedimontecrisco, il 23/03/2013 alle 21:18

Foto Commenti

L'Arezzo fara' come  minimo 52 punti e se non perdeva a Viterbo arrivava addirittura 4°,in considerazione del fatto che gia' sono iniziate le grandi manovre sulla via E45 e paesi limitrofi.Nofri non abbia timore del Todi squadra di basso livello gia' battuta all'andata ,se gioca  Mannini (?) puo' giocare benissimo anche De Martino.Forza Arezzo