Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 7a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi20Cesena
Fano12Mantova
Feralpi Salò30Ravenna
Samb02Modena
Triestina11V. Verona
Imolese01Fermana
Matelica22Arezzo
Padova20Sud Tirol
Perugia21Vis Pesaro
Gubbio00Legnago
MONDO AMARANTO
Pepone e Betty sposi
NEWS

Gambe, testa e tecnica: a Viterbo una sfida in equilibrio. In difesa torna Zaccanti

La squadra di Farris, da un punto di vista squisitamente calcistico, ha qualcosa in più dell'Arezzo. Lo dicono i numeri, la classifica e il rendimento interno dei gialloblù, che in casa non perdono da sei mesi. Ma i laziali sono alla terza partita in una settimana, mentre gli amaranto sono più freschi e più carichi mentalmente. Ecco perché Nofri ha chances di qualificazione. Formazione: si va verso un'iniezione di esperienza in difesa, con Bozzoni in fascia e Bianchini-Martinez davanti



Zaccanti e Martinez impegnati nella rifinitura allo stadioUna buona gamba che gira, la testa giusta e la qualità tecnica. Sono tre fattori che decidono tutte le partite, ma domani la decideranno ancora di più. Nei play-off di fine stagione, dentro un mini torneo che non si sa se e quanto conti veramente, c’è un mix di cose che si dipana dentro i novanta minuti fino a indirizzarli verso il risultato.

La condizione fisica, per esempio, diventa determinante. Al di là del fatto che siamo a un mese dell’estate e sembra autunno, si va a comunque a giocare in pomeriggi caldi e afosi. Se non hai fiato, finisci in apnea dopo mezz’ora. Se stai bene atleticamente, invece, dai ritmo alle giocate, copri il campo, difendi e attacchi con efficacia. Riportando tutto al contesto nostro, l’Arezzo domani qualche favore ce l’ha. Nofri in queste due settimane ha lavorato molto ma ha lavorato diversamente rispetto a prima: meno pressione, meno fatica, più intensità. In altre parole: meno ripetute e più partitelle a tutto gas, brevi ma vivaci. La Viterbese ha giocato domenica scorsa col Sansepolcro, mercoledì sera con lo Spoleto e tra ventiquattr’ore va dentro di nuovo. Magari i calciatori di Farris sono tutti Thomas Muller e fanno la spola da bandierina e bandierina come quelli del Bayern. Ma può anche darsi che l’Arezzo abbia più benzina. Sarebbe anche logico e sarebbe un bel vantaggio.

Tutto ciò si interseca con l’aspetto psicologico di una sfida secca, da bruciare in novanta minuti più eventuali rigori. L’Arezzo dopo Ponte San Giovanni ha staccato la spina per qualche giorno, si è scrollato di dosso la tensione delle ultime giornate di campionato, ha sospirato di sollievo per la salvezza e adesso si è ricaricato a puntino. La Viterbese non ha avuto un momento di break. E poi, forse sbagliando o forse no, la sensazione che si ricava dall’esterno è che a Viterbo queste due ultime vittorie abbiano rappresentato una sorta di meta finale. Leggendo i commenti dei protagonisti e della stampa locale si ha l’idea di una squadra che, in mezzo a mille difficoltà societarie, ha raggiunto il suo obiettivo: aggiudicarsi i play-off di girone e prendere posto fra le dieci (dodici) migliori della serie D, in una posizione privilegiata in chiave ripescaggio. L’Arezzo di questo può e deve approfittarne. E un Nofri in bilico tra conferma e addio (più addio che conferma a dir la verità), considerando il carattere dell’allenatore, pare più un propellente che un deterrente riguardo la prestazione della squadra.

Poi è chiaro che la Viterbese, sotto un profilo squisitamente calcistico, ha qualcosa in più degli amaranto. Lo dicono i numeri della classifica e delle singole voci di rendimento. Il ruolino di marcia casalingo dei gialloblù, per esempio, è mortifero per gli avversari: nelle ultime dodici partite sono arrivati 7 successi e 5 pareggi. E al Rocchi i laziali non perdono dal 25 novembre, cioè da sei mesi. Vegnaduzzo, Gubinelli, La Porta, Scardini e Pero Nullo rappresentano un potenziale offensivo di primo livello, mentre Giannone in mediana e Ibojo in difesa sono colonne portanti della squadra. L’Arezzo non cambierà modulo e la metterà sul piano della corsa, dell’aggressività, tentando di sfruttare ripartenze e corsie esterne contro il rombo di centrocampo della Viterbese. Mancherà Rubechini, squalificato, e non è un’assenza da poco. Dieme è favorito su Gentili, mentre di là dovrebbe esserci l’under Bozzoni, perché Nofri in settimana ha provato Zaccanti vicino a Pecorari: una coppia esperta contro i marpioni gialloblù. Per il resto, pochi stravolgimenti e Bianchini-Martinez in attacco.

A tifare Viterbese saranno in tanti. A tifare Arezzo saranno meno, circa 200, ma molto agguerriti. Alla ex Palazzina, in sei precedenti, gli amaranto non hanno mai vinto nella storia: quattro sconfitte e due pareggi. Ma i tabù, si sa, sono fatti per essere infranti.

 

scritto da: Andrea Avato, 18/05/2013





La carica di Nofri: ''Penso solo alla Viterbese''

Rifinitura al Comunale prima dei play-off
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Andrea Avato, il 18/05/2013 alle 11:00

Foto Commenti

http://www.viterbopost.it/2013/05/la-nostra-e-una-sfida-al-destino/

 

Chi vuole, si legga quest'articolo. A testimonianza che a Viterbo c'è grande soddisfazione e fors'anche un po' di appagamento. 

Commento 2 - Inviato da: aloee, il 18/05/2013 alle 11:26

Foto Commenti

Ma come si fa a far giocare Bozzoni...........bahhhhhhh

Commento 3 - Inviato da: TOMMASO, il 18/05/2013 alle 11:53

Foto Commenti

Qualcuno mi sa dire di preciso dov'è la sede degli ultras?

Commento 4 - Inviato da: ciabu, il 18/05/2013 alle 11:59

Foto Commenti

si è scrollato di dosso la tensione delle ultime giornate di campionato, ha sospirato di sollievo per la salvezza e adesso si è ricaricato a puntino

Nofri in un occasione disse anche che avrebbero avuto fame, cosa poi non avvenuta in partita...io mi fido sempre poco di queste considerazioni qui

Commento 5 - Inviato da: il ferro, il 18/05/2013 alle 12:20

Foto Commenti

ma bozzoni e dieme non vi sono venuti a noia????

mai una giocata mai un gollazzo mai una partita sopra le righe.....

preferire dieme a gentili è scandaloso.

detto ciò se bongo scrolla e ci fa vincere tanto meglio. bene per noi e per lui.

magari lo smerceremo meglio al gubbio......

Commento 6 - Inviato da: filippo, il 18/05/2013 alle 12:57

Foto Commenti

Bozzoni e' un bravo ragazzo ma non ho mai capito come faccia ad essere ad Arezzo e a giocare..... Certo, c'e' la regola degli under da mettere in campo ma forse qualche altra soluzione si potrebbe trovare. Lo stesso vale per Dieme che a vederlo giocare farebbe venire la diarrea a uno stitico. se il Gubbio lo vuole, mi offro di accompagnarlo gratis e in pompa magna!

Commento 7 - Inviato da: Andrea Avato, il 18/05/2013 alle 13:50

Foto Commenti

NO RODAGGIO (3)

E' vero, ma da quel giorno a Viterbo il numero di spettatori è cresciuto. Mercoledì sera con lo Spoleto erano duemila e rotti.

TOMMASO (4)

Via Fiorentina, proprio davanti la Telecontrol. Venendo dal centro città, sul lato sinistro della strada.

Commento 8 - Inviato da: Andrea Avato, il 18/05/2013 alle 13:56

Foto Commenti

Riguardo le scelte di formazione, è chiaro che se viene scelto Zaccanti in difesa (perché loro davanti sono forti e smaliziati e anche per dare un po' di spazio a Zaccanti che ha giocato poco), Bozzoni deve giocare per forza come quarto under. 

Bozzoni, in confronto a Dieme e Gentili, è quello più disciplinato tatticamente. Però lui è un buon dodicesimo titolare, perché entra subito in partita e qualcosa di buono lo comabina quasi sempre. Dall'inizio invece fa molta più fatica.

Concordo sul fatto che Gentili dà più garanzie di Dieme, ma le ultime prestazioni di Gentili sono state insufficienti. Dieme ha fatto un po' meglio, senza continuità ma con qualche sprazzo positivo. Per questo, credo, domani giocherà Dieme.

Commento 9 - Inviato da: Andrea Avato, il 18/05/2013 alle 13:59

Foto Commenti

A chi interessa...

Si torna a scommetere sulla Serie D con le quote dell'agenzia Stanley Bet per la finale di Coppa Italia di Serie D, Poule Scudetto e Play Off. 

Finale di Coppa Italia Serie D
Delta Porto Tolle-Turris 1 (2.30) x (2.95) 2 (3.05)

Poule Scudetto
Messina-Ischia 1 (1.97) x (3.00) 2 (3.85)
Tuttocuio-Castel Rigone 1 (2.55) x (2.95) 2 (2.70)

Play Off
Viterbese-Arezzo 1 (1.50) x (3.50) 2 (6.00)
Olginatese-Virtus Vecomp Verona 1 (2.55) x (3.00) 2 (2.55)
Santhià-Pistoiese 1 (2.50) x (2.95) 2 (2.65)
Matera-Maceratese 1 (2.35) x (3.00) 2 (2.80)
Nuova Cosenza-Casertana 1 (1.73) x (3.30) 2 (4.20)

Commento 10 - Inviato da: Edo, il 18/05/2013 alle 14:31

Foto Commenti

Cazzo siamo super favoriti secondo queste quote

Commento 11 - Inviato da: leonARdo, il 18/05/2013 alle 15:30

Foto Commenti

Le quote degli altri "quinti di finale" sono tutte equilibrate. L'unica è la nostra che ci danno per spacciati. Speriamo di smentirli.

Commento 12 - Inviato da: Ceciliamaranto, il 18/05/2013 alle 16:15

Foto Commenti

Scusate la domanda.. Ma ci sono dei giocatori che io praticamente non ho mai visto giocare .. Pucci,Stufa, Mannini sono ancora nell'Arezzo?

Commento 13 - Inviato da: Andrea Avato, il 18/05/2013 alle 19:00

Foto Commenti

CECILIAMARANTO (13)

Stufa deve convivere da diverso tempo con la pubalgia. Si allena un po' a parte e un po' con il gruppo. Pucci ha avuto un problema al ginocchio ma adesso è a posto. Mannini invece è disponibile.

Commento 14 - Inviato da: il ferro, il 18/05/2013 alle 19:31

Foto Commenti

ci sono quote molto interessanti.....

FERRETTI DAMMI RETTA. SBATTI 100.000 SULL' X E METTITI D'ACCORDO PER FARLI VINCERE AI SUPPLEMENTARI.

COI 250.000 CHE VINCI CI FAI TUTTA LA SQUADRA PER LA C2.

 

che vergogna e che amarezza.......le scommesse sui play off della d sono un'idiozia degna del miglior coglione........

 

un portieraccio o magari un difensore di 35 anni a fine carriera devono  essere più o meno padre pio per non approfittarsene......

Commento 15 - Inviato da: Sandrotto69, il 18/05/2013 alle 22:01

Foto Commenti

io ero già dentro allo stadio e non vi dico i brividi quando stava arrivando l'ultima carovana nostrana, che esercito, che spettacolo....che storia...............ma perchè dobbiamo vivere di soli ricordi maremma maiala

Commento 16 - Inviato da: Amaranta, il 18/05/2013 alle 22:31

Foto Commenti

Sandrotto, mi sa che hai sbagliato post..... Tongue out

Commento 17 - Inviato da: Ceciliamaranto, il 18/05/2013 alle 22:39

Foto Commenti

Mannini disponibile? Quando mai ha giocato?

Commento 18 - Inviato da: Amaranta, il 18/05/2013 alle 22:44

Foto Commenti

Mannini disponibile? Quando mai ha giocato?

Se non sbaglio è entrato in campo nell'ultima di campionato, qualche minuto finale....

Commento 19 - Inviato da: Andrea Avato, il 18/05/2013 alle 22:51

Foto Commenti

Mannini è entrato a Bastia di sicuro. Controllerò e poi ti dico. Disponibile comunque vuol dire... disponibile. Che poi giochi o meno è un altro discorso.

Commento 20 - Inviato da: Amaranta, il 18/05/2013 alle 22:53

Foto Commenti

Ecco, a meno che non mi sbagli con Bastia, dove ero...ma di sicuro una volta l'ho visto entrare!

Commento 21 - Inviato da: Amarantegnene, il 18/05/2013 alle 23:28

Foto Commenti

Dell' allenatore si dice più nulla in città???

Di solito, voci di popoli, voci di Dio!!!

Commento 22 - Inviato da: Amaranta, il 18/05/2013 alle 23:30

Foto Commenti

credo che ormai aspettino i play off....poi si sciogliera' la prognosi!!

Commento 23 - Inviato da: Amarantegnene, il 19/05/2013 alle 00:47

Foto Commenti

Grazie!! Speriamo Nn sia troppo.... Riservata!!!