Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Elisa a Lisbona
NEWS

Parla Nofri: ''Me ne vado e non so il motivo. Volevo vincere, ma a Ferretti ho detto grazie''

L'allenatore a ruota libera dopo l'addio all'Arezzo: ''I perché della mancata conferma non me li hanno detti e io non li ho chiesti. Sono dispiaciuto, volevo conquistare in amaranto una promozione da tecnico dopo quella da calciatore: è andata diversamente. Il mio progetto era così: 4-3-3, acquisti mirati, under in ruoli precisi e alcune conferme. Il presidente? Non l'ho sentito ieri e non lo sento da diverso tempo, però gli ho spedito un messaggio. Saluto lo staff e i tifosi: grazie a loro, anche se eravamo tra i dilettanti, mi sono sentito un professionista"



Nofri scherza con Piccolo nell'ultimo allenamento di ieriLa squadra gli ha regalato un martello gigante, di quelli che usano i fabbri e i carpentieri. Grosso così, pesantissimo e con tutte le firme dei giocatori. Il riferimento, ovvio, è all’attitudine di Federico Nofri al pressing psicologico e all’allenamento intenso. Se l’Arezzo ha agguantato la salvezza, è perché durante la settimana si è lavorato con la testa concentrata sul campo. E perché il mister, per l’appunto, ha martellato sui chiodi senza sosta. Dopo l’ultimo allenamento di ieri e il congedo da parte della società, Nofri ha cenato con i calciatori in un ristorante della città. L’ultimo atto della sua esperienza amaranto, breve ma intensa.

 

Mister, ma alla fine perché non sei stato confermato?

“Perché la società ha fatto altre scelte. Ne aveva diritto, ci mancherebbe. Io devo solo prendere atto e ripartire”.

Sì, ma ti avranno dato una motivazione. Hanno altri nomi, hai chiesto troppo di stipendio, non erano d’accordo sul mercato da fare: che cosa?

“Non mi hanno detto niente. Siamo stati al tavolo dieci minuti, io gli ho rinnovato la mia disponibilità totale a rimanere e ho chiesto solo che prendessero una decisione convinta e sincera”.

E poi stretta di mano, arrivederci e grazie.

“Più o meno. Ho preso atto e ci siamo salutati senza rancori”.

Ma tu una spiegazione te la sei data?

“Sì. E la tengo per me. Da giovane, quando ancora giocavo, avrei fatto il diavolo a quattro per questioni di principio. Adesso sono cambiato, penso che uno debba sempre migliorare. Quindi non ho chiesto spiegazioni alla società. Dico solo che è stato giusto arrivare alla conclusione di questo tira e molla, anche se avrei preferito diversamente”.

Non sei incazzato nero?

“Sono molto dispiaciuto. Ma sono anche sereno. Mi avevano chiesto la salvezza e abbiamo centrato l’obiettivo”.

Ma la salvezza non è la coppa dei campioni.

“Credo che quella frase del vicepresidente fosse riferita al contesto generale della piazza. Quando sono arrivato io, l’Arezzo era quint’ultimo. In tre giornate siamo usciti dai play-out e non ci siamo più rientrati. Non mi sembra un cammino negativo”.

 

il giorno della presentazione con De Martino e DioguardiHai sentito il presidente Ferretti?

“No, a dir la verità non lo sento da diverso tempo. Ieri gli ho mandato un messaggio e l’ho comunque ringraziato per avermi dato l’opportunità di allenare l’Arezzo”.

Il fatto che ti abbia scelto l’ex direttore generale Dioguardi, può aver influito sulla tua mancata conferma?

“Non credo. Se una persona vale, se un professionista sa lavorare, conta poco chi lo ha portato. Perlomeno, voglio pensare così”.

Tu avevi già presentato alla società il tuo progetto per l’anno prossimo, giusto?

“Sì, un progetto di massima esposto a voce. Però la dirigenza sapeva con quale modulo volevo giocare, dove avevo intenzione di mettere gli under, come utilizzare i vecchi”.

Che modulo avevi scelto?

“4-3-3. Se impostato dall’estate, lavorandoci sopra nel modo giusto, è quello che poteva portarci più lontano”.

Quali acquisti avevi proposto?

“Nomi non ne avevamo fatti ancora, anche se io ce li ho in testa. Si era parlato di caratteristiche”.

Avresti tenuto qualcuno del gruppo di quest’anno?

“Qualcuno sì. Ci sono elementi che inseriti in un contesto vincente, in una rosa attrezzata, possono fare bene. Rivoluzionare tutto sarebbe stato rischioso”.

Cosa deve fare l’Arezzo per vincere il campionato?

“Deve avere una squadra forte. Anzi, la squadra forte deve averla una società normale. L’Arezzo la deve avere ancora più forte, perché contro l’Arezzo gli avversari giocano al massimo e ogni domenica è una battaglia”.

Non è che hai chiesto un botto d’ingaggio?

“Ho chiesto un ingaggio proporzionato a una società con il blasone e le ambizioni dell’Arezzo. Ma erano cifre trattabili, l’aspetto economico non è mai stato un problema”.

 

Nofri in allenamento con i membri dello staff tecnicoPensi che avresti potuto fare di più da quando sei arrivato? Mi riferisco alla Coppa Italia e all’ultimo periodo di campionato.

“Non lo so, forse sì. La Turris comunque aveva qualcosa in più di noi e all’andata ci facemmo quattro gol da soli. In campionato siamo un po’ calati alla fine, ma abbiamo avuto un sacco di infortuni. E devo dire che abbiamo raccolto meno di quanto seminato. Sulla salvezza all’ultima giornata poi c’è da dire una cosa”.

Cosa?

“Che questo campionato è stato equilibratissimo. E la quota per la permanenza in categoria si è alzata molto. Sennò avremmo centrato l’obiettivo in anticipo. Piuttosto mi dispiace per i play-off”.

Ci credevi?

“Se ci gira bene e vinciamo ai rigori a Viterbo, sono sicuro che arriviamo in fondo. La squadra era in forma adesso”.

Negli ultimi due mesi, quelli decisivi, con la dirigenza che allo stadio non si vedeva mai o quasi, ti sei sentito solo a gestire la situazione?

“L’allenatore è sempre un uomo solo. Ma non mi sono mai spaventato, perché vedevo che la squadra rispondeva bene. E poi ho avuto uno staff che mi ha dato una grande mano. Fara, Pucci e Pellicanò sono stati preziosi, come tutti quelli che lavorano dentro l’Arezzo”.

Con i tifosi com’è andata?

“Benissimo. Io sono ambizioso, cerco sempre di vedere il bicchiere mezzo pieno. Stavolta però mi fa male lasciare una squadra con un seguito del genere. Il pubblico l’ho sentito subito vicino, ho rivissuto le emozioni del passato. Approfitto per ringraziar ogni tifoso, mi sarebbe piaciuto vincere insieme a loro”.

Cosa ti porti via da Arezzo?

“La sensazione di essere stato un professionista anche fra i dilettanti. Il saluto dei giocatori ieri sera: in tutti ci ho visto affetto vero e questo è molto gratificante. Il rammarico di non aver ripetuto da allenatore quello che ad Arezzo avevo fatto da calciatore. Quando mi hanno chiamato a gennaio, ho pensato che nella vita esistono corsi e ricorsi storici. E che la promozione, dopo averla conquistata in campo, l’avrei conquistata anche dalla panchina. Invece non è andata così e a chi me lo domanda, non so spiegarne il perché”.

 

scritto da: Andrea Avato, 24/05/2013





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: DaM, il 24/05/2013 alle 11:09

Foto Commenti

Signori si nasce.

Commento 2 - Inviato da: il ferro, il 24/05/2013 alle 11:14

Foto Commenti

Il fatto che ti abbia scelto l’ex direttore generale Dioguardi, può aver influito sulla tua mancata conferma?

“Non credo. Se una persona vale, se un professionista sa lavorare, conta poco chi lo ha portato. Perlomeno, voglio pensare così”.

leggasi: è un'intervista cosa vuoi che ti dica???

Commento 3 - Inviato da: Toni, il 24/05/2013 alle 11:14

Foto Commenti

....

Commento 4 - Inviato da: il ferro, il 24/05/2013 alle 11:15

Foto Commenti

io dico solo una cosa:

dopo tutta questa boria, questo modo di fare e questi siluri se questa società NON VINCE il campionato si deve andare a nascondere in cina dalla vergogna......

Commento 5 - Inviato da: il ferro, il 24/05/2013 alle 11:16

Foto Commenti

intanto vediamo che hanno scelto (mariani al 98% oppure farris o altro dal lazio)

Commento 6 - Inviato da: Paul, il 24/05/2013 alle 11:57

Foto Commenti

Un saluto al Mister Nofri, un grosso in bocca al lupo... è un peccato che non sia stato riconfermato, francamente non ne capisco il motivo.

Commento 7 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 24/05/2013 alle 12:03

Foto Commenti

Tanto di cappello a Nofri che per l'ennesima volta ha dimostrato cosa vuol dire essere un uomo vero.

La cosa più preoccupante ad oggi è il fatto che per l'ennesima volta ho lo sensazione che anche questa società non sia abbastanza "presente".Capisco che Ferretti & C. non siano di Arezzo ed abbiano le loro beghe ed interessi da seguire ma a nessuno viene in mente che una società FORTE è una società presente fisicamente 8 giorni su 7 sul campo(non sto parlando di quello di gioco)?????

A me non dispiacerebbe vedere al più presto almeno un DS che vive ad Arezzo ed è sempre vicino alla squadra in ogni momento altrimenti per come la penso possono prendere anche Mourinho ma anche il prossimo anno si resta al palo come al solito.....

Commento 8 - Inviato da: mino27, il 24/05/2013 alle 12:38

Foto Commenti

Hai sentito il presidente Ferretti? “No, a dir la verità non lo sento da diverso tempo. Ieri gli ho mandato un messaggio e l’ho comunque ringraziato per avermi dato l’opportunità di allenare l’Arezzo". Che Tristezza! in bocca la lupo & grazie di TUTTO Mister Nofri!

Commento 9 - Inviato da: ciabu, il 24/05/2013 alle 14:24

Foto Commenti

nuovo allenatore Zeman

Commento 10 - Inviato da: cavallinomatto, il 24/05/2013 alle 14:45

Foto Commenti

chissà se Ferretti si è almeno degnato di rispondere al sms,,,

Commento 11 - Inviato da: Giotto, il 24/05/2013 alle 14:47

Foto Commenti

Decisione sbagliata, Nofra andava tenuto. Punto e basta. Sul motivo dell'allontanamento per è limpido: l'ha scelto Dioguardi. Bonafede avrà il suo uomo nel taschino pronto a subentrare. Frega nulla chis sia, basta vincere il campionato.

Commento 12 - Inviato da: filippo, il 24/05/2013 alle 14:53

Foto Commenti

Grande mister! Un grazie di cuore per quello che hai fatto e per come lo hai fatto. Mariani? Farris? Se viene uno di loro al posto di Nofri vorra' dire che rimetto in un cassetto la mia parrucca dai riccioli amaranto e me ne sto' a casa.....

Commento 13 - Inviato da: spiblo, il 24/05/2013 alle 15:04

Foto Commenti

Dopo il doveroso ringraziamento a NOfri per quanto ha fatto e l'apprezzamento per le parole pacate con le quali ha salutato ( ma mi sa che ha avuto tempo per preparsele, chè lui l'aveva capito da un pò che non lo confermavano ) vorrei tanto poter dire: guardiamo avanti. Il problema è che non so dove guardare. Il presidente è scomparso, Bonafede sarà anche un "profondo conoscitore molto addentro al mondo del calcio" ma.....ma e mi fermo ...e ci aggiungerei anche un'acca alla fine ( mah..per capirsi..) . Ripeto quanto scritto altrove: sento puzza di bruciato e questo mi fa in..bestialire assai.

p.s. nella vicenda brilla ancora l'assenza totale delle istituzioni pubbliche cittadine che ignorano qualunque cosa avvenga fuori dalle mangiatoie degli accordi per poltrone e soldi.. 

Commento 14 - Inviato da: teba02, il 24/05/2013 alle 15:12

Foto Commenti

un ringraziamento e un caloroso saluto al Mr.

chissà forse ci ritroveremo.... CAPITANOCORAGGIOSOFEDERICONOFRIALE'

detto ciò....

oh, raga, ora non buttiamoci giù... come più volte ho detto questa società (piaccia o no) parla poco ma tanto x noi contano solo i fatti: ci siamo salvati, bene adesso hanno detto che lotteremo per vincere sta maledetta serie D (lotteremo non vuol dire che vinceremo sicuro perchè vincere un campionato è difficilissimo a tutti i livelli e x vincere tutto deve andare per il verso giusto) e tra 12 mesi vedremo!

guardiamo avanti fiduciosi dai...

"show must go on"

P.S. io credo che Mezzanotti potrebbe essere il nuovo Mr. (oh, lo penso io senza alcunchè) e sinceramente non mi disgarberebbe manco tanto...

Commento 15 - Inviato da: teba02, il 24/05/2013 alle 15:12

Foto Commenti

SOLO E SEMPRE FORZA AREZZO!!!!!!!!!!!!!!

Commento 16 - Inviato da: Briaschi, il 24/05/2013 alle 15:15

Foto Commenti

Filippo ma non veniva un Mister pezzo da novanta??

Commento 17 - Inviato da: Amarantegnene, il 24/05/2013 alle 15:18

Foto Commenti

Infatti!! A ch io ero rimasto li!!!

Commento 18 - Inviato da: il ferro, il 24/05/2013 alle 15:29

Foto Commenti

ah, e il mister che arriva può anche essere il classico allenatore-pagatore.....tipo bacis.

insomma chi porta lo sponsor allena......

 

per non parlare di ragazzini che pur di farsi il curriculum e giocare nell'arezzo vengono gratis in toto oppure addirittura i procuratori versano un quid......la famosa STECCA.

noi(fidatevi) ci s'è già battuto il muso......

 

Commento 19 - Inviato da: cavallinomatto, il 24/05/2013 alle 16:30

Foto Commenti

Ufficiale: Castori

Commento 20 - Inviato da: cavallinomatto, il 24/05/2013 alle 16:30

Foto Commenti

ehm...volevo dire Castorina Laughing

Commento 21 - Inviato da: gnikke8, il 24/05/2013 alle 16:57

Foto Commenti

WAIT!!! salutiamo Mister Nofri e rimaniamo vicini alla societa' ....anche perche' RIPETO non ci sono cordate che aspettano di rilevare l'Arezzo.

Secondo me Ferretti & C. hanno diritto ad iniziare una stagione intera con una loro impronta con un "suo" mister e con i "suoi" giocatori...cosi' potremmo valutarli....almeno fino a Gennaio. WAIT!!! dobbiamo essere pazienti la societa' si prendera' gli ONERI (come ha fatto l'anno scorso...stipendi in pari) e ONORI.....(speriamo che sia la tanto agognata serie C).....E' GIUSTO CHE SIA COSI'.

Commento 22 - Inviato da: ale 65, il 24/05/2013 alle 18:08

Foto Commenti

Spezzo una lancia in favore della società . Loro sono arrivati con il campionato incorso . Sicuramente hanno dovuto mettere delle pezze alla situazione che si era creata e avevano trovato : stipendi /rischio rretrocessione...

Ora si ritrovano ha gestire dall'inizio un campionato di " D " e daranno una loro impronta alla squadra e alla società . Giusto che chi tira fuori i soldi faccia delle scelte . Tengo a precisare che mi dispiace per Nofrei  io lo avrei tenuto .

Facciamoli lavorare , vedremo presto le loro intenzioni .

Noi stiamo vicino alla squadra

Commento 23 - Inviato da: contedimontecrisco, il 24/05/2013 alle 18:33

Foto Commenti

Ben Detto,Nofri meritava piu' considerazione ma e' anche giusto che chi paga decide!!Bravo e in bocca al lupo.  Edmond

Commento 24 - Inviato da: filippo, il 24/05/2013 alle 19:26

Foto Commenti

Per Briaschi (16) Il mio contatto mi ha appena confermato che la trattativa per il pezzo da 90 (e che pezzo....) e' ancora in corso. Il mister si e' dato tempo fino al termine della settimana prossima per prendere una decisione ma da quanto mi e' stato detto, il tentativo da parte della dirigenza e' molto serio e se dipendesse da loro l'affare sarebbe gia' stato fatto. Che dire? Ci dobbiamo fidare o dobbiamo pensare alla solita presa in giro? Io voglio fidarmi e staro' sulle spine fin alla settimana prossima....... Mai disperare e sempre forza Arezzo!!!!!!!!!!

Commento 25 - Inviato da: TOMMASO, il 24/05/2013 alle 20:20

Foto Commenti

Secondo me basta guardare la foto principale dell'articolo per capire che tipo di rapporto si era instaurato fra Nofri e i giocatori. Tra l'altro il giocatore con cui scherza è Piccolo, non un tipetto tranquillo,quindi è chiaro che avesse in mano lo spogliatoio(cosa di MOLTA importanza). A mio avviso non c'era discussione sulla sua conferma.

Commento 26 - Inviato da: walter, il 24/05/2013 alle 22:00

Foto Commenti

In effetti Mariani sarebbe un pezzo da novanta... Sealed

http://it.wikipedia.org/wiki/Ferruccio_Mariani

Toh, è di Acilia...

Commento 27 - Inviato da: walter, il 24/05/2013 alle 22:01

Foto Commenti

Saluti a Mister Nofri, un vero signore. E auguri sinceri per la sua carriera

Commento 28 - Inviato da: Amaranta, il 24/05/2013 alle 22:42

Foto Commenti

Nofri sei un signore.....buona fortuna!!

Commento 29 - Inviato da: Amarantegnene, il 24/05/2013 alle 22:45

Foto Commenti

Condivido gnicche (21) !!! Esterefatto per Tommaso (25). Se un allenatore che allena l Arezzo deve trovare feeling con Puccolo perché ha un caratteraccio, è meglio vada a sculacciare l anguille in Arno!!

Commento 30 - Inviato da: TOMMASO, il 24/05/2013 alle 23:09

Foto Commenti

Amarantegnene sei a dir poco prevedibile e anche poco sveglio, quello di Piccolo era un esempio singolare, ci ho fatto caso, te nn fai altro che criticare Nofri, bha che tristezza.quindi secondo il tuo ragionamento un ' allenatore per fare bene non ha bisogno di avere lo spogliatoio dalla sua parte?

Commento 31 - Inviato da: il ferro, il 25/05/2013 alle 09:22

Foto Commenti

tommaso:

amarantegnene probabilmente si riferisce a piccolo che è veramente uno da mandare a sculacciare le anguille. uno messo fuori squadra perchè aveva tirato i remi in barca. uno che martellava tutti e litigava con quasi tutti. uno simpatico a pochissimi(a detta di alcuni giocatori). infine uno che adorava bacis come dio(vedi intervista) per poi amare ferretti. per poi amare nofri. per poi amare la chiana......

 

NOFRI è un allenatore che ha fatto così così in carriera e che qui ha fatto il suo e poco più scalando due posizioni da quando è arrivato. questo è innegabile .

 

però soprattutto NOFRI è il capitano coraggioso e uno che poteva avere le caratteristiche giuste per vincere a arezzo.è uno di quelli che piacciono a noi. io personalmente non ci muoio dietro, ma non mi piace che sia stato mandato via senza un perchè e senza ragioni di soldi, asserendo poi che alla fine avrebbe scelto ferretti: uno che con nofri manco c'ha parlato.

Commento 32 - Inviato da: mino27, il 25/05/2013 alle 09:48

Foto Commenti

oh bravo Ferro,come sempre in parole dirette hai detto cose giuste!Wink

Commento 33 - Inviato da: Amarantegnene, il 25/05/2013 alle 10:39

Foto Commenti

È ufficiale. L allenatore...Il pezzo da 90 è Mazzone!!! Si 90 anni!!!

Commento 34 - Inviato da: Amarantegnene, il 25/05/2013 alle 10:47

Foto Commenti

Ferro for president!!! Tommaso unisciti a Piccolo che ...secondo me dopo le prime tre partite giocate bene si è un po' montato la testa , pensando di essere il Salvatore della patria, senza ricordarsi che fino a poco tempo fa, non l avrebbero ingaggiato neanche come giardiniere!! Se poi è in tuo amico, fai bene a difenderlo, con gli amici si fa così. Per la mia idea su Nofri, ti ha risposto il Ferro, io Nn critico tutti, so rimasto uno dei pochi a difendere la società. Non ne condivido il silenzio , ma voglio aspettare !!

Commento 35 - Inviato da: TOMMASO, il 25/05/2013 alle 11:26

Foto Commenti

Condivido quello che ha detto il ferro ma te amarantegnene continui a far finta di non capire.piccolo l'ho nominato perché era nella foto principale dell'articolo e mi è venuto in mente tutto qui.sinceramente non conosco nessuno dell'arezzo però se vuoi crederlo per me e' uguale, fai te

Commento 36 - Inviato da: Amarantegnene, il 25/05/2013 alle 11:51

Foto Commenti

Bene .. Lo credo!!

Commento 37 - Inviato da: TOMMASO, il 25/05/2013 alle 12:13

Foto Commenti

Ahahahah sei spettacolare!!!dammi la tua e mail così ti dico chi sono e si risolve il tutto

Commento 38 - Inviato da: il ferro, il 25/05/2013 alle 12:19

Foto Commenti

o dillo a tutti no???? che fe' te vergogni del tu' nome????Wink

Commento 39 - Inviato da: TOMMASO, il 25/05/2013 alle 13:07

Foto Commenti

Lo direi a tutti volentieri ma preferisco di no,comunque il mio nome e' quello sono nato nell'ospedale di castiglion fiorentino nel 93, e sono sempre a vedere la partita in tribuna laterale( lato curva sud ) insieme a mio padre e ho fatto ance tutte le trasferte con lui, dato che siamo due malati, sinceramente mi rimangono sulle palle anche a me i parenti o amici dei giocatori che commentano qui, dati che questo e' un blog per soli tifosi. Più di così non so che dirvi

Commento 40 - Inviato da: il ferro, il 25/05/2013 alle 13:48

Foto Commenti

bravo giovine.

ora che hai detto chi sei amarantegnene è sistemato.

Commento 41 - Inviato da: TOMMASO, il 25/05/2013 alle 13:53

Foto Commenti

Ahahah mi fai schiantare ferro, comunque non volevo sistemare niente, però mi dava fastidio essere scambiato per uno di quei finti tifosi

Commento 42 - Inviato da: Amarantegnene, il 25/05/2013 alle 15:07

Foto Commenti

bene Tommaso, ti sei chiarito e ti credo!!! e io pensavo tu mi volessi picchiare!!! meno male!!! Grazie.