Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Giacomo detto Lallo a Gallipoli
NEWS

La Giostra dei record. Boom di spettatori, più di centomila euro d'incasso

L'edizione di giugno verrà ricordata nel tempo: abbattuto il muro delle cinquemila presenze in Piazza, incassi lievitati verso l'alto grazie alla nuova tribuna, più capiente, sponsorizzata da Banca Etruria. Dati positivi anche per la prova generale. Incremento dei turisti attratti dal fascino del Saracino



record d'incasso e di presenze per la Giostra del SaracinoGran pienone sabato sera in piazza Grande in occasione della 125esima edizione della Giostra del Saracino. La Giostra di San Donato ha registrato un nuovo record assoluto di incasso: 102.740,95 euro. In totale sono stati 5.208 gli spettatori, che hanno assistito alla rievocazione storica aretina di cui 2.900 nelle postazioni in piedi.

Aretini e visitatori provenienti da tutt’Italia e dall’estero. Lo scorso anno a giugno il giorno della Giostra del Saracino invece furono 4.611 gli spettatori per un incasso di euro 85.106,44. La scorsa edizione di settembre invece i biglietti staccati furono 5.008 per un valore di 88.994,44. “Quest’anno – dicono Angiolo Agnolucci e Francesco Romizi - record di record grazie alla passione degli aretini e alla nuova e maggiormente capiente tribuna acquistata grazie a Banca Etruria”.
Nuovo record registrato anche per la prova generale di giovedì 20 giugno. Per l’anteprima giostresca sono stati venduti 3.370 tagliandi per un incasso di 13.400 euro. Nel giugno 2012 furono 3.164 gli spettatori per un incasso di 12.094 mentre a settembre dello scorso anno 2.390 per euro 9.007.

“Un segnale – aggiunge l’assessore alla Giostra - di quanto è crescente l’interesse che ruota intorno alla manifestazione. Una rievocazione capace di attrarre turisti provenienti anche dagli Stati Uniti, dalla Spagna, dalla Germania e dall’Inghilterra. In cento addirittura sono arrivati dalla Francia. Tra gli ospiti anche l’ambasciatore del Venezuela e Jean Kindermans, Direttore generale dell’Anderlecht, squadra belga che ha vinto due degli ultimi tre campionati nazionali e che nel suo albo d’oro ha 2 Coppe delle Coppe e 1 coppa Uefa”.
E sabato in città ha fatto tappa il giornalista Tino Soriano, fotoreporter del National Geographic. Il professionista ha seguito tutte le fasi della rievocazione storica aretina per catturare immagini che finiranno per promuovere la Giostra in una guida destinata a valorizzare la Giostra del Saracino in dodici nazioni.
“La Giostra del Saracino – conclude Angiolo Agnolucci presidente dell’Istituzione – continua ad essere il fiore all’occhiello della nostra città risvegliando puntualmente la passione e l’amore per la Giostra. È anche grazie alla professionalità della macchina organizzativa se la Giostra va in scena ogni edizione. Il mio personale ringraziamento è quindi rivolto a chi quotidianamente lavora negli uffici comunali per consentire agli aretini di vivere la loro giornata di festa. Operai, impiegati e dirigenti oltre agli agenti della Polizia Municipale e alle forze dell’Ordine per il loro insostituibile lavoro svolto in Piazza e fuori durante tutte le fasi”.

“Prezioso poi – aggiunge Agnolucci - il volontariato dei quartieristi. In una società dove troppo spesso si monetizzano prestazioni, Arezzo ha l’orgoglio di poter contare sulla passione di concittadini amanti di Giostra e del loro Quartiere che spinti da una volontà e passione ineguagliabili sono i principali attori e registi di un evento unico”.

“Quest’anno a preoccupare tutti – concludono Romizi e Agnolucci – ci si è messo il Buratto. Un problema che è stato risolto in modo tempestivo e efficace da due tecnici che con professionalità e amore verso la Giostra hanno consentito che tutto si svolgesse regolarmente senza intoppi. Il grazie a nome del’Istituzione e dell’intera città lo rivolgo a Marco Cerofolini, ormai conosciuto “medico” del Buratto e ad Enzo Scartoni che ha messo la sua esperienza e capacità al servizio della città”.

 

scritto da: Ufficio Stampa Comune di Arezzo, 25/06/2013





Record d'incassi e presenze per la Giostra

Santo Spirito vince la Giostra di giugno
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: il ferro, il 25/06/2013 alle 13:35

Foto Commenti

con 100.000€ non ci paghi manco il disturbo ai vigili urbani a agli abitanti del centro che DA SEMPRE sono assediati e passano notti insonni per colpa dei soliti buontemponi che alle 4 di mattina hanno la scusa per urlare e cantare sotto le abitazioni altrui.

SI VEDE CHE NON HANNO FIGLI. oppure si. di maiala.

Commento 2 - Inviato da: lallo, il 25/06/2013 alle 14:44

Foto Commenti

Scusa Ferro ma da uno come te , ossia da uno che ama la propria città, non me lo aspettavo un intervento così. Capisco che per gli abitanti del centro storico  ci siano dei problemi e a  questo bisognerebbe cercare di dare una soluzione che soddisfi un pò tutti, ma penso che, come al solito, la cosa che manca ai  tuoi  " buontemponi" sia l'educazione e il rispetto.

Dai non è colpa del ..... Buratto  se anche ad Arezzo la mamma dei cretini è sempre incinta e ha anche parecchi parti gemellari!!!

Commento 3 - Inviato da: il ferro, il 25/06/2013 alle 18:13

Foto Commenti

infatti non ce l'ho col saracino.

e non capisco da dove tu l'abbia dedotto. rileggi pure lallo.

 

io ce l'ho coi quartieri e coi soliti dementi che aspettano questa settimana per imbriacassi e fa' casino. gente che magari tutto il resto dell'anno va a letto alle nove in quella settimana decide che non deve dormire nessuno. dispetti,casini e danni che pare arezzo wave in culcitrone.... e NESSUNO DORME perchè fino a notte fonda cori urla,insulti e bestemmie che non mi garbava le mi'figliole imparassero così.

PROVA A VIVERE IN VIA BORGUNTO 15 QUANDO C'è IL SARACINO.

O IN VIA RODI 30.

(e  lo dico per esperienza) e manco mi immagino la mi'zia in via spinello....

gli unici che scassano meno le palle sono san lorentino.

 

proprio io che amo la mia città detesto i quartieristi maleducati.(oltre a quelli disonesti cui ho avuto a che fare in passato)

 

noi tifosi amaranto almeno il casino si fa dentro uno stadio e 17 volte l'anno.

 

Commento 4 - Inviato da: G8, il 26/06/2013 alle 07:41

Foto Commenti

Condivido il ferro al 100%

Commento 5 - Inviato da: chiana, il 26/06/2013 alle 07:59

Foto Commenti

Durante la settimana del quartierista ci sono stati numerosi atti vandalici in città... questo vuol dire non capire proprio un cazzo!