Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravenna03Perugia
Gubbio00Mantova
Legnago11Arezzo
Matelica00Fano
V. Verona01Samb
Feralpi Salò61Carpi
Modena30Padova
Cesena02Imolese
Vis Pesaro11Fermana
Triestina32Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Grave e Piro nella Death Valley - California
NEWS

Viterbese in Eccellenza. Bastia, Deruta e Foligno annaspano: la crisi si fa sentire

Le difficoltà economiche stanno caratterizzando la vita di molti club, anche in serie D. E così trovare i 50mila euro per l'iscrizione al prossimo campionato diventa un ostacolo difficile da superare. I laziali, con Camilli nuovo proprietario, scenderanno di una categoria per ripartire con il titolo sportivo della Castrense. In Umbria le patate bollenti finiscono sulle scrivanie dei sindaci



la tribuna gremita dello stadio di ViterboVenti di crisi sulla serie D. Tra il 5 e l'11 luglio le società dovranno versare i 50mila euro richiesti per l'iscrizione al campionato (13mila euro per i diritti di partecipazione di prima squadra e Juniores, 3.250 come acconto spese, 2.500 di assicurazione tesserati, 31mila di fidejussione e 250 euro come tassa associativa) e già il primo scoglio potrebbe rivelarsi troppo alto.

Diversi club hanno l'acqua alla gola, al punto che il girone E, ammesso che la sua composizione resti simile a quella degli anni scorsi, rischia di perdere più di una squadra.

Il caso più eclatante è quello della Viterbese. Sfibrata da mesi di difficoltà economiche, la vecchia società ha gettato la spugna, rinunciando sia all'iscrizione al prossimo torneo che alla gestione dello stadio, il cui manto erboso è adesso in condizioni pessime. Il salvatore della patria si chiama Piero Camilli, che ha lasciato ai figli la gestione del Grosseto (retrocesso in C1) per dedicarsi alla sua Castrense, neopromossa in Eccellenza. Camilli dal 2009 è sindaco di Grotte di Castro (3mila abitanti scarsi) ed è anche proprietario della squadra locale grazie alla sua attività di imprenditore nel settore delle carni ovine (la ILCO opera in ambito nazionale e internazionale). Vulcanico, egocentrico e irrequieto, Camilli per un periodo aveva messo le mani anche sul Pisa e ora, invocato dalla piazza, porterà a Viterbo il titolo sportivo della Castrense, conservando il settore giovanile e ripartendo dal torneo di Eccellenza con rinnovate basi finanziarie. Per l'Arezzo, quindi, niente trasferta al "Rocchi" e un avversario in meno nella corsa promozione.

Non ridono nemmeno a Bastia, dove il presidente Paolo Bartolucci ha chiesto aiuto al Comune per reperire i 50mila euro d'iscrizione. La società, dal punto di vista tecnico, è attiva. Sta per firmare il neo diesse Degli Esposti (ex Sporting Terni) e il mister sarà uno fra Schenardi e Magrini. Ma senza un'iniezione di denaro fresco, rischia di saltare tutto per aria. Bartolucci, una volta lanciato il suo SOS al Comune, ha citato l'esempio di Deruta, dove la situazione è diversa ma non troppo. Lì il presidente Antonio Ciotti ha garantito che metterà di tasca sua i denari per formalizzare la partecipazione alla serie D, ma un minuto dopo si tirerà indietro. E quindi la gestione di tutto il campionato dovrà accollarsela qualcun altro, che al momento non c'è. Il sindaco Alvaro Verbena ha rivolto un appello agli imprenditori locali per non far morire una società con novant'anni di storia, ma finora non ha risposto nessuno.

Due club appena retrocessi dalla Lega Pro non stanno meglio. Il Foligno è in difficoltà e anche gli annunciati arrivi di Arcipreti all'area tecnica e di Mosconi in panchina possono saltare. Roberto Damaschi ha cercato nei giorni scorsi un sostegno per finanziare il club, ricevendo soltanto rifiuti. E dopo essersi incontrato con il sindaco Nando Mismetti, ha manifestato l'intenzione di farsi da parte. Minaccia o realtà? Più la seconda della prima. 

 

scritto da: Andrea Avato, 02/07/2013





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 02/07/2013 alle 10:58

Foto Commenti

Teniamoci stretto Ferretti anzi.....STRETTISSIMO!!!

Commento 2 - Inviato da: Amarantegnene, il 02/07/2013 alle 11:38

Foto Commenti

HAi capito si??!!!

Commento 3 - Inviato da: Toni, il 02/07/2013 alle 11:56

Foto Commenti

CALZOLA?!?!?!?!?!?!?!!

Commento 4 - Inviato da: soloArezzo, il 02/07/2013 alle 12:19

Foto Commenti

anche le merde senesi sono sulla buona strada...

Commento 5 - Inviato da: pipanos, il 02/07/2013 alle 12:26

Foto Commenti

Le merde senesi sono sulle buona strada è vero, però corriamo il rischio di ritrovercele contro, intanto Borgo a Buggiano e Andria hanno dato forfait.......

Commento 6 - Inviato da: Jappy7, il 02/07/2013 alle 12:34

Foto Commenti

Bene Bene meglio cosi'..un avversaria in meno!! Del mercato se sa niente??? Calzola??? o quanto ce vorra per prenderlo???

Commento 7 - Inviato da: Andruca, il 02/07/2013 alle 13:27

Foto Commenti

Che palle con qs domande su calzola..

Commento 8 - Inviato da: soloArezzo, il 02/07/2013 alle 13:35

Foto Commenti

ma infatti sembra che senza calzola non si fà calcio ad Arezzo....se lo prendono bene sennò pace ne troveremo un altro!!!

Commento 9 - Inviato da: Jappy7, il 02/07/2013 alle 13:38

Foto Commenti

Andruca e soloArezzo..Sicuramente se non se prende ne troveremo un altro..ma io non me lo farei scappare..ha dimostrato di essere un bel terzino..e non ho visto di meglio in quel ruolo per l'eta' che ha.

Commento 10 - Inviato da: mino27, il 02/07/2013 alle 13:53

Foto Commenti

Comunque Jappy,dovrebbe esser anche il GRANDE Ferro a fare le rischieste,è lui che il presidente Ferretti segue come "Capo acquisti calciatori " LaughingTongue out

Commento 11 - Inviato da: ale 65, il 02/07/2013 alle 14:17

Foto Commenti

Prima di cantar vittoria perchè non ci sono Viterbese & C , io farei attenzione a quale squadra  potrebbe arrivare nel nostro girone , se fosse la Pistoiese  per esempio ,saremmo tutti contenti ?

Sembra di capire che  diversi gironi potrebbero essere ritoccati  . 

Con quali criteri verranno formati i prossimi gironi ?

Si sa niente Andrea su eventuali raggruppamenti e quali sono le squadre che rischiamo di incontrare e potrebbero darci noia?

Commento 12 - Inviato da: Andrea Avato, il 02/07/2013 alle 14:59

Foto Commenti

ALE65 (11)

Indiscrezioni sui gironi non ve ne sono ancora, anche perché bisogna capire bene quali società si iscriveranno e quali no. Qualcuno ipotizza uno smembramento delle umbre, ma mi pare improbabile. Può darsi che ci sia qualche laziale in più o qualche toscana. E' presto per dirlo. I pronostici sono veramente azzardati: tu pensa che nel nostro girone l'anno scorso se la sono giocata Castel Rigone e Casacastalda, mentre Arezzo e Viterbese sono arrivate dietro. Nel girone D ha vinto il Tuttocuoio San Miniato e sono rimaste al palo Pistoiese, Spal, Piacenza e Lucchese.

Commento 13 - Inviato da: Toni, il 02/07/2013 alle 15:06

Foto Commenti

Andruca c'è sempre il muro dei perugini... magari li ti annoi meno a leggere.

Commento 14 - Inviato da: Paul, il 02/07/2013 alle 15:08

Foto Commenti

Come ha scritto Andrea, il nome dell'avversaria conta fino ad un certo punto...noi bisogna vincere il campionato a prescindere da qualsiasi avversario ci mettano nel nostro girone. Poi riprendo l'argomento Calzola, per me e penso per molti altri ha dimostrato che è un ottimo giocatore, se ritornasse saremmo tutti più contenti perchè ne conosciamo le doti, se invece dovessimo pescare sul mercato un'altro calciatore sarebbe tutto da scoprire, potrebbe essere meglio come no.

Commento 15 - Inviato da: il ferro, il 02/07/2013 alle 15:15

Foto Commenti

un diciassettenne che pare un trentenne io non lo lascerei scappare per quattro palanche.....

gli under fanno la differenza vera.

 

quanto a pistacchiese o vitroiese NON CI DEVE IMPORTARE UNA SEGA.

i nomi in d non contano un cazzo. contano guadrini e organizzazione. sennò noi a quest' ora non s'era ancora qui. LASCIAMO CHE SIANO GLI ALTRI AD AVERE PAURA DI NOI.

si deve vincere e cominciare subito con le paure prandelliane mi pare assurdo.....

quasi che se poi s'arriva secondi ci s'ha l'alibi perchè c'era la pistolettese....alò dai......

ANCHE NEL '96 SENZA SQUALIFICHE SI SAREBBE STATI DIETRO A UN SANSEPOLCRO QUALSIASI. e si perse due volte sole in tutto il campionato. . quindi vincere a schiacciasassi da subito e con la mentalità vincente.

e non è mentalità vincente stare a guardare se ci sarà pistoiese o procaccolese.

Commento 16 - Inviato da: ale 65, il 02/07/2013 alle 15:24

Foto Commenti

il problema è che già troppe volte ho sentito la frase " quest'anno asfaltiamo il campionato " e poi sappiamo come è andata a finire . Certo noi dobbiamo guardare al nostro , fare una squadra competitiva e giocarcela , ma qualche dubbio al momento lasciatemelo , poi cammin facendo.......

Commento 17 - Inviato da: Andrea Avato, il 02/07/2013 alle 15:41

Foto Commenti

Il presidente e l’amministratore delegato di Mps, Alessandro Profumo e Fabrizio Viola, aggrediti verbalmente da un piccolo gruppo di tifosi del Siena. E’ quanto accaduto nella tarda serata di ieri quando i vertici di Rocca Salimbeni stavano rientrando dalla cena nella contrada della Pantera e, all’altezza dei quattro cantoni, una ventina di tifosi senesi li hanno apostrofati con veemenza ”invitandoli” a salvare la societa’ bianconera dal rischio fallimento.
IL MONTE DEI PASCHI E IL SIENA – ”Salvare il Siena? Dipende dagli azionisti” sarebbe stata la risposta di Profumo ai tifosi che lo contestavano. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e il questore Giancarlo Benedetti che, questa mattina, commentando l’accaduto ha sottolineato: ”Non c’e’ stata aggressione fisica ma e’ un episodio deprecabile che non deve piu’ ripetersi altrimenti prenderemo provvedimenti di diffida e denuncia. Ho parlato con i tifosi che erano intervenuti e in definitiva si sono scusati”. (ANSA)

Commento 18 - Inviato da: il ferro, il 02/07/2013 alle 15:44

Foto Commenti

questore bravo te si che sei un omo......diffida e denuncia che così i soldi che pigli son giustificati. magari se hai un attimo prova anche a combattere la mafia e la delinquenza straniera dilagante. se hai un attimo.

Commento 19 - Inviato da: baicol, il 02/07/2013 alle 15:55

Foto Commenti

Se ho ben capito il questore minaccia diffide solo perche' un tifoso chiede ai padroni della propria squadra di non farla fallire??!! E meno male che siamo in democrazia con tanto di liberta' di parola!

Commento 20 - Inviato da: il ferro, il 02/07/2013 alle 16:01

Foto Commenti

è sempre così.

anche io quando vado a pescare le carpe e vedo che per mia incompetenza non ne riesco a prendere manco una mi metto a pescare le laschine per passare il tempo e non fare vedere alla mi' moglie che sono andato fino all'arno per niente.....eheheheheh