Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravenna03Perugia
Gubbio00Mantova
Legnago11Arezzo
Matelica00Fano
V. Verona01Samb
Feralpi Salò61Carpi
Modena30Padova
Cesena02Imolese
Vis Pesaro11Fermana
Triestina32Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Alessio a Palma di Maiorca - Spagna
NEWS

L'argento della Gimet è il nuovo sponsor amaranto. Accordo fino a giugno 2014

Il marchio dell'azienda aretina, attiva dal 1985 nel settore dell'argenteria, comparirà sulle maglie dell'Arezzo per il prossimo campionato e prenderà il posto di quello della Gecom. E' il decimo partner commerciale del cavallino dal 1993 in avanti. Nella sua storia la società ha anche avuto binomi che sono rimasti nel cuore degli sportivi



mister Mezzanotti con le nuove divise d'allenamentoL'Arezzo ha trovato lo sponsor per il prossimo anno. Sulle maglie amaranto (firmate dallo sponsor tecnico Sportika) comparirà il logo della Gimet, azienda aretina del gruppo Paglicci che opera nel settore dell'argenteria. L'accordo, che porterà nelle casse amaranto qualche decina di migliaia di euro, è valido fino al 30 giugno 2014 con la possibilità che venga allungato nel caso in cui la partnership dia i frutti sperati.

Fondata nel 1985, la Gimet ha sede a San Zeno ed è una delle fabbriche leader nella produzione ed esportazione di gioielli in argento, specializzata nella manifattura di catene a mano e a macchina. Inoltre, come si legge sul sito web dell'azienda, offre anche una vasta e ricca gamma di modelli fantasia: collane, bracciali targa, bracciali schiava, anelli, cavigliere, accendini, articoli caucciù e argento, articoli acciaio argento, articoli in argento con zirconi e differenti tipi di pietre sintetiche e semipreziose, tale da soddisfare le esigenze e le aspettative di una larga e differenziata clientela.

La Gimet succede così alla Gecom, che ha sponsorizzato l'Arezzo nell'ultimo campionato, ed è il terzo marchio a comparire sulle casacche amaranto dopo il fallimento del 2010. Nelle prime due stagioni infatti era proseguita la relazione commerciale con Monte Paschi, un binomio cominciato nel 2008 sotto la presidenza di Piero Mancini. L'istituto bancario senese aveva a sua volta rilevato il posto di Banca Etruria, che insieme all'Arezzo ha vissuto il triennio della serie B e la prima stagione del ritorno in C1.

Da quando l'Arezzo ha dovuto calcare i campi dilettanti per risalire in alto, cioè dal 1993, si sono alternati una decina di sponsor. All'inizio ci fu il Caffè River di Aldo Dalla Ragione, sostituito nel 1998 dalla UnoAErre. Il binomio con l'oro doveva portare onori e gloria, ma la visibilità fu quasi nulla e il legame commerciale venne scisso subito. Più successo ebbe quello con Despar, nell'ultima stagione di Cosmi ad Arezzo, con varie promozioni abbinate alla spesa da fare nei supermercati. Il cambio in società, con l'avvento di Mancini alla presidenza, portò la scritta Ciet sulla maglia di Mario Frick. L'Arezzo ci riprovò con il metallo prezioso, allacciandosi a OroArezzo nel 2001, ma anche qua non fu un successone. Come non fu un successo, sportivamente parlando, il ritorno di Despar nell'anno della retrocessione. La cavalcata trionfale verso la B, dopo il ripescaggio, partì senza marchi sulle divise, poi a dicembre Benito Butali fece il passo e ci mise la sua Teletruria. Di ciò che avvenne dopo si è già detto. 

L'Arezzo nella sua storia ha avuto molti sponsor di livello, alcuni dei quali sono entrati addirittura nel cuore degli sportivi. La pasta Ponte per esempio, primo logo a contaminare le divise nel 1982, quando arrivò la promozione fra i cadetti. Ma anche Fibok, unito per sempre al ricordo della rovesciata di Neri, oppure Caesar, Soldini, Lebole e Vetrella, simboli anch'essi del grande calcio amaranto degli anni '80, quelli in cui il Comunale era quasi sempre pieno. 

 

scritto da: Andrea Avato, 05/07/2013





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amarantegnene, il 05/07/2013 alle 11:03

Foto Commenti

Madunnina!!! il vento sta sensibilmente cambiando!!!Anni addietro, sarebbe stato più facile perdere un prete nella neve. che trovare uno sponsor. Questo succede perchè il nostro presidente, sta dimostrando con i fatti di essere una persona seria e di avere le idee chiare!! Complimenti comunque  alla Gimet ed al proprietario. Sono certo che noi appassionati amaranto, ci ricorderemo di questo marchio!!!

Commento 2 - Inviato da: lele, il 05/07/2013 alle 11:32

Foto Commenti

AVANTI COSi' =)=)=)

Commento 3 - Inviato da: soloArezzo, il 05/07/2013 alle 12:09

Foto Commenti

bene questi sono segnali positivi! un plauso anche alla Gimet ed i loro proprietari!!

Commento 4 - Inviato da: mino27, il 05/07/2013 alle 13:00

Foto Commenti

Buon segnale dalla città di Arezzo!Wink

Commento 5 - Inviato da: il ferro, il 05/07/2013 alle 13:45

Foto Commenti

la maglia di neri con sponsor fibok resta il mio ideale.....

 

lo sponsor ricordatevi che ci guadagna sempre se sono furbi e se è furba l'Arezzo. perchè sono soldi che si scaricano...... nero + fattura maggiorata = guadagno per tutti

Commento 6 - Inviato da: Amaranta, il 05/07/2013 alle 14:53

Foto Commenti

Cavolo, lele aveva avuto la soffiata giusta....

Commento 7 - Inviato da: Giotto, il 05/07/2013 alle 15:20

Foto Commenti

Estate tempo di bilanci, resoconti e perchè no... sondaggi!!! Andrea metti un po' di maglie in vetrina e votiamo la migliore. Forse vincerà quella di Neri, ma chissà quli sono le preferite degli sportivi? Comunque a me come abbinamento commerciale piaceva quello della Despar e soprattutto le promozioni legate alal spesa. Avendo tanti supermercati nel territorio ero un bel modo di legare l'Arezzo alla gente e viceversa.

Commento 8 - Inviato da: Giotto, il 05/07/2013 alle 15:21

Foto Commenti

Sui meri guadagni economici e fiscli, ha già scritto ferro con esattezza come stanno le cose.

Commento 9 - Inviato da: Giotto, il 05/07/2013 alle 15:22

Foto Commenti

Comunque, giusto per chiarezza, esprimo grande soddisfazione per questo sponsor, perchè mi pare una gran bella azienda, che arriva per tempo, siamo a inizio luglio. La società si sta muovendo per tempo e per bene, finalmente si vede l'organizzazione e la fine dell'improvvisazione.

Commento 10 - Inviato da: Sandrotto69, il 05/07/2013 alle 22:05

Foto Commenti

a me interessa la vittoria, dei guadagni degli altri posso solo dire "ben vengano" altrimenti chi fà il fiscalista nel sito, metta i soldi in società............a fondo perduto....mah

 

Commento 11 - Inviato da: Amarantegnene, il 06/07/2013 alle 13:29

Foto Commenti

Si però forse Nn è proprio così scontato!!ragazzi Nn mi sembra che ci sia stata mai una fila per abbinare lo sponsor con noi. Nn regge neanche il fatto Dell oro e del nero... Poiché Nn sto parlando solamente di aziende nostrane. Quello che dite forse è vero a livelli più alti, dove la cassa mediatica è tale da far conoscere l azienda che ti sponsorizza, altrimenti Nn penso sia un grosso affare!! Anche quando fummo promossi con Somma, mi pare, fino a metà stagione se n. C era Teletruria s era senza ! Quindi...

Commento 12 - Inviato da: baicol, il 06/07/2013 alle 19:01

Foto Commenti

Il giochino delle fatture gonfiate agli sponsor forse è un po' sputtanato e non so' fino a che punto viene utilizzato. Ci vuole un minimo di passione, soldi e un'attività che abbia bisogno di maggior visibilità , già quello mi pare un buon tornaconto. Comunque ne venga qualunque imprenditore locale che si avvicini all'Arezzo.