Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Cristina e il London Bridge
NEWS

La grinta di Mezzanotti: ''Per ora è un gran mercato. Ma l'Arezzo non si ferma qui''

L'allenatore fa il punto della situazione a nove giorni dalla partenza per il ritiro di Norcia. ''Spero di avere la rosa al completo per il 21 luglio, ma se un paio di acquisti dovessero arrivare a fine mese, non sarebbe un gran problema. Finora sono molto soddisfatto, abbiamo preso gente forte e motivata. Invernizzi? E' la mia prima scelta, può giocare sia con Essoussi che con Martinez. Ma l'anno prossimo i tifosi non dovranno distinguere i giocatori e vedere solo una macchia amaranto che si muove sul prato''



Davide Mezzanotti, 42 anniNove giorni al ritiro di Norcia. L’Arezzo è fatto per metà, fors’anche per tre quinti, ma la rosa deve essere completata. Davide Mezzanotti osserva, rimugina, dà indicazioni e scrive sui foglietti di carta le formazioni possibili per il prossimo anno. 4-2-3-1, 4-3-3, 4-3-1-2 con tratti di penna per disegnare frecce, cerchietti e schemi da riproporre in campo.

 

Mister, sei soddisfatto finora?

“Molto soddisfatto, abbiamo centrato alcuni degli obiettivi che ci eravamo prefissati e non erano obiettivi facili. I giocatori presi avevano mille richieste, eppure hanno scelto l’Arezzo. Buon segno”.

E adesso?

“Adesso bisogna completare l’opera. Seguendo sempre la stessa linea: gente di valore, motivata, convinta di aderire a un progetto”.

Per il 21 vuoi la rosa al completo o qualche giorno di ritardo non cambierebbe nulla?

“Mi piacerebbe avere una rosa quasi completa. Però è difficile prevedere le evoluzioni del mercato e se gli ultimi innesti li facciamo a fine luglio, non sarà un gran problema”.

Tu fissi l’obiettivo, la società si muove e definisce l’operazione. Finora è andata così, giusto?

“E’ andata così, ne sono felice. Stiamo lavorando di staff, in sinergia e sono sicuro che metteremo su una squadra in grado di vincere”.

 

la presentazione di Essoussi e DiernaPer Invernizzi è quasi tutto a posto. Puoi confermare?

“Finché non c’è la firma, non posso né voglio dire niente. Posso solo confermare che lui ha preso tempo ma la nostra offerta la considera allettante e stimolante”.

Il dg Diomede l’altro giorno ha detto che Invernizzi è la tua prima scelta. Perché?

“Perché ha caratteristiche diverse da Essoussi e Martinez. Si integra bene con gli altri due e possono anche giocare tutti e tre insieme. Mi serve un attaccante che venga incontro, che sappia fare la sponda, che abbia senso del gol. Invernizzi risponde a queste esigenze”.

Disanto lo vedi anche come punta pura?

“Lui è un universale, un atipico. Può pure fare la mezz’ala alla Hamisk, ha qualità e un bel passo, spacca la partita. Diciamo che è duttile come Rubechini, ma più offensivo”.

In mezzo al campo mancano ancora diverse pedine. Che tempi prevedi?

“La prossima settimana sarà decisiva. Cerchiamo un mediano di sostanza che abbia personalità, che dia forza allo spogliatoio. Senza fretta le cose si fanno meglio e se guardiamo in giro, non ci sono società attive come l’Arezzo”.

Ferri Marini sta nicchiando. Considerando che lo hai già allenato a Sansepolcro e che vi conoscete bene, ti aspettavi che dicesse sì più in fretta?

“Sono stato calciatore, so come vanno le cose. Lui gioca da due anni in Lega Pro, è normale che voglia decidere con calma. L’importante è che faccia una scelta ponderata e convinta. Se deve darmi un ok pieno di dubbi, meglio che ci rifletta più a lungo”.

Par di capire che stimoli e voglia saranno ingredienti fondamentali l’anno prossimo.

“Non può che essere così. Ci aspetta un’annata fondamentale, in cui la gente non dovrà distinguere un giocatore dall’altro ma vedere soltanto una macchia amaranto che si muove sul prato. Altrimenti non vinciamo”.

Se in porta arriva David, il titolare sarà lui?

“David e Scarpelli li ho allenati entrambi. Sono bravi giocatori e bravi ragazzi. La trattativa con David non è chiusa, ma in ogni caso arriverà un portiere in grado di fare il titolare. Poi il numero uno lo eleggerà il campo. Io spero solo di non sbagliare”.

 

il preparatore atletico Properzio FaragliaTanta concorrenza in tutti i ruoli è un vantaggio o un rischio?

“Con persone intelligenti, è un vantaggio grosso così. Perché non hai il posto assicurato e non puoi mollare un attimo, quindi devi impegnarti sempre. E comunque ci sarà bisogno di tutti, dovremo affrontare 34 battaglie e usare più la spada che il fioretto”.

In preparazione preferisci test morbidi o partite contro avversari forti?

“All’inizio test morbidi. So come lavora il preparatore atletico Faraglia, i primi dieci giorni saranno pesanti. Poi piano piano ci dedicheremo ad amichevoli più impegnative. Ma io al prof concedo carta bianca: all’Arezzo serve la qualità tecnica, ma servono anche i ritmi alti. Se giochiamo a dieci all’ora, non vinceremo mai. Se alziamo l’intensità possiamo fare male a tutti. Dobbiamo salire di categoria, non dimentichiamolo”.

Intravedi avversari pericolosi in chiave promozione?

“Non saprei, aspettiamo che facciano i giorni. Ma per noi cambia poco o nulla, restiamo sempre la squadra da battere”.

A quali giocatori chiederai di più fuori dal campo?

“A quelli che sono rimasti. Conoscono Arezzo e l’Arezzo, ci ho parlato e li ho trovati carichi. Vogliono venire dalla serie D, mi daranno una mano”.

Il capitano resterà Pecorari?

“Queste sono cose che voglio verificare quando cominceremo il lavoro. Però oggi il capitano è assolutamente lui, per storia personale, risultati e tutto il resto”.

 

scritto da: Andrea Avato, 12/07/2013





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Toni, il 12/07/2013 alle 12:11

Foto Commenti

Sereni al rimini:giusto?

Crescenzo l'abbiamo perso o lo lasciamo ancora in prestito nel lazio?

Calzola invece rimane a perugia?

Commento 2 - Inviato da: orabasta, il 12/07/2013 alle 12:24

Foto Commenti

5Buongiorno......

 A Noi ed all'AREZZO........Interessa Solo Chi Viene, e deve essere anche Motivato nella scelta e....non Chi Poteva VENIRE, Tipo Calzola, che si stà Accasando al Santarcangelo (C2) di Mister Fraschetti !!!! Sicuramente, l'Aretino Ruggeri...Scuola Fiorentina e non Perugia Money mouth, Un Ottimo Difensore (1995),che  saprà farsi Valere !!!!!

Commento 3 - Inviato da: Toni, il 12/07/2013 alle 12:30

Foto Commenti

Quindi te preferiresti un volenterosissimo pucci ad un indeciso calzola?

Commento 4 - Inviato da: orabasta, il 12/07/2013 alle 12:54

Foto Commenti

Solo Prime Scelte della Società....Validi e Motivati !!!!!

I Nomi....Ci Pensa lo Staff Tecnico (Diomede/Mezzanotti in Primiss).

Commento 5 - Inviato da: DaM, il 12/07/2013 alle 13:00

Foto Commenti

Invernizzi vuol dire fiducia

Commento 6 - Inviato da: gnikke8, il 12/07/2013 alle 13:03

Foto Commenti

Come ha detto DIOMEDE...oggi 12 luglio ci sono delle scadenze di iscrizioni sportive...il bandolo della matassa e' tutta li'...da domani vedrete fino al 21 si concretizzeranno gli acquisti...che sono in un certo senso gia' stati opzionati.....e poi basta con CALZOLA e' bravo e' un fuori quota ed e' un ragazzo serio...ma l'Arezzo ha nel suo progetto lo scopo di valorizzare i giovani x tenerli o venderli a categorie superiori...NON di fare da succursale al PERUGIA.....caso mai in futuro di qualche squadra di serie A...se vi ricordate in passato con TERZIANI i nostri giovani avevano una matrice romana...DI CARLO, DI MAURO, TOVALIERI etc...mentre con il PERUGIA i giocatori si compravano......

Commento 7 - Inviato da: DaM, il 12/07/2013 alle 13:05

Foto Commenti

Si ma non è che Calzola va preso per forza. A un certo punto uno deve anche tirare le somme e capire quanto è vantaggioso chiudere o meno un accordo. 

Per forza non si fa manco l'aceto.

Commento 8 - Inviato da: soloArezzo, il 12/07/2013 alle 14:10

Foto Commenti

quoto dam calzola ormai è una parentesi chiusa...

Commento 9 - Inviato da: il ferro, il 12/07/2013 alle 14:23

Foto Commenti

dam :

GALBANI vuol dire fiducia.  LOCATELLI fa le cose per bene. INVERNIZZI c'ha el rabuschio che se lecca i diti........

 

Sì'HA A FINILLA STA SQUADRA????? alò.

chi ha dei dubbi resti a casa e si spacchi le gambe altrove.

serve ancora un sacco di roba. e roba bona e duratura.......

Commento 10 - Inviato da: DaM, il 12/07/2013 alle 14:32

Foto Commenti

Hai ragione anche te. Comunque, speriamo che Locatelli (& C.) le faccia per bene per davero le cose.

Commento 11 - Inviato da: Amaranta, il 12/07/2013 alle 17:33

Foto Commenti

INVERNIZZI c'ha el rabuschio che se lecca i diti........

Io che so' piu' vecchia, la Invernizzi l'associo alla mucca Carolina, a Geo e Gea e a Susanna tutta panna.... bei tempi!!!