Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Gabriele tra i ghiacciai dell'Alaska
NEWS

L'Arezzo gioca meglio, ma è soltanto 1-1

Marino-gol, poi la Viterbese rimonta. Cissé, espulsione shock



L'Arezzo torna a casa da Viterbo con un punto solo e più di un rimpianto. Eppure la squadra di Bacis, schierata con un inedito ed efficace 4-3-1-2, ha tenuto in mano il pallino del gioco per un tempo intero, con il torto di mettere a segno un solo gol nonostante l'ampia supremazia territoriale. Poi, dopo il pari della Viterbese nella ripresa, Cissé ha lasciato i compagni in inferiorità numerica e a quel punto gli amaranto hanno contenuto la pressione avversaria, perdendo pericolosità in avanti.
Nel primo tempo, con Speranza e Bozzoni vertici del rombo a centrocampo, l'Arezzo ha tenuto a lungo il possesso palla, andando al tiro pericolosamente in svariate occasioni. All'8° il diagonale di Crescenzo è terminato a lato di un metro, un minuto dopo Martinez in contropiede ha calciato troppo debolmente verso la porta e prima del quarto d'ora ancora Crescenzo, dall'interno dell'area, ha tirato in bocca a Scarsella, vanificando una nitida palla gol. Ci ha provato anche Marino (sinistro alto) prima che la Viterbese centrasse la traversa con Morini, il più talentuoso dei suoi. Ma è stato un episodio, perché gli amaranto hanno ripreso a macinare gioco, sfiorando la segnatura con Speranza su punizione. Al 38° Pozzebon, dopo essersi liberato di Fapperdue, ha sparato in porta. Scarsella non l'ha tenuta e Marino, ben appostato, ha messo dentro l'1-0.
A inizio ripresa Sensi ha rilevato Pecorari (mal di schiena per lui), mentre Conticchio ha messo dentro Vanacore e soprattutto Aquino. Quest'ultimo si è dimostrato subito molto pericoloso e proprio lui, al 18°, dopo essersi liberato con una giocata ha crossato in area per Morini che di sinistro ha firmato l'1-1. Bacis allora ha mandato nella mischia Cissé per Martinez, ma il giovane attaccante l'ha combinata grossa, facendosi cacciare dopo centoventi secondi per una gomitata in faccia a Lenart. Il gesto, forse involontario o forse no, ha cambiato il match. Con l'uomo in più la Viterbese ha ripreso a spingere ma l'Arezzo non è stato a guardare e al 33° Carletti, entrato al posto di Crescenzo, ha costretto il bravo Scarsella all'ennesima bella parata di giornata. L'ultimo brivido comunque lo hanno corso gli amaranto: errato disimpegno di Sensi e palla gol regalata a Federici, bloccato da un super Bucchi in uscita.
In superiorità numerica, la Viterbese ha attaccato senza lucidità, mentre l'Arezzo si è difeso con ordine e senza correre rischi. Alla fine l'1-1 ha lasciato a Bacis la sensazione di un'altra occasione perduta.

VITERBESE (4-4-2): Scarsella; Lenart, Fapperdue, Scoppetta, Cascella; Manini (1' st Aquino), Sbaccanti, Cristiano (1' st Vanacore), Pinero Corral; Morini, Federici.
A disposizione: Comentale, Nocerino, Zagarella, Testa.
Allenatore: Alessandro Conticchio.
AREZZO (4-3-1-2): Bucchi; Galasso, Pucci, Pecorari (1' st Sensi), Mencarelli; Crescenzo (28' st Carletti), Speranza, Marino; Bozzoni; Pozzebon, Martinez (22' st Cissé).
A disposizione: Scarpelli, Macellari, Morezzi, Piscopo.
Allenatore: Michele Bacis.
Indisponibili: Bernabei, Raso, Rubechini.
ARBITRO: Di Ruberto di Nocera Inferiore (Sechi – Dessena).
RETI: pt 38' Marino; st 18' Morini.
NOTE: ammoniti Crescenzo, Scoppetta, Vanacore, Cascella, Galasso e Sbaccanti. Espulso Cissé al 25' st. Angoli: 6-2 per l'Arezzo. Recupero tempi: 1' e 4.



scritto da: Andrea Avato, 02/10/2011





Viterbese-Arezzo 1-1, le interviste nel post gara