Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 14a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Legnagosab15Cesena
Matelicasab15Gubbio
Modenasab15Fermana
Arezzodom15Sud Tirol
Ravennadom15Padova
Triestinadom15Samb
Feralpi Salòdom17.30Mantova
Perugiadom17.30Imolese
V. Veronadom17.30Carpi
Vis Pesarodom17.30Fano
MONDO AMARANTO
Torta col cavallino per gli sposi Andrea ed Elisa
NEWS

Arezzo e Flaminia, pareggio senza gol

Gli amaranto bloccati dal muro di gomma degli avversari



Finisce con un pareggio davanti al pubblico amaranto il confronto con la Flaminia Civitacastellana. Una partita che almeno nei primi minuti aveva visto sul terreno non proprio verde del Comunale un Arezzo volenteroso, ma con poca precisione. Bacis manda in campo la stessa formazione che in 37' mise alle corda il Group Castello, mentre il suo collega Pierangeli risponde con un 4-3-2-1 con il solo Sanguinetti in attacco. Le prime battute sono dei padroni di casa che al 2' ci provano con Martinez, ma il suo colpo di testa sul cross di Raso esce sopra la traversa. Poco dopo è il turno di Crescenzo che non ha maggiore fortuna con il suo destro dal limite. La reazione dei laziali è nella vivacità di Marino e sul tiro di Lazzzarini dalla distanza che non crea alcun problema a Bucchi. Con il passare dei minuti la Flaminia costringe l'Arezzo ad arretrare il proprio baricentro, tuttavia né Sanguinetti né Scardini riescono ad avere palloni utili. Al 20' i laziali ci provano ancora da fuori area con Luciani che non inquadra la porta. L'Arezzo si sveglia attorno alla mezz'ora quando Bozzoni prima, e Crescenzo poi, peccano di precisione. La più nitida palla gol del primo tempo arriva al 38' ed è per gli ospiti: Lazzarini crossa al centro per Scardini che tutto solo colpisce di testa mandando il pallone di poco fuori dallo specchio della porta.

Nella ripresa gli ospiti si fanno più coraggiosi e cercano la via del gol con l'esterno destro Marino che grazie ai suggerimenti di Sanguinetti trova lo spazio giusto per infilare Mencarelli, ma le sue conclusioni non sporcano i guanti di Bucchi. Quando scocca il 61' di gioco gli amaranto vanno vicini al gol: Galasso mette al centro dove Russo smanaccia, il pallone arriva così sui piedi di Rubechini che alza troppo la mira. La Flaminia tiene bene il campo occupando gli spazi e impedendo all'Arezzo di poter costruire le proprie trame. Ci pensa Mencarelli a scuotere la partita al 79'. Il cross del terzino sinistro trova in area Pozzebon il quale però è ben ostacolato dalla difesa laziale, il pallone arriva così a Raso che calcia debolmente a lato. Alla fine il pari è il risultato più giusto sia per le occasioni avute da entrambe le squadre, sia per quanto offerto in campo dalle due formazioni. Per l'Arezzo adesso ci sarà da preparare la trasferta di Deruta, sul campo dove pochi mesi fa iniziò a prendere vita un'incredibile rimonta.

AREZZO (4-4-2): Bucchi; Galasso (35' st Secci), Pucci, Pecorari, Mencarelli; Bozzoni, Speranza, Crescenzo, Rubechini (44' st Nofri); Raso, Martinez (30' st Pozzebon).
A disposizione: Scarpelli, Sensi, Morezzi, Piscopo.
Allenatore: Michele Bacis.
FLAMINIA (4-3-2-1): Russo; Pieri, Panini, D’Andrea (21' st Erano), Caffarelli; Marino (37' st Taverna), Luciani, Lazzarini; Capodaglio, G. Scardini; Sanguinetti (43' st Di Silvio).
A disposizione: Isopo, Simmi, Muraglia, A. Scardini.
Allenatore: Bruno Pierangeli.
ARBITRO: Michieli di Padova (Adamo – Cignacco).

Note: spettatori presenti 1.094 (436 paganti più 658 abbonati), incasso di 8.663 euro. Recupero: 0' + 5'. Angoli: 4 a 3 per la Flaminia Civitacastellana. Ammoniti: Lazzarini, D'Andrea, Martinez.



scritto da: Matteo Marzotti, 11/09/2011