Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Gubbio11Vis Pesaro
Imolese15Mantova
Matelica10V. Verona
Samb04Sud Tirol
Feralpi Salò10Legnago
Perugia30Modena
Carpidom12.30Fermana
Fanodom15Ravenna
Triestinadom15Arezzo
Padovadom17.30Cesena
MONDO AMARANTO
Massimiliano e una maglia per ricordo
NEWS

Approccio di fuoco, gli anta di Carfora, internet e il più forte, 11 contro 9, paganti in meno

La cosa veramente importante è stata la cattiveria agonistica con cui l'Arezzo ha iniziato sia il primo che il secondo tempo, sbloccando la gara e poi chiudendola definitivamente. Essoussi e Invernizzi erano i più attesi, ma il migliore è stato il centrocampista mancino, che ha 36 anni anche se non sembra. Cubillos ha paragonato Bellavigna a Balzaretti, mentre Mezzanotti dovrà testare il suo 4-4-2 anche contro avversari in parità numerica. Tutto ciò mentre allo stadio c'erano 1.960 spettatori, nonostante i paganti siano calati di quasi 900 unità rispetto a quindici giorni fa



Rubechini e Cubillos se la ridono a fine match1. La cosa veramente importante di ieri, più dei gol fatti e di quelli non subiti, è stata l’approccio. Se n’è parlato spesso in questi anni, quasi sempre quando l’impatto con la partita non era quello giusto. Buttarsi nella mischia con il temperamento a ciondoloni, lo sanno anche i cipressi di San Cornelio, equivale a martellarsi le dita da soli. E poi, cominciando a uno all’ora, di solito non si vince mai. L’Arezzo invece è scattato come una molla e dopo l’intervallo ha rimesso all’angolo la Narnese. Buon segno.

2. Alle cinque del pomeriggio, in tribuna si erano tutti convertiti al caro, vecchio 4-4-2 e il poker (a zero) aveva mietuto consensi a gogò. Mezzanotti però ci va cauto e non si può dargli torto. Alla fine l’Arezzo non può non avere nelle corde almeno un paio di moduli se non tre, considerando che ci sono elementi in grado di coprire più ruoli. Di sicuro, e qua non si sbaglia, ieri i giocatori sembravano tutti al posto giusto. Non è un dettaglio insignificante.

3. I più attesi, per mille motivi, erano Essoussi e Invernizzi, i quali hanno scrollato la rete una volta cadauno e dunque va bene, anzi benissimo così. Ma certo non hanno tirato fuori la miglior prestazione della carriera. Invece Carfora, che a Scandicci si era fatto male e che poi aveva galleggiato sul 6 di rendimento medio, sembrava finito un po’ nel dimenticatoio, avviluppato pure da un certo scetticismo biascicato sottovoce. Sai com’è, 36 anni, la carriera agli sgoccioli, gli acciacchi… Nulla di tutto ciò. Il fulcro dell’Arezzo è lui, più vicino agli anta che agli enta ma con una tecnica da professionista e una classe sopraffina. Gli ultimi due campionati li ha vinti da titolare. Per il terzo vediamo che succede.

4. Bellavigna merita una citazione non tanto perché Cubillos l’ha paragonato a Balzaretti, nella domenica in cui Balzaretti ha sbloccato il derby ed è andato a piangere sotto la sud, quanto perché questo ‘94, da quando ha messo piede ad Arezzo, è migliorato giorno dopo giorno, al punto che ieri, sul 4-0, si è finanche concesso un colpo di tacco che di solito è pane proprio di Cubillos. Il piede, l’abbiamo sempre detto, non sarà foderato di velluto, ma la gamba gira, l’atteggiamento è mordace e tatticamente il ragazzo è vispo. Diciott’anni fa nella squadra che vinse il Cnd giocava Bellachioma, che era più ala e meno terzino. Ma una certa somiglianza esiste, non solo nella semantica.

 

Carfora carica il sinistro del raddoppio amaranto5. Essoussi, si sa, è una belva. E se i difensori gli lasciano trenta metri di campo per attaccare lo spazio, lui fa una di queste tre cose, in ordine crescente di pericolosità (per gli avversari): va al tiro; si procura un rigore; segna. A Ostia Mare e Narnese, però, evidentemente il piccolo particolare era sfuggito. Difatti sono bastate un po’ di palle verticali (ben congegnate, ok) per armare il centravanti, che in 180 minuti ha collezionato una decina di conclusioni in porta, un penalty guadagnato e tre gol. Lo scriviamo anche per sfatare il mito secondo cui riportare giornalmente le mosse tattiche di Mezzanotti, e svelarle al popolo di internet, sarebbe un favore per gli allenatori che affrontano l’Arezzo. La realtà è che se uno è più forte, è più forte e stop.

6. Siccome non era giusto fasciarsi la testa quando la squadra pareggiava senza entusiasmare, non è consigliabile nemmeno staccare i piedi da terra adesso. Contro la Narnese, a lume di naso, l’Arezzo avrebbe vinto comunque. Ma va ricordato che sotto analisi c’è una partita in cui gli amaranto hanno giocato per nove minuti su novantadue in parità numerica, per cinquantotto con l’uomo in più e per venticinque in undici contro nove. Una verifica più probante alla tenuta del 4-4-2 sarà giusto farla.

7. E’ stata anche, soprattutto, la domenica dello spettacolo sugli spalti. Più che la coreografia in sé, bella e intrigante dal punto di vista scenico, a toccare il cuore è quello che c’è dietro. Gente che lavora di creatività, che impiega il tempo per assecondare una passione e condividerla con gli altri, che va allo stadio un po’ prima, magari saltando il secondo e il contorno, per tirare su un cartoncino colorato. Tanti auguri Arezzo.

8. 1.960 spettatori sono tantissimi. Però, stando ai freddi numeri, se è vero che rispetto ad Arezzo-Pistoiese gli abbonati sono cresciuti di 75 unità, è pur vero che i paganti sono passati da 1.323 a 425. Cioè 898 in meno. O dove sono andati?

9. Ieri, fuori dallo stadio, i ragazzi della Fossa distribuivano la fanzine del gruppo. Quattro pagine amaranto con cronaca della partita, pagelle e commenti a modo loro, pungenti e salaci. Gli facciamo i complimenti perché l’ironia non è da tutti. E poi chi dedica parte della sua giornata all’Arezzo è sempre un benemerito.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/09/2013





Arezzo-Narnese 4-0, le immagini della partita

Arezzo-Narnese 4-0
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amaranta, il 23/09/2013 alle 10:28

Foto Commenti

O dove sono andati?

A vedere alla tv la serie A, che contro la Pistoiese non giocava, o a portare i citti nei campionati minori, che non erano ancora iniziati.... o si erano semplicemente scoraggiati perche' con la Pistoiese non avevamo giocato benissimo....

Commento 2 - Inviato da: teba02, il 23/09/2013 alle 10:30

Foto Commenti

ieri finalmente è stata una bella vittoria e una bella giornata amarnto ma già da ieri sera io (che haimè ho iln gran difetto di non godermi mai le vittorie) già dopo le interviste a Teletruria guardavo a domenica prossima... sarà dura ma dobbiamo in tutti i modi fare nostra la partita perchè sulla carta Foligno e Pistoiese hanno la strada spianata. il mio timore più grande è che loro hanno il miglior giocatore Sorbini che se non erro gioca proprio nel lato peggiore della nostra difesa... ma il Mr. credo conosca bene l'avversaruio e porrà rimedio: FORZA RAGAZZI

punto 8 - purtroppo lo sappiamo tutti che quando c'è la famigerata Serie A i fantallenatori nostrani dal palato fino preferiscono starsene a casa a gustarsi il "grande calcio"...eppoi la partiata con la Pistoiese (la prima in casa) attirava di più chi tifa arezzo ogni tanto. E' così, facciamocene una ragione tanto poi se non vengono io sto bene uguale. SOLO E SEMPRE FORZA AREZZO!

p.s. purtroppo domenica non potrò essere a sansepolcro... mi attende una domenica pom di sofferenza col cuore in gola, attaccato a twitter dal cell.

Commento 3 - Inviato da: repe, il 23/09/2013 alle 10:46

Foto Commenti

sinceramente ieri ho visto un gran bell arezzo mi auguro che sia un inizio di una bella cavalcata che ci porti ad un filotto du risultati necessari per agganciare la vetta per quanto riguarda i singoli oltre ad un immenso carfora mi e piaciuta molto la fascia destraellavigna e disanto due parole ke soenderei anche per carteri che ho visto in crescita. certo andare al borgo e portare a casa i tre punti sarebbe una«godiola pazzesca»alo arezzo che la strada e quella giusta

Commento 4 - Inviato da: spiblo, il 23/09/2013 alle 11:06

Foto Commenti

lo so che ad Arezzo c'è chi criticherebbe con la mano sinistra anche quel che fa la propria mano destra, ma Carfora come si fa a discuterlo ? Anche con la PIstoiese in una partita in cui non era al meglio e alla fine si fece sfilare l'indomoniato Minicleri sulòl'azione del pari, fu comunque riferimento e traino per i compagni. Se ci si fa caso lui là in mezzo non solo gioca e inventa, ma richiama, suggerisce, detta le posizioni....fa l'allenatore in campo e Mezzanotti si fida e fa bene a lasciarglielo fare. Bellavigna fin da Scandcci è tra i migliori. Il piede è un pò ruvido, ma cuore e corsa compensano. Non molla mai e sull'avversario ringhia a dovere. A sinistra si gioca invece con uno che secondo me non è male, peccato che è un destro ed ogni volta che gli arriva la palla deve girarsi per portarsela sul piede buono con imbarazzi ed incertezze conseguenti. Lo stesso in fase di marcatura, lo attaccano da sinistra e un destro è meno efficace...però se il mister lo preferisce a Ruggeri una ragione ci sarà...quanto ai presunti tifosi che vengono solo nelle "partitone" due consierazioni: 1) purtroppo è sempre stato così 2) se vengono e mentre l'Arezzo gioca loro si interessano di più alle radioline che al campo è bene che se ne stiano a casa !!  

Commento 5 - Inviato da: Paul, il 23/09/2013 alle 11:25

Foto Commenti

8. 1.960 spettatori sono tantissimi. Però, stando ai freddi numeri, se è vero che rispetto ad Arezzo-Pistoiese gli abbonati sono cresciuti di 75 unità, è pur vero che i paganti sono passati da 1.323 a 425. Cioè 898 in meno. O dove sono andati?

Dove sono andati non lo so, so solo che si sono persi lo spettacolo di ieri, sia in tribuna che in campo.

Commento 6 - Inviato da: Galliano1973, il 23/09/2013 alle 11:42

Foto Commenti

Non vorrei fare quello contro ad ogni costo, ma ieri è stato tutto sin troppo facile, la partita  si è formalmente chiusa dopo soli 9 minuti al rigore fischiato ad Essoussi, un gol sotto e un uomo in meno, si vedeva chiaramente che c'era solo da aspettare di segnare ancora, era solo questione di tempo; certo merito nostro per l'approccio e la determinazione come dicevate, ma loro mi sembravano decisamente mediocri e presupponenti; chiunque quest'anno (Pistoiese a parte) vorrà affrontarci senza mettere 10 uomini dietro la linea del pallone non riporterà a casa la buccia.  Nel calcio il difficile è ripetersi e noi abbiamo l'obbligo di ripeterci ogni domenica; ho paura che non sarà facile, quando tutte le squadre verranno a chiudersi per lo 0-0 trovare il grimaldello giusto per spaccare ogni partita...ci vorrà calma e serenità da parte di tutti.

Commento 7 - Inviato da: Samu, il 23/09/2013 alle 12:19

Foto Commenti

1.960 spettatori sono tantissimi. Però, stando ai freddi numeri, se è vero che rispetto ad Arezzo-Pistoiese gli abbonati sono cresciuti di 75 unità, è pur vero che i paganti sono passati da 1.323 a 425. Cioè 898 in meno. O dove sono andati?

Io so tornato in Francia dove vivo e mi dispiace un sacco essermi perso lo spettacolo di tribuna e campo..Bella vittoria comunque e meno male che c'è amarantomagazine che ci fa vivere l'amaranto anche a distanza!

Commento 8 - Inviato da: DaM, il 23/09/2013 alle 13:14

Foto Commenti

Che giocatore Carfora CoolCoolCool

Commento 9 - Inviato da: DaM, il 23/09/2013 alle 13:17

Foto Commenti

Sul primo gol quando la palla non aveva ancora preso la traversa c'erano giá tre giocatori dell'Arezzo pronti a intercettarla e buttarla dentro. E infatti é andata proprio cosí. Sono bei segnali.

Commento 10 - Inviato da: il ferro, il 23/09/2013 alle 14:45

Foto Commenti

mi mancano un paio di nick all'appello oggi.......

passato natale finito pandoro? e gli altri?

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 23/09/2013 alle 14:56

Foto Commenti

TEBA (2)

Questo è un campionato in cui non si sa mai. Vale per l'Arezzo, che se non gioca col piglio giusto rischia di perdere, ma vale anche per le altre. Non pensare che la Pistoiese a Narni vincerà sottogamba o che il Foligno troverà una Pontevecchio morbida.

REPE (3)

Il filotto lo stiamo chiamando un po' tutti ormai... Tocchiamo ferro.

GALLIANO (6)

La partita di ieri è giusto assorbirla tutta ben bene, perchè dà fiducia e serenità. Però è vero che l'abbiamo giocata praticamente per intero in superiorità numerica e questo ce l'ha messa in discesa. Certo, se tu lasci partire Essoussi e lo stendi in area, poi non puoi lamentarti se resti in dieci.

SAMU (7)

Grazie Samu.

FERRO (10)

Io aspetto ALOEE che viene a prendersi i meriti del cambio modulo! Laughing

Commento 12 - Inviato da: il ferro, il 23/09/2013 alle 15:33

Foto Commenti

casomai se li deve dividere col ferro e col avato.....

Commento 13 - Inviato da: il ferro, il 23/09/2013 alle 15:34

Foto Commenti

Tocchiamo ferro.

fate pure.....

volete sapere la parte che porta più fortuna??? ve lo dico solo se mandate a toccarla le vostre amichette......

Commento 14 - Inviato da: NO RODAGGIO, il 23/09/2013 alle 15:53

Foto Commenti

essoussi oltre a segnare farà espellere un sacco di difensori e ci procurerà un sacco di rigori... di già 2 in 4 giornate

Commento 15 - Inviato da: Amarantegnene, il 23/09/2013 alle 16:45

Foto Commenti

Anche se sono ottimista di natura, e quindi nn mi disperavo per i due  pareggi di fila, è altresì vero, che nn possiamo prendere la partita di ieri e il relativo modulo ad esempio. Sia perchè la Narnese, già di per se, faticherà a salvarsi, sia perchè come già stato da altri ribadito, abbiamo giocato quasi tutta la partita in superiorità numerica. Domenica sicuramente ci sarà una verifica più probante. Comunque è più che giusto, ribadire i meriti di tutta la squadra, sia per la determinazione con cui è scesa in campo, sia per la concentrazione avuta per tutta la partita. Complimenti anche alla splendida coreografia, che farebbe invidia a innumerevoli squadre di categoria supeiore!!!

Commento 16 - Inviato da: Keaton, il 23/09/2013 alle 17:54

Foto Commenti

C'è da dire che rispetto alla partita con la Pistoiese(quella di Ostia non l'ho vista dal vivo) anche la condizione fisica generale mi è parsa nettamente migliorata. Ora c'è subito una bella riprova domenica, ma adesso mi sento molto fiducioso.

Commento 17 - Inviato da: chiana, il 23/09/2013 alle 18:26

Foto Commenti

La cosa fantastica di queste discussioni (amarantegnene non ce l'ho con te, è un discorso generale perchè è un atteggiamento consueto) è che se il bastia ne prende 6 a pistoia è come se li avesse presi il real madrid. Cioè la pistoiese, squadra solida quanto volete ma che qui non ha passato il centrocampo fino al gol (... e l'Arezzo era ancora un pò giù di carrozzeria) difendendosi come avrebbe fatto la narnese e come faranno in molti, ha fatto 6 gol ad una squadra fortissima... quest'anno ci fanno il culo.

Se l'Arezzo fa 4 gol alla narnese (4 gol, un rigore sbagliato, altri due rigori solari di cui il primo su Invernizi con espulsione annessa, almeno altre 4-5 palle gol nitide... a ZERO) questa è una squadra di raccattati che farebbe fatica al torneo del sottochiesa di Saione.

Magari sarà anche vero ma dopo 4 partite di campionato è un pò prestino per esprimere giudizi definitivi.

Commento 18 - Inviato da: Giotto, il 23/09/2013 alle 18:53

Foto Commenti

Sai chiana che prima pensavo proprio a quello che hai scritto. Le nostre vittorie sembrano sempre meno importanti..... per fare un po' di psicologia e filosofia forse abbiamo la sindrome del sogno impossibile (o più volgarmente ce se tocca i coglioni, non il ferro quello lasciatelo stare), cioè abbiamo "timore" in senso buono che sia l'anno buono, ma un ci si vole credere. La risposta può darla solo l'Arezzo, asfaltando qualche altra squadra. Noi per il resto facciamo la nostra parte: asfaltiamo sugli spalti!!!

Commento 19 - Inviato da: andrea_amaranto, il 23/09/2013 alle 19:09

Foto Commenti

Secondo me  il fallo  su Rubechini subito dopo il rigore era clamoroso ancora mi chiedo come abbia fatto a non darlo forse non se l'è sentita data la vicinanza con il rigore fischiato ma se fosse così avrebbe sbagliato due volte! Mah...Dopo questa divagazione volevo solo dire che mi sembra che finalmente abbiamo capito come si gioca in questi campionati,la cattiveria la voglia e la determinazione sono i fattori principali puoi essere tecnicamente 10 volte superiore all'avversario ma se entri in campo moscio e senza stimoli in queste categorie la partita la perdi e noi ne sappiamo qualcosa, ma se entri in campo cazzutto con questi valori tecnici la storia cambia

Commento 20 - Inviato da: LUCKYRED, il 23/09/2013 alle 20:19

Foto Commenti

RAGA.........provate a sentire le interviste rilasciate da Mezzanotti del pre e post partita e nello stesso tempo chiudete gli occhi......a me sembra di sentire la stessa voce del Nostro (ex-allenatore) SERSE COSMI.......anche con Lui siamo ripartiti dal Campionato Nazionale Dilettanti e ci riportò nei campionati professionistici........Fosse la volta buona anche questa.........FORZA RAGAZZI.......FORZA AREZZO.........

Commento 21 - Inviato da: il ferro, il 23/09/2013 alle 20:53

Foto Commenti

la narnese è obiettivamente molto scarsa,

per me non si salva manco se piglia messi.

 ma in D non è mai facile vincere con nessuno, soprattutto per l'Arezzo che è lo spauracchio del girone e trova 11 difensori per volta e arbitri da D. ovvero dilettanti e poco competenti.

 

semmai quelli che dopo pistoiese dicevano che s'era pietosi e che si arrivava ottavi e che un loro amico che ci capisce ha detto che si fa pena ora non li trovi manco col can da tartufo.....

Commento 22 - Inviato da: max71, il 23/09/2013 alle 21:57

Foto Commenti

ferro sta gente rifa' capolino alla prima partita pareggiata.

domenica se gioca in casa,state a letto umbrigeni ve merita.

Commento 23 - Inviato da: aloee, il 23/09/2013 alle 21:59

Foto Commenti

Avato ...... che dire.... aspetto la riprova.. intanto faccio i complimenti a Mezzanotti per  aver avuto il coraggio di cambiare... non è da tutti,   ci sono tanti allenatori  che ottusamente portano avanti le loro convinzioni per partito preso.Bene così ! Bravo Mezzanotti!

Commento 24 - Inviato da: il ferro, il 23/09/2013 alle 22:39

Foto Commenti

alla fine le cose semplici e vecchio stile ,soprattutto se hai un organico più forte degli altri sulla carta, pagano sempre. ma forse in casa con la narnese la prova ha fatto poco testo. vedremo domenica in quel del rumon.......

Commento 25 - Inviato da: aretinodentro, il 23/09/2013 alle 23:57

Foto Commenti

900 unità in meno? Credo che la novità siano i 1500 ( e oltre) abbonati, e i quasi 2000 presenti allo stadio, non li faceva neanche il Mancini in C1. D'altra parte lo conosciamo il pubblico aretino, anche se io preferisco gente che tifa col cuore e che ama l'Arezzo piuttosto che chi viene solo perchè non gioca la serie A o le "squadrette" della provincia.

Commento 26 - Inviato da: Giotto, il 24/09/2013 alle 09:14

Foto Commenti

Ferro tutte le volte che dici sta storia degli ottavi in campionato mi sento tirato in ballo. Hai già chiarito che non ti riferivi a me, ma visto che ero stato il primo a dirlo, ribadisco, che avendo avuto la grandissima fortuna di aver visto dal vivo la partita con la Pistoiese (abito a Imola e non riesco a venire quasi mai allo stadio dopo 15 anni di onorata carriera di curva), la mia impressione era CHE SE SI GIOCAVA TUTTE LE PARTITE IN QUEL MODO SI ARRIVAVA OTTAVI IN CAMPIONATO. Non ho visto la partita con la Narnese, ma immagino che il piglio sia stato decisamente diverso e quindi oggi si può dire che SE SI GIOCA TUTTE LE PARTITE COME CON LA NARNESE (INDIPENDENTEMENTE DA CHI ABBIAMO DAVANTI) SI VINCE IL CAMPIONATO. Scusate la lunghezza.

Commento 27 - Inviato da: pipanos, il 24/09/2013 alle 11:17

Foto Commenti

Dove sono andati gli assenti, sono stati a a casa perchè dopo il pari con la Pistoiese parecchi all'uscita dicevano," che schifo io non ci ritorno.

Commento 28 - Inviato da: Giotto, il 24/09/2013 alle 11:27

Foto Commenti

li piglierebbi a schiaffi, perchè io non ci posso tornare dato abito a 200 km.......... e loro potrebbero ogni domenica in bicicletta

 

Commento 29 - Inviato da: Paul, il 24/09/2013 alle 12:10

Foto Commenti

Dove sono andati gli assenti, sono stati a a casa perchè dopo il pari con la Pistoiese parecchi all'uscita dicevano," che schifo io non ci ritorno.

Questi poi non si devono offendere se vengono definiti tifosi "occasionali".

Commento 30 - Inviato da: il ferro, il 24/09/2013 alle 14:50

Foto Commenti

giotto che palle.....

lo sai da te a chi mi riferisco.......

gente che chi lo sa chi cazzo è e che dietro a un nick tirava alle gambe senza motivo.

ieri poi in particolare ce l'avevo con loro perchè dopo un 4-0 sono spariti. cosa che te non hai fatto.....non confondiamo merda e cioccolata amico mio!!!

Commento 31 - Inviato da: il ferro, il 24/09/2013 alle 14:51

Foto Commenti

giotto che palle.....

lo sai da te a chi mi riferisco.......

gente che chi lo sa chi cazzo è e che dietro a un nick tirava alle gambe senza motivo.

ieri poi in particolare ce l'avevo con loro perchè dopo un 4-0 sono spariti. cosa che te non hai fatto.....non confondiamo merda e cioccolata amico mio!!!

Commento 32 - Inviato da: il ferro, il 24/09/2013 alle 14:52

Foto Commenti

giotto che palle.....

lo sai da te a chi mi riferisco.......

gente che chi lo sa chi cazzo è e che dietro a un nick tirava alle gambe senza motivo.

ieri poi in particolare ce l'avevo con loro perchè dopo un 4-0 sono spariti. cosa che te non hai fatto.....non confondiamo merda e cioccolata amico mio!!!

Commento 33 - Inviato da: DaM, il 26/09/2013 alle 17:18

Foto Commenti

Io rivoglio il kitikaka