Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Gubbio11Vis Pesaro
Imolese15Mantova
Matelica10V. Verona
Samb04Sud Tirol
Feralpi Salò10Legnago
Perugia30Modena
Carpidom12.30Fermana
Fanodom15Ravenna
Triestinadom15Arezzo
Padovadom17.30Cesena
MONDO AMARANTO
Giotto, fedele e insolito lettore
NEWS

Al Buitoni ci ha vinto solo Cissé. L'anno scorso la decise Essoussi. Tutti i precedenti

Gli amaranto sono riusciti a espugnare Sansepolcro soltanto una volta in cinque confronti diretti e decisiva fu la prestazione dell'attaccante guineano, che segnò un gol nel 3-1 completato da Raso e Crescenzo. La scorsa stagione invece ebbero la meglio i bianconeri di Mezzanotti grazie a una rete del bomber marocchino. In totale comunque l'Arezzo è in vantaggio sul Borgo per cinque vittorie a tre



dicembre 2011, Cissé sta per segnare il gol del 3-1I precedenti dicono che al Buitoni l’Arezzo ha vinto una volta sola. Che l’anno scorso la partita fu decisa da un gol di Essoussi segnato proprio alla Essoussi. Che al Comunale gli amaranto hanno fatto bottino pieno quattro volte su cinque. Poi ci sono cose che i numeri non dicono ma che tutti sanno lo stesso e cioè che tra bianconeri e amaranto, in mezzo al campo, è sempre stata battaglia.

Già il primo confronto fu indicativo. Nel 1994 la sfida ad Arezzo la risolse Bifini all’ultimo secondo e furono polemiche a non finire. Gli amaranto di Pellegrini di lì a qualche settimana si laurearono campioni d’inverno, poi andarono in tilt, Graziani chiamò Pellicanò a traghettare la squadra verso la salvezza ma le sofferenze si susseguirono copiose. Tant’è che al Borgo proprio Pino, in porta per necessità, venne infilzato due volte da Totò Bruno e il rigore di Falleni fu inutile. Vinsero loro 2-1.

L’anno dopo fu l’anno del grande duello e Arezzo-Sansepolcro divenne la madre di tutte le partite. Non solo, in quei mesi lì germogliò il seme della rivalità che divenne un albero bello tosto i cui frutti si colgono dal ramo anche oggi. In verità sono più i biturgensi ad avercela con gli aretini che viceversa, ma così è. Il famigerato caso Guidotti inquinò il testa a testa fra le due squadre, zeppe di giocatori che poi sarebbero sbarcati tra i prof. Vinse Cosmi su Trillini e gli scontri diretti furono positivi all’Arezzo. Al Comunale la decise Battistini con un colpo di testa che ha fatto storia. Al Buitoni, ultima di campionato, venne fuori lo 0-0. In gradinata ospiti c’erano più di mille sportivi amaranto, roba da brividi.

Con l’Arezzo tornato tra i prof, la partita con i bianconeri divenne un appuntamento fisso del precampionato estivo. Dopo il fallimento del 2010, invece, rieccoci punto e a capo.

A fine novembre, poco prima che Severini subentrasse a Massetti, Mezzanotti espugnò il Comunale per 2-1: David parò il rigore a Rubechini, Marinelli e Ferri Marini timbrarono il 2-0, dimezzato da Caleri sotto il diluvio del secondo tempo. Fu la prima, storica vittoria esterna biturgense negli scontri diretti. Ben più animato il ritorno: solita gradinata colma di aretini, vantaggio locale di Piccinelli, pareggio in extremis di Raso, in mischia di testa. Quell’Arezzo lì alla fine mise insieme 16 partite consecutive senza perdere.

Poi è venuta la stagione di Salim Cissé. Al Buitoni fece praticamente tutto lui: giocate, assist, gol. Finì 3-1 per l’Arezzo grazie anche alle reti di Raso e Crescenzo, che vanificarono il rigore di Gorini. Al ritorno 1-0 amaranto, proprio al novantesimo, e firma d’autore ancora di Cissé, protagonista di una sgassata con dribbling e diagonale vincente. Roba da altre categorie.

Il resto è storia recente. Al Borgo il 3-4-3 amaranto fu perforato da Essoussi dopo nemmeno un quarto d’ora: attacco della profondità, tapin e gol. L’1-0 resisté fino al termine. Quattro mesi più tardi andò diversamente: dal cielo rivennero giù scrosci d’acqua monsonici, ma nel pantano Idromela piazzò due golletti da tre punti.

Il dato statistico aggiornato quindi recita così. Ad Arezzo: vittorie amaranto quattro con sei gol segnati, vittorie bianconere una con tre gol segnati. A Sansepolcro: vittorie amaranto una, pareggi due, vittorie bianconere due, gol dell’Arezzo cinque, gol del Borgo cinque. Totale: vittorie amaranto cinque, pareggi due, vittorie bianconere tre. Undici i gol dell’Arezzo, otto quelli del Sansepolcro. Domenica alle cinque del pomeriggio bisognerà premere F5.

 

2012/13 - Il video di Sansepolcro-Arezzo 1-0

 

2011/12 - Il video di Sansepolcro-Arezzo 1-3

 

2010/11 - Il video di Sansepolcro-Arezzo 1-1

 

scritto da: Andrea Avato, 27/09/2013





Sansepolcro-Arezzo 1-3, le immagini della partita

COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Tulliogol, il 27/09/2013 alle 11:37

Foto Commenti

Ragazzi non scherziamo. A Sansepolcro è una vittoria scritta. Almeno per una squadra che vuole vincere il campionato. Perchè se cominciamo a perdere punti sui campi di Scandicci, Sansepolcro, ecc. quando andiamo a Pistoia o a Foligno che cosa si fa? Quelle con Narnese, Sansepolcro, Deruta, Pontevecchio e Spoleto sulla carta sono vittorie facili facili. Poi, che nel calcio di facile non ci sia nulla lo dimostra il pareggio a Napoli del Sassuolo (che aveva subito 7 reti con l'Inter). Solo che il Sansepolcro di quest'anno è molto inferiore a quello degli anni scorsi. E comunque noi siamo l'AREZZO!!!!

Commento 2 - Inviato da: Paul, il 27/09/2013 alle 12:29

Foto Commenti

Nella tabella di marcia per la vittoria del campionato dice che a S.Sepolcro son previsti 3 punti.

Per ora guardiamo in casa nostra, pensiamo a vincere, se possibile sempre anche se so che sarà impossibile.

Commento 3 - Inviato da: Andrea Avato, il 27/09/2013 alle 14:43

Foto Commenti

TULLIOGOL (1)

Magari pareggi a Sansepolcro e vinci sia a Pistoia che a Foligno. 

Commento 4 - Inviato da: il ferro, il 27/09/2013 alle 16:02

Foto Commenti

magari pareggi a sansepolcro e il pizzaiolo è contento......

urràà evviva!! tarallucci e vino e la rimpatriata dei vecchi amici è servita!!!

ESIGO DENTE AVVELENATO. poi ci sta tutto si......

stretta di mano iniziale e finale. stop. il resto fatelo tra 4 mura......

Commento 5 - Inviato da: ale 65, il 27/09/2013 alle 16:02

Foto Commenti

Al di là del derby la partita và vinta , punto e basta : poco importa se c'è il Sansepolcro , la Pistoiese o altre , guardiamo solo a noi , partita per partita e pensiamo solo ai punti da conquistare.

Commento 6 - Inviato da: CAP52031, il 27/09/2013 alle 20:16

Foto Commenti

...per me stiamo "caricando" troppo questa partita. E' una come tutte le altre quindi da vincere senza tanti discorsi, scuse o proclami vari...come disse il capitano pedalare e poche chiacchere....sennò niente pizza!!!

Commento 7 - Inviato da: CAP52031, il 27/09/2013 alle 20:20

Foto Commenti

...ma qualcuno mi dice come azz si fa a mettere l'avatar?...sarò sdatto ma provato in tutti i modi e non posso restare anonimo!  

Commento 8 - Inviato da: mino27, il 27/09/2013 alle 23:59

Foto Commenti

Ale,perdonami ma i nostri DERBY sono con altre squadre!.......

Commento 9 - Inviato da: il ferro, il 28/09/2013 alle 01:44

Foto Commenti

la partita VA caricata, visti gli ex (troppi) e visto che s'ha un mister che abita a du passi dal buitoni e che dopo la partita vole andare a magna' la pizza coi su'amici del borgo.....

quindi poche leccatine e poche pacche sulle spalle.....RANDELLARE .  serve per vincere

Commento 10 - Inviato da: Pandoro, il 28/09/2013 alle 10:46

Foto Commenti

IL FOLIGNO???ma il foligno fa schifo come squadra...è una squdaretta che lotterà per non retrocedere....

LA PISTOIESE invece purtroppo è altra roba....

A SANSEPOLCRO dobbiamo vincere perchè siamo nettamente piu' forti.