Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Paolo a Londra davanti allo stadio dei Gunners
NEWS

Arezzo pollice su, calci piazzati, quanto dura la Pianese, Invernizzi in panca, torti e favori

Gli amaranto hanno vinto quattro delle ultime cinque partite, alzando la media punti e guadagnando terreno su quelle davanti. Ma la capolista marcia a ritmi altissimi, con un presidente che fattura 70 milioni di euro all'anno. Mezzanotti può godersi miglioramenti sensibili anche sul piano della prestazione, con Dierna, Zaccanti, Carteri e Martinez sugli scudi, oltre al solito Essoussi. Semmai poteva essere concesso qualche minuto al centravanti uruguaiano, mentre i padroni di casa sono infuriati con la terna arbitrale



il gesto d'intesa di Martinez con il pubblico a fine gara1. Siccome i numeri sono freddi ma esplicativi, va rilevato che le due affermazioni contro Deruta e Pontevecchio hanno migliorato la situazione. E non di poco. L’Arezzo ha vinto quattro delle ultime cinque partite, una striscia che non si può non considerare positiva. La media punti di Mezzanotti in queste sette giornate di campionato è così risalita fino a quota 2,00, che il 4 maggio frutterebbe 68 punti totali in classifica. Ancora troppo pochi per pensare alla promozione. Dunque di lavoro da fare ce n’è ancora un po’.

2. In ogni caso il bilancio della giornata al Ponte è ottimo. E uno dei motivi riguarda proprio la graduatoria del campionato, con l’Arezzo che ha approfittato alla grande dello scontro diretto in cima all’Amiata e dei turni esterni di Pistoiese e Colligiana, guadagnando punti su quasi tutta la concorrenza. L’unica eccezione è la Pianese, che ha vinto ancora e adesso è sola in testa. Tutti dicono che a ritmi del genere non durerà e già questo è motivo sufficiente per toccare ogni amuleto possibile. Senza contare che il presidente della Pianese, l’affermato Maurizio Sani, è il proprietario di Stosa cucine, azienda che produce un fatturato annuo di circa 70 milioni di euro. Auguriamoci che non gli venga l’acquolina in bocca e non voglia fare come Cucinelli a Castel Rigone.

3. Con 27 partite davanti, comunque, può succedere di tutto. In questa chiave l’Arezzo può godersi un pomeriggio che ha certificato un miglioramento sensibile nell’interpretazione della gara. Meno approssimazione, più ordine, più concretezza: tre fattori che spostano gli equilibri e che, sommati alla caratura tecnica della squadra, indirizzano il risultato su binari favorevoli. Ripensando al passato, è stata una vittoria in stile Pontedera, con i calci piazzati arma letale.

4. I gol di Dierna al Deruta (su angolo) e di Zaccanti alla Pontevecchio (su punizione laterale) hanno premiato nel giro di sette giorni i due difensori centrali che, prestazioni alla mano, sono fra i più convincenti dall’inizio di stagione. Perché l’occhio di bue ce l’ha puntato addosso Essoussi, ma nella penombra c’è gente che si fa il mazzo con cognizione di causa.

5. A proposito di penombra e, per usare un’espressione abusata, di lavoro oscuro. Il metronomo Carteri sta imprimendo il suo marchio sulla squadra a suon di palle recuperate, appoggi azzeccati e innato senso della posizione. Lui sembra non correre tanto perché ha questo impagabile senso tattico che lo porta quasi sempre sulla zolla giusta di terreno. Del resto si parla di uno che ha fatto il professionista per dieci anni e nulla, nella vita, succede per caso.

 

la terna arbitrale guidata da Capovilla di Verona6. Le ultime due partite l’Arezzo le ha vinte senza Carfora, che resta sotto molto aspetti il leader della squadra.

7. Tatticamente, se 4-2-3-1 dev’essere, con Cubillos che tra poco andrà sotto i ferri, Martinez è la spalla ideale di Essoussi. Perché il ruolo di seconda punta che galleggia tra le linee, arretra a cercare spazi e si butta avanti, gli viene naturale. Se poi i compagni imparano a variare le soluzioni offensive, senza cercare Essoussi come riflesso condizionato, allora la vita degli esterni e dell’attaccante più arretrato, migliorerà ancora. Martinez comunque al Ponte ha fatto un partitone, in linea con la prestazione di Ostia ma stavolta senza rosso. Che non è un dettaglio di scarso rilievo.

8. Su Essoussi si è già detto quasi tutto. Semmai è ancora aperto il dibattito se sia facile o difficile giocargli accanto. Anzi, si può dire che oltre a incrementare la fluidità di manovra, uno degli obiettivi di lavoro di Mezzanotti sia proprio quello di rendere più organico il gioco d’attacco. Essoussi ha un'inclinazione personale che lo rende un meraviglioso anarchico del gol. Ma l’Arezzo ha bisogno di aumentare la coralità della trama quando va a pigiare gli avversari dentro la trequarti. Fermo restando che se uno segna 6 gol in sette giornate e rimedia 4 calci di rigore, fa passare tutto il resto in secondo piano.

9. Andando a cercare il pelo nell’uovo, ma neanche poi tanto, va segnalata la mezz’ora di riscaldamento di Invernizzi, cui non ha fatto seguito l’ingresso in campo. Essoussi si era preso il rigore per lasciarlo deamicisianamente a Martinez, aveva fatto gol e colpito un palo di tacco: ci stava che Mezzanotti gli risparmiasse gli ultimi venti minuti per concedergli una standing ovation. E soprattutto per consegnare un po’ di gloria e di spazio all’uruguaiano, penalizzato dal contesto tattico. Invernizzi è un giocatore di grande qualità, ma finora ha avuto poche chance per esprimerle compiutamente, impiegato più intorno all’area di rigore che dentro. Ed è un peccato.

10. All’Arezzo, oltre al risultato, si chiedeva anche una prestazione convincente. La risposta è stata buona. Adesso occorrono continuità e una serie di vittorie consecutive. Allora le prospettive cambierebbero radicalmente.

11. Se Ferretti abbia spedito in Lega il dossier con i torti arbitrali, veri e presunti, subiti dall’Arezzo in avvio di stagione, non si sa. Però ieri la Pontevecchio era infuriata con Capovilla e in effetti, concedendo il beneficio del dubbio sul penalty di Essoussi, aveva molte ragioni sull’episodio all’origine del 2-0, quando Rubechini ha ostacolato la rimessa del portiere. Se si tratti di compensazione, sudditanza o dietrologia, è argomento che non affascina. Più razionalmente, gli episodi girano come la famosa ruota.

 

scritto da: Andrea Avato, 14/10/2013





Pontevecchio-Arezzo 0-3, le immagini

Pontevecchio-Arezzo 0-3
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amaranta, il 14/10/2013 alle 10:11

Foto Commenti

Tutti dicono che a ritmi del genere non durerà

Si diceva anche per il Pontedera..... è primo in classifica per il terzo anno consecutivo... Cry

Speriamo bene, di non trovare sempre il fenomeno nel nostro girone!!

Commento 2 - Inviato da: Amaranta, il 14/10/2013 alle 10:14

Foto Commenti

Il punto 7 vorrei dedicarlo a tutti gli omarini, ma soprattutto ai tre o quattro amici (gli omarini non li considero) che fino a 8 giorni fa mi dicevano che Martinez non è bono a nulla ecc. ecc.

Commento 3 - Inviato da: Toni, il 14/10/2013 alle 10:33

Foto Commenti

Martinez è bono quando ne ha voglia.

Commento 4 - Inviato da: il ferro, il 14/10/2013 alle 13:19

Foto Commenti

io farei delle ipotesi:

invernizzi puzza

invernizzi ha picchiato dieme

invernizzi ha il mal di pancia da agosto

invernizzi è un drogato

invernizzi tromba la moglie del mister

invernizzi la notte va a rubare

invernizzi è zoppo e manco cammina

invernizzi non esiste

 

O E' UNA DI QUESTE O NON CAPISCO COME POSSA STARE SEMPRE FUORI

perchè non ce lo spiegano? ah e non puppatemi la fava coi moduli......piuttosto che invernizzi giocano i 21enni dieme e frasca.......

Commento 5 - Inviato da: spiblo, il 14/10/2013 alle 13:26

Foto Commenti

non ha tutti i torti il Ferro su Invernizzi....a volte l'ingresso di Diemè sembra quasi per dispetto ( Deruta)...ma non sarà certo così e allora c'è qualcos'altro...Per il resto benissimo la giornata ma per quel poco che s'è visto in tv la Pontevecchio non era proprio irresistibile. Nel terzo gol il portiere loro forse ambiva a sostituire Neto a Fienze......ma insomma dai, bene così. Ora però continuità si impone. Sulla Pianese che dire ? La C costa tanto e che bacino può avere Piancastagnaio ? Poi magari sbaglio, ma il Foligno mi preoccupa di più e la Pistoiese di più ancora. per me ce la vedremo con queste due e con gli amiatini la pressione si va a misurare il 27...

Commento 6 - Inviato da: DaM, il 14/10/2013 alle 13:31

Foto Commenti

dice il saggio

"gli ingressi per dispetto sono in realtá ingressi per favore"

Commento 7 - Inviato da: Andruca, il 14/10/2013 alle 13:31

Foto Commenti

Quoto ferro al 1000 per 1000. Non demotiviamo qs grande giocatore che il campionato é lungo e ci farà tanto comodo

Commento 8 - Inviato da: baicol, il 14/10/2013 alle 14:36

Foto Commenti

Invernizzi e Essoussi si sono sempre dati noia quando hanno giocato insieme, ieri e' entrato Frasca perche' Martinez non ne aveva piu' altrimenti per me cambiava Essoussi con Invernizzi. Bisognerebbe riprovarli insieme ma credo che al momento Mezzanotti abbia accantonato questa ipotesi. Comunque Frasca qualcosa di buono l'ha fatto vedere. Su Dieme e sui cambi fatti nelle giornate passate stendo un velo pietoso che se solo ci ripenso atacco a moccolare.

Commento 9 - Inviato da: canaglia, il 14/10/2013 alle 14:49

Foto Commenti

Debole di coronarie per seguire l'Arezzo in trasferta, ieri ero a Piancastagnaio. In verità vi confesso che mi è sembrato molto meglio strutturato e più sagacemnete messo in campo il Foligno. Gli umbri non avrebbero demeritato il pareggio ed anzi, con un pò di fortuna avrebbero anche vicere. Riporto anche chiacchiere da bar dell'ambiente bianconero.... Dicevano che non si sentono immeritatamente al primo posto, ma sono convinti che non durerà.. Il loro obiettivo è arrivare a gennaio in una posizione in cui possono dire qualche cosa nella speranza che le corrazzate (arezzo - Pistoiese - Foligno ) per mancanza di risultati mollino la presa. Un discorso nemmeno tanto discusso era quello dei loro conti in ordine e della speranza che altre (come Severini l'anno scorso) a gennaio smettano di cacciare danari e quindi rallentino la corsa. La pianese gioca abbastanza bene (specialmente in difesa) , ma il Foligno ha una solidità in attacco impressionante. Sono stati sfortunati. Hanno preso rete in una mezza ribattuta su palla inattiva e poi hanno fatto una traversa, sciupato un contropiede clamoroso e hanno subito una parata miracolosa...

Stiamo attenti al Foligno......

Commento 10 - Inviato da: Sava, il 14/10/2013 alle 14:55

Foto Commenti

Commento 4 - Inviato da: il ferro

invernizzi non esiste

A questa, non so perchè, ho riso 5 minuti Laughing

Commento 11 - Inviato da: taxiamaranto, il 14/10/2013 alle 14:57

Foto Commenti

Ma il punto 12 riguardante la cabala?........certo che il Presidente non deve più saltare una trasferta, su quattro trasferte le due che era presente abbiamo fatto sei punti.Presidente ormai non puó mancare piú, avanti con la prossima in quel di Piancastagnaio.

Commento 12 - Inviato da: Amarantegnene, il 14/10/2013 alle 17:18

Foto Commenti

A me, invece il punto 2 mi ha stonato.. Ero convinto che la Pianese, fosse una meteora, ma una volta appreso Dell immensa disponibilità economica del presidente....un po' di incertezze me le ha messe. Comunque torno a ribadire, i miei dubbi su Mezzanotti, anche se vedendo le immagini, ieri c è stato sia il gioco che la concretezza. Come già detto, sarò felice, anzi nn vedo l ora di poter cambiare la mia opinione su di lui.... Spero che oltre a qualche cambio in corsa, riesca a gestire lo spogliatoio!

Commento 13 - Inviato da: il ferro, il 14/10/2013 alle 20:18

Foto Commenti

continuo a quotare la pistoiese nelle prime 3.  ve la dò alla pari.

ferrobet

Commento 14 - Inviato da: BotoloRinghioso, il 14/10/2013 alle 23:28

Foto Commenti

El loco E' il piu' forte di tutti!!!

Commento 15 - Inviato da: BotoloRinghioso, il 14/10/2013 alle 23:30

Foto Commenti

tra 15 anni godo io,l'inter,la rubentus,il bilan,i bucaioli riportano in 3 categoria e l'Arezzo e' in serie A!!!

Commento 16 - Inviato da: BotoloRinghioso, il 14/10/2013 alle 23:31

Foto Commenti

ripartano*

Commento 17 - Inviato da: chiana, il 15/10/2013 alle 07:50

Foto Commenti

Invernizzi non è entrato perchè Dierna zoppicava e lo hanno sostituito per non peggiorare la situazione infatti uscendo ha fatto un gesto verso la tribuna come se si fosse girato qualcosa. Senza questo piccolo inconveniente penso che Invernizzi sarebbe entrato sicuramente...

Commento 18 - Inviato da: Sava, il 15/10/2013 alle 08:57

Foto Commenti

Commento 12 - Inviato da: Amarantegnene

Ero convinto che la Pianese, fosse una meteora, ma una volta appreso Dell immensa disponibilità economica del presidente....un po' di incertezze me le ha messe.

L'alto fatturato fine a se stesso di un azienda non è indice di alto profitto, e comunque il collegamento fra tale fatturato e la possibilità per il proprietario di spendere quanto si vuole per la propria squadra di calcio non è cosi automatico.

Commento 19 - Inviato da: Amarantegnene, il 15/10/2013 alle 18:47

Foto Commenti

Nn e" automatico, ma probabile. Sicuramente nn dovrà diminuire a metà campionato i rimborsi dei calciatori....motivo naturale ,di abbassamento di concentrazione , per il relativo avvantaggiamento di noialtri!