Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
i geometri di Arezzo campioni d'Italia
NEWS

Quadrini, via al countdown. Colloqui con il mister e prime giocate con i nuovi compagni

Il nuovo acquisto ha messo in mostra qualità tecniche sopra la media e l'obiettivo primario adesso è recuperare la migliore condizione atletica. Ma non sarebbe una sorpresa se Mezzanotti lo inserisse nella lista dei convocati già per la partita di domenica a Piancastagnaio. Intanto Mencarelli sta cominciando a forzare i ritmi, mentre il portoghese Rui Ferreira, nonostante le ottime giocate, non verrà tesserato



Mezzanotti a colloquio con QuadriniIl 27 gennaio 2007 Daniele Quadrini giocò l'unica partita della sua carriera al Comunale e il Treviso vinse 2-1 contro l'Arezzo di Sarri. Era serie B, il tabellino dice che quel giorno allo stadio c'erano 3.459 spettatori, costretti a soffrire per la doppietta di Fava e il rigore del possibile 2-2 sbagliato da Martinetti al 93esimo. Avramov lo ipnotizzò e respinse la sua conclusione. Gli amaranto, giusto per curiosità, si schierarono con questo 4-2-3-1: Bremec; Capelli, Conte, Terra, Lombardi; Bricca, Roselli; Bondi, Martinetti, Croce; Floro Flores.

Quadrini, con la maglia numero 21, fece una discreta figura. Su quegli standard lì, in serie D andrebbe in porta con il pallone ed è ciò che si augura Mezzanotti, il quale oggi ha parlato a lungo e in più occasioni con il nuovo acquisto. Brevilineo, con una qualità tecnica sopra la media, Quadrini deve solo recuperare smalto e condizione. Con la morfologia che si ritrova, non dovrebbe volerci moltissimo tempo, al punto che domenica a Piancastagnaio potrebbe già entrare nella lista dei convocati.

Dipenderà dai prossimi allenamenti, dalle impressioni che il giocatore susciterà nel tecnico e nel suo staff, ivi compreso il preparatore atletico Cino Faraglia, che oggi si è dedicato con scrupolo a Mencarelli, operato due mesi fa e in costante progresso clinico. Il ginocchio va benone e il terzino ha già cominciato a fare le ripetute a bordo campo. A dicembre o al massimo a gennaio, salvo complicazioni, ci sta che Mezzanotti lo possa riunire al gruppo.

Il clima dentro la squadra è buono e si vede lontano un miglio. Le vittorie portano fiducia, buonumore e consapevolezza dei propri mezzi, che nel caso dell'Arezzo sono effettivamente d'alto livello. In tale contesto, preparare bene la trasferta di Piancastagnaio sarà semplice, specie se lo spogliatoio riuscirà a conservare la giusta dose di umiltà.

Con Carminucci e Ruggeri a Roma allo stage della Rappresentativa, oggi è stato giorno di doppia seduta. Parte atletica al mattino, tecnico/tattica al pomeriggio. Mezzanotti ha provato schemi e possesso palla, prima di chiudere con una combattuta partitella a campo ridotto. Quadrini si è mosso discretamente, anche se i colpi migliori del repertorio li ha tenuti sotto traccia.

Viceversa, si è messo in luce il portoghese Rui Jorge Ferreira, classe '90, attaccante che ama svariare sulle fasce. Dapprima ha segnato un gran gol con un tiro a giro sotto l'incrocio, poi ha mandato a rete Frasca con un doppio uno-due in velocità. Giocate molto interessanti ma che quasi certamente non modificheranno la linea della società amaranto. Nel reparto offensivo l'Arezzo è stracoperto e inserire un altro elemento non è considerata una priorità. Ferreira quindi non verrà tesserato.

Gli obiettivi di Mezzanotti adesso sono due: allungare la striscia positiva di risultati e inserire con gradualità Quadrini nell'assetto della squadra. Per tutto il resto, eventualmente, si aspetterà il mercato di dicembre e gennaio.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/10/2013





Primo allenamento per Quadrini in amaranto
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amarantegnene, il 23/10/2013 alle 20:11

Foto Commenti

Che spettacolo...legge ste cose!! Tempo addietro , per convincere un calciatore a venire qua, toccava andarlo a prendere a casa...con Troia al seguito!!FERRETTI SINDACO!

Commento 2 - Inviato da: il ferro, il 23/10/2013 alle 20:11

Foto Commenti

domandina:

perchè l'arezzo cerca un attaccante? 

 ferreira forse non faceva la differenza e non è stato preso. forse, e ok.

ma un attaccante in una squadra che ha 2 punte fortissime (essoussi e invernizzi) e 4 esterni d'attacco (martinez frasca dieme rube) se prende è perchè uno parte???

insomma, o arriva neymar o mi pare che difficilmente davanti si trova roba che fa la differenza svincolata.

poi a dicembre se frasca e dieme volessero partire per andare a giocare con più continuità magari un "taken" di prestigio ci starebbe.....

 

al momento non riesco a trovare un giocatore titolare degno di essere sostituito.

e con quadrini vorrò vedere chi esce....

Commento 3 - Inviato da: il ferro, il 23/10/2013 alle 20:32

Foto Commenti

" far venire i giocatori ad Arezzo è facile "

(dir.gen. Diomede)

 

si.....l'abbiamo visto gli anni scorsi.

 non sminuite il vostro lavoro!!!

poi ci sta che bastino i giocatori per vincere come no, ma se uno punta al massimo con la squadra è già a mezza strada.

 

Commento 4 - Inviato da: CAP52031, il 23/10/2013 alle 22:05

Foto Commenti

...Far venire i giocatori ad Arezzo à facile perchè probabilmente sanno che qui i soldi li prendono mentre in diverse società di lega Pro giocherebbero gratis!...Secondo me Ferro cercano PURTROPPO un sostituto di Invernizzi...anche il segnale di domenica, quando si è rinunciato ad una sostituzione e non gli sono stati concessi neanche 10 minuti "accademici"è eloquente oltre alle voci che lo davano già partente durante il ritiro...spero di no perchè il citto i numeri ce l'ha secondo me chiaro che ha bisogno di spazio e fiducia!

Commento 5 - Inviato da: Amarantegnene, il 23/10/2013 alle 22:44

Foto Commenti

Bisogna vedere e capire se lui, si stia sentendo parte del progetto!! A queste cose ci dovrebbe pensare l allenatore. Il campionato è lungo...ci sarà spazio per tutti....tutto sta se Mezzanotti, lo fa partecipe o lo tiene ai margini...

Commento 6 - Inviato da: Amaranta, il 23/10/2013 alle 22:49

Foto Commenti

Bisogna vedere e capire se lui, si stia sentendo parte del progetto

Scusate, non conosco ancora bene tutti di faccia (non vengo mai agli allenamenti) ma non è Invernizzi quello in una foto di Giulio,  dopo il gol di Disanto, che abbraccia  lui (Disanto) e il Rube, dalla panchina, visibilmente contentissimo??

Commento 7 - Inviato da: il ferro, il 24/10/2013 alle 08:02

Foto Commenti

posta la foto no?

 

Commento 8 - Inviato da: il ferro, il 24/10/2013 alle 08:04

Foto Commenti

comunque invernizzi che colpe dovrebbe avere?

e lo spogliatoio quest'anno dicono essere molto coeso senza mal di pancia o remacontro vari. e credo proprio che sia così.

Commento 9 - Inviato da: max71, il 24/10/2013 alle 09:52

Foto Commenti

Se riguardate le immagini del servizio di avato , si vede invernizzi che va ad esultare con il rube e disanto

Commento 10 - Inviato da: walter, il 24/10/2013 alle 09:57

Foto Commenti

http://www.amarantomagazine.it/photogallery_3.php?id=575

Commento 11 - Inviato da: walter, il 24/10/2013 alle 09:59

Foto Commenti

http://www.amarantomagazine.it/upload/galleria/img/575_0087.JPG

 

Commento 12 - Inviato da: walter, il 24/10/2013 alle 10:00

Foto Commenti

alla fine ce l'ho fatta..Undecided

Commento 13 - Inviato da: Giotto, il 24/10/2013 alle 13:12

Foto Commenti

Si infatti ferro, noi non siamo nello spogliatorio con i giocatori, ma tutto sembra da fuori, tranne che litighino, anzi. L'aria sembra buona e quella giusta!!!!!

Commento 14 - Inviato da: Amarantegnene, il 24/10/2013 alle 13:15

Foto Commenti

In effetti!! E poi Invernizi, sicuramente si stara' accorgendo della stima della piazza, nei suoi confronti .... E questo penso sia molto importante per un calciatore!