Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Tommaso, Riccardo e Claudio
NEWS

Smorfia Essoussi, dolore al ginocchio. Piano B in attacco. Invernizzi, 3 gol alla Juniores

Il centravanti si è fatto male a Piancastagnaio e ieri ha dovuto saltare l'allenamento sul campo. Oggi verrà visitato dallo staff medico, che deciderà il da farsi. La sensazione è che il bomber di Rabat alla fine sarà regolarmente al suo posto contro il Montemurlo, ma Mezzanotti sta studiando le varie alternative, compresa l'accoppiata sudamericana Invernizzi-Martinez (entrambi a segno in partitella). A quel punto ecco cosa potrebbe modificarsi nello sviluppo della manovra offensiva



problema al ginocchio per Adnane EssoussiIperestensione del ginocchio destro. Un movimento falso nei minuti finali della partita di Piancastagnaio, un dolore all’articolazione che ancora non è scomparso e Adnane Essoussi è in dubbio per domenica. Ieri, alla ripresa degli allenamenti, ha fatto solo palestra, saltando la seduta pomeridiana sul campo. Oggi verrà controllato dallo staff medico, che ne valuterà il quadro clinico e deciderà quali terapie seguire.

La sensazione è che alla fine Essoussi si metterà la solita maglia numero 9, ma un margine d’incertezza c’è. L’infortunio non è grave e il diretto interessato è un lottatore, per cui è probabile che basterà stringere i denti, magari con l’aiuto di un banale antidolorifico, per rispondere “presente” alla chiamata di Mezzanotti. Però siamo ai primi di novembre e se i novanta minuti comportassero il minimo rischio di peggiorare le cose, allora sarebbe il tecnico stesso a preservare la salute del suo attaccante più prolifico. Si vedrà nelle prossime 72 ore.

Mezzanotti, di sicuro, in questi giorni starà studiando anche il piano B. Essoussi in campionato non ha saltato un minuto e l’unica volta che avrebbe dovuto partire dalla panca, a Scandicci, finì per giocarla tutta perché Carfora dette forfait nel riscaldamento. Dunque la squadra è abituata a dialogare con un centravanti che strappa e che attacca la profondità, da rifornire spesso con la palla dietro la linea dei difensori, nello spazio in cui Essoussi diventa immarcabile. Le caratteristiche del bomber di Rabat ormai sono note, come sono noti i dati del suo score personale: sette gol messi a segno, sei rigori guadagnati, una partecipazione costante e molto fisica allo sviluppo della manovra.

Se domenica dovesse saltare un giro, allora bisognerebbe cambiare registro. Mezzanotti può dormire sonni tranquilli, perché di ricambi ce ne sono a iosa e tutti di qualità, visto che l’organico è stato attrezzato proprio per sopperire a eventuali assenze. Ma è innegabile che sarebbe necessario qualcosa di differente a livello tattico e di palleggio. Anche perché, al di là del fatto che l’Arezzo è più forte del Montemurlo, va considerato che i prossimi avversari non sono teneri teneri. Anzi, i numeri dicono il contrario: solo sette gol subiti finora (come l’Arezzo), zero sconfitte in quattro trasferte, miglior difesa esterna del torneo, cinque pareggi in nove giornate. Domenica, quindi, bisognerà darci dentro e attaccare con lucidità ed efficacia.

 

Mezzanotti catechizza Martinez prima della partitaL’alternativa numero uno, per ovvi motivi, si chiama Walter Alexis Invernizzi. L’uruguagio finora è partito titolare solo tre volte in campionato, ha segnato un gol alla Narnese e nel mese di ottobre ha giocato appena 28 minuti. Pochi per uno della sua qualità, reduce da un’annata con 18 reti all’attivo. Ma sono gli incerti del mestiere quando ti ritrovi in una squadra come l’Arezzo, dove la concorrenza è di alto livello. Mezzanotti però ha sempre difeso a spada tratta l’attaccante, mettendo a tacere tutti i rumors riguardo una possibile cessione al mercato di dicembre. “Invernizzi l’ho voluto io – ha detto l’allenatore lunedì sera a Block Notes – e non si muove da qui”.

Se Essoussi sarà in campo contro il Montemurlo, vedremo il solito Arezzo. Se Essoussi non sarà in campo, spazio alla coppia inedita Invernizzi-Martinez. I due sudamericani hanno giocato insieme soltanto per i primi 52 minuti di Scandicci, ma nell’undici c’era anche Essoussi a comporre un tridente d’assalto che quel pomeriggio, sotto il solleone, non combinò granché. Adesso le cose sono cambiate ed è lecito aspettarsi molto di più. Tra l’altro, ripensando alle parole di Mezzanotti di lunedì sera a Teletruria (il video allegato è chiarificatore e molto stimolante), sarebbe interessante verificare i movimenti delle due punte. Perché se Invernizzi ama accorciare la squadra e venire incontro, mentre Martinez preferisce allungarla in verticale, allora l’argentino potrebbe avvicinarsi di più alla porta, appagando quella voglia di finalizzazione che fa parte del dna di ogni attaccante e che finora gli è venuta meno, sacrificata sull’altare di utili e dispendiosi compiti tattici in copertura.

Tutto ciò senza scordare Quadrini, un primo cambio da categoria superiore. Mezzanotti, non è difficile comprenderlo, si augura che Essoussi recuperi e sia regolarmente al suo posto. Viceversa, riuscire a vincere senza il suo cannoniere principe, darebbe all'Arezzo una bella spinta psicologica e tecnica verso la rincorsa al vertice della classifica.

 

Invernizzi in azione durante la partitellaOre 17 - Intanto, nella partitella di oggi contro la Juniores, gli amaranto hanno segnato 10 gol. Sul prato del Comunale, Mezzanotti nel primo tempo ha disegnato la squadra con un 4-3-3 atipico, in cui Dieme ha giostrato da ''falso nueve''. Questa la formazione iniziale: David; Bellavigna, De Martino, Pecorari, Ruggeri; Ciogli, Bricca, Idromela; Disanto, Dieme, Quadrini. Proprio Dieme ha firmato una pregevole doppietta, con due finalizzazioni di gran qualità dall'interno dell'area. Quadrini invece, schierato esterno sinistro nel tridente offensivo, ha dispensato alcune ottime giocate e ha timbrato due reti dal dischetto, pescando entrambi gli angoli della porta. In gol anche Ciogli dopo una carambola con il palo.

Nella ripresa Mezzanotti ha testato l'undici che, salvo contrattempi, potrebbe scendere in campo contro il Montemurlo, affidandosi al solito 4-2-3-1. Questo l'undici: Scarpelli; Carminucci, Dierna, Zaccanti, Ruggeri; Carteri, Carfora; Disanto, Martinez, Rubechini; Invernizzi. L'uruguaiano, forse annusando la possibilità di partire titolare, ha subito messo la firma sulla sgambata con un destro finito sotto l'incrocio, per raddoppiare con un colpo di testa di giustezza. Bellissima la terza segnatura: controllo di suola a evitare il portiere in uscita e tocco facile facile in rete. A bersaglio pure Disanto e Martinez.

Essoussi ha svolto esclusivamente lavoro atletico con il preparatore Faraglia, senza toccare il pallone. Mencarelli ha proseguito nel suo allenamento differenziato.

 

scritto da: Andrea Avato, 31/10/2013





Mezzanotti parla di tattica e schemi d'attacco

Partitella di preparazione per il Montemurlo
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: il ferro, il 31/10/2013 alle 12:36

Foto Commenti

bomber non scherziamo..... forza,eh!!

però se deve essere un rischio è assolutamente meglio dare spazio a w.a.invernizzi.

così ci si leva la curiosità (espressa da molti) di vedere cosa succederebbe in caso di defezione di essoussi.

Commento 2 - Inviato da: spiblo, il 31/10/2013 alle 14:09

Foto Commenti

spero che il bomber sia della partita, ma non dobbiamo rischiare niente...il campionato è lungo e Essoussi determinante per come è stata impostata la squadra. Se non c'è lui scopriremo se abbiamo delle valide alternative non sul piano delle individualità ( il che è indubbio ) ma sul piano delle idee...Piancastagnaio suggerirebbe di si....

Commento 3 - Inviato da: Paul, il 31/10/2013 alle 14:43

Foto Commenti

 Invernizzi in tutte le altre squadre della D sarebbe titolare, quindi fiducia in lui in caso Essoussi non dovesse farcela, li vorrei anche vedere insieme, almeno quando si gioca in casa.

Commento 4 - Inviato da: baicol, il 31/10/2013 alle 16:42

Foto Commenti

Qualsiasi coppia che scende in campo fra Essoussi-Martinez-Invernizzi e' una supercoppia e di qui a Maggio ognuno avra' i suoi spazi.

Il tridente visto a Scandicci mi fece stomaco, ma erano altri tempi, comunque la squadra mi sembra che giri bene cosi' e quindi perche' cambiare modulo? Avanti cosi'!

Commento 5 - Inviato da: Amarantegnene, il 31/10/2013 alle 17:26

Foto Commenti

Le alternative ci sono!! L allenatore in questi momenti deve dimostrare di essere all' alltezza della situazione!!!

Commento 6 - Inviato da: DR, il 31/10/2013 alle 17:44

Foto Commenti

per me Invernizzi è uno forte parecchio, quando ha giocato quei 20 minuti con la Pistoiese, ha fatto un paio di giocate e di movimenti da giocatore vero e ha mostrato un tocco di palla sopraffino......quindi se domenica gioca lui e la squadra è pimpante come le ultime giornate, non avremo problemi

Commento 7 - Inviato da: il ferro, il 31/10/2013 alle 18:19

Foto Commenti

ohhhhhhh ora si......

Commento 8 - Inviato da: walter, il 01/11/2013 alle 15:20

Foto Commenti

2 Dieme, 2 Quadrini, 1 Ciogli, 3 Invernizzi, 1 Disanto, 1 Martinez

Fanno 10... o non se n'era fatti 9? Andrea Andrea, sei uno di quelli che sta tirando la volata a Dieme mi sa! hi hi Cool 

il dini dice che Dieme ne ha fatto uno... mi fido più di te, ma la matematica non è un'opinione...

Commento 9 - Inviato da: walter, il 01/11/2013 alle 15:23

Foto Commenti

Cmq a parte le caxxate, spero tanto che domenica invernizzi possa dimostrare quanto vale ma ora che la squdra ha trovato il suo assetto, dubito che il mister rinunci a essoussi... visto anche i numeri difensivi del montemurlo (con chi tocca giocare...) uno che guadagna un rigore a partita farebbe ancor più comodo

Commento 10 - Inviato da: Andrea Avato, il 01/11/2013 alle 16:40

Foto Commenti

Hai ragione WALTER, sono 10 gol. Dieme ha fatto una doppietta, avevo sbagliato la somma. Frown

Riguardo Essoussi, anche oggi ha fatto solo lavoro atletico. Credo che domenica possa partire Invernizzi dall'inizio.