Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi--Pianese
Arezzo02Gavorrano
PLAY OUT
Rieti--Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia
MONDO AMARANTO
il Ghigo agli allenamenti della squadra
NEWS

Arezzo, solo un punto. Per adesso

Sostituzioni sbagliate. La Sansovino vincerà a tavolino



Un derby in campionato che mancava da oltre mezzo secolo e che alla fine potrebbe costare caro all'Arezzo. Bacis deve fare a meno degli infortunati Raso e Martinez, passando ad un inedito 4-2-3-1 con il trio Rubechini, Piscopo e Bozzoni alle spalle dell'unica punta Pozzebon. La Sansovino dal canto suo risponde con lo stesso modulo. Beoni non vuole correre rischi sulle fasce e cerca di togliere i rifornimenti agli esterni di Bacis. Il ritmo non è dei più blandi, anche se la precisione in fase di costruzione non è delle migliori. La prima palla gol arriva al 15' ed è per l'Arezzo. Crescenzo mette un rasoterra al centro che attraversa tutto lo specchio della porta, ma Pozzebon non ci crede e così sfuma una ghiotta occasione per l'Arezzo. Passata la mezz'ora la Sansovino cala sul piano atletico e l'Arezzo prova ad approfittarne. Crescenzo – uno dei migliori in campo – serve nello spazio Piscopo che entrato in area viene contrastato da Esposito e Sorrentino. Al 40' ci prova Rubechini che su calcio d'angolo fa tremare Esposito. Il portiere della Sansovino è costretto agli straordinari: al 42' Piscopo va sulla spizzata di Pozzebon e si ritrova a tu per tu con Esposito che devia in angolo il pallonetto del giovane amaranto.

La ripresa si apre con un piglio diverso rispetto al primo tempo. Crescenzo dal limite cicca un invitante pallone al limte dell'area e subito dopo Pozzebon in acrobazia da fuori area chiama Esposito a respingere con i pugni. La Sansovino replica con Zacchei che in contropiede serve a Marco Capacci un assist perfetto al limite dell'area piccola. L'attaccante di Beoni, tutto solo in area amaranto, cerca la volèe ma trova solo i tabelloni pubblicitari. L'Arezzo cerca di attuare un forcing nella metà campo della Sansovino che a questo punto dell'incontro lascia solo un uomo sopra la linea del pallone. Al 70' ghiotta occasione per Rubechini lanciato a rete da Piscopo, ma l'esterno amaranto si vede deviare in angolo il tiro da Esposito. La partita scorre via senza particolari emozioni in campo visto che l'attenzione è rivolta tutta alle sostituzioni di Bacis. L'Arezzo infatti ha giocato 4' (fra il 33' e il 37' del secondo tempo) con due '91 e due '93 e dunque senza gli under richiesti dal regolamento (un 1991, due 1992 e un 1993). Una disattenzione che, in caso di reclamo da parte della Sansovino, potrebbe adesso costare la sconfitta a tavolino.

AREZZO (4-2-3-1): Bucchi; Galasso (37' st Postiglione), Pucci, Pecorari, Mencarelli; Crescenzo (33' st Nofri), Speranza; Rubechini, Postiglione, Bozzoni; Piscopo (st 26' Marino); Pozzebon.
A disposizione: Scarpelli, Macellari, Sensi, Carletti.
Allenatore: Michele Bacis.

SANSOVINO (4-2-3-1): Esposito; Di Palma, Frijio, Sorrentino, Capacci A.; Mannucci (45' st Bartolini), Cocci; Gallastroni (20' st Vichi), Pietrobattista, Zacchei; Capacci M (10' st Borgogni).
A disposizione: Squarcialupi, Colombi, Serra, Undini, Bartolini.
Allenatore: Loris Beoni.
ARBITRO: Bertani di Pisa (Bellino – Pavone).

Note: spettatori presenti 1.437 (779 paganti più 658 abbonati), incasso di 11.660 euro. Recupero: 0' + 4'. Angoli: 14 a 3 per l'Arezzo. Ammoniti: Gallastroni, Frijo, Sorrentino.



scritto da: Matteo Marzotti, 25/09/2011