Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Roberto e Niccolò allo stadio olimpico di Berlino
NEWS

Una bottiglia di urina lanciata in campo. A Pomigliano si gioca senza tifosi sugli spalti

L'Arezzo in semifinale dovrà giocare in Campania senza pubblico in tribuna. Il giudice sportivo, un mese fa, ha punito severamente il club granata per il lancio in campo di una bottiglia piena di urina, di fumogeni e di aste di bandiera. Il presidente Pipola non ha nemmeno presentato ricorso e così i sostenitori amaranto non potranno recarsi in trasferta, cosa già accaduta in passato in altre occasioni



lo stadio ''Gobbato'' di Pomigliano d'ArcoDue gare a porte chiuse e ammenda di duemila euro. Fu questa la decisione del giudice sportivo dopo le intemperenze dei tifosi del Pomigliano durante la partita casalinga di Coppa Italia contro il Savoia, vinta 2-1 lo scorso 20 novembre. I sostenitori granata presero a sputi un assistente arbitrale, accesero tre fumogeni che costrinsero l'arbitro a sospendere il match per un minuto, lanciarono tre aste di plastica sul terreno di gioco e poi una bottiglia piena di urina addosso a un calciatore avversario.

Fatti gravi che spinsero il Pomigliano a non predisporre il ricorso contro la sanzione del giudice. Anzi, il presidente Raffele Pipola prese pubblicamente le distanze da quelli che definì "pseudo tifosi" e auspicò il ricorso alle telecamere presenti allo stadio per "individuare e perseguire le persone che si sono rese protagoniste di tali ed incresciosi atteggiamenti", manifestando addirittura la possibilità di proseguire il campionato in un altro impianto, ipotesi poi messa da parte.

Il provvedimento punitivo del giudice, quindi, è tutt'ora in piedi. E l'Arezzo giocherà una delle due gare di semifinale allo stadio "Ugo Gobbato" senza tifosi locali e senza tifosi aretini, i quali dovranno forzatamente rinunciare alla trasferta. Il Pomigliano, che attualmente ha 22 punti nel girone I, si è conquistato l'accesso al penultimo atto di Coppa Italia grazie alla vittoria di Agrigento sull'Akragas, ottenuta dopo i calci di rigore.

Non è la prima volta che l'Arezzo si trova nella inusuale situazione di giocare con le tribune deserte. A dicembre 2010 gli amaranto dovettero emigrare a Senigallia contro il Castello (1-2) a causa della squalifica del Comunale dopo i disordini di Colle Val d'Elsa nella partita con il Monteriggioni. In uno "Iacovone" spettrale andò in scena Taranto-Arezzo (1-0) del febbraio 2009, così come spettrali erano le tribune del "Viviani" di Potenza nel maggio 2008, ultima giornata del campionato di serie C1 con un'inutile vittoria amaranto per 3-2. Ma la beffa più grande arrivò a Napoli, febbraio 2007, serie B. Il San Paolo, causa ritardi di adeguamento alle disposizioni del decreto Amato, non aveva l'agibilità. Così il 2-2 firmato da Bondi e Volpato (gol al 93esimo) lo videro dal vivo soltanto pochissimi fortunati.

Contro il Pomigliano, nel match di andata, l'Arezzo non potrà disporre di Invernizzi, che deve scontare il secondo turno di squalifica, né di Idromela, fermato dal giudice per un turno dopo l'ammonizione rimediata a Fiumicino.

 

scritto da: Andrea Avato, 13/12/2013





Coppa / Akragas-Pomigliano 4-5 dcr

COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Sava, il 13/12/2013 alle 15:59

Foto Commenti

Ripresa televisiva ai limiti dell'imbarazzante...

Commento 2 - Inviato da: amarantosilver, il 13/12/2013 alle 17:11

Foto Commenti

che terroni di m...a

Commento 3 - Inviato da: Sava, il 13/12/2013 alle 18:31

Foto Commenti

Commento 2 - Inviato da: amarantosilver

che terroni di m...a

E per questo tuo illuminante intervento sei in grado di sviluppare un ragionamento a supporto o è solo un imbarazzante tentativo per mettersi in mostra senza avere uno straccio di argomentazione da esibire?

Commento 4 - Inviato da: tufello, il 14/12/2013 alle 16:41

Foto Commenti

Grande Amarantosilver! ti saluta la mia famiglia terrona....