Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Giotto, fedele e insolito lettore
NEWS

Le bastonate di Essoussi, Invernizzi nel tunnel, Navarra e Bogdani, gli under di Morgia

Il bomber di Rabat torna domenica dopo le tre giornate di squalifica e davanti si trova la sua vecchia squadra. Ai bianconeri ha riservato parole dolci e un messaggio più crudo, perché il passato è passato. E se l'uruguaiano deve restare ai box per l'infortunio, l'Arezzo è in cerca di un sostituto che possa dare un contributo sul doppio fronte campionato-Coppa, mentre la Pistoiese medita l'allungo decisivo



Adnane Essoussi in azione al ComunalePensieri in ordine sparso sulla settimana che conduce ad Arezzo-Sansepolcro.

1. Essoussi è carico come una molla. Viene da tre giornate di squalifica più una domenica di sosta. Totale: un mese intero senza l’adrenalina della partita. Una pausa che, a giudicare dalle parole di ieri in conferenza stampa, lo ha motivato alla grande. Forse, ma lo sapremo solo domenica sera, il break gli è servito per togliersi la ruggine di dosso e scacciare l’apatia realizzativa degli ultimi tempi. Da tre mesi in qua Essoussi ha segnato solo una volta, l’8 dicembre, nel 4-1 contro il Gualdo. Una rete peraltro non decisiva. Adesso la sorte gli ha messo davanti il rientro in campo nell’occasione più particolare, cioè contro la sua vecchia squadra. Essoussi per il Borgo ha speso parole dolci ma poi, senza troppi formalismi, ha usato anche l’accetta: ‘’la sconfitta dell’andata ce l’ho ancora sul gozzo, un motivo in più per bastonarli e mandarli a casa’’. Ruvido e diretto. Per la serie: il passato è passato.

2. Mentre Essoussi sta scaldando il motore, Invernizzi è dentro il tunnel dell’infortunio. Due mesi almeno di stop sono una mazzata che colora di grigio tendente al nero la sua stagione. Lunedì sera a Block Notes l’uruguagio ha parlato a cuore aperto. ‘’Mi aspettavo di giocare di più e quando restavo fuori, mi arrabbiavo moltissimo. In estate il mister mi aveva detto che avremmo utilizzato sempre tre attaccanti over, cosa che poi non è successa per motivi tattici e di under. E’ anche vero che quando sono stato chiamato in causa, non sono riuscito a fare bene come volevo. Quindi mi prendo le mie colpe’’. Onesto e sincero Invernizzi, uscito ammaccato dallo scontro con l’armadio Quondam: 117 chili e un’entrata con troppa foga. ‘’Dopo mi ha chiesto scusa’’ ha rivelato Invernizzi. E ci mancherebbe altro, aggiungiamo noi.

 

Erjon Bogdani, 37 anni, qui con la maglia del Chievo3. All’organico dell’Arezzo, impegnato sul doppio fronte campionato-Coppa, adesso manca un attaccante. Il guaio è che la società può reperirlo solo dall’elenco, non lunghissimo in verità, dei dilettanti svincolati. Il ’93 Navarra, provato settimana scorsa, è stato bocciato. Qualche altro nome all’orizzonte c’è, ma niente di entusiasmante, così si fa strada l’ipotesi di non tesserare nessuno, confidando nell’estro di Rubechini e Quadrini, Disanto e Frasca, oltre che sui gol di Essoussi e Martinez. Di sicuro il panorama offre roba di qualità non eccelsa, a meno che non si decida di mirare un po’ più su. Tra i calciatori fermi dall’estate, per esempio, c’è Erjon Bogdani, albanese di quasi 37 anni con un fisico imponente: un metro e 91 per quasi 90 chili di peso. A Siena, dove ha giocato fino a giugno, prendeva 250mila euro d’ingaggio. Per farsi tre o quattro mesi in serie D pare abbia sparato alto. Il che, unitamente al fatto che la condizione fisica è quella che è, avrebbe fugato gli ultimi dubbi: l’affare non si fa. Mezzanotti il campionato dovrà provare a vincerlo con quelli che gli sono rimasti o, al massimo, con un jolly pescato chissà dove. Amen.

4. La Pistoiese ha due giocatori nella Rappresentativa che sta disputando la Coppa Carnevale. Trattasi di Belli e Giordani, entrambi classe ’94, titolarissimi con Morgia e titolarissimi anche con Polverelli. A norma di regolamento, la Pistoiese avrebbe potuto chiedere di rinviare la partita di domenica con la Narnese proprio per l’assenza dei due ragazzi. Invece, nonostante dovrà rivoluzionare la composizione degli under, Morgia ha insistito per giocare lo stesso, perché non vuole tenere la squadra in panciolle per venti giorni e perché intende sfruttare il turno casalingo. La Rappresentativa, dove è convocato anche l’amaranto Carminucci, ha vinto la prima col Guaranì e perso la seconda con l’Atalanta. Domani giocherà la terza gara con il Nordsjaelland e potrebbe anche darsi che l’avventura finisca anzitempo. Morgia, sotto sotto, ci spera.

 

scritto da: Andrea Avato, 06/02/2014





Invernizzi si racconta a Block Notes

I gol di Essoussi in amaranto
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Giotto, il 06/02/2014 alle 10:52

Foto Commenti

Pensieri in ordine sparso sulla settimana che conduce ad Arezzo-Sansepolcro:

1 - Vincere!

2 - Vincere!

3 - Vincere!

4 - Vincere!

Commento 2 - Inviato da: Giotto, il 06/02/2014 alle 10:59

Foto Commenti

OPPURE:

1 - Oh facci vedere che ce l'hai lungo!!!!!!!!

2 - Porino.

3 - Se qualche citto ingrana la marcia giusta, non c'è bisogno di altri. Magari giocando di più il cittarello Frasca comincia a segnare a gogò o lo stesso Martinez (giocando più avanti e non facendo il Gattuso)

4 - La Pistoiese con la Narnese vincerà 16-0 anche giocando con la primavera, io questo turno di campionato l'ho già archiviato.

Commento 3 - Inviato da: Giotto, il 06/02/2014 alle 15:35

Foto Commenti

Cazzo, tutti in ferie oggi? C'è nessuno? A volte quando scrivo solo io tre post di fila mi sento un ferro......

Commento 4 - Inviato da: spiblo, il 06/02/2014 alle 15:37

Foto Commenti

ma che vuoi dire ? Già detto tutto. NOn esiste una alternativa alla parola VINCERE.....il problema è l'attuazione pratica della cosa...... 

Commento 5 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 06/02/2014 alle 16:10

Foto Commenti

Giusto spiblo,ormai quello che c'era da dire è stato detto e siamo in attesa di vedere se l'Arezzo riuscirà a cambiare marcia ed uscire di forza tentando una rimonta vera o continuerà a disputare un mediocre campionato.

Commento 6 - Inviato da: il ferro, il 06/02/2014 alle 16:24

Foto Commenti

hhaahahahahhahaaaaaahahahahahahahhahahahahahahhahahahahahahahahahhahahahah bogdani aahahahahahhahahahahahahhahahahahahahahahhahahahahhahahahhahahahahhahahahahahahahaaa

Commento 7 - Inviato da: Toni, il 06/02/2014 alle 16:30

Foto Commenti

Abbiamo già detto tutto.

Ormai per quest'anno non c'è altro da aggiungere.

Commento 8 - Inviato da: Botolo Ringhioso, il 06/02/2014 alle 16:38

Foto Commenti

Non è vero che non abbiamo più nulla da dire: dobbiamo insistere e far capire che, cme i tifosi stanno dando il massimo, sia a livello di presenze che a livello di critiche (spesso costruttive e mai dannose!), così il mister, i giocatori, il presidente, la società tutta devono capire e, soprattutto far vedere, che ci credono pure loro e si devono spezzare in mille per far vedere che il Cavallino è sempre rampante, e non si doma!!!!! FORZA AREZZO, FORZA STAFF, FORZA GIOCATORI, ARIA AI POLMONI, CORRERE, CORRERE, CORRERE PER UN UNICO RISULTATO: VINCERE!!!

Commento 9 - Inviato da: taxiamaranto, il 06/02/2014 alle 18:46

Foto Commenti

Ci sono rimasti solo due piccoli traguardi,uno il 2 aprile alzare la Coppa Italia e il secondo il 4 maggio esser in testa al campionato....adesso Arezzo tocca a te !!!!!!!, noi domenica ci saremo a incoraggiare il cavallino.

Commento 10 - Inviato da: CAP52031, il 06/02/2014 alle 18:53

Foto Commenti

..Deve essere un fenomeno sto Navarra per non aver convinto Diomede!...

TAXI (9)...perchè lo scudetto dilettanti lo escludi?...quindi sono 3 i traguardi!

Commento 11 - Inviato da: il ferro, il 06/02/2014 alle 22:12

Foto Commenti

sfumato bogdani ora si punta bazzani.....ahahahahahhahahahah

Commento 12 - Inviato da: calzino79, il 06/02/2014 alle 22:52

Foto Commenti

...e SUPER MARIO FRICK..che giocatore..che coro in curva..mi ricordo di tifoserie opposte annichilite da quel coro..