Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Cristian e Veronica a Capo Nord
NEWS

Quadrini, come si fa? Stavolta balla tutta la difesa. Rascaroli, la stoffa del giocatore

In pochi guadagnano la sufficienza tra gli amaranto. Tra questi c'è Essoussi, che dopo un brutto primo tempo gioca una ripresa col sangue agli occhi e segna il gol del pari. In difficoltà anche Dierna e Zaccanti, senza risultati l'ingresso di Dieme, Martinez sempre lontanissimo dalla porta



Andrea Rascaroli, terzo gol in amarantoLe pagelle di Arezzo-Sansepolcro.

SCARPELLI 6 Sul gol di Sorbini avrebbe dovuto applaudire anche lui. Su quello di Braccalenti, solo soletto in area, non ha colpe. Tutto il resto del lavoro lo sbriga senza arrovellarsi. Poi Cappini e Sorbini gli danno una mano calciando sul fondo.

BRICCA 5.5 Meglio da terzino, dove gioca mezz’ora, che da mediano, dove gioca fino al decimo della ripresa. Esce probabilmente con la convinzione di essere stato utilizzato nella partita più stramba della sua carriera (st 10’ Dieme 5 Dovrebbe fare tre cose: puntare l’avversario, saltarlo in dribbling, andare al tiro o al cross. Non fa nessuna delle tre).

TONETTO 5 In campo a sorpresa per la stanchezza di Mencarelli. Infilato nel primo tempo orribile di tutta la squadra, combina poco o nulla. Inoltre si fa bruciare sull’anticipo da Sorbini, che lo precede di giustezza e firma il primo gol (st 1’ Bellavigna 5 Mezzanotti lo piazza a fare il difensore di destra di un inedito reparto a tre e lui non trova i giusti riferimenti. Per poco, con un liscio clamoroso in area, non consente a Cappini di segnare il gol del 3-2. Male).

CARTERI 5 Trentuno minuti da regista poco ispirato, con diversi palloni perduti e tanti passaggi all’indietro. Sotto di due gol, Mezzanotti lo sacrifica per motivi tattici (pt 31’ Quadrini 3 Come Cuadrado in Fiorentina-Napoli, si becca due gialli per simulazione. Solo che li prende in appena tredici minuti e, immagini alla mano, con sacrosanta severità da parte dell’arbitro. La sua parentesi in amaranto si arricchisce così di altri due slalom più belli che utili, come se giocasse solo contro tutti, e di un altro rosso dopo quello con il Trestina. Di giocate decisive, nemmeno una. Intanto i buoi, guardando la classifica, sono scappati dalla stalla).

DIERNA 5 Una giornataccia anche per lui, solitamente granitico anche nelle difficoltà. Sorbini fino all’intervallo lo mette in ambasce senza dare punti di riferimento. E la ripresa non va molto meglio. Ammonito per un fallo tattico sulla tre quarti, salterà la prossima a Deruta.

ZACCANTI 5 Sorbini e Braccalenti, le due punte bianconere, entrambe a segno. La linea di difesa, vedi l'azione del raddoppio, troppo vulnerabile. Tanti disimpegni errati. Un senso inconsueto di sofferenza nell’uno contro uno. Giornataccia.

DISANTO 5.5 Assente ingiustificato per tre quarti d’ora, è tra quelli che più si sbattono per la rimonta impossibile. A destra, cioè dalla sua parte, l’Arezzo trova terreno fertile e lui va a nozze. Peccato che, solo davanti a Becci, gli calci addosso la palla di un 2-2 anticipato che avrebbe rimesso in bilico il match molto prima.

RASCAROLI 6 Sopravvive all’ennesima giostra di ruoli e posizioni in campo, segnando un gol pesante con la collaborazione del portiere e dimostrando una personalità superiore a tanti over che gli stanno a fianco. Parte mezz’ala, scala terzino, torna mezz’ala e si tiene a galla. Ha stoffa.

ESSOUSSI 6 Metà partita da non pervenuto. L’altra metà col sangue agli occhi e il coltello tra i denti. Fa tanta quantità e poca qualità, ma ha il merito di segnare in mischia il gol del 2-2 contro i suoi vecchi compagni. Il digiuno è rotto, solo che il piatto piange. E per recuperare 8 punti adesso non basterebbe nemmeno l’Essoussi dei primi due mesi.

CARFORA 5 Crea qualcosa grazie ai calci piazzati. Con la palla in movimento, invece, si adegua al tema tattico dominante: verticale immediata, fraseggio zero e accorciare in avanti. Non è gioco per lui.

MARTINEZ 5.5 Il solito primo tempo del Martinez di quest’anno, relegato largo a sinistra, sempre lontanissimo dalla porta e senza un guizzo che sia uno. Poi, una volta messo il match sulla rumba totale, a forza di sportellate e roba simile, anche lui tira fuori qualche spunto. Questa è la realtà.

 

scritto da: Andrea Avato, 09/02/2014





Arezzo-Sansepolcro 2-2, le interviste

Arezzo-Sansepolcro 2-2
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: mino27, il 09/02/2014 alle 20:54

Foto Commenti

TONETTO 5 In campo a sorpresa per la stanchezza di Mencarelli è????????? ma stanchezza de che se c'è stata la sosta!!!!!!

Commento 2 - Inviato da: CAP52031, il 09/02/2014 alle 21:20

Foto Commenti

MEZZANOTTI  7,5 in oggetiva difficoltà a causa un organico non all'altezza e falcidiato da diverse assenze fa un miracolo inventando una formazione e rivoltandola alla grande in corso di partita causa il doppio svantaggio dovuto ad episodi causali e sfortunati. Quadrini non lo aiuta prendendo 2 gialli in 10 minuti. Il Mister non demorde motiva la squadra durante l'intervallo e nonostante giochi in 10 grazie ad alcuni importanti accorgimenti tattici raggiunge il pari..e chissà se fossimo stati in 11!!!...EROICO

Commento 3 - Inviato da: max71, il 09/02/2014 alle 21:47

Foto Commenti

cap guarda che lui dopo ci crede perdavvero

Commento 4 - Inviato da: Botolo Ringhioso, il 09/02/2014 alle 22:00

Foto Commenti

Io darei un bel 4 anche alla società che non sa decidere e che pesci pigliare.

Commento 5 - Inviato da: ForzamagicoArezzo, il 09/02/2014 alle 22:04

Foto Commenti

Non capisco questo accanimento nei confronti di Diemé, è stato uno dei meno peggio, perlomeno ha provato a puntare l'uomo e a mettere qualche cross. D'accordo sugli altri voti, forse fin troppo generosi. INDECENTI.

Commento 6 - Inviato da: Andrea Avato, il 09/02/2014 alle 23:26

Foto Commenti

FORZAMAGICOAREZZO (5)

Secondo me Dieme le qualità ce l'ha. Si vede. Solo che in partita non le tira fuori mai. Il problema è quello che hai scritto tu: ha provato a puntare l'uomo. Ma non c'è riuscito.

Commento 7 - Inviato da: ciabu, il 09/02/2014 alle 23:49

Foto Commenti

"TONETTO 5 In campo a sorpresa per la stanchezza di Mencarelli": ma non scherziamo...

a me pare che Dieme abbia ben combinato più di qualcosa di buono, non solo provandoci senza riuscirci. meriterebbe fiducia un pò più spesso.

piuttosto...rubechini se lo son dimenticato? eppoi, ma frasca è ancora a arezzo?

ri-eppoi...ma possibile che in 6 mesi ancora nessuno abbia capito che per giocare con 3 davanti bisogna passare dall'esterno all'interno, e non viceversa??? se deve essere essoussi a fare gioco o la dà larga, dove non c'è la porta, o si allarga lui pestando i piedi ai compagni e abbandonando il suo ruolo. basta vedere i due gol del sansepolcro per capirlo. e, por*******io, LE PALLE VAN CROSSATE IN MEZZO. NON HA SENSO SCARTARE 673254 DIFENSORI E POI ESSERE SEMPRE LI. capito martinez, capito disanto, capito Q U A D R I N I ???????????

Commento 8 - Inviato da: CAP52031, il 10/02/2014 alle 13:30

Foto Commenti

IO PIU' RIVEDO LE IMMAGINI E PIU' SONO SICURO DEL BISCOTTINO!!!....e diverse centinaia di partite l'ho viste!...mi sa che Mezzanotti il prossimo anno torna al borgo...scommetiamo?

Commento 9 - Inviato da: Amarantegnene, il 11/02/2014 alle 02:30

Foto Commenti

Mezzanotti fucilati

Commento 10 - Inviato da: contedimontecrisco, il 11/02/2014 alle 11:23

Foto Commenti

Ben detto (9)!Dieme ha qualita' nascoste son tre anni che le deve far vedere ,vero Zavaglia?