Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Stefano e Roberta, matrimonio amaranto
NEWS

Chiappini comincia bene. Sprazzi di bel gioco e gol di Dieme, Pontevecchio battuta

Il neo allenatore debutta con tre punti importanti sul piano del morale e qualche interessante novità tattica da sviluppare nelle prossime settimane. L'Arezzo centra due legni nel primo tempo con Quadrini e Disanto, poi a metà ripresa la sblocca con un bel colpo di testa del senegalese, il migliore in campo



il gol vittoria segnato da DiemeLa partita di oggi segna l'esordio di Andrea Chiappini sulla panchina amaranto. E' l'ottavo allenatore dell'Arezzo dalla ripartenza dalla serie D del 2010, dopo Carrara, Fratini, Coppola, Bacis, Balbo, Nofri e Mezzanotti, esonerato martedì.
Il tecnico ieri pomeriggio ha fatto svolgere la rifinitura a porte chiuse e ha modificato più di un po' la formazione. Con le assenze di Carfora e Martinez, tornano titolari Rubechini e Quadrini per un 4-3-1-2 senza punte di ruolo: Essoussi va in panchina, davanti giocano Disanto e Dieme con Quadrini trequartista. In difesa c'è Carminucci.
La Pontevecchio ha bisogno di punti per non rischiare la retrocessione diretta in Eccellenza. Bisello Ragno in attacco conferma Gammaidoni, centravanti dal fisico possente.
Arbitra De Luca di Ercolano. Quest'anno ha diretto l'Arezzo a Civita Castellana (vittoria 1-0, gol di Rubechini). 

L'inizio amaranto è buono, in linea con i dettami tattici di Chiappini: pressing alto sulla trequarti rossoverde, Rascaroli e Rubechini che attaccano gli spazi e soprattutto Quadrini spesso nel vivo del gioco. La posizione di trequartista spinge i compagni a sollecitarlo spesso e lui prova a incidere: al 10' Tifi gli respinge una punizione dal limite e due minuti dopo è la traversa a negargli il gol dopo un gran tiro dalla distanza.

L'Arezzo aggredisce gli avversari nella loro metà campo e i frutti si vedono. Rubechini colpisce l'esterno della rete al minuto 17 e al 21' il suo sinistro, dopo una bella combinazione Disanto-Dieme, lambisce il palo di Tifi. La gente applaude.

Il primo pericolo per Scarpelli cade dopo la mezz'ora: Gaggiotti calcia una punizione alla Pirlo e il portiere amaranto deve mettere in angolo con qualche affanno. Ancora Scarpelli ci mette una pezza al 42', quando interviene per respingere un diagonale radente di Nikolla

L'ultimo brivido al 47': Disanto salta anche Tifi in uscita ma poi, in posizione defilata, centra il palo a porta praticamente vuota. Il secondo legno amaranto chiude un primo tempo discreto per mezz'ora, con combinazioni offensive inedite in questa stagione.

La ripresa si apre con Bellavigna al posto di un Carminucci in difficoltà. L'Arezzo preme e al 6' un bel traversone di Rubechini da sinistra viene girato di testa da Dieme, ma la palla sfiora l'incrocio e finisce alta. All'11' Chiappini cambia ancora: fuori Mencarelli, dentro Essoussi che va ad affiancarsi a Dieme. Rubechini scala a fare il terzino, Disanto arretra nel ruolo di mezz'ala destra.

La Pontevecchio si rintana in area e non riparte mai, ma Tifi neutralizza il colpo di testa di Dieme e la rasoiata di Quadrini. Il risultato resta sullo 0-0 ma il gol è nell'aria. Difatti al 24' Rubechini sfonda a sinistra e pennella un cross morbido sul secondo palo dove Dieme, con un preciso colpo di testa, scavalca Tifi e porta avanti gli amaranto. E' il terzo gol per il senegalese dopo quelli a Trestina e Narnese.

Essoussi poco dopo avrebbe la possibilità di raddoppiare e chiudere il match ma invece che servire Dieme tutto solo in area, conclude il contropiede centrando Tifi in uscita. Al 31' Rubechini, acciaccato e applauditissimo, lascia il posto a Carteri.

E' la giornata di Dieme, che da centravanti puro confeziona una delle sue prestazioni migliori. Al 41', a campo aperto, apre il gas e semina tutti, ma davanti a Tifi sbaglia mira e la mette alta. Il Comunale, comunque, gli riserva un fragoroso battimani.

Al termine dei quattro minuti di recupero, l'Arezzo festeggia il ritorno alla vittoria dopo due pareggi consecutivi. La gestione Chiappini si apre con tre punti importanti sul piano del morale e con qualche interessante novità tattica da sviluppare nelle prossime settimane. La prima riprova domenica a Spoleto, a tre giorni dalla trasferta in Campania per la semifinale di Coppa con il Pomigliano. Lì c'è un 2-0 da ribaltare.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 14.30.
AREZZO (4-3-1-2): Scarpelli; Carminucci (st 1' Bellavigna), Dierna, Zaccanti, Mencarelli (st 11' Essoussi); Rascaroli, Bricca, Rubechini (st 31' Carteri); Quadrini; Disanto, Dieme.
A disposizione: David, Pecorari, De Martino, Tonetto, Idromela, Cappelli.
Allenatore: Andrea Chiappini.
Indisponibili: Cubillos, Invernizzi, Ruggeri. Squalificati: Carfora, Martinez. Diffidati: Carteri.
PONTEVECCHIO (4-4-2): Tifi; Morucci (st 34' Pirchi), Morbidini, Lispi, Silvestri; Avellini (st 21' Fiorucci), Bertolini, Esposito, Nikolla; Gammaidoni, Gaggiotti.
A disposizione: Tassi, Mazzanti, Beltaji, Ravo, Canaj, Bazzica, Carletti.
Allenatore: Luca Bisello Ragno.
ARBITRO: De Luca di Ercolano (Zambelli di Finale Emilia – Baldelli di Reggio Emilia).

NOTE: spettatori presenti 1.770 (235 paganti più 1.535 abbonati), incasso paganti di 1.770 euro, quota abbonati non comunicata. Ammoniti: pt 27' Dierna, 31' Esposito; st 34' Disanto, 48' Pirchi e Morbidini. Angoli: 7-1. Recupero tempi: 3' e 4'

RETI: st 24' Dieme

 

scritto da: Andrea Avato, 23/02/2014





Arezzo-Pontevecchio 1-0, parla mister Chiappini

Arezzo-Pontevecchio 1-0
comments powered by Disqus