Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Gabriele in visita a Petra - Giordania
NEWS

Martinez entra dalla panchina e risolve la partita. L'Arezzo espugna Spoleto (0-1)

Dopo i tre punti conquistati contro la Pontevecchio, gli amaranto hanno concesso il bis. La prestazione però è stata molto meno brillante e la squadra si è espressa sotto ritmo, senza quel piglio che aveva chiesto Chiappini alla vigilia. Il nuovo allenatore comunque si gode un successo prezioso in vista della trasferta di Coppa contro il Pomigliano



la deviazione vincente di Martinez a SpoletoDopo l'1-0 di sette giorni fa alla Pontevecchio, gli amaranto vanno in cerca del bis contro lo Spoleto. Chiappini, che ieri ha lavorato a porte chiuse nella rifinitura, non ha convocato né Mencarelli né Idromela, forse pensando al turn over in vista del'impegno di mercoledì in Coppa con il Pomigliano.

Confermato il 4-3-1-2 con Quadrini trequartista dietro la coppia Essoussi-Dieme e Rubechini in mediana nei panni dell'incursore. 

Lo Spoleto viene da due sconfitte consecutive e ha bisogno di punti per uscire dalla zona play-out. Schenardi cambia portiere e affianca Zagarella e Cardarelli al centravanti Gesuele

L'inizio è molto equilibrato e l'Arezzo, a differenza di sette giorni fa, non riesce ad alzare la pressione sulla trequarti avversaria. Nel primo quarto d'ora ci provano Quadrini e Rubechini con due tiri da lontano, ma senza esito. Al 19' Scarpelli intercetta in scioltezza la punizione di Bagnato.

In pratica è l'ultimo brivido di 45 minuti brutti e noiosi, giocati sottoritmo da un Arezzo che non è riuscito a mettere in movimento i due attaccanti e che ha faticato a far correre la palla.

Chiappini nell'intervallo non cambia nessuno. L'ex Bagnato prova a costruire qualcosa in attacco per lo Spoleto, ma al 6' si fa male e deve uscire. Poco prima Essoussi, di testa, aveva lisciato un cross di Disanto a due passi dal portiere. Peccato. Quasi a metà ripresa, Chiappini ordina il primo cambio: fuori Dieme, abulico e mai incisivo, e dentro Martinez.

Al 22' Essoussi trova l'impatto col pallone dopo un bello stacco aereo sulla punizione di Quadrini, ma la palla rotola sul fondo. La partita è sonnacchiosa e senza sussulti, ma al 24' Martinez la sblocca all'improvviso: Rubechini mette un gran cross da sinistra e l'argentino precede tutti con un bel tocco d'esterno destro. I padroni di casa protestano per un presunto offside dell'attaccante. Subito dopo la mezz'ora Chiappini toglie anche Quadrini (brutta prova) e inerisce Carfora.

Il match non offre altro. Lo Spoleto davanti non fa male e l'Arezzo controlla agevolmente, mettendo in cassa tre punti importanti per il morale in vista della trasferta di Coppa a Pomigliano. La prestazione, invece, non ha convinto granché. Ma Chiappini sapeva di doverci lavorare.

 

Stadio Comunale, ore 14.30.

SPOLETO (4-3-3): Moggio; Falchi, Guastalvino, Bolletta, Cavitolo; Falzone, Bagnato (st 6' Gjata), Monesi (st 28' Fabris); Zagarella (st 41' Settimi), Gesuele, Cardarelli. 

A disposizione: Lazzarini, Petrioli, Hoxha, Ameti, Di Salvatore.

Allenatore: Daniele Grillini (Marco Schenardi squalificato).

AREZZO (4-3-1-2): Scarpelli; Rascaroli (st 42' Carminucci), Dierna, Zaccanti, Tonetto; Disanto, Bricca, Rubechini; Quadrini (st 31' Carfora); Essoussi, Dieme (st 19' Martinez).

A disposizione: David, Pecorari, De Martino, Ruggeri, Bellavigna, Carteri.

Allenatore: Andrea Chiappini.

Indisponibili: Cubillos, Invernizzi. Diffidati: Carteri.

ARBITRO: Cesaroni di Pesaro (Grisei di Macerata - Lanese di Fermo).

NOTE: spettatori presenti circa 200. Ammoniti: pt 9' Dierna, 31' Monesi; st 3' Bagnato, 17' Zaccanti, 48' Rubechini. Angoli: 1-4. Recupero tempi: 2' e 5'

RETI: st 24' Martinez

 

scritto da: Andrea Avato, 02/03/2014





Spoleto-Arezzo 0-1, intervista con Chiappini

Spoleto-Arezzo 0-1
comments powered by Disqus