Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
saggezza popolare
NEWS

L'Arezzo non segna più. E la Pianese senza affanni porta a casa il pareggio (0-0)

Prestazione opaca degli amaranto, poco incisivi in fase offensiva. Quadrini si mangia l'occasione più ghiotta a inizio ripresa, Essoussi centra la traversa al 93esimo: sono le uniche emozioni di una partita senza grandi sussulti. I bianconeri di Coppi strappano un punto meritato, mentre il pubblico alla fine contesta la squadra, al quinto pareggio in altrettanti scontri diretti



Essoussi di testa centra la traversa al 93esimoC'è la terza vittoria consecutiva nel mirino dell'Arezzo, reduce dai successi di misura contro Pontevecchio e Spoleto e dall'eliminazione di mercoledì in Coppa Italia per mano del Pomigliano

Chiappini ieri ha fatto svolgere la rifinitura a porte chiuse per provare gli schemi su palla inattiva. Non convocati Bellavigna e Mencarelli, sugli esterni bassi c'è posto per Rascaroli e Tonetto. Davanti rientra Essoussi, assente in Coppa.

L'Arezzo quest'anno in casa non ha mai perso ed è reduce da venti risultati utili di fila. La Pianese, staccata di 2 punti dagli amaranto, in trasferta non vince dal 15 dicembre. Due gli ex in campo: l'esterno Giomarelli e il centravanti Zuppardo, autore di 15 gol. 3-5-2 l'assetto proposto da Coppi, che ha il secondo attacco del torneo con 45 reti all'attivo.

Arbitra Capone di Palermo, al terzo anno in categoria. Due i precedenti con gli amaranto: vittoria 5-0 con lo Zagarolo a marzo 2012 e vittoria 3-0 con lo Spoleto a marzo 2013.

Il tempo di studiare gli assetti tattici e ci si accorge che Idromela è confermato nel ruolo di trequartista, mentre Quadrini fa la seconda punta di raccordo. Di là la Pianese si mette a cinque in difesa, lasciando Golfo a sostegno di Zuppardo. Nei primi 25 minuti non succede nulla e i due portieri non devono compiere nemmeno una parata.

Bisogna attendere il 33' per vedere un tiro in porta, ma il destro di Rubechini s'infrange sull'esterno della rete. Quattro minuti più tardi Chiappini cambia: fuori Idromela e dentro Disanto: metà scelta tecnica e metà scelta obbligata per problemi fisici del giocatore (botta al naso). Quadrini torna così a fare il rifinitore, ma il cliché non cambia: tanta noia e nessun brivido. Inevitabile che al riposo ci si vada col risultato inchiodato sullo 0-0.

L'inizio ripresa è tirato e falloso: l'arbitro ammonisce Tonetto, Quadrini, Bartoccini e Capone in rapida sequenza. Al 7' proprio Quadrini, dopo essersi liberato bene in dribbling, scarica addosso a Da Vià un sinistro ravvicinato. Il portiere ribatte di piede e un minuto dopo alza con la punta delle dita una sventola di Carteri dalla distanza. E' l'ultima azione del centrocampista, che al 17' lascia spazio a Dieme.

In avanti l'Arezzo non si rende più pericoloso. Così Scarpelli deve smanacciare due palloni infidi che giungono dalle sue parti, scagliati da Giustarini e poi da Zagaglioni su calcio piazzato. A dieci dal termine Chiappini toglie Bricca e butta nella mischia Carfora.

Ma succede pochissimo. Solo nel recupero la partita ha un sussulto: al 47' Dieme sgassa, entra in area e costringe Da Vià a metterla in angolo. Sul traversone di Quadrini dalla bandierina, Essoussi stacca più alto di tutti e di testa centra la traversa. Poi Capone fischia la fine. Pareggio giusto, con l'Arezzo poco incisivo in attacco e troppe scelte di formazione che non hanno pagato. Il 21esimo risultato utile viene accompagnato dal coro ''vergognatevi'' urlato dai tifosi alla squadra.

 

Stadio ‘’Città di Arezzo’’, ore 14.30

AREZZO (4-3-1-2): Scarpelli; Rascaroli, Dierna, Zaccanti, Tonetto; Carteri (st 17' Dieme), Bricca (st 35' Carfora), Rubechini; Idromela (pt 37' Disanto); Essoussi, Quadrini.

A disposizione: David, Pecorari, De Martino, Carminucci, Ruggeri, Martinez.

Allenatore: Andrea Chiappini.

Indisponibili: Cubillos, Invernizzi. Diffidati: Carteri.

PIANESE (3-5-1-1): Da Vià; Gagliardi, Capone, Mazzuoli; Bartoccini (st 15' Zagaglioni), Giomarelli, De Pasquale, Ancione, Poponcini; Golfo (st 20' Giustarini); Zuppardo (st 27' Vanni).

A disposizione: Marini, Forti, Caccamo, Bianchi, Evangelisti, Mucci.

Allenatore: Lorenzo Coppi.

ARBITRO: Capone di Palermo (Bellini di Palermo – Ciacia di Palermo).

NOTE: spettatori presenti 1.824 (289 paganti più 1.535 abbonati), incasso paganti di 2.110 euro (quota abbonati non comunicata). Ammoniti: pt 34' Rubechini, 44' Poponcini; st 1' Tonetto, 3' Quadrini, 6' Bartoccini, 8' Capone, 37' Dieme, 47' Rascaroli. Angoli: 4-5. Recupero tempi: 2' e 4'

 

scritto da: Andrea Avato, 09/03/2014





Arezzo-Pianese 0-0, le immagini della partita

Arezzo-Pianese 0-0
comments powered by Disqus