Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Capodanno romano e amaranto per Alessio
NEWS

Chiappini torna all'antico: Mencarelli terzino, Rascaroli mediano. Provato Cappelli

L'allenatore amaranto, nella consueta partitella contro la Juniores, ha provato una formazione inedita in vista della gara di domenica contro la Flaminia. Fuori Bricca, Carfora, Disanto, Martinez e soprattutto Quadrini, intorno a cui era stato costruito il modulo. L'Arezzo deve chiudere in crescendo la stagione per arrivare nelle migliori condizioni possibili ai play-off



Andrea Rascaroli, classe '95A differenza delle altre settimane, stavolta Chiappini la formazione ''buona'' l'ha lasciata per il secondo tempo della partitella. Dentro il Comunale, contro la Juniores di Sussi, l'allenatore amaranto ha disegnato un undici inedito e con diversi cambiamenti rispetto al solito. Le ultime prestazioni e gli ultimi pareggi incolori non sono piaciuti a nessuno e quindi, visto che le prossime giornate serviranno soprattutto per testare l'assetto in chiave play-off, non è escluso che domenica l'Arezzo cambi pelle.
Venendo al dunque. Chiappini ha reinserito Mencarelli in difesa insieme a Bellavigna, Dierna e Zaccanti. Rascaroli è tornato a fare la mezz'ala, con Carteri regista e Rubechini interno sinistro. Idromela invece si è piazzato sulla trequarti, alle spalle di Essoussi (con i capelli rasati a zero) e Dieme.
Un bel giro di vite, con le esclusioni di Bricca, Carfora, Disanto, Martinez e soprattutto Quadrini, il giocatore intorno al quale Chiappini aveva disegnato il modulo con il rombo, sperando di stimolare qualche sussulto che non c'è stato. Sono scelte provvisorie, è chiaro, ma sono comunque indicative della necessità di trovare un'altra quadratura del cerchio.
Quadrini, per esempio, nel primo tempo si è mosso benino e ha segnato anche un bel gol. Idem dicasi per Martinez, autore di un poker. Però Chiappini è intenzionato a sperimentare qualcosa di diverso, fermo restando l'assetto tattico: un play, due interni che devono aggredire gli spazi, un rifinitore, due punte.
Nel primo tempo c'è stato spazio per Carminucci, De Martino, Pecorari e Tonetto a formare la linea difensiva, mentre Bricca e Carfora sono stati affiancati in mediana dal giovane Cappelli, classe '96, un mancino di ottime doti tecniche che si sta mettendo in luce con la Juniores. In attacco, davanti a Quadrini, hanno fatto coppia Martinez e Disanto.
Quel che è certo è che contro la Flaminia bisognerà dare una sterzata vigorosa al trend delle ultime settimane. Alla fine del torneo mancano sette turni e l'Arezzo ha l'obbligo di chiudere in crescendo. Non a caso Chiappini, anche oggi, si è visto larghi tratti della partitella dai gradoni della curva Minghelli. Dall'alto, si spera, avrà visto meglio dove mettere mano.

 

scritto da: Andrea Avato, 20/03/2014





Partitella pre Flaminia al Comunale
comments powered by Disqus