Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Davide a Naama Bay - Egitto
NEWS

''Manita'' alle Caldine. Rascaroli, Dieme (2), Essoussi e Martinez stendono il Fiesole

Gli amaranto vincono largo alle porte di Firenze in una partita senza pubblico sugli spalti causa l'inagibilità della tribuna del ''Poggioloni''. Buono l'approccio alla gara, risultato al sicuro già prima dell'intervallo. Rinviato il debutto del '96 Cappelli, infortuni per Rubechini e Idromela. Assenti per la seconda domenica consecutiva il presidente Ferretti e il vice De Martino



il gol del 3-0 firmato da DiemeCon il ritorno dell'ora legale, il calcio d'inizio delle partite di oggi slitta alle ore 15. L'Arezzo gioca a Fiesole a porte chiuse, causa l'inagibilità della tribuna dello stadio ''Poggioloni''.

Chiappini, come prevedibile, non ha nemmeno convocato Quadrini. Tra i 20 ci sono invece Carminucci e Frasca, utilizzati per un tempo ciascuno dalla Juniores ieri pomeriggio. Confermato il 4-3-1-2 con Idromela in regia al posto dello squalificato Carteri e Carfora trequartista alle spalle di Essoussi e Dieme.

Il Fiesole non può concedersi distrazioni e ha bisogno di punti per la salvezza. Carobbi propone il 5-3-2 visto all'opera contro il Foligno. In porta c'è l'ex livornese Ivan (41 anni), in attacco l'ex amaranto Mussi (36 anni): sono loro i cardini della squadra.

L'anno scorso alle Caldine finì 1-0 per i locali con un gol proprio di Mussi nei minuti finali del match.

Alla partenza dell'Arezzo dallo stadio, stamattina, uno striscione e undici maglie appese alla cancellata fanno capire che i tifosi vogliono una squadra che onori gli impegni. In campo i giocatori rispondono bene e al 13' Rascaroli porta avanti gli amaranto: cross di Mencarelli da sinistra, controllo difettoso di Bartolozzi e il centrocampista con la punta infila Ivan. E' il quarto gol stagionale dell'ex atalantino.

Quattro minuti dopo, ecco il raddoppio: errore di De Rosa in palleggio e Dieme si trova un'autostrada davanti. Solo davanti a Ivan, lo infila con un rasoterra preciso. Il Fiesole dietro fa acqua, così al 24' arriva il tris: lancio di Bellavigna per Dieme che in velocità svicola via facile e, a pochi metri da Ivan, lo fulmina di sinistro. Il senegalese sale a quota 5 in classifica marcatori.

Quando Gironda fischia la fine, il Fiesole tira un sospiro di sollievo. In balia dell'Arezzo dall'inizio alla fine, i fiorentini non hanno creato nulla davanti e ballato paurosamente dietro. Da segnalare dopo 11 minuti l'infortunio muscolare di Rubechini, costretto a uscire e a lasciare il posto a Frasca, reduce dai 45 minuti giocati ieri con la Juniores.

La ripresa si apre con un altro cambio: Idromela deve abbandonare per una botta al ginocchio e Chiappini inserisce Disanto che va a fare il trequarti dietro le punte, mentre Carfora scala davanti alla difesa. 

Al 19' Frasca si mette in luce con una bella percussione e viene fermato al limite dell'area. La palla finisce dentro i sedici metri dove il più lesto a intervenire è Essoussi: battuta secca di sinistro e gol numero 11 per il marocchino, a bersaglio per la seconda domenica di fila. Chiappini allora toglie Frasca e manda in campo Martinez, mentre Rascaroli sfiora il 5-0 con un diagonale che esce di poco. La ''manita'' amaranto arriva comunque alla mezz'ora: proprio Martinez addomestica palla in area, si gira e di sinistro piega le mani a Ivan con un bolide potente e preciso che finisce sotto l'incrocio. E' il sigillo numero 6 per l'argentino, che al 42' va vicino alla doppietta personale.

Pochi istanti dopo Ivan protesta con l'arbitro e Gironda lo manda a farsi la doccia. Così, con i tre cambi già effettuati, in porta deve andarci l'ex amaranto Mussi (peraltro mai incisivo in attacco). E' l'ultimo sussulto di un pomeriggio più che tranquillo per l'Arezzo, che con questi tre punti aggancia il Foligno al secondo posto in classifica. Da segnalare, come sette giorni fa, l'assenza del presidente Ferretti e del vice De Martino.

 

Stadio ‘’Poggioloni’’, ore 15.

FIESOLECALDINE (5-3-2): Ivan; Saitta, Gattulli, Bartolozzi, Alessandrini, Iaquinandi (st 21' Benvenuti); Contu (st 13' Scala), Barbero (st 22' Corri), De Rosa; Mussi, Sanni.

A disposizione: Gardel, Martongelli, Ettorre, Biagioni, Campus, Rossi.

Allenatore: Stefano Carobbi.

AREZZO (4-3-1-2): Scarpelli; Bellavigna, Dierna, Zaccanti, Mencarelli; Rascaroli, Idromela (st 9' Disanto), Rubechini (pt 11' Frasca; st 20' Martinez); Carfora; Essoussi, Dieme.

A disposizione: David, Pecorari, De Martino, Carminucci, Bricca, Cappelli.

Allenatore: Andrea Chiappini.

Indisponibili: Cubillos, Invernizzi. Squalificati: Carteri. Diffidati: Bricca, Dierna, Rubechini, Ruggeri, Tonetto.

ARBITRO: Gironda Veraldi di Bari (Polo Grillo di Pordenone – Santalucia di Udine).

NOTE: partita a porte chiuse. Espulso Ivan per proteste al 42' st. Ammoniti: pt 25' Barbero, 39' Bartolozzi; st 35' Alessandrini, 43' Gattulli. Angoli: 2-3. Recupero tempi: 2' e 4'

RETI: pt 13' Rascaroli, 17' e 24' Dieme; st 19' Essoussi, 30' Martinez

 

scritto da: Andrea Avato, 30/03/2014





Fiesole-Arezzo 0-5, le immagini della partita

Fiesole-Arezzo 0-5
comments powered by Disqus