Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Osvalda e Angiolo, 50 anni insieme
NEWS

OA, ''nessun rappresentante alla premiazione di Abete''. La curva sud sciopera per 45'

I soci del comitato hanno deliberato di non partecipare alla cerimonia di premiazione del presidente della Federcalcio, il prossimo 18 aprile. Nel 2012 la petizione promossa da OA e firmata dalle istituzioni cittadine non ebbe risposta da via Allegri. ''Pur rispettando i vincoli affettivi che legavano Abete al compianto Azelio Rachini - si legge nel comunicato stampa - riteniamo poco pertinente premiare il massimo esponente federale in un periodo in cui il nostro calcio è in una crisi senza precedenti''. Il direttivo ha relazionato sull'incontro positivo avuto nei giorni scorsi con Mauro Ferretti. Intanto domani i gruppi organizzati della ''Minghelli'' resteranno in silenzio per tutto il primo tempo



le firme di protesta raccolte da OA nel 2012L'assemblea di Orgoglio Amaranto, riunita in seduta straordinaria nella sede di via Crispi, ha deliberato con votazione pressoché unanime che nessun rappresentante del comitato parteciperà alla cerimonia di consegna del premio ''Azelio Rachini" al presidente della Figc, Giancarlo Abete, il prossimo 18 aprile.
Questo alla luce della totale e colpevole indifferenza con cui il presidente Abete e la Federazione Italiana Giuoco Calcio hanno accolto la petizione promossa da OA nel 2012 e sottoscritta dal sindaco, dalla giunta e dai consiglieri comunali della città di Arezzo. Una raccolta firme che con toni assolutamente civili chiedeva delucidazioni riguardo il coinvolgimento della società amaranto nel processo di Calciopoli e che non ha mai ottenuto alcuna risposta.
Inoltre, pur rispettando profondamente i vincoli affettivi che legavano il presidente Abete al compianto Azelio Rachini, l'assemblea dei soci di OA ha ritenuto poco pertinente l'assegnazione del premio ''dirigente dell'anno'' al massimo esponente federale, in un periodo storico in cui il calcio italiano si trova alle prese con una crisi senza precedenti, caratterizzata dal fallimento di decine di club, dalla fatiscenza degli impianti sportivi, dalla disaffezione del pubblico e da risultati sportivi scadenti, come testimoniano le classifiche del ranking europeo e mondiale.
Il consiglio direttivo di OA ha inoltre messo al corrente l'assemblea del proficuo, cordiale e incoraggiante incontro avuto con il presidente dell'Us Arezzo, Mauro Ferretti, nei giorni scorsi. L'azionista di maggioranza ha ribadito la ferma volontà di proseguire nel suo impegno economico e gestionale alla guida della società, con l'obiettivo di raggiungere i traguardi ai quali ambisce la tifoseria aretina.

 

www.orgoglioamaranto.it

 

Intanto i gruppi organizzati della curva sud Lauro Minghelli hanno reso noto che domani, in occasione della partita Arezzo-Trestina, rimarranno in silenzio i primi 45 minuti, per richiamare l'attenzione della società in questo momento così importante e delicato della stagione. Prima della partita verrà distribuito un volantino in cui verranno spiegate le ragioni a riguardo. I gruppi hanno richiesto la massima partecipazione a tutti i tifosi presenti.

 

scritto da: Orgoglio Amaranto - Andrea Avato, 05/04/2014





OA non partecipa alla premiazione di Abete

comments powered by Disqus