Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Elisabetta e Silvia in visita al Camp Nou di Barcellona
NEWS

Dimissioni, silenzio stampa, gli sponsor che meditano l'addio. L'Arezzo è in subbuglio

Dopo il clamoroso passo indietro di Chiappini, il Dg Pagni è al lavoro per trovare un sostituto. Tra le ipotesi ci sono anche la promozione di Sussi dalla Juniores o il ritorno di Mezzanotti, ma si fa strada la possibilità di un nome nuovo. Intanto Gimet-Brass e Galvamet potrebbero andarsene: ''Abbiamo investito con entusiasmo, ma nessuno ci tiene al corrente di quel che accade in società''



giorni tesi per la società amarantoChiappini che si dimette all'improvviso, la società che per bocca del direttore generale si definisce ''sorpresa, lesa e offesa'', i tesserati in silenzio stampa, gli sponsor sul punto di fare un passo indietro. Dentro l'Arezzo c'è il caos e poi uno si stupisce se la squadra, gestita coi piedi fin dall'estate scorsa, non è riuscita a centrare l'obiettivo. I giocatori hanno la loro bella fetta di colpe, non ci piove, ma il contorno non è mai stato all'altezza delle ambizioni. I fatti parlano chiaro e a questo punto c'è poco da aggiungere.

''Rassegno le dimissioni come uomo, non come allenatore. Non ci sono più i presupposti per trascinare lo spogliatoio alla vittoria''. Questo ha spiegato Chiappini ieri pomeriggio, dopo aver rimuginato sul colloquio telefonico del giorno prima con Mauro Ferretti. ''Il presidente ha creduto ad altri e non a me'' ha aggiunto l'ex tecnico amaranto, che si è sentito sfiduciato e ha fatto quello che fanno in pochi: ha mollato la poltrona e se n'è andato. La rescissione di contratto di Quadrini, suggerita dall'allenatore, e l'esclusione di De Martino dalla formazione titolare nelle ultime settimane si sono rivelati i pomi della discordia. Dopo aver informato la stampa, Chiappini ha motivato le dimissioni ai calciatori, li ha salutati e ha imboccato la via di Roma senza dirigere l'allenamento.

Preso in contropiede come tutti, Danilo Pagni ha imposto il silenzio stampa ai tesserati e si è riservato qualche ora di tempo per decidere il da farsi. Oggi a Bastia andrà in panchina Stefano Cardinali, vice di Chiappini e anche di Mezzanotti. Ma nei prossimi giorni, in vista dei play-off del 18 maggio, arriverà un altro allenatore. Le alternative sono quattro: Cardinali confermato; Sussi, adesso alla guida della Juniores; Mezzanotti, esonerato a febbraio; un nome nuovo, magari in previsione della prossima stagione.

Pagni si è detto ''deluso dal comportamento di Chiappini'' e ha chiesto alla squadra di compattarsi per le prossime settimane, in modo da affrontare i play-off nel miglior modo possibile.

Ma la tranquillità e la serenità sono optional. Umberto Paglicci, che insieme a Rolando Nardis ha sponsorizzato l'Arezzo con i marchi Galvamet e Gimet-Brass, proprio non è contento: ''Siamo stanchi di tutte queste polemiche. E siamo stanchi di non essere tenuti nella giusta considerazione. Abbiamo investito con entusiasmo, ma nessuno ci mette al corrente di quello che accade in società. Se continua così, noi non ci stiamo''.

 

scritto da: Andrea Avato, 04/05/2014





comments powered by Disqus